Tag: contro

15 Gennaio 2019 0

Moto contro cavallo a Guarcino, centauro ferito e allevatore denunciato

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

GUARCINO – I carabinieri di Guarcino, a seguito di denuncia presentata da un 38enne di Vico nel Lazio, hanno denunciato un 70enne allevatore del posto (già censito per introduzione ed abbandono di animali nel fondo altrui e pascolo abusivo) poiché ritenuto responsabile dei reati  di “lesioni personali e danneggiamento”.

Nello specifico il 38enne mentre percorreva la strada regionale 411 nel comune di Guarcino a bordo del proprio motociclo, ha incrociato alcuni cavalli allo stato brado che si trovavano sull’arteria stradale andando a collidere contro uno di questi. Nel sinistro l’uomo riportava lesioni personali giudicate guaribili in giorni 7 e danni al motoveicolo. L’attività in argomento posta in essere dai militari operanti permetteva di identificare il 70enne quale proprietario dei cavalli e di accertare il relativo abbandono degli stessi nonché le responsabilità delle lesioni patite dal denunciante.

4 Gennaio 2019 0

La Virtus chiude il girone d’andata in casa contro Scafati

Di redazionecassino1

Sarà la Givova Scafati, dunque, l’ultima avversaria dei lupi rossoblù di questo girone d’andata di Serie A2, caratterizzato da tanta sofferenza, poche vittorie e parecchie difficoltà. Un avversario ostico, quello che dovranno affrontare Raucci e compagni, di certo l’ultimo che avrebbero voluto sfidare gli uomini di Vettese, una compagine con grande entusiasmo, qualità e talento, che dopo la vittoria con la capolista Virtus Roma, vorrà senza dubbio cavalcare l’entusiasmo che i due punti conquistati hanno portato.

Non è stato un inizio di stagione esaltante quello della formazione campana, che a dispetto delle caratteristiche importanti possedute dalla compagine di patron Longobardi, ha raccolto sicuramente poco rispetto alle aspettative di inizio stagione. Passato l’amaro per l’eliminazione, negli ottavi playoff dello scorso anno, ad opera di Ferrara, per Scafati, difatti, era iniziato un nuovo corso, con un nuovo coach e tanti nuovi volti. Sono arrivati Tommasini (6.5 ppg in 21 minuti, ndc) da Rieti, Rossato (8.1 ppg in 25 minuti, ndc) da Reggio Calabria, Thomas (top-scorer dei suoi con 22 punti in 34 minuti per gara, ndc) da Roma, Italiano (5.7 in 19 minuti, nelle 10 partite disputate in maglia giallo-blu, ndc) da Bologna, Sgobba (3.6 ppg in 11 minuti, ex giocatore rossoblù nella stagione 2014/15, ndc) da Biella e Goodwin (11.4 ppg in 29.6 minuti di utilizzo, ndc) dalla A1 greca; l’allenatore, Marco Calvani, reduce da un’annata particolare alla Viola Reggio Calabria, giudicata dal campo eccezionale mentre dal tribunale “fallimentare”, dopo il caso “Romeo-Sgobba” ha abbandonato da dimissionario il ruolo da capo allenatore, per lasciare spazio all’ex Olimpia Milano e Virtus Roma, Lino Lardo. Con l’allenatore, anche l’ex Fortitudo Bologna Nazzareno Italiano, ha lasciato la formazione campana alla volta di Casale Monferrato, non prima però, di essere sostituito dall’ex Cantù, Jonathan Tavernari, ‘cavallo di ritorno’ alla corte di patron Longobardi. Le maggiori responsabilità offensive, per Scafati, sono senza dubbio sulle spalle di Thomas, coadiuvato dal lungo Goodwin, che garantisce sotto le plance rimbalzi e un gran gioco spalle a canestro. Contento darà la scossa entrando dalla panchina, ma attenzione alle ‘bombe’ da 3 punti di Tavernari, capace di accendersi da un momento all’altro e di ‘spaccare la partita’.

Dodicesima posizione in classifica occupata in questo momento dalla Givova, con 6 match vinti ed 8 persi; sotto la guida di Lino Lardo, 2 vittorie e 3 sconfitte.

“Nella partita con Biella, rispetto alle precedenti partite, abbiamo fatto un visibile passo indietro” commenta nel presentare il match il coach cassinate, Luca Vettese.

“Ho visto una squadra spenta e disunita, in completa contraddizione con quella che avevo visto, nonostante le sconfitte, negli scorsi match. Mi aspetto contro Scafati una risposta di gruppo; confido nella volontà di tutti di fornire un piccolo mattoncino alla causa, ma nella prospettiva di portare a casa la partita, non con la voglia di arrivare a fine match con l’obiettivo di produrre delle buone prestazioni solo a livello individuale. Con la compagine campana, servirà aggressività, concentrazione e abnegazione nei 40 minuti di gioco. Loro vengono da una straordinaria vittoria contro la Virtus Roma, e vorranno senza dubbio cavalcare l’entusiasmo che questi due punti hanno generato. Noi, invece, abbiamo la possibilità di ritrovare la nostra identità di team, smarrita dalla gara di Bergamo”.

Designati gli arbitri per questa prima sfida del 2019 dei lupi rossoblù, e saranno i signori: MASCHIO DUCCIO di FIRENZE (FI), SARACENI ALESSANDRO di ZOLA PREDOSA (BO) e BARBIERO MARCO di MILANO (MI).

La partita sarà trasmessa in diretta streaming su LNP TV Pass ed in diretta audio streaming dal canale Spreaker della società, Virtus Cassino Radio (https://www.spreaker.com/show/lo-show-di-virtus-cassino). Aggiornamenti live anche dai canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/VirtusCassino), Twitter (@VIRTUSTSB) ed Instagram (@virtuscassino).

ROSTER:

BPC Virtus Cassino: Antino Jackson, Dalton Pepper, Francesco Paolin, Davide Raucci, Luca Castelluccia, Tommaso Ingrosso, Fabrizio De Ninno, Gennaro Sorrentino, Dario Masciarelli, Davide Bianchi.

 

Givova Scafati: Aaron Thomas, Shaquille Goodwin, Marco Contento, Riccardo Rossato, Gabriele Romeo, Jonathan Tavernari, Marco Ammannato, Giorgio Sgobba, Brandon Solazzi, Michele Giordano, Andrea Esposito, Alessandro Zaccaro.

27 Dicembre 2018 0

Circoncisioni, progetto informativo delle associazioni islamiche contro gli interventi illegali

Di admin

LAZIO – “In Italia le circoncisioni clandestine sono più del 35%. Per motivi culturali, religiosi o igienici tra i 4.000 e i 5.000 bambini ogni anno vengono sottoposti alla escissione chirurgica, totale o parziale del prepuzio (fonte RAI TELEVIDEO)”.

Lo si legge in una nota del Cail.

“Il CAIL (Coordinamento delle Associazioni Islamiche del Lazio) annuncia una serie di azioni che avranno l’obiettivo di sensibilizzare ed informare tutti coloro che sono interessati alla circoncisione maschile.

Il progetto informativo del CAIL partirà sin da subito e avrà come destinatari in prima istanza i cittadini residenti nel Lazio, ma verrà esteso in seguito al territorio nazionale. Il progetto prevede la creazione di materiale informativo cartaceo e multimediale, verrà diffuso sui social e nei luoghi di aggregazione e verrà tradotto in più lingue; verranno anche organizzati incontri formativi per i responsabili dei centri di aggregazione.

Il CAIL è in grado di indirizzare i cittadini interessati alla circoncisione maschile in centri autorizzati dove l’intervento viene eseguito da medici specialisti; l’obiettivo di questo progetto sarà anche quello di estendere questa rete censendo le informazioni relative ad altri centri / strutture ospedaliere presenti sul territorio nazionale dove questo tipo di intervento viene eseguito in completa sicurezza”.

13 Dicembre 2018 0

Politica cassinate, D’Alessandro: Con me tutto il centro destra e contro gli alleati Pd e Lega

Di admin

CASSINO – “Ritengo sia opportuno puntualizzare qualora ce ne fosse ancora bisogno che al di fuori dell’amministrazione D’Alessandro, non c’è possibilità di costituire un altro centro destra a Cassino. Al di fuori della mia amministrazione c’è solo il centro sinistra e, fuori dal consiglio comunale, i 5 Stelle”.

Lo ha detto in una nota il Sindaco del Comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro.

“Prendo atto che il partito della Lega abbia deciso di votare favorevolmente una mozione di sfiducia presentata dal Partito Democratico e che quindi il Carroccio, a Cassino, ha un accordo sottoscritto con il PD per cercare in ogni momento di far cadere l’unica amministrazione di centro-destra di questa città. E’ indubbio che Tale situazione andava chiarita dopo tutti questi mesi e per l’evidenza è arrivato, in consiglio comunale, il voto favorevole alla sfiducia. Voglio rimarcare che il sottoscritto rimane un sindaco dell’intera coalizione di centro-destra. La stessa persona che è stata scelta dal popolo nel 2016, grazie all’Unione dei tre partiti e al blocco delle liste civiche. Non intendo derogare da questo sistema chi invece ritiene di fare accordi sottobanco con il Partito Democratico. Devono avere il coraggio di assumere questa decisione a tutti i livelli oppure i livelli sovracomunali devono avere la forza di intervenire per scongiurare un ennesimo accordo extra consiliare politico che nulla ha a che vedere con il bene della città. Inoltre prendo atto, con grande soddisfazione di avere comunque insieme con me altri 12 consiglieri comunali, pronti a rilanciare l’azione amministrativa per questa città sui 10 punti programmatici. Quelli che ho già evidenziato in un precedente consiglio comunale e che intendo portare avanti in questi restanti due anni e mezzo di amministrazione. Non ho nessuna paura di affrontare le continue spallate che sta producendo e continuerà a produrre l’accordo Lega – Partito Democratico. Saranno i cittadini a giudicare quando ci presenteremo al loro cospetto al termine del mandato. Loro sono gli unici deputati a giudicare un’amministrazione”. Ha concluso il Sindaco Carlo Maria D’Alessandro.

1 Dicembre 2018 0

Al Casaleno sfida fondamentale per la Virtus contro Leonis Roma

Di redazionecassino1

Una sfida importante, se non fondamentale, quella che andrà in scena per la 10^ giornata del campionato nazionale di basket di Serie A2, per gli uomini di coach Vettese, che si vedranno opposti alla Leonis Roma.

Una gara particolare, una gara assolutamente da vincere per Bagnoli e compagni, che si troveranno di fronte però, una formazione importante, blasonata e tra le più attrezzate della Serie A2.

La squadra allenata da coach Fabio Corbani, difatti, è una delle poche squadre del campionato targato Old Wild West ad avere 10 senior, tutti di grandissima esperienza per la serie cadetta, tutti elementi che farebbero la fortuna senza dubbio di qualsiasi squadra.

Sesto posto in classifica per la compagine allenata da coach Fabio Corbani, resasi protagonista nelle prime 9 gare di regular season, di 5 gare vinte e di 4 perse, sconfitte arrivate tutte lontano dal Ponte Grande di Ferentino, parquet di casa dei leoni romani.

Campi difficili, quelli su cui si è confrontata la squadra romana, Trapani, Bergamo, Virtus Roma e Treviglio, ma la squadra della capitale, appare sicuramente perdere qualcosa in termini di rendimento lontano “da casa”.

È proprio questo il fattore su cui dovranno far leva Raucci e soci, le sicurezze dei biancoblù che vengono un po’ meno sui parquet ospiti, nonchè sulle alchimie del roster di Corbani che sembrano “arrugginirsi” sugli stessi.

Dopo la cocente delusione della passata stagione, con le ambizioni di playoff non “rispettate”, la squadra ha visto prendere il ruolo di capo allenatore a Fabio Corbani, che ha preso il posto di Andrea Turchetto, trasferitosi nello staff dell’Olimpia Milano in serie A1. È stato confermato il blocco granitico Piazza-Fanti-Bonessio al quale sono stati aggiunti giocatori di enorme esperienza e carisma come Infante, Loschi ed Amici. Fall dopo la parentesi in A1 a Brescia, è ritornato nella seconda serie italiana portando fisicità sotto canestro. Gli stranieri sono Hollis, straniero importante e di esperienza per la categoria dopo la promozione conquistata in maglia Brescia e la salvezza con Bergamo, e Zeisloft, guardia con doti balistiche davvero impressionanti.

Una pallacanestro dai ritmi alti, quasi elettrici, quella proposta dalla Leonis, ed il divertimento per i supporter romani in queste prime giornate non è assolutamente mancato. A completare il roster, il giovane Cicchetti, ex Tigers Forlì, e Gianluca Santini, altro giovane prodotto del settore giovanile.

I migliori ‘marcatori’ della squadra, e le bocche da fuoco da contenere, sono sicuramente Amici, Fall, Zeisloft e Hollis, ma attenti all’intensità di Infante sotto le plance, e alla mano calda di Loschi da 3 punti, che possono fare davvero male alle “V” rossoblù.

“Abbiamo vissuto una settimana particolare tra quello che è successo dentro e fuori dal campo” commenta nel presentare il match il coach della Virtus Cassino, Luca Vettese.

“Abbiamo cercato insieme a tutto lo staff di mantenere alta la concentrazione dei nostri giocatori e di tenerli focalizzati su l’unica cosa che conta: il campo e trovare la nostra strada per arrivare alla vittoria. Non è bello ciò che è accaduto e che sta accadendo, sia in termini di risultati, che extra-campo, ma sono fiducioso nel ritrovare quella sinergia di intenti tra tutte le componenti della squadra, che in questo momento stanno venendo un pochino meno. Mi aspetto uno scatto di orgoglio da parte del roster, e dei componenti dello stesso, che aldilà delle cose che sono accadute reputo assolutamente all’altezza della categoria. La squadra che andremo ad affrontare è una formazione importante, con delle individualità altrettanto significative, che saranno difficili da contenere e da arginare. Gli strumenti, come ogni settimana, forniti ai giocatori, sono idonei per fare la nostra prestazione e per portare a casa i due punti. Sta a loro adesso mantenere la concetrazione alta per 40 minuti e la coesione di gruppo per l’intero match”.

Non finiscono mai i problemi dall’infermeria cassinate. Dolore al polso della mano destra, per un colpo subito nella partita contro Latina, per il numero 32 Dalton Pepper, che dovrebbe comunque prendere parte alla partita nonostante le non ottime condizioni.

Le “V” rossoblù, inoltre, vanno ancora alla ricerca della prima vittoria in campionato e lo proveranno a fare tra le mura amiche del PalaSport “Città di Frosinone”.

I precedenti tra le due formazioni, che risalgono alla partecipazione di entrambe le squadre nel terzo campionato cadetto (Serie B), sono ben 8, e vedono in vantaggio la Leonis per 6 vittorie contro le 2 della Virtus.

Gli ultimi 4 incontri, risalgono alla finale promozione in serie A2 della stagione 2015/16, anno che poi ha visto la scalata proprio della formazione romana verso il secondo campionato nazionale.

Diretta streaming su LNP TV Pass, diretta audio in streaming dal canale Spreaker della società, Virtus Cassino Radio (https://www.spreaker.com/show/lo-show-di-virtus-cassino), aggiornamenti dai canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/VirtusCassino), Twitter (@VIRTUSTSB) ed Instagram (@virtuscassino).

Designati, infine, gli arbitri per la sfida in programma alle ore 20.45 di sabato 01/12/2018 al PalaSport di Frosinone, e saranno i signori: COSTA ALESSANDRO di LIVORNO (LI), CENTONZA MICHELE di GROTTAMMARE (AP) e TARASCIO SEBASTIANO di PRIOLO GARGALLO (SR).

 

ROSTER:

 

BPC VIRTUS CASSINO: Antino Jackson, Dalton Pepper, Francesco Paolin, Davide Raucci, Luca Castelluccia, Tommaso Ingrosso, Simone Bagnoli, Fabrizio De Ninno, Filippo Rossi, Dario Masciarelli, Davide Bianchi.

 

LEONIS ROMA: Alessandro Amici, Damian Hollis, Luca Infante, Federico Loschi, Alexander Cicchetti, Mohamed Tourè, Abdel Pierre Fall, Nick Zeisloft, Jacopo Ragusa, Simone Rocchi, Luigi Cianci, Eugenio Fanti, Gianluca Santini, Daniele Bonessio, Alessandro Piazza.

21 Novembre 2018 0

Inseguiti dai carabinieri ladri si schiantano contro un muro a Ceprano

Di admin

CEPRANO – Ladri di appartamenti intercettati e inseguiti ieri sera dai carabinieri a Ceprano appena dopo il colpo.

Erano le 17.30 quando i militari comandati dal colonnello Fabio Cagnazzo hanno fermato per controllo un’Audi A3, con targa tedesca, con quattro persone a bordo, che avevano appena perpetrato un furto presso un abitazione del luogo, asportando vari monili in oro, il cui danno, non coperto da assicurazione, è in corso di quantificazione.

I malviventi, al fine di eludere l’inseguimento dei militari operanti, hanno attuato repentine e pericolose manovre di guida andando a terminare la corsa, a causa della eccessiva velocità, alle successive 18 circa, a ridosso di un muretto di recinzione a Ceprano in via Selvotta all’altezza del ponte autostradale A1, per poi dileguarsi a piedi nelle campagne limitrofe.

All’interno del veicolo, risultato provento di furto denunciato il 15 novembre 2018 presso la stazione carabinieri di Bologna Principale, è stato rinvenuto molto materiale da cantiere tutto sottoposto a sequestro.

Ermanno Amedei

9 Novembre 2018 0

Il Tar respinge il ricorso del comune di Anagni contro la chiusura del Pronto Soccorso

Di admin

ANAGNI – “Con ordinanza pronunciata nella giornata di ieri 08 novembre 2018, il Tribunale Amministrativo del Lazio – sezione staccata di Latina (Sezione Prima) – ha rigettato il ricorso “per sospensiva” presentato dal Comune di Anagni contro la chiusura del Punto di Primo Intervento istituito presso il Presidio sanitario di Anagni”. Lo si legge in una nota dellla Asl di Frosinone. “Come si ricorderà – ed è notizia che arriva fino ad oggi con la annunciata manifestazione di protesta – da allora si erano susseguiti polemiche ed interventi che, quasi ogni giorno, protestavano contro la ASL. Ora, l’Azienda Sanitaria – già con questo provvedimento – con l’assistenza dell’Avv. Massimo Colonnello, ha potuto dimostrare di aver agito correttamente. Infatti, nella Camera di Consiglio della giornata di ieri, il TAR del Lazio (sezione staccata di Latina) ha rigettato il ricorso del Comune di Anagni, presentato “con adiuvandum” del Comune di Fiuggi <<in considerazione che anche prima della delibera impugnata (quella della chiusura del PPI) i cittadini dovevano recarsi a Frosinone per le patologie afferenti codici gialli o rossi, e che per le patologie più lievi (codici bianchi e verdi) l’assistenza è assicurata dal PAT h 24 di Anagni, istituito col medesimo provvedimento impugnato>> e ritenuto <<pertanto non sussistente il pericolo di pregiudizio grave e irreparabile>>. “Questo pronunciamento – spiega nella nota il Commissario Straordinario Luigi Macchitella – dimostra ancora una volta che il Direttore di una Asl non può che agire nell’alveo di leggi e provvedimenti di Organi istituzionali superiori. Anche in questa fattispecie è stato così, come sancito da questo primo pronunciamento del TAR”. “Pertanto – si legge ancora – il Presidio sanitario di Anagni dispone di: PAT (Presidio Ambulatoriale Territoriale); POM (Punto Operativo Multidisciplinare – con la presenza di branche specialistiche); Ambulanze 2 del 118 dedicate all’emergenza e 1 ambulanza (messa a disposizione dalla ASL) nelle ore notturne con medico e personale a bordo”.

5 Novembre 2018 0

Formia si costituisce parte civile contro Acqualatina per la frana del 2013

Di admin

FORMIA – “Lo scorso mese di ottobre il Comune di Formia, nella persona del Sindaco Paola Villa, si costituiva parte civile nel procedimento penale n. 2815/17 a carico di Ennio Cima quale legale rappresentante della Società Acqualatina S.p.A.” Lo si legge in una nota del comune di Formia. “Il procedimento penale è scaturito, secondo gli atti, dall’omissione da parte di Acqualatina S.p.A ad effettuare la necessaria manutenzione alla condotta idrica sita nel Comune di Formia, tra Via Olivetani e Via S. Maria la Noce. Tale condotta coinvolta in una perdita idrica di elevata portata, protratta per giorni, tanto da causare, l’11 gennaio 2013, una frana del terreno circostante, in un’area densamente urbanizzata, rendendo necessario lo sgombero di un’intera palazzina. La costituzione di parte civile è fondamentale per ribadire come il Comune intenda muoversi nel difendere il proprio territorio e come l’attuale amministrazione si proponga di difendere i diritti dei propri cittadini”.

5 Ottobre 2018 0

Scaglia una bottiglia contro la casa di chi le avrebbe rubato il fidanzato, brasiliana denunciata

Di admin

LATINA – Una lite tra donne segnalato ieri pomeriggio in via G.B. Grassi ha fatto arrivare sul posto una volante della Questura di Latina. I poliziotti hanno raccolto le testimonianze di alcune donne, molto agitate, una delle quali sosteneva di essere stata aggredita e minacciata da un’altra donna che si era allontanata in direzione Via Filiberto. La stessa aveva inoltre danneggiato il vetro del portoncino d’ingresso dello stabile, scagliandovi contro una bottiglia di birra.

Gli agenti hanno rintracciato la ragazza presso le Autolinee COTRAL, la quale si è mostrata particolarmente insofferente al controllo di Polizia, ma ha confermato di essersi giunta in Via Grassi alla ricerca di una ragazza responsabile di averle rubato il fidanzato.

La ragazza è stata identificata per Q.M.Y., 19enne cittadina Brasiliana, e denunciata per minaccia e danneggiamento aggravato.

25 Settembre 2018 0

Aumento dei controlli contro la sosta selvaggio a Cassino, D’Alessandro: “Faremo il massimo”

Di admin

CASSINO – “In questi giorni il corpo dei vigili urbani è impegnato in un ulteriore maggior presidio sul territorio comunale, nel rispetto di quel piano di organizzazione che il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro aveva chiesto al comandante facente funzione della polizia Municipale, Vincenzo Nardone e che è stato redatto e messo a regime di recente”.

Lo si legge in una nota del comune di Cassino.

“Il piano che mi è stato consegnato rispetta quelli che sono i principi di una buona amministrazione. – ha commentato nella stessa nota il sindaco D’Alessandro – Il controllo anche del traffico, come della sosta selvaggia è qualcosa di importante e necessario. Un’azione indispensabile fondamentale perchè garantisce maggior sicurezza a tutti quanti quei cittadini, la maggioranza, che si comporta in maniera corretta, senza creare alcun problema alla circolazione. Con l’inizio della scuola ci sono delle criticità negli orari di entrata e di uscita su cui stiamo cercando di lavorare e trovare delle soluzioni, ma serve anche la collaborazione dei cittadini. Al quale mi appello per andare verso un’unica direzione quella per garantire la sicurezza di tutta la comunità. C’è tantissimo da fare, poche sono le risorse pochi sono gli uomini a disposizione, ma è importante intervenire e cercare di fare il massimo con quello che si ha a disposizione. Tutto è migliorabile ma bisogna sempre fare i conti con le reali condizioni in cui si affrontano quotidianamente le criticità di una città con un flusso del traffico come quello di Cassino”.

Foto Repertorio