Tag: demanio

17 febbraio 2018 0

ELEZIONI 2018 – L’esperienza di Vincenzo Fedele sul Demanio a dispos

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

REDAZIONALE – Vincenzo Fedele è un uomo che ama la sua terra e la sua gente. Compagno e padre premuroso, Fedele è un militare in forza alla Guardia Costiera di Formia dove ricopre un incarico di rilievo.

Il lavoro lo porta a vivere parte della sua vita lontano dalla famiglia e dagli amici più cari ed è durante quel periodo, anche a causa di segnanti esperienze, che riflette sulle problematiche che, in modo sempre crescente, affliggono la sua terra di origine e l’Italia in generale. L’interesse per questi temi si rafforza negli anni portando Fedele a impegnarsi in modo più concreto per il proprio territorio.

La sua avventura politica comincia al Comune di Minturno dove, dal 2012, ricopre la carica di Assessore al demanio marittimo e nel corso del suo mandato si è occupato anche di pubblica istruzione, scuola, affari istituzionali, personale, sviluppo e territorio. Questa importante esperienza gli permette di amplificare il contatto con le persone e le diverse realtà del territorio e di maturare una sempre maggior competenza sulle problematiche esistenti e le soluzioni applicabili. Queste ultime però, spesso diventano irrealizzabili per varie ragioni, tra le quali il limitato potere dell’Amministrazione Comunale e, purtroppo, una politica che non mette sempre in primo piano il vero interesse dei cittadini e del territorio.

Ma tutto questo non frena Fedele che, anzi, decide di “osare” di più. Forte anche di competenze specifiche in alcuni settori ormai gestiti direttamente dalla Regione Lazio, come ad esempio il demanio marittimo, e convinto della necessità di distribuire più risorse ai territori lontani da Roma, nel 2018 Fedele decide di candidarsi al Consiglio regionale del Lazio con la lista “Energie per l’Italia” del candidato Presidente Stefano Parisi. Guarda il video

13 maggio 2017 0

Guardia Costiera di Gaeta: Abusiva occupazione di pubblico demanio marittimo

Di redazionecassino1

Gaeta – “Nell’ambito delle attività di vigilanza e di contrasto agli illeciti sul pubblico demanio marittimo,  al fine di tutelare la libera fruizione degli arenili liberi e salvaguardare i beni paesaggistici tutelati dalla legge, i militari della Guardia Costiera di Gaeta, nella giornata di ieri, a seguito di un sopralluogo effettuato sulla spiaggia di Serapo, nel Comune di Gaeta, hanno portato a termine un’attività di contrasto all’occupazione abusiva di spiaggia libera. In particolare, è stata  accertata, su area non assentita in concessione, la presenza di un manufatto in legno adibito a deposito, di colore bianco, di circa 13 mq, realizzato senza le autorizzazioni previste dalla normativa vigente, in materia demaniale e paesaggistica. Per questo motivo, una volta identificato l’autore dell’abuso demaniale, i militari hanno provveduto a sottoporre il manufatto a sequestro penale e il trasgressore è stato deferito a piede libero alla competente Procura della Repubblica di Cassino, per il reato di abusiva occupazione del pubblico demanio marittimo e violazione della normativa di tutela paesaggistica. L’attività di sequestro posta in essere è stata il risultato dei  controlli avviati dalla Guardia Costiera di Gaeta sul litorale marittimo di competenza, in considerazione dell’inizio della stagione balneare, al fine di prevenire fenomeni di abusivismo sulle spiagge dell’intero circondario marittimo, garantendo, in tal modo, a favore della collettività, la libera e ordinata fruizione degli arenili.”