Tag: convince

7 novembre 2017 0

Volley: Assitec 2000 “Prestazione spettacolare” vince e convince!

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Bellissima gara quella svoltasi domenica scorsa al palazzetto di Sant’Elia Fiumerapido e bottino pieno per la squadra di casa che doma in soli 3 set l’agguerrita compagine Teatina. Nonostante il secco 3 a 0 le ragazze di Orsogna non hanno mai mollato lottando palla su palla e regalando pochissimi punti. Infatti dal tabellino della gara si evidenziano soltanto 14 errori della squadra ospite e ben 61 punti conquistati dalle ragazze Cassinati. Una Botarelli devastante che ha messo a segno ben 26 punti seguita da un’ottima Guidozzi con 13 punti, Di Nardi 10, Giglio 8, e 2 punti per Borghini e Gatto.

La gara è partita a rilento nel primo set a causa di due black-aut elettrici conseguenti al forte temporale; ma a luce ripristinata il pubblico ha potuto assistere ad un vero e proprio spettacolo di alto livello tecnico ed agonistico. I set sono stati la copia uno dell’altro, durante i quali si è assistito ad un equilibrio fino alla metà dei set per poi assistere ad un cambio di marcia dell’Assitec che allungava inesorabilmente mostrandosi formazione di livello superiore.

Entusiasta a fine gara il Presidente Gargano che ha commentato: “Se continueremo a giocare a questo livello non dobbiamo temere nessuno! Oggi abbiamo dimostrato di essere una squadra completa, senza punti di debolezza e con tanti punti di forza! Mi è difficile fare complimenti personalizzati, perché se pur è vero che si è vista una Super Botarelli è vero anche che tutti i reparti hanno funzionato alla perfezione ed ogni ragazza mi ha entusiasmato per impegno e bravura. Magistrale è stata la regia di Eleonora Gatto che ha distribuito il gioco in modo impeccabile. E cosa dire di Elitza Krasteva? Un libero così è una garanzia per le compagne che possono dedicarsi a costruire il gioco perché dalle sue parti non cade mai un pallone! Non dimentichiamoci poi del nostro Centralone (Veronica Guidozzi), 13 punti e tanto carisma! E poi ancora Di Nardi, Giglio, Borghini; brave tutte promosse con il massimo dei voti”.

Sabato prossimo si andrà a Terracina con l’intenzione di vincere e convincere e poi a seguire, domenica 19, il derby del Basso Lazio contro il Minturno, l’ennesima puntata di una lunga sfida.

Assitec 2000 Volley                     3

Virtus Orsogna Volley                  0

Parziali: 25/21 – 25/21 – 25/20

Assitec 2000 Volley: 1 Borghini M, 2 Rotondo V, 4 Pantani N, 7 Di Nardi S, 9 Magni L, 10 Gatto E (K), 11 Pallucci C, 12 Botarelli I, 13 Giglio F, 16 Guidozzi V, 17 Schirinzi M, libero 6 Krasteva E.                                                                                                                 Primo Allenatore: D’Amico L.; Secondo Allenatore: Russo L.

Virtus Orsogna Volley: Capponi, Di Bert, Di Gregorio, Di Paolo, Ghezzi, Mancini, Vittozzi, Di Sciullo, Trentini, Cocciaretto, Di Francesco, Taraborrelli.                           Primo Allenatore: Saccucci M.

24 ottobre 2016 0

Basket : Ferentino vince e convince, 90 a 80, a Treviglio contro la Remer

Di redazionecassino1

Vittoria estremamente convincente per la FMC Ferentino, che detta legge fin dall’inizio al PalaFacchetti e batte nettamente la Remer Treviglio. I gigliati si fanno guidare da un’altra splendida prestazione di Marcus Gilbert ma tutta la squadra approccia al meglio la gara in terra lombarda, facendo girare il pallone in zona offensiva, così come chiesto da coach Ansaloni alla vigilia. La FMC trova così la prima vittoria in trasferta della sua stagione e sale al primo posto in classifica, considerate le contemporanee sconfitte di Tortona e Virtus Roma. Partenza lanciata per gli amaranto, che colpiscono subito con Raymond dal perimetro e trovano grande fluidità offensiva: Gilbert fa male sulla linea di fondo e lancia anche il contropiede di Musso che fissa il punteggio sull’11-4 dopo poco più di 2′. Sollazzo e Marini provano a scuotere Treviglio ma sale in cattedra Angelo Gigli che segna sia dal post basso sia dalla media, mettendo a referto 7 punti consecutivi che, insieme alle successive triple di Gilbert e Musso valgono addirittura il +16 per gli amaranto. Ancora Sollazzo e la coppia scuola Cantù Cesana-Nwohuocha provano a riportare a contatto la Remer ma la bomba di Imbrò e il lay up di Benvenuti tengono la FMC avanti 18-31 alla prima pausa. In apertura di secondo periodo i gigliati aggiornano il loro massimo vantaggio a +18 grazie a 5 punti in rapida successione del grande ex Carnovali, gli rispondono Marino e Pecchia ma un’altra conclusione dalla lunga del nativo di Melzo costringe Vertemati al timeout sul 24-41. La sospensione del coach lombardo rianima Treviglio che si appoggia soprattutto alle giocate di Sollazzo per limare lo svantaggio, tornando poi a -8 quando anche Marino e Sorokas si mettono all’opera. Coach Ansaloni chiama sospensione e ritrova la doppia cifra di distacco con la tripla di Gilbert ma è ancora Sollazzo a chiudere la prima metà di gara sul 37-46. I canestri pesanti di Raymond e Gilbert restituiscono il vantaggio in doppia cifra agli amaranto ma i padroni di casa rispondono con i canestri dalla media di Marino e Marini per tornare a -9. La FMC però trova ancora risorse dai suoi due americani e da Imbrò per tornare nuovamente a distanza di sicurezza (+15). Genovese insacca una bomba ma il rookie da Fairfield University è “on fire” dalla lunga distanza e colpisce ancora per due volte, dopodiché Gigli fissa il +20 dalla lunetta. Lo show dell’ala americana prosegue anche dopo le bombe di Marini e Cesana, Carnovali lo imita a dà il +23 ai ciociari prima che Rossi renda meno amaro il passivo scrivendo il 57-77 con cui si va all’ultimo riposo.

Nell’ultima frazione i gigliati non fanno calare la proprio intensità, tanto che i canestri di Musso e Benvenuti spingono coach Vertemati a chiedere un’altra sospensione sul -23 a poco più di 7′ dal termine del match. Nel finale di gara c’è largo spazio per le due panchine, si vedono tanti giovani sul parquet ed è Treviglio ad approfittarne prima con Pecchia e Nwohuocha, poi con una fiammata di Cesana. La partita non torna mai in discussione, la Remer può soltanto rosicchiare qualche punto chiudendo sul punteggio finale di 80-90.

TABELLINI Risultato finale: Remer Treviglio 80 – FMC Ferentino 90 Treviglio: Marino 8, Marini 9, Sollazzo 17, Pecchia 8, Cesana 15, Rossi 5, Genovese 3, Nwohuocha 9, Sorokas 6, Mezzanotte, Dessì. Coach: Vertemati Ferentino: Bertocchi, Benvenuti 10, Musso 11, Imbrò 5, Sabbatino 2, Datuowei, Gilbert 29, Raymond 9, Carnovali 11, Gigli 13. Coach: Ansaloni Parziali: 16-31, 21-15, 20-31, 23-13