Tag: comprensivo

23 maggio 2018 0

“La stozza cassinese” diventa junior all’Istituto Comprensivo “Pio Di Meo”

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

La “Stozza cassinese” entra nella scuola e diventa un progetto didattico. Grazie all’impegno dell’Associazione culturale “Vecchia Cassino” nasce “La Stozza Cassinese Junior”, che vedrà protagonisti i bambini della classi quarta e quinta della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo Cassino Primo “Pio Di Meo”.

Il prossimo 26 maggio la manifestazione, che ogni anno nel mese di giugno si svolge in località Sant’Antonio a Montecassino, andrà in scena nel plesso scolastico di via Verdi.  La “Stozza” è un momento conviviale che vede insieme vecchi cassinati e non condividere antiche  tradizioni.  La manifestazione nell’intento dei promotori vuole ricordare quanto accadeva nella Cassino pre bellica, quando i giovani gustavano pasti semplici e frugali, come la ‘La Stozza’: un panino, che in passato costituiva la colazione, il pranzo, la merenda dei ragazzi.

Mangiare la ‘Stozza’ rappresentava un rito, perché all’interno c’era di tutto dalla frittata con le cipolle a quella con le zucchine, dai broccoli e salsicce ai peperoni. A Montecassino ogni anno di giugno l’associazione ripropone la “Stozza”. I partecipanti preparano panini enormi che vengono giudicati da una speciale giuria denominata “I saggi per gli assaggi”.

Per la prima volta, con gli obiettivi di promuovere la conoscenza dei prodotti agroalimentari del territorio; l’adozione di corretti comportamenti alimentari e nutrizionali e l’interdisciplinarità dell’educazione alimentare, informando i bambini sugli aspetti storici culturali e antropologici del territorio sarà proposta la “Stozza Junior”. I bambini delle classi quarta e quinta prepareranno una ‘stozza’, che sarà giudicata da una giuria presieduta  dalla dirigente Maria Rosaria Di Palma. L’evento si svolgerà dalle ore 9.00 alle ore 12.00 di sabato prossimo.

Il progetto coinvolgerà alunni, docenti e genitori. “Ringrazio – sottolinea il presidente dell’associazione culturale Antonio Marzocchella – la dirigente Maria Rosaria Di Palma e tutti i docenti dell’Istituto comprensivo Cassino Primo per il privilegio concessoci di avviare una collaborazione in tal senso. Sabato la dirigente e il corpo docente ci ospiteranno nell’istituto intitolato a Pio Di Meo, socio fondatore della nostra associazione. E’ stato Pio a valorizzare più di venti anni fa la Pasquetta Epifania, altra tradizione che cerchiamo di tramandare alle nuove generazioni” afferma Marzocchella, che conclude: “I bambini, sin dalla più tenera età, necessitano di una educazione al cibo che li aiuti a capire quali siano le scelte più giuste e sane alla loro crescita, pur nel rispetto delle antiche tradizioni popolari del nostro territorio”.

19 dicembre 2017 0

Monte San Giovanni Campano: Incontro all’istituto comprensivo. Sicurezza in rete con la Polizia di Stato

Di redazione

Oltre 200 genitori si sono confrontati con l’esperto della Polizia di Stato, il Responsabile della Sezione Polizia Postale e delle Comunicazioni di Frosinone Sostituto Commissario Tiziana Belli, per la navigazione sicura dei giovanissimi.

Una numerosissima platea di genitori – oltre 200 – ha partecipato all’incontro dibattito organizzato dall’Istituto Comprensivo di Monte San Giovanni Campano per una navigazione sicura della generazione online. L’esperto della Polizia di Stato, il Responsabile della Sezione Polizia Postale e delle Comunicazioni di Frosinone Sostituto Commissario Tiziana Belli, ha evidenziato i pericoli della “rete” a cui i minori possono andare incontro, soffermandosi sull’importanza del ruolo genitoriale che, con l’istituzione scuola, è chiamato a sensibilizzare i giovanissimi utenti del web. “#essercisempre”

24 maggio 2017 0

“Festa dello Sport” all’Istituto Comprensivo Sant’Elia Fiumerapido

Di admin

Sant’Elia Fiumerapido – Si conclude domani (25 maggio) con una festa dello sport, il Progetto “Sport di classe” promosso dal MIUR in collaborazione con il CONI  e rivolto a tuti gli alunni della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo di Sant’Elia Fiumerapido.

La manifestazione prenderà inizio alle ore 15.00 con una staffetta che partirà dalla Scuola Primaria “F. Arpino” di Sant’Elia F.R. per giungere presso la Villa Comunale. Qui, in perfetto stile olimpico, ci sarà l’accensione della fiaccola alla presenza delle autorità.

Quindi il corteo di alunni, genitori, docenti e personale della scuola si dirigerà verso il campo sportivo “Vincenzo Pomella” dove inizierà la festa dello Sport.

La manifestazione sarà occasione per tutti di vivere i valori dello sport, inteso come rispetto delle regole, degli altri e di se stessi, valorizzazione delle diversità e delle unicità, fratellanza, uguaglianza, lealtà ed integrazione.

articolo successivo

7 ottobre 2016 0

La “Peace Run” fa tappa a Cassino alla media “G. Conte” del 2° Circolo Comprensivo

Di redazionecassino1

Cassino – Giornata suggestiva e di grande significato pacifista questa mattina al 2° Circolo Comprensivo di Cassino dove ha fatto tappa la “Peace Run” un evento mondiale ideato da Sri Chinmoy, insegnante spirituale, che ha dedicato la sua vita a servire ed ispirare l’umanità, offrendo con tutta l’anima le proprie preghiere e meditazioni e la propria opera letteraria, musicale e figurativa. La fiaccola è stata ospite della scuola media “G. Conte” di via XX settembre. Un momento altamente formativo per i ragazzi che nell’Auditorium della scuola media hanno potuto conoscere questo importante evento mondiale il cui unico obiettivo è diffondere la cultura della pace. Ore 11 la Fiaccola, varca l’ingresso della media “G. Conte” fra i ragazzi in attesa e schierati ai lati del percorso interno alla scuola mentre il tedoforo ed i marciatori percorrevano il giro attorno all’Ulivo della Pace. Particolarmente suggestivo il momento in cui gli allievi hanno potuto toccare e passare fra le loro mani la Fiaccola, mentre intonavano la celebre “Aggiungi un posto a tavola”. La Fiaccola della Peace Run hanno un valore particolare, essendo già passata nelle mani di Madre Teresa e di Giovanni Paolo II. La Peace Run (dal 2005 al 2012 denominata World Harmony Run) è una corsa podistica a staffetta che copre il Pianeta in cui le persone che vi partecipano promuovono la pace, l’amicizia e l’armonia, passandosi una fiaccola fiammeggiante di mano in mano. È un evento annuale internazionale, nel quale staffette di podisti abbracciano sei continenti per poi convergere a New York, dove si tiene la cerimonia conclusiva nei pressi della sede delle Nazioni Unite. F. Pensabene

22 aprile 2010 1

I ragazzi dell’istituto Comprensivo ospitano i “colleghi” della scuola francese di Arques

Di redazione

La città di Paliano (Fr) si prepara ad accogliere i ragazzi provenienti da Arques, Comune francese con il quale, da una decina di anni, è stato allacciato un intenso scambio culturale e di reciproca ospitalità attraverso l’Istituto Comprensivo di Paliano di cui è dirigente la Professoressa Patrizia Bottari. Il gruppo dei francesi soggiornerà a Paliano dal 3 al 7 maggio. L’Amministrazione Comunale, e in primis il Sindaco Maurizio Sturvi, si è impegnata a mettere a disposizione degli ospiti i mezzi di trasporto comunali e non per gli spostamenti dall’aeroporto e per le gite previste. Il 5 maggio, inoltre, alle ore 18.30, è in programma un incontro tra le delegazioni comunali delle due città che si recheranno presso La Selva di Paliano e in visita nei vari monumenti del centro storico. La giornata si concluderà con una cena nel corso della quale verrà suggellata l’intenzione del Comune di Paliano di stringere un gemellaggio con la città di Arques. “Uno dei punti del programma di governo dell’Amministrazione Comunale – sottolinea L’Assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione Simone Marucci – è innalzare il livello culturale della città partendo dal presupposto che le conoscenze che scaturiscono dallo scambio culturale, economico e sociale tra i popoli continuano ad essere ancora oggi degli strumenti fondamentali per conseguire un migliore sviluppo. Consideriamo, infatti, che uno degli obiettivi dell’Unione Europea è avvicinare i suoi cittadini mediante programmi o azioni utilizzate come strumento utile a favorire l’incontro per la costruzione di un’Europa sempre più unita. Intanto, vogliamo partire dai ragazzi per consolidare un rapporto ormai avviato e duraturo con una cittadina che presenta – conclude l’Assessore Marucci – molte peculiarità paesaggistiche innanzitutto simili alla nostra”.