Tag: delle

12 dicembre 2018 0

Festa della Montagna ad Esperia, Delle Cese (Parco Aurunci): all’insegna di ambiente e tradizioni

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ESPERIA – “Tutto pronto: sabato 15 dicembre la sezione C.A.I di Esperia in collaborazione con il Parco dei Monti Aurunci e il comune di Esperia, in occasione della Festa nazionale della Montagna, ha organizzato un’intera giornata dedicata alla cultura della montagna Aurunca ed in particolar modo di quella esperiana”.

E’ quanto si legge in una nota del Parco dei Monti Aurunci.

“Un programma ricco di eventi. In particolare ci sarà una visita guidata con la professoressa Valeria Zamparelli al Museo del Carsismo a cui seguirà, nella Cappella Lauretana, una dimostrazione dei prodotti locali, una mostra fotografica delle attività montane della sezione C. A. I., infine un momento conviviale animato dalla musica del territorio Aurunco.  Appuntamento alle ore 16 nella sezione CAI di Esperia superiore in via Guglielmo”. “Quello di sabato prossimo è un appuntamento molto importante perché oltre alla promozione delle cultura delle nostre montagne e il rispetto dell’ambiente ci sarà un ricco programma riservato alle tradizioni. L’artigianato locale, la musica popolare e l’arte culinaria. Una collaborazione con la sezione CAI e con il comune di Esperia sempre proficua e rivolta alla promozione del territorio Aurunco e alla cultura ambientale”. Lo dichiara nella nota il presidente del parco dei monti Aurunci Marco Delle Cese.
11 dicembre 2018 0

Controlli della polizia sul rispetto delle normative negli esercizi pubblici di Sora e Frosinone

Di redazionecassino1

FROSINONE – Personale della Divisione Polizia Amministrativa ha effettuato controlli ad esercizi pubblici  del capoluogo e del sorano, con il concorso del Commissariato cittadino, per verificare la regolarità delle autorizzazioni, i contratti di lavoro del personale dipendente, nonché  la pubblicità dei prezzi e dell’orario di apertura / chiusura.

Attenzionati anche i c.d. “buttafuori”, addetti alla vigilanza dei locali oggetto del controllo.

Inoltre sono state poste in essere anche attività di verifica per quanto concerne la normativa sul tasso alcolico dei frequentatori dei locali, normalmente appartenenti alle fasce più giovani

Nel corso dei servizi sono state rilevate cinque infrazioni di carattere amministrativo per un valore di circa 1500 euro; al vaglio la documentazione fornita dai gestori dei locali controllati.

Identificati anche gli avventori.

foto repertorio

6 dicembre 2018 0

Cassino, i ladri di ruote delle auto colpiscono ancora

Di redazionecassino1

CASSINO – Tornano in azione i ladri di ruote delle auto in sosta. Già più volte, in passato, questi ‘specialisti mariuoli’ si sono accaniti sulle auto parcheggiate lungo le vie cittadine dai rispettivi proprietari. Approfittando delle ore notturne i ladri smontavano le ruote lasciando le autovetture con mozzi e dischi dei freni a terra.

La notte scorsa a farne le spese un’utilitaria parcheggiata in via Tommaso Campanella, in pieno centro a Cassino. Il proprietario dell’autovettura ha fatto la scoperta di non trovare più le quattro ruote della sua auto, una Fiat 500. il crescente fenomeno dei furti di autovetture o di parti delle stesse (come ruote o altri componenti), che ha interessato di recente il centro di Cassino e non solo, non è nuovo alle cronache ed ha, probabilmente, un mercato fiorente.

Del resto i malviventi approfittano delle ore notturne per mettere a segno indisturbati i loro colpi nonostante i serrati controlli delle forze dell”ordine.

Felice Pensabene

22 novembre 2018 0

La puntura di Ultimo… alla propaganda elettorale delle ville abbattute (adesso Castelvolturno)

Di admin

LA PUNTURA DI ULTIMO – “Le ruspe buttano giù il fortino dei Casamonica e tutti sono in prima fila per raccogliere i frutti elettorali di un successo mediatico e pratico senza precedenti. Doveva essere l’ affondo dei 5 stelle, con la Raggi protagonista assoluta. È arrivato anche Salvini che si è preso metà della scena. Il risultato ottenuto contro i Casamonica è importante, per carità, ma si tratta comunque di un clan locale a cui sono accreditati beni per circa 90 milioni di euro. Ora, dopo il blitz di Roma, ci si aspetta però tolleranza zero anche verso altri abusi e contro clan ben più potenti in altre zone d’Italia. Altrimenti, quella di ieri, sarà stata solo una passeggiata elettorale. Magari un giretto a Castelvolturno o in Calabria e Sicilia non ci starebbe male”.

Ultimo

21 novembre 2018 0

Velletri, comune: A gennaio la prima edizione del festival delle Innovazioni delle Arti e delle Scienze

Di admin

VELLETRI – “Promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Velletri, il progetto del Festival è risultato primo tra tutti i Comuni che hanno partecipato al bando regionale per la concessione di contributi economici a sostegno di iniziative idonee a valorizzare sul piano culturale, sportivo, sociale ed economico la collettività regionale”.

E’ quanto si legge in una nota del comune di Velletri.

“Soddisfazione da parte dell’assessore alla Cultura Romina Trenta e del presidente della Commissione Cultura Giorgio Zaccagnini, che insieme alla struttura comunale hanno ideato il festival per esaltare le conoscenze e le buone pratiche che maturano sul territorio nei campi dell’Innovazione, delle Arti e delle Scienze. Nelle prossime settimane si definiranno i contenuti del Festival, con l’intenzione di svilupparlo gradualmente e renderlo un appuntamento con cadenza annuale, grazie al coinvolgimento mirato di esperti e specialisti che siano in grado di far accrescere la conoscenza sulle diverse materie che saranno di anno in anno indagate con specifici approfondimenti. L’ambito di riferimento di questa prima edizione che ha trovato il plauso della Regione Lazio, sarà il “Metodo”, inteso come strumento prezioso per arginare e superare la superficialità che oggi sembra prendere il sopravvento, alimentata soprattutto dalla rapidità con la quale si recepiscono le informazioni sulla rete. A tal proposito, personalità illustri del nostro territorio distintisi nell’ambito scientifico, artistico e dell’innovazione si alterneranno nell’illustrare il “metodo” applicato per raggiungere i propri obiettivi, fornendo in tal senso, con la la loro esperienza, un percorso da adottare anche e per le nuove generazioni. Nello specifico, a fare da cornice alla manifestazione sarà la Casa delle Culture e della Musica dove incontri, laboratori, mostre e conferenze si alterneranno in tre giornate, che permetteranno al pubblico di scegliere liberamente tra numerosi e diversi eventi interattivi e trasversali. Fondamentale sarà il coinvolgimento di tutte le strutture scolastiche presenti sul territorio, affinché i giovani possano interagire e confrontarsi con le personalità presenti e arricchire il loro bagaglio di conoscenze. A dare ulteriore slancio al Festival sarà l’evento conclusivo, già inserito in fase di progetto e che caratterizzerà l’ultima giornata, che vedrà la consegna del premio “Laura Soucek” istituito in onore della ricercatrice veliterna di fama internazionale, che grazie ai suoi studi e alla sua attività di ricerca contribuisce in maniera fondamentale alla lotta contro il cancro”.

20 novembre 2018 0

Al via la demolizione delle Ville dei Casamonica a Roma: lusso e allacci abusivi alla rete elettrica

Di admin

ROMA – Dieci mesi di pianificazione, tecnico amministrativa e degli stessi servizi, oltre 600 agenti impegnati tra il primo intervento ed il prosieguo delle operazioni, per quella che é a tutti gli effetti la più imponente operazione del Corpo di Polizia di Roma Capitale.

Questa mattina alle 5 sono partite le operazioni di demolizione di otto ville costruite abusivamente dal esponenti del clan Casamonica, in palese violazione di regolamenti edilizi, vincoli paesaggistici, ferroviari ed archeologici, avendo le costruzioni stesse inglobato, persino interi tratti dell’acquedotto felice. Il pugno duro da parte dell’amministrazione capitolina, oltre ai 600 caschi bianchi romani, coordinati sul posto da 11 dirigenti e dal Comando Generale alla presenza del Sindaco Virginia Raggi, ha previsto l’impiego di ben quattro squadre di fabbri, 20 mezzi d’opera per gli abbattimenti e personale della sovrintendenza archeologica e delle ferrovie dello stato.

Successivamente alla fase dello sgombero degli immobili, condotta da personale selezionato nel Corpo per le particolari attitudini operazioni di primo accesso e per la dotazione di dispositivi di protezione individuali, adeguati al difficile contesto d’intervento, sono previste demolizioni notturne, al fine di consentire regolarità nella tratta ferroviaria Roma Formia Napoli, insistente in prossimità del teatro delle operazioni. Le attività, tutt’ora in corso, che proseguiranno anche nei prossimi giorni, vedranno impiegati cento agenti per singolo turno di servizio fino al termine delle demolizioni. Uno sforzo imponente di Amministrazione e Comando del Corpo, che andando a colpire luoghi e nomi simbolo di una certa malavita romana, segna un momento importante a favore dei valori della legalità e della sicurezza.

Su otto ville dei  Casamonica confiscate 5 erano allacciate abusivamente agli impianti elettrici i consumi delle ville lussuose erano quindi a carico degli ignari contribuenti. Una persona è stata Denunciata per furto di energia elettrica. Sono circa 30 gli esponenti del clan trovati nelle otto ville. Alcuni sorpresi nel sonno. C’erano anche alcuni minori e div

ersi animali.

12 novembre 2018 0

Terelle, 33esima Sagra delle castagne, valori, tradizione e genuità

Di redazionecassino1

TERELLE – Si è svolta ieri a Terelle, riscuotendo grande successo, la XXXVI edizione della storica Sagra delle Castagne, che ha ottenuto anche quest’anno il patrocinio della XV Comunità Montana Valle del Liri. Nel suggestivo borgo ciociaro, tanti gli stand gastronomici che hanno permesso ai presenti di gustare le specialità locali.

Numerose le autorità presenti, il Sindaco e consigliere comunitario Dino Risi, il consigliere comunale e comunitario Angelo Pecchia, l’assessore comunitario Antonio Di Adamo, il consigliere comunitario Gianpiero Marsella e il consigliere comunitario Patrizio Di Folco il Consigliere Regionale On.le Mauro Buschini, l’assessore del comune di Cassino Benedetto Leone, il Consigliere Provinciale Antonio Di Nota e il presidente dell’ente montano di Arce e consigliere provinciale Gianluca Quadrini.

“Valori, tradizioni e genuinità, un connubio perfetto per portare avanti le risorse naturali ciociare e valorizzare il nostro territorio -ha dichiarato il presidente Quadrini-. La Ciociaria tutta è ricca di risorse e prodotti unici che vanno assolutamente promossi per mantenere viva la cultura locale. La straordinaria partecipazione oggi a Terelle testimonia l’importanza di organizzare eventi locali che promuovono le nostre tradizioni più autentiche e frequentarli è fondamentale per cogliere la vera anima dei territori e viverli appieno, tramandoli alle nostre future generazioni affinchè mai se ne perda il valore. Per questo rivolgo a tutti gli organizzatori e all’amministrazione comunale i miei complimenti per l’ottima organizzazione dell’evento.”

foto di repertorio

5 novembre 2018 0

Da oggi via alla distribuzione delle dotazioni per le ‘Isole ecologiche intelligenti”

Di redazionecassino1

CASSINO – Sono in distribuzione da oggi, lunedì 5 novembre, presso gli uffici dell’Area Tecnica Ambiente del Comune di Cassino, le dotazioni necessarie per l’uso delle nuove ‘isole ecologiche intelligenti’ che verranno posizionate in piazza N. Green e in piazza Restagno. Verranno, infatti, consegnate a tutti i cittadini che hanno un’utenza domestica T.A.R.I. le seguenti dotazioni:

per tutte le utenze domestiche le card che consentiranno l’utilizzo delle “isole ecologiche intelligenti” che a breve saranno posizionate in città;

agli utenti le cui abitazioni si trovano in fabbricati con più di 8 alloggi, già muniti di carrellati le buste per la plastica (dotazione per 12 mesi) ed organico (dotazione per 5/6 mesi);

agli utenti delle case singole e fabbricati con utenze fino ad un max di n. 8 alloggi il mastello per la raccolta della plastica e le buste per organico (dotazione per 5/6 mesi).

“Invito i cittadini a recarsi presso gli uffici comunali per ritirare le dotazioni in questione. – ha dichiarato Dana Tauwinkelova, assessore all’Ambiente – I materiali saranno consegnati tutti i giorni dalle ore 09,30 alle ore 12,30 (escluso sabato, domenica e festivi) e per un max di 50 utenti al giorno, presso gli uffici dell’Area Tecnica Ambiente del Comune di Cassino, al secondo piano dell’edificio comunale sito in via T. Piano.

I titolari di più utenze domestiche possono prendere contatti e appuntamento, telefonando allo 0776-298361, al fine di programmare il ritiro del materiale a loro dovuto che avverrà nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 15,30 alle 17,30. Tutti gli utenti devono presentarsi all’Ufficio Ambiente muniti dell’ultima bolletta T.A.R.I., del documento di riconoscimento, oppure in caso di impedimento fornire alla persona che si presenterà a loro nome l’ultima bolletta T.A.R.I., delega e copia del documento della persona delegata e delegante.

Voglio precisare che i materiali da fornire ai cittadini sono sufficienti per tutte le utenze domestiche, pertanto tutti avranno ciò che spetta loro, dal momento che la distribuzione continuerà fino alla completa consegna degli stessi”, ha concluso l’assessore Tauwinkelova.

2 novembre 2018 0

Roma dice no all’intitolazione di una strada a vittime delle Marocchinate, associazione: mancanza di rispetto

Di admin

ROMA – “E’ notizia di alcuni giorni fa del no del Comune di Roma Capitale, nello specifico gli uffici amministrativi, nell’intitolare una strada in ricordo delle vittime delle Marocchinate. L’Associazione Nazionale Vittime delle Marocchinate (A.N.V.M.) con una nota del 18 Ottobre u.s. si è fatta portavoce, ancora una volta, di una richiesta o meglio “provocazione” all’amministrazione capitolina, affinché questa si adoperasse e prendesse in esame la richiesta dell’A.N.V.M. presieduta dal presidente Emiliano Ciotti.

E’ facile ipotizzare a questo punto, che negli uffici del Comune della Capitale, la materia toponomastica sia argomento tabù per questi fatti storici accaduti. Ma questi uffici, i loro dipendenti, la sindaca Raggi conoscono davvero questa tragedia accaduta in Italia? L’Associazione si è sempre dimostrata aperta a collaborazioni, a dibattiti costruttivi con l’intento di fare Verità su questi fatti. Tra le sue proposte proprio quelle di intitolare strade, parchi, luoghi di ritrovo a queste vittime. La notizia arrivata da Roma sul no ad una strada da intitolare, desta nell’associazione quanto meno una mancanza di rispetto per la memoria delle vittime e dei loro familiari. Queste tragedie devono avere il loro giusto riconoscimento e rispetto che ancora oggi dalle istituzioni manca.

La giustificazione arrivata dagli uffici della Capitale, appresa da diversi quotidiani e agenzie stampa, in risposta a Fabrizio Santori, dirigente regionale della Lega; che riportiamo per dovere di cronaca, risulta davvero originale: “In risposta alla sua richiesta circa l’intitolazione in oggetto, devo informarla che purtroppo, ad oggi non si è ancora configurata un’area verde idonea in un comprensorio adeguato; tuttavia, come già anticipatole, il toponimo da lei proposto è presente nel corposo elenco delle denominazioni viarie di riserva e non appena si identificherà una soluzione sarà nostra cura informarla tempestivamente”.

Come Associazione, leggendo la nota, la rispediamo al mittente perché non si può credere che nella Capitale d’Italia “non si è ancora configurata un’area verde idonea…”. Il ricordo, la Memoria di migliaia di vittime innocenti esigono più rispetto”.

2 novembre 2018 0

Maltempo, Salvini a Terracina per i funerali delle vittime

Di admin

TERRACINA – “Il ministro dell’Interno Matteo Salvini, domenica 4 novembre, sarà a Terracina per testimoniare la vicinanza alle popolazioni colpite duramente dall’eccezionale ondata di maltempo che in questa città ha provocato due morti”. Lo si legge in una nota del Viminale.

“Salvini sarà alle ore 10.00 nella Cattedrale di piazza Municipio dove assisterà alla Santa Messa.

Subito dopo si recherà in visita nei luoghi della città colpiti dalla tragedia (centro storico alto e centro storico basso, viale della Vittoria e piazzale Aldo Moro)”.