Tag: drink

20 febbraio 2017 0

Promozione “B”: Vallemaio supera Drink Team Lord e diventa capolista

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Sempre più sola in vetta alla classifica del torneo di Eccellenza la Longobarda Pontecorvo (nella foto), dopo la vittoria esterna sul terreno della Virtus Scauri per 2 a 3. Cresce il distacco con le inseguitrici, sono ora cinque le lunghezze che la separano dalla diretta inseguitrice 03039 Sora. Non basta la vittoria ottenuta dalla formazione volsca sul campo del fanalino Viticuso per 0 a 2 ad avvicinarsi alla capolista. Terza piazza per Cafè Retrò Aquino che batte Extravaganti Formia per 2 a 0. Nel girone “A” di Promozione la capolista Sangermanese, nello scontro diretto, batte La Cartiera per 4 a 1 e consolida il suo primato sulla diretta inseguitrice, AM Aquino, nonostante la vittoria casalinga della formazione di mister Materiale per 3 a 1 contro AM Colfelice. Tre le formazioni che possono ancora sperare nella conquista del titolo distanti poche lunghezze dalla capolista. Tre punti separano Aquino dalla Sangermanese, più lontana, a sei lunghezze, La Cartiera. È nel girone “B” di Promozione che si registra la novità dove Vallemaio supera in trasferta Drink Team Lord per 0 a 2 e conquista la vetta della classifica a quota trentotto punti relegando in terza posizione Labbirra, che ha un incontro da recuperare contro Caffè Guaranà. Si gode il secondo posto Collecedro dopo la vittoria esterna, 0 a 2, contro Niemoslive 99. Vittorie anche per Partizan Cassino, contro i padroni di casa di Real Castelnuovo e dell’altra formazione aurunca AM Castelnuovo contro AM Pignataro per 3 a 4. F. Pensbene

18 settembre 2016 0

“Il calcio incontra la disabilità” Triangolare di calcio, vince S.Elia su Drink Team Lord e Tibia e Peroni

Di redazionecassino1

Giornata di sport e solidarietà nel pomeriggio di ieri allo stadio “V. Pomella” di Sant’Elia Fiumerapido, organizzata dall’Associazione “Sport No Frontiere” di Cassino ed il CSI- Cassino, per sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi della disabilità nell’ambito del progetto “Il calcio incontra la disabilità”. L’intero progetto rientra negli obiettivi che l’associazione “Sport No Frontiere” come ha sottolineato il presidente del sodalizio cassinate, Valeria Santini – porta avanti da tempo e che si prefigge di promuovere lo sport fra le persone affette da handicap quale veicolo di aggregazione e integrazione delle stesse nella società civile. “Un evento di rilevanza notevole – ha sottolineato l’assessore alla cultura del comune di Sant’Elia Fiumerapido – dott.ssa Anna Lisa Fionda – presente all’evento, un’iniziativa che deve essere ripetuta nel tempo, per avvicinare i disabili alla pratica sportiva attiva, quale veicolo non solo di integrazione, ma anche di benessere fisico”. La dott.ssa Fionda, ha, inoltre voluto ringraziare anche il patron del CSI – Cassino, Mario Scuro, il suo staff organizzativo ed arbitrale, tutte le formazioni che hanno partecipato al triangolare, rendendo la giornata una festa di sport e divertimento per i ragazzi disabili presenti. Sotto l’aspetto agonistico, un triangolare di calcio a 11, che ha visto impegnate le formazioni Drink Team Lord, Tibia e Peroni e S. Elia. Tre incontri a punteggio, della durata di trentacinque minuti ciascuno. Si è iniziato con il match fra Drink Team Lord e la compagine locale S. Elia, vinto dai padroni di casa per 7 a 0 e che ha assegnato i primi tre punti in classifica. A seguire lo scontro fra la perdente, Drink Team Lord, del primo incontro e Tibia e Peroni. La formazione di Valleluce, deve arrendersi alla supremazia della squadra cassinate, trascinata da Igor Fonte, autore anche di una delle tre marcature, che ha decretato il successo della squadra cassinate, oltre che da tutti gli altri componenti la compagine. Incontro combattuto per tutti i trentacinque minuti regolamentari che ha visto l’affermazione di Fonte Leone e C. per 3 a 1. Finale del triangolare, quindi, fra S. Elia e Tibia e Peroni conclusosi con la vittoria di misura della formazione di casa per 1 a 0 che ha permesso alla stessa di aggiudicarsi, con sei punti in classifica, il triangolare. Impeccabile la direzione arbitrale dei signori Corso, Sacco e Scafi. F. Pensabene