Tag: corso

13 novembre 2018 0

Migranti. In corso sgombero Baobab. Salvini: “Zone franche non più tollerate”

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ROMA – Sgombero in corso al Baobab Experience la struttura in piazzale Maslax nei pressi della stazione Tiburtina che ospita centinaia di immigrati. A darne notizia questa mattina intorno alle sette gli attivisti della struttura sui social.

“Ci sono almeno un centinaio di persone delle quali il Comune non si è ancora fatto carico”, hanno avvertito gli attivisti del Baobab che da giorni hanno aperto le porte del centro anche a decine di immigrati regolari.

“Le questioni sociali, a Roma, si risolvono così: polizia e ruspa. Il Campidoglio a 5 stelle non è diverso né dai precedenti, né dalla Lega. Una vergogna infinita per questa città” sottolinea Baobab Experience in un tweet.

Due bus della polizia stanno portando i migranti all’ufficio immigrazione, visto che per loro non è stata trovata nessuna soluzione alternativa.

Ruspe in azione mentre il ministro dell’Interno Matteo Salvini su Twitter scrive: “In corso lo sgombero di Baobab a Roma Zone franche, senza Stato e legalità, non sono più tollerate. L’avevamo promesso, lo stiamo facendo. E non è finita qui. Dalle parole ai fatti”.

Mentre Ilaria Cucchi sullo stesso social commenta: “Quelle persone non spariranno. Quelle persone sono ultimi tra gli ultimi. Questo non è #cambiamento. Questo è vergognoso, e siamo tutti coinvolti”.

1 ottobre 2018 0

incendio distrugge due mezzi meccanici in cava a Coreno, indagini in corso

Di admin

CORENO AUSONIO – Due mezzi meccanici di cave estrattive a Coreno Ausonio sono stati distrutti ieri sera da un incendio che si è sviluppato poco prima delle 23.

L’incendio ha riguardato un escavatore e una palala gommata e la cava in cui il rogo è avvenuto è in contrada Iagnia. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Cassino e i carabinieri della compagnia di Pontecorvo. Si indaga sulle possibili cause dell’incendio battendo ogni pista. Quella che appare ovviamente più probabile è anche quella più temuta: quella dolosa.

Le cave di Coreno sono da sempre considerate aziende a rischio per le infiltrazioni malavitose dal Casertano le cui cosche hanno spesso fatto sentire nella zona la loro influenza. Ecco anche perché ogni episodio, com e quello di ieri sera, viene trattato con particolare attenzione.

Ermanno Amedei

FOTO REPERTORIO

22 settembre 2018 0

Incendio in officina a Cassino, danni ingenti. Indagini in corso

Di admin

CASSINO – Un incendio si è sviluppato all’alba di questa mattina in una officina meccanica a Cassino nei pressi del casello autostradale.

Le fiamme sono divampate all’interno dei locali dell’officina Pirolli e si sono propagate velocemente. Sul posto sono intervenute due squadre di vigili del fuoco che hanno domato il rogo e messo in sicurezza l’area. Per la donna che abita al piano di sopra sono state necessarie le cure mediche perché rimasta leggermente intossicata.

Danni ingenti all’officina e si indaga sulle cause. Le attenzioni si concentrerebbero su una plafoniera.

20 luglio 2018 0

Fiamme nella lavanderia industriale a San Giorgio a Liri. Indagini in corso

Di admin

SAN GIORGIO A LIRI – Fiamme e paura, nella tarda serata di ieri a San Giorgio a Liri dove, i vigili del fuoco di cassino sono dovuti intervenire per domare l’incendio che si è sviluppato nel retro di una lavanderia industriale sulla superstrada Cassino Formia.

L’allarme è arrivato ai vigili del fuoco poco dopo le 23 e sul posto i pompieri hanno trovato, nella zona posteriore della struttura, le fiamme che si alimentavano da un cumulo di indumenti in giacenza, da un paio di lavatrici e una asciugatrice.

Le operazioni si sono concluse questa mattina ma le cause sono ancora al vaglio degli inquirenti

Ermanno Amedei 

25 giugno 2018 0

70enne, cercatore di funghi di Fiuggi si perde. Ricerche in corso ad Arcinazzo Romano

Di redazione

Arcinazzo Romano – In corso le ricerche da parte del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) del Lazio sta intervenendo dalla prima serata di ieri nei pressi di Arcinazzo Romano (Roma) per ricercare un fungaiolo che risulta disperso. L’uomo, di 70 anni e residente a Fiuggi, durante la giornata di ieri, resosi conto di essersi perso durante un’escursione, ha contattato telefonicamente i famigliari lanciando l’allarme ma non sapendo dare indicazioni precise sulla propria posizione. Il Soccorso Alpino sta intervenendo con diverse squadre di terra alle quali, nelle prossime ore, se ne aggiungeranno altre provenienti da tutte le stazioni del CNSAS del Lazio. Alle ricerche partecipano anche i militari dell’Arma dei Carabinieri, gli uomini dei Vigili del Fuoco e alcuni volontari della Protezione civile locale.

7 giugno 2018 0

Studentessa palpeggiata in pieno giorno a Cassino, indagini in corso

Di admin

CASSINO – Sono in corso indagini per verificare il racconto di una studentessa universitaria che nella tarda mattinata di Ieri sarebbe stata avvicinata e palpeggiata da un ragazzo che poi si è allontanato.

L’aggressione sarebbe avvenuta nella tarda mattinata di ieri lungo il percorso che la ragazza copre dal rione Colosseo alla facoltà universitaria che frequenta alla Folcara.

La giovane ha raccontato di essere stata avvicinata da un ragazzo che improvvisamente le avrebbe messo le mani sul seno, palpeggiandola ripetutamente prima di scappare quando la studentessa ha iniziato ad urlare. Gli agenti del commissariato cittadino hanno raccolto la descrizione del giovane, a quanto pare italiano, e lo starebbero cercando.

Ermanno Amedei

22 maggio 2018 0

Narcoagricoltore in corso Trieste, ventenne trovato con 10 piante di marijuana nella cameretta

Di admin

ROMA – Appassionato di “narco agricoltura”, un 20enne romano aveva allestito in una stanza del suo appartamento una piantagione di marijuana con tutta l’attrezzatura necessaria alla coltivazione.

A scoprirla, gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti, del commissariato Fidene Serpentara e della Polizia Scientifica, nel corso di una operazione mirata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nel quartiere Trieste.

Il blitz è scattato quando i poliziotti, scavalcando una piccola recinzione che separava l’appartamento del pusher da quello di un vicino, sono riusciti ad entrare.

Dieci piante di marijuana con annesso sistema di irrigazione, lampade per favorirne la crescita, numerose bustine monouso in plastica trasparente, un bilancino di precisione, fertilizzanti utili per la coltivazione e diversi semi di sostanza, tutti ben catalogati e divisi in contenitori chiusi ermeticamente. Questo quanto trovato dagli agenti in una stanza dell’abitazione .

Una ricognizione fotografica, utile a cristallizzare l’intera area, è stata effettuata dagli agenti della Polizia Scientifica.

Al termine della operazione C.T., queste le sue iniziali è stato arrestato per produzione, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

10 maggio 2018 0

Terrorismo, operazione in corso in tutta Italia: 14 arresti

Di admin

ITALIA – Sono in corso di esecuzione, dalle prime luci dell’alba, due distinte operazioni, coordinate dalla Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo, condotte, rispettivamente, dalla Guardia di Finanza e dalla Polizia di Stato, che hanno portato all’individuazione di una vasta rete di supporto a gruppi combattenti di matrice integralista islamica operanti in Siria. In particolare, le indagini condotte dagli uomini dello SCICO di Roma e del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Brescia hanno consentito di disarticolare un’associazione per delinquere, a carattere transnazionale, costituita da 10 siriani e finalizzata al riciclaggio ed all’abusiva attività di erogazione dei servizi di pagamento in diversi Paesi dell’Unione Europea (Svezia, Italia e Ungheria) ed extraeuropei (Turchia). Inoltre, per 2 di essi è stato contestato il reato di finanziamento al terrorismo. L’indagine è connessa ad un’altra inchiesta coordinata dal Servizio Contrasto del Terrorismo Esterno della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione della Polizia di Stato che, in Sardegna, ha portato la DIGOS di Sassari ad individuare 4 militanti di origine siriana e marocchina accusati di far parte di una cellula di supporto dell’organizzazione qaedista Jabhat al Nusra, operante in Siria. Le accuse sono di associazione con finalità di terrorismo, finanziamento del terrorismo e intermediazione finanziaria abusiva. Sono quindi complessivamente 14 le ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dai GIP di Brescia e Cagliari su richiesta delle rispettive Procure Distrettuali Antimafia e Antiterrorismo mentre sono 20 le perquisizioni domiciliari in corso in Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Sardegna. I dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà a Roma alle ore 11.00 presso la Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo, alla presenza del Procuratore Nazionale Federico Cafiero de Raho e dei Procuratori della Repubblica di Brescia e di Cagliari, oltre che dei responsabili antiterrorismo di Polizia di Stato e Guardia di Finanza.

5 aprile 2018 0

Cassino, scontro tra due auto fra corso della Repubblica e via Verdi, abbattuto il semaforo

Di redazionecassino1

CASSINO – Avrebbe potuto avere conseguenze ben più serie e gravi per gli occupanti delle due auto che questa notte si sono scontrate in pieno centro a Cassino.

L’impatto fra un’Audi e una Golf con a bordo dei giovani si sono scontrate fra corso della Repubblica e via Verdi a Cassino intorno alle ore 1.30. di questa notte.

L’impatto violento ha provocato danni alle auto, ma fortunatamente, per i giovani a bordo nessuna conseguenza. Sono rimasti tutti illesi.

A farne le spese, però, il semaforo che si trova all’incrocio in cui è avvenuto lo schianto. Il semaforo, nell’impatto fra le due auto è stato completamente abbattuto. Non è la prima volta che quell’incroci è teatro di incidenti anche molto seri, come non è la prima volta a farne le spese sono  semafori. Qualche tempo fa è successo all’altro semaforo posto sul lato opposto a quello di ieri.

La dinamica dello scontro e le responsabilità sono al vaglio delle forze dell’ordine.

13 marzo 2018 0

Operazione antidroga a Cassino, arresti e sequestri in corso

Di admin

CASSINO – Forze dell’ordine della provincia di Frosinone in queste ore a Cassino, sono impegnati in un’operazione congiunta che, con l’impiego di un massiccio dispositivo di uomini e mezzi, stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare e di sequestro preventivo, emessa dal G.I.P. su richiesta della Procura della Repubblica di Cassino, nei confronti di un gruppo criminale dedito al traffico di sostanze stupefacenti nella provincia di Frosinone. Sette sono gli arresti.

I militari stanno eseguendo le ordinanze da questa notte e nel corso delle prossime ore verranno forniti ulteriori dettagli sull’operazione.