Tag: continua

26 ottobre 2018 0

La puntura di Ultimo… alla storia (che continua a ripetersi)

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

LA PUNTURA DI ULTIMO – “In tre giorni il Premier Conte ha incassato la disponibilità di Putin e Trump a sostenere l’Italia nella sua politica economica e, quindi, nel suo braccio di ferro con Bruxelles.

Un’operazione che sa tanto di anni ottanta, cioè quando le cose in Italia andavano abbastanza bene, prima che, sul nostro sistema, si calasse la cappa austera della UE.

Eppure, considerando anche Brexit, la mente va anche ad un’altra epoca, quella in cui Gran Bretagna, Stati Uniti e Unione Sovietica erano alleati. Anche in quella circostanza l’Italia si aggiunse in un secondo momento. Ricordate contro chi erano alleati?”

Ultimo

24 ottobre 2018 0

In attesa del secondo turno casalingo continua l’impegno delle atlete del Vis Sora

Di admin

SORA – “Dopo il debutto casalingo che è coinciso con la prima vittoria stagionale, l’ambiente bianconero del Vis Sora 07 C5 femminile, gode di un buon momento di serenità con lo sguardo rivolto sia alla classifica, che al prossimo incontro sempre in casa ove affronterà la nuova società ASD Antonio Palluzzi di Priverno, che  dopo due giornate si trova ancora al palo”.

Lo si legge in una nota della società del Vis Sora.

“I due risultati attenuti sino ad oggi, sono il frutto di un sapiente lavoro di tutto lo staff della società che in precampionato ha lavorato duro per allestire una rosa all’altezza della situazione. C’è da dire che diverse  atlete che avevano dato la disponibilità di vestire la casacca bianconera, alla fine hanno preferito accasarsi altrove, in altre categorie, con tornei più tranquilli che si disputeranno in abito provinciale. Come è noto, la Vis Sora 07 C5 femminile, si trova a rappresentare l’intera provincia di Frosinone in un torneo di serie D della FIGC.

C’è da riflettere sul perché in provincia di Frosinone troviamo un torneo femminile, indetto ed organizzato da altra federazione con ben quattordici squadre ciociare, mentre in quello FIGC solo una società ha risposto all’appello. Questa è la riflessione posta ai dirigenti del comitato regionale al quale però non abbiamo ricevuto risposta. Il Vis Sora 07 C5 Femminile, si trova quindi a giocare tutte in trasferta in provincia di Latina con un aggravio di costi di gestione che in fase di preventivo precampionato aveva anche fatto balenare l’ipotesi di un abbandono. Bisogna dare atto però che sono state le atlete bianconere che hanno fortemente voluto rimanere e giocare sino in fondo in questo Campionato.

In questo inizio di torneo le atlete bianconere hanno dimostrato sino ad ora che l’impegno c’è e ci sarà fino alla fine. A loro va il plauso della dirigenza e di tutta la città di Sora.

Più volte è stato scritto che per le atlete e per la società l’obiettivo è quello di giocare con il massimo impegno per ben figurare e di portare in alto i colori della città di Sora e di arrivare ad esprimere un bel gioco per divertirsi e per divertire i tifosi che seguono la squadra. L’analisi verrà fatta alla fine del campionato, ora si va  avanti partita dopo partita, punto dopo punto per gli obiettivi prefissati.

Proseguono intanto le sedute di allenamento con tutta la rosa a disposizione per un altro incontro casalingo e per un risultato positivo che non deluderà i tifosi che verranno presso la palestra V. Gioberti in Sora, per gridare “Forza Sora”.

24 maggio 2018 0

Spacciatore incallito a Cassino, continua a vendere droga anche ai domiciliari

Di admin

CASSINO – E’ agli arresti domiciliari a Cassino ma continuava a spacciare droga direttamente dalla sua abitazione. A scoprirlo sono stati gli agenti della polizia giudiziaria del Commissariato di Cassino in collaborazione con le unità antidroga della Squadra Cinofili della Polizia di Stato di Fiumicino. Nel corso delle loro attività è stata perquisita l’abitazione di un 25enne di origini campane, noto alle forze dell’ordine, poiché sottoposto agli arresti domiciliari a Cassino, per reati connessi alle sostanze stupefacenti.

La misura restrittiva, però, non aveva evidentemente scoraggiato il soggetto, che si era organizzato all’interno della propria abitazione, per proseguire la proficua attività di spaccio. Difatti la perquisizione, svolta con l’ausilio del cane antidroga, consentiva il rinvenimento ed il sequestro di 70 grammi di hashish, di un bilancino di precisione e di un coltello, ancora sporco di hashish, poichè usato per ricavare le single dosi dal panetto di droga.

In sequestro è caduta anche la somma di 1500 euro trovata in suo possesso e ritenuta provento dello spaccio. Infatti, ogni grammo di hashish viene normalmente ceduto sul  mercato locale ad una cifra che si aggira tra i 10 ed i 15 euro, pertanto la quantità di droga sequestrata avrebbe fruttato altre 1000 euro circa .

Considderata la reiterazione della condotta illecita, il magistrato di turno dott.ssa Siravo, ha disposto che il giovane tratto in arresto fosse condotto in carcere, visto che nemmeno gli arresti domiciliari lo avevano fatto desistere dalla sua attività di spaccio.

16 aprile 2018 0

Capolavoro Basket Serapo, superata la capolista Fortitudo Roma. Continua la corsa ai play off

Di redazionecassino1

Il capolavoro è servito. Dopo esserci andata parecchie volte vicino, il Basket Serapo 85’ sciorina la migliore prova stagionale contro la capolista Fortitudo Roma, che prima di ieri sera aveva perso solo una gara in tutta la stagione, e continua la sua corsa per approdare ai play off.

Eppure la vigilia a questa gara era vista con un po’ di preoccupazione dallo staff biancoverde vista l’assenza di Leccese ( che aveva da scontare la seconda giornata di squalifica), di Varga ( impegnato con il Basket Scauri) e con Matteo Antetomaso a mezzo servizio per via di un problema alla caviglia. Però anche questa volta la voglia di stupire e di divertirsi hanno avuto la meglio alle situazioni negativi a cui bisogna far fronte.

I ragazzi di Coach Cianciaruso iniziano forte la gara e la Fortitudo Roma viene tenuta a galla dall’ esperienza di Barraco e da Pedemonte. Lucarelli inizia forte la gara, Scampone e Porfido fanno girare ottimamente la squadra e Francesco Valente si fa trovare pronto quando deve sostituire il fratello Luca, gravato subito di 3 falli. Si va così al secondo quarto con la squadra gaetana avanti con il punteggio di 21-17. Secondo quarto che vede un leggero predominio della squadra ospite trascinata da Tommaso Rossetti che riesce finalmente ad entrare in partita. Il Basket Serapo 85’ passa il momento più difficile della gara, va sotto anche di 5 lunghezze ma ha la forza di non mollare ed a fine quarto si rifà sotto grazie alle giocate di Porfido ed alla tripla di Scampone. Si va così al riposo lungo sul punteggio di 37-38 per la compagine capitolina.

Il terzo quarto rappresenta il capolavoro della serata firmato Basket Serapo 85’: Porfido prende per mano i compagni e gli trascina sin dall’inizio del quarto a conquistare un margine di vantaggio che supera anche la doppia cifra, i giovani Di Dia e Santaniello sono sacrificati ad un lavoro oscuro ma preziosissimo in fase difensiva, Antetomaso seppur non in perfette condizioni fisiche riesce a dare il suo contributo difensivo ed a procurarsi tanti falli a favore e  Luca Valente, dopo il problema di falli, entra in partita ed inizia ad essere un problema per la difesa Capitolina che si sostiene grazie all’esperienza dei sui giocatori. La voglia di portare a casa questa clamorosa e meritatissima vittoria è tanta e la squadra gaetana non si spaventa alla reazione della squadra romana, anzi riesce a gestire senza molti affanni la doppia cifra di vantaggio fino alle battute finali quando l’uscita per falli di Lucarelli e Porfido permettono alla Fortitudo di ridurre il disavanzo al -6 finale grazie a due triple negli ultimi istanti di gara da parte di Barraco.

Basket Serapo 85’ – Fortitudo Roma 89-83 (21-17;37-38;62-56)

Basket Serapo 85’: Di Dia 2, Niccolai n.e., Scampone 12, Santaniello, Lucarelli 16, Valente F. 3, Antetomaso j. n.e., Antetomaso M. 3, Valente L. 15, Spignese n.e., Porfido 38. Coach: Cianciaruso

Fortitudo Roma: Rossetti T. 24, Mabor, Martinelli 4, Pedemonte 14, Poccioni 6, Ghirlanda 9, Ciancaglini 2, Bellucci n.e., Barraco 22, Buscaglione 2. Coach: Baiardo.

Ufficio Stampa Basket Serapo 85’

29 marzo 2018 0

Cassino, continua il tour informativo della Polizia nelle scuole. Oggi al “A. Righi” e “San Benedetto”

Di redazionecassino1

CASSINO –  Finalità dell’iniziativa è quella di promuovere la cultura della legalità, del rispetto dell’altro e delle regole.

Il Sovrintendente Capo del Commissariato di Cassino, Erika Gasperini ha incontrato in questi giorni gli studenti dell’Augusto Righi e del San Benedetto della Città Martire. Un lavoro che i dirigenti del commissariato di Cassino, diretto dal vice Questore Alessandro Tocco, da tempo svolgono nell’ambito delle scuole.

Finalità dell’iniziativa è quella di promuovere la cultura della legalità, del rispetto dell’altro e delle regole.

Finalità dell’iniziativa è quella di promuovere la cultura della legalità, del rispetto dell’altro e delle regole.

Esserci sempre, anche a scuola

 

28 febbraio 2018 0

Tensione a Cisterna di Latina. Carabiniere continua a rimanere chiuso in casa con due bambine

Di redazione

Continua l’attesa e cresce l’agitazione a Cisterna di Latina dove il carabiniere in servizio a Velletri rimane barricato in casa al secondo piano della palazzina in via collina dei Pini con le due figlie di 8 e 12 anni. La palazzina é circondata da carabinieri e polizia con giubbotti antipriettile. Poco fa é arrivata una squadra di specialisti per una eventuale incursione. La situazione è in continua evoluzione. Seguiranno aggiornamenti. La vicenda ha avuto inizio questa mattina quando l’uomo avrebbe sparato alla moglie mentre stava per recarsi a lavoro. Poi si è chiuso in casa.

23 febbraio 2018 0

Dal Sahara all’Atlantico, continua l’avventura del ciclista Cassinate – FOTO E VIDEO

Di admin

CASSINO – E’ arrivato a Dakla e ha visto il deserto diventare spiaggia e poi Oceano. Continua l’avventura in Marocco di Giuseppe D’Alessandro il cassinate che, ad ottobre, è partito in bicicletta dall’inghilterra e attraverso Francia, Spagna e Portogallo è approdato sulla costa marocchina.

Esaltato dalla bellezza del deserto e, per sua fortuna, anche dalle temperature miti di questo periodo, ha prolungato la sua permanenza nel nord Africa fino a data ancora da definirsi e raggiungendo, oggi, la punta più estrema del Sahara occidentale. In sella alla sua bici e protetto di notte da una tenda da campeggio, Giuseppe dice di vivere un’avventura che ricorderà per sempre.

Ricorderà, però, anche l’accelerata che ha dovuto dare sui pedali per seminare un branco di cani randagi del deserto che gli hanno tenuto minacciosi il passo per circa un chilometro ma che lui ha mantenuto a distanza, sia pedalando, sia minacciandoli a sua volta con il bastone per fare i selfie con il cellulare. Intanto adesso pedala sulle coste dell’Atlantico indeciso su cosa fare, se, cioè guadagnare la via di casa o se proseguire la sua avventura fino a Dakar, in Senegal: altri mille chilometri passando per la Mauritania. Ma prima deve trovare pezzi di ricambio per la sua bicicletta.

Ermanno Amedei

 

14 febbraio 2018 0

Continua a nevicare a Velletri, Comune ordina chiusura anticipata delle scuole

Di admin

VELLETRI – Data la fitta nevicata che sta interessando da questa mattina la città di Velletri, l’amministrazione comunale ha ordinato la chiusura anticipata delle scuole di ogni ordine e grado. I genitori degli studenti sono stati avvisati di andare a prendere i propri figli. Dal punto di vista della viabilità si registrano problemi nella parte alta della città. altre iniziative saranno prese considerando l’evoluzione delle condizioni meteo.

L’allerta era già stata lanciata ieri ed oggi è stata pienamente verificata. La stessa allerta parlava di condizioni avverse fino a domani mattina.

Ermanno Amedei

 

 

21 gennaio 2018 0

Un cassinate nel Sahara, continua l’impresa di Giuseppe in un territorio aspro ma tra gente ospitale

Di admin

CASSINO – L’avventura di Giuseppe D’Alessandro continua. Al cassinate non è bastato raggiungere in bicicletta, partendo dall’Inghilterra, il deserto del Sahara, ma lo sta anche percorrendo. E’ partito dal sud dell’Inghilterra a ottobre in sella ad una citybike di quelle pieghevoli ed è arrivato in Marocco attraversando Francia, Spagna e Portogallo. Prima di avventurarsi su una pista sabbiosa del deserto, però, ha cambiato bicicletta passando ad una più adatta mountain bike.

“Il mio obbiettivo era raggiungere il Sahara – ci dichiara l’avventuriero rispondendo a messaggi whatsapp – Ora voglio proseguire nel deserto”. Non ha una meta precisa, prudentemente vuol evitare le aree pericolose. “Da Zagora posso andare a sud verso il Sahara Occidentale ma lì mi complico la vita forse perché è un territorio conteso tra Algeria e Marocco. Deciderò strada facendo”.

Continua a dormire nella sua tenda da campeggio dato che anche le temperature sono tutt’altro che proibitive. In questo periodo non superano i 25 gradi di giorno e non scendono sotto lo zero di notte ma il deserto lo immaginiamo come terra poco ospitale e piena di pericoli. “Qui è bellissimo, a me piace molto. In questo periodo, poi non ci sono neanche gli scorpioni che hanno bisogno di temperature molto più elevate. Il problema potrebbe essere il cellulare, i ripetitori sono lontani. Devo risparmiare il più possibile batterie perché seguo piste di sabbia e se il vento le copre ho bisogno di del gps per orientarmi. La gente è molto ospitale. Ieri sera mi sono fermato in un villaggio, ho chiesto dove comprare da mangiare e mi hanno invitato a cena. Ho mangiato carne, lenticchie patate e carote bevendo The”. Leccornie considerando che Giuseppe, viaggiando in Europa, ha mangiato solamente panini con affettati. Quando tornerà? “Non so, forse tra un mese. Credo che alla fine scenderò a Dakhla e faccio finire il tour”.

Comunque vada, quella di Giuseppe è un’avventura da fare invidia, almeno in quelli che amano viaggiare scoprendo il vero delle terre che attraversano e non le comodità degli alberghi.

Ermanno Amedei

 

30 ottobre 2017 Non attivi

Cassino – Polizia di Stato: è “guerra” continua allo spaccio, altro arresto

Di redazionecassino1

Cassino – Continua l’intensa e costante azione della Polizia di Stato nella provincia di Frosinone finalizzata alla prevenzione ed al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

A Cassino, nell’ambito di servizi mirati, la Squadra Volante del Commissariato con il prezioso ausilio delle unità cinofile antidroga ha attenzionato le zone della città considerate a “rischio”.

Nel corso dei controlli, il fiuto di Yago  ha scovato   tra via  Torricella e via Montemaggio hashish e cocaina, dal peso complessivo di circa 17 grammi, come verificato successivamente presso i laboratori di Polizia Scientifica.

Nelle vicinanze anche materiale per il confezionamento con un bilancino di precisione.

La  caccia al “tesoro” però non si arresta: Yago segue la sua pista e conduce i poliziotti nei pressi di un rudere dove vengono rinvenuti  3 panetti di hashish,circa 300 grammi, oltre a 87 grammi di cocaina e materiale per il confezionamento.

Gli  agenti, valutata la situazione, decidono di lasciare strategicamente il “bottino”,    allontanandosi  dal luogo ad una distanza tale da non suscitare sospetto ma al  tempo stesso idonea per l’attività di osservazione.

L’intuito investigativo si rivela vincente: di lì a poco arriva  un giovane uomo che, senza indugio, si dirige verso il “nascondiglio”  dove aveva sistemato  il “malloppo” per recuperarlo. “Polizia” viene intimato subito dagli agenti che stavano appostati. Vistosi scoperto il malfattore abbandona il suo “guadagno” e si da alla fuga.  Rincorso, viene prontamente bloccato ed accompagnato presso gli uffici del Commissariato per gli accertamenti di rito: è un cassinate di 26anni. Scatta l’arresto per detenzione ai fini di spaccio.