Tag: emozione

1 marzo 2018 0

Cassino: Emozione per la Prima giornata delle Vittime Civili delle Guerre e dei conflitti nel mondo

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Emozionante la prima giornata delle Vittime Civili delle Guerre e dei conflitti nel mondo che si è tenuta a Cassino. Una giornata straordinaria quella che si è tenuta domenica, 25 febbraio, presso l’Aula Pacis di Cassino. L’associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra, sezione provinciale di Frosinone, insieme al Comune di Cassino ha realizzato la prima edizione della Giornata delle Vittime Civili delle Guerre e dei Conflitti nel mondo, istituita grazie ad una legge dello Stato su iniziativa dell’Anvcg. La manifestazione ha visto la partecipazione, al fianco del presidente provinciale, il cavaliere Giovanni Vizzaccaro, del sindaco di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro, del vicepresidente nazionale dell’Anvcg Aurelio Frulli e del prefetto di Frosinone, sua eccellenza Emilia Zarrilli. Una giornata in cui si sono susseguite testimonianze, appelli alla costruzione di una cultura di pace senza mai scendere nella retorica. I rappresentanti delle istituzioni hanno saputo toccare la complessità dell’argomento con parole vere, autentiche e non impastoiate di frasi fatte. La cerimonia è stata inaugurata dalla rappresentazione teatrale della Filodrammatica don Bosco, della Parrocchia di San Pietro Apostolo, curata da Patrizia Velardi. Poi, attraverso le parole del presidente della sezione provinciale, Giovanni Vizzaccaro si è entrati nel vivo della giornata. Alle parole del presidente Vizzaccaro ha risposto con forza il sindaco D’Alessandro che si è fatto promotore di un progetto di recupero della storia locale insieme agli studenti di ogni ordine e grado. Per far comprendere meglio chi sono le vittime civili di guerra è stato proiettato un filmato, documentato da Antonio Nardelli, che raccoglie alcune testimonianze con il coordinamento del presidente Vizzaccaro. La parola è passata al prefetto Zarrilli che è stata toccante nel suo intervento. Le conclusioni sono state affidate al vicepresidente nazionale Aurelio Frulli che ha voluto omaggiare il prefetto con un simbolo dell’Anvcg. Una giornata intensa, ricca di emozioni, resa ancora più toccante dallo scambio generazionale con gli studenti dell’istituto San Benedetto che hanno collaborato alla manifestazione. La giornata è stata moderata da Pierluigi Di Raddo e da Paola Caramadre. Tante le autorità civili e militari che hanno preso parte alla manifestazione testimoniando la vicinanza all’Anvcg. Al termine della manifestazione, dall’Aula Pacis si è mosso il corteo verso il monumento alle Vittime Civili di Guerra in piazza Marconi dove hanno sfilato il gonfalone della città di Cassino e i labari delle associazioni combattentistiche. Il Comune e l’associazione hanno deposto una corona in memoria di tutte le vittime. Il momento è stato reso ancora più solenne dalla preghiera officiata da don Gabriele della parrocchia di Sant’Antonio e dal sottofondo musicale della banda Don Bosco – Città di Cassino diretta dal maestro Marcello Bruni e dal picchetto d’onore dell’80esimo Rav.

4 febbraio 2018 0

Presentata la Statua di Santa Scolastica a Piumarola. Tanta emozione e devozione

Di redazione

Piumarola (Villa Santa Lucia) – È stata presentata questa mattina la Statua di Santa Scolastica che è stata posizionata nel nuovissimo parco dell’antico lavatoio. La scultura, realizzata dal maestro Egidio Ambrosetti, ha impreziosito ulteriormente l’area recentemente costruita. Suggestiva la cerimonia di scoprimento della Statua che ha visto la presenza del prefetto di Frosinone, Emilia Zarrilli, del vescovo della diocesi di Cassino – Sora – Aquino e Pontecorvo, monsignor Gerardo Antonazzo, dell’amministrazione comunale di Villa Santa Lucia guidata da Tonino Iannarelli, le delegazioni dei comuni del cassinate, delle autorità militari e di tantissimi cittadini di Villa Santa Lucia. La comunità di Villa Santa Lucia è profondamente legata a Santa Scolastica, sorella di San Benedetto, poiché, lo ricordiamo, a Piumarola la Santa visse e fondò il monastero. È venerata anche nella Chiesa del Colloquio a Villa Santa Lucia, dove ogni anno viene celebrata la ricorrenza festiva. N.Costa

22 febbraio 2017 0

Papa Francesco benedice la fiaccola benedettina. Momento di grande emozione

Di redazione

Il Sindaco del Comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro insieme ai primi cittadini di Norcia e Subiaco, Nicola Alemanno e Francesco Pelliccia, all’abate di Montecassino, Dom Donato Ogliari, dall’arcivescovo di Spoleto- Norcia, S. E. Renato Boccardo, ha partecipato all’udienza generale di Papa Francesco, dove il Santo Padre ha benedetto la fiaccola benedettina che sarà accesa sabato 25 febbraio 2017 a Norcia. Una giornata molto importante per le città di San Benedetto. Cassino, Norcia e Subiaco erano presenti oggi in piazza San Pietro con le delegazioni dei Comuni e con i tedofori per accendere la fiaccola del santo patrono d’Europa. “Per noi questo evento ha grande importanza – ha dichiarato il sindaco di Cassino Carlo Maria D’Alessandro – Quest’anno però assume un valore più profondo. Oggi i tedofori di Norcia hanno portato la fiaccola qui in Vaticano. I nostri “cugini” hanno dimostrato che le difficoltà e le criticità si possono superare a testa alta con impegno e tenacia. Io sono fiero ed orgoglioso di aver partecipato a questa cerimonia con loro e con i rappresentanti dell’altra città gemellata nel nome di San Benedetto, Subiaco. Per tutti noi l’emozione è stata grande quando Papa Francesco ha benedetto la fiaccola. La luce della cultura europea ricomincia ancora una volta il suo viaggio nel cuore del vecchio continente, passando per i luoghi che fecero parte della vita del santo che fondò la regola. La festa terminerà da noi, a Cassino, dove San Benedetto pose le fondamenta del suo monastero e del pensiero dell’Occidente”.