Tag: eliminare

17 maggio 2010 0

Dai Verdi un piano per eliminare benefit e privilegi ai politici

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

“Per ridurre gli sprechi della politica servono i fatti, per questo abbiamo presentato in Consiglio regionale una proposta per la riduzione degli sprechi e della spesa pubblica a carico dei cittadini”. Queste le parole di Angelo Bonelli, Presidente nazionale e capogruppo dei Verdi nel Consiglio regionale del Lazio, che hanno presentato un piano di riduzione delle spese. La proposta dei Verdi prevede il dimezzamento delle commissioni permanenti, da 16 a 8, la riduzione delle commissioni speciali da tre a una, l’eliminazione della commissione di controllo spesa sanitaria, doppione della commissione sanità, e l’eliminazione della commissione contabile, doppione della commissione bilancio. “Il rapporto tra consiglieri e presidenti di commissione è di 1 presidente ogni 3,3 consiglieri – prosegue Bonelli -. Alla Camera dei deputati il rapporto è di un presidente ogni 38 parlamentari. Va poi ricordato, inoltre che le commissioni permanenti si riuniscono una volta a settimana, e le speciali e la contabile una volta al mese o ogni 40 giorni”. La proposta dei Verdi prevede la soppressione di ben 12 commissioni, con un risparmio di indennità di 280 mila euro l’anno, per un totale di 1.680.000 euro per tutta la legislatura. Da eliminare, inoltre i benefit per tutte le commissioni, con un risparmio di 9 milioni di euro nei 5 anni di governo regionale. Lo stop alle auto blu per i vicepresidenti e i membri dell’Ufficio di presidenza farebbero risparmiare 1.750.000 euro in 5 anni. Va ricordato che ogni presidente di commissione dispone dell’utilizzo della macchina e ha diritto ad un’indennità aggiuntiva di 1.800 euro al mese. Il presidente di commissione inoltre ha diritto a poter effettuare 2 contratti di assunzione per persone esterne. Per Bonelli, inoltre, vanno ridotte anche le indennità dei consiglieri regionali. “La nostra proposta è di ridurle del 40%, in modo tale che l’indennità totale rientri finalmente negli standard europei – conclude Bonelli – Tagliando i compensi dei consiglieri regionali, che da 11.190 euro (7mila euro netti, più i 4.190 euro di rimborso per le spese da sostenere tra eletto ed elettori) si passerebbe a un totale di 6.700 euro: risparmiando ben 19 milioni di euro per i 5 anni di legislatura regionale”.

I RISPARMI POSSIBILI NEI PROSSIMI 5 ANNI VOCE PER VOCE. Ridurre ed eliminare molte commissioni: risparmio 1.680.000 euro. Eliminare per tutte le commissioni i benefit: risparmio 9.000.000 euro. Stop alle auto blu: risparmio 1.750.000 euro. Ridurre l’indennità ai consiglieri regionali: risparmio19.000.000 euro. RISPARMIO TOTALE IN CINQUE ANNI: 31.430.000 EURO