Tag: denuncie

28 giugno 2010 0

Arresti, denuncie e multe in un controllo a vasto raggio dei carabinieri

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Nella notte tra il 26 e il 27 giugno 2010, la Compagnia CC di Ortona (CH) ha eseguito un servizio di controllo coordinato del territorio, al quale hanno partecipato tutti i reparti dipendenti. Le finalità di tale straordinario dispiego di uomini e mezzi risiedono nell’esigenza di una sempre più mirata, efficace ed efficiente attività di prevenzione, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio, allo spaccio di stupefacenti, al controllo di stranieri extracomunitari ed al controllo della circolazione stradale. Nel corso dell’attività si procedeva: – in Torino di Sangro (CH), a trarre in arresto DIOP MOR 29enne di nazionalità senegalese, in Italia senza fissa dimora, poichè, in quanto destinatario di decreto di espulsione dal territorio nazionale emesso dal Prefetto di Chieti e di ordine del Questore della stessa città, non lasciava il territorio nazionale entro 15 giorni. Contestualmente gli venivano altresì sequestrati 300 CD/DVD e 50 capi di abbigliamento di varie note marche tutti contraffatti, per un valore di euro 12.000,00 circa; – in Ortona, a deferire in stato di libertà B. R. C. 24enne, di nazionalità rumena, poiché a seguito di perquisizione veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico di genere proibito, sequestrato, nonché per aver contraffatto ed esposto il contrassegno di assicurazione della propria autovettura la quale veniva sottoposta a sequestro; – a controllare nr. 55 automotomezzi ed a identificare nr. 81 persone di cui 10 stranieri extracomunitari; – ad elevare nr. 10 contravvenzioni al c.d.s. ed a ritirare nr.1 carta di circolazione per mancata revisione; – ad eseguire 05 perquisizioni personali e sui veicoli; – a sottoporre a verifiche nr. 05 esercizi pubblici. Il peculiare servizio svolto costituisce l’espressione degli orientamenti del Comando Provinciale Carabinieri di Chieti che, tenuto conto dell’indirizzo del sig. Prefetto della Provincia, recepiscono le istanze di sicurezza della collettività.

26 giugno 2010 0

Capi di abbigliamento contraffatti, due denuncie

Di redazione

I carabinieri di Ceprano (Fr) hanno denunciato A.E., 41 anni e G.F. 30 anni, entrambi di Napoli, per i reati di “ricettazione” e“ introduzione nello stato e commercio di prodotti con segni falsi ”. Gli accertamenti eseguiti dai militari operanti hanno permesso di rinvenire occultata, all’interno del vano bagagli dell’ autovettura di proprietà di uno dei denunciati, una borsa contenente numerosi capi di abbigliamento e accessori con marchi contraffatti di illecita provenienza, il tutto posto sotto sequestro.

24 maggio 2010 0

Guida in stato di ebbrezza, 4 denuncie

Di redazione

Durante lo scorso fine settimana, militari del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia carabinieri di Lanciano hanno deferito alla locale Procura della Repubblica e ritirato le rispettive patenti ad altre quattro persone, colte alla guida di autovetture in stato di ebbrezza alcolica, acclarata mediante apparato etilometro: si tratta di E.M., di anni 35, di Castelfrentano, V.C., 27enne lancianese, R.L. di 37 anni, nato in Germania e residente a Lancinao, ed infine di A.C., 28enne di Atessa e residente a Fossacesia. Per guida senza patente e a bordo di veicolo sprovvisto di copertura assicurativa è stato, invece, denunciato un pregiudicato di etnia rom, T.G., 30 anni, di Lanciano, a cui veniva sequestrata l’autovettura.

5 maggio 2010 0

Casa del sesso gestita da cinesi, un arresto e 4 denuncie

Di redazione

Una casa d’appuntamento cinese è stata scoperta dai carabinieri di Ortona a Mozzagrogna (Ch). I militari agli ordini del capitano Gianfilippo Manconi hanno indagato su uno strano via vai in quell’appartamento ed hanno scoperto che era il luogo in cui, F.K una ragazza di 27 anni di origine cinese riceveva e soddisfava le voglie sessuali dei suoi clienti. La sua attività, però, era agevolata da un enturage composta da altri quattro cinesi e da un residente di santa Maria Imbaro. In manette è finito Airong Zhou nato in Cina e residente in Miglianico, per il reato di favoreggiamento della prostituzione. L’uomo accompagnava la 27enne e la prelevandola dall’appartamento utilizzato esclusivamente per l’esercizio della prostituzione e traeva vantaggi economici dalla suddetta attività ricevendone somme in contanti. Nel corso di perquisizione personale a carico dell’arrestato i militari operanti hanno rinvenuto e sequestrato 5.700m euro in contanti verosimilmente provento dell’attività della prostituzione. Contestualmente venivano denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Lanciano H.Z. 40enne; Q.S. 40enne e Z.S. 18enne, tutti di nazionalita’ cinese e F. B. 56enne da Santa Maria Imbaro, per concorso in favoreggiamento della prosituzione.

3 aprile 2009 0

Tifo violento anche nel calcio minore, cinque denuncie

Di redazione

Danneggiamento, lancio ed accensione di materiale esplodente. Questi i reati per i quali sono stati denunciati dai carabinieri cinque giovani di Arce. I fatti risalgono al 15 marzo quando nel campo di calcio dell’Arce, la squadra di casa ha incontrato l’Aquino, squadre che militano nel campionato di Prima categoria Le indagini hanno consentito di verificare che i cinque tifosi, prima e durante l’incontro di calcio, hanno fatto esplodere numerosi petardi, di cui uno in direzione degli spogliatoi, causando la frantumazione del vetro di una finestra. Nel medesimo contesto, ricorrendo i presupposti di legge, i giovani sono stati segnalati, alla Questura di Frosinone, per l’applicazione del provvedimento di DASPO (divieto di accedere alle manifestazioni sportive). Nella stessa giornata, sono avvenuti disrdini anche fuori dal campo. Il pullman delal squadra ospite, infatti, mentre faceva ritorno ad Aquino, è stato oggetto di sassaiola.