Tag: entra

7 settembre 2018 0

Entra in casa della ex e si fa trovare in mutande, poi la aaggredisce. Arrestato stalker

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FIUGGI – I carabinieri di Fiuggi, in collaborazione con quello del N.O.R.M.-Aliquota Radiomobile del superiore Comando Compagnia di Alatri, hanno posto fine ad una storia di “stalking” che ha visto vittima una 46 enne del posto, di cui si erano occupate solo ieri le cronache giornalistiche locali (quando l’ex convivente della vittima era stato denunciaato), traendo definitivamente in arresto il 32 enne del capoluogo ciociaro poiché colto nella in flagranza di reato di atti persecutori, violazione di domicilio aggravata e violenza privata nei confronti della sua ex convivente. I militari comandati dal maresciallo Raffaele De Somma, già allertati dalle pregresse e reiterate denunce della donna, l’ultima delle quali risalenti ad appena due giorni fa, sono interveniti presso l’abitazione della stessa che, rientrata in casa, vi ha trovato l’ex convivente che, dopo aver divelto la grata di protezione della finestra e rotto il vetro della stessa si era fatto trovare dalla donna in mutande. La vittima, impaurita, ha tentato una prima volta di comporre il numero di emergenza dei carabinieri, ma l’uomo le ha strappato il telefono dalle mani non consentendole di chiedere aiuto. La forza della disperazione e la paura hanno però permesso alla donna di reagire colpendo l’uomo al volto e con tale repentina azione, è riuscita a riprendere il telefono e, quindi, componendo il numero d’emergenza 112 riusciva a richiedere aiuto.

I militari dell’arma, che già monitoravano la situazione ed avevano predisposto l’abitazione della donna tra gli obiettivi da attenzionare, sono giunti in pochi minuti sul posto sorprendendo lo “stalker” a poche decine di metri dalla casa mentre tentava di dileguarsi. L’uomo, condotto in caserma, dopo la formalizzazione della denuncia da parte della vittima, è  stato dichiarato in stato di arresto e tradotto presso la casa Circondariale di Frosinone a disposizione della competente A.G.

17 gennaio 2018 0

Furti in villa a Frosinone, ladra entra in casa e ruba cucciolo di chihuahua

Di admin

FROSINONE – Si intrufola in un’abitazione per mettere in atto un furto. La ladra si guarda intorno e finalmente trova la sua preziosa “preda”,  un chihuahua. Agguantato il cucciolo, la donna si da precipitosamente alla fuga, con l’aiuto di un complice che l’attende  in macchina.

La proprietaria accortasi dell’accaduto si pone all’inseguimento dell’auto, allertando nel contempo le Forze dell’Ordine. Scatta la denuncia per i “Bonnie and Clyde”  ciociari.

15 aprile 2010 0

Il torneo della Golden Cup entra nel vivo

Di redazionecassino1

Archiviati i campionati di Promozione, con la conquista del titolo da parte di Galluccio e Arca di Noè,  l’attività agonistica del CSI prosegue con la Golden Cup. In questo torneo, spiega Mario Scuro, presidente del Comitato territoriale CSI, si affrontano le squadre impegnate nei gironi A e B del torneo di Promozione. Durante quel campionato le compagini che settimanalmente osservavano il turno di riposo dal torneo adesso si affrontano in gare di andata e ritorno. Oltre alle tredici formazioni qualificate, sono state ripescate altre tre squadre che hanno giocato meglio ed ottenuto i migliori risultati. Le sedici squadre sono state inserite in un tabellone e si scontreranno ancora fra loro. La vincente in base alle due gare giocate, di andata e ritorno, passerà al turno successivo e così via fino alla finale del 5 giugno prossimo. “L’attività del CSI, tuttavia, non si esaurisce con la Golden Cup, ma prosegue con il ‘Torneo di Primavera’ le cui iscrizioni sono state prorogate fino al  24 aprile prossimo – prosegue Mario Scuro – per il gran numero di squadre partecipanti”. Intanto nel torneo Golden Cup  Parrocchia S. Lucia batte Galluccio per 2 a 1. Perde il Rist.  San Germano, 3 a 2, con Aquino. Vincono, invece, Selvacava, su Friends for Football per 3 a 1, Cassino Doc contro Veronique Cafè, per 4 a 0, Calcio Piedimonte su Arca di Noè e Angels Soccer, 3 a 0, su Basilico Cafè. Due i pareggi quello fra Arce e Marzanello, 1 a 1, e fra Acquafondata e Pro Loco Terelle a reti inviolate. Le prossime partite decideranno quali squadre passeranno al turno successivo.

29 marzo 2010 0

Entra da solo nel seggio prima dell’orario di apertura, presidente sotto “osservazione”

Di redazione

Apertura di seggio incandescente, questa mattina alla scuola San Tommaso d’Aquino a Pontecorvo (Fr). Pare che la fretta di aprire il seggio ed entrarvi da solo, abbia causato grosse perplessità sulla correttezza del presidente di quel seggio. La rottura dei sigilli e l’ingresso era previsto per le ore sette. Circa quindici minuti prima, però, il presidente è entrato senza aspettare i suoi colleghi, gli scrutatori e il segretario. Un gesto che è stato visto con sospetto e, per questo, sono stati chiamati i carabinieri che hanno provveduto a segnalare il fatto alle autorità competenti. Erm. Amedei

30 agosto 2009 0

Entra nel bar per rubare e rimane ferito

Di redazione

I Carabinieri della Stazione di Frosolone ed i colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile di Isernia hanno arrestato, a tarda notte, un 31enne pregiudicato originario di Frosolone ma residente ad Ostia, per “tentato furto aggravato”. Alle 4,30 circa di stamattina è giunta segnalazione al 112 di un allarme scattato presso un bar di Frosolone. I militari si sono portati prontamente sul posto ed hanno capito che all’interno del locale potessero esservi ancora i ladri. Entrati, all’interno del locale è stato tratto in arresto il 31enne che si era introdotto dal lucernario, dopo averlo forzato, e aveva sottratto il contante dal registratore di cassa. L’uomo era ferito alla fronte e con un polso fratturato forse durante il passaggio attraverso lo stretto lucernario o nel tentativo di uscire dal locale. Ma questo non lo ha salvato dalla galera. L’arrestato è stato prima portato presso l’ospedale di Isernia dove è stato dimesso con prognosi di giorni 30 e successivamente presso la locale casa circondariale. I Carabinieri della Stazione di Monteroduni (Is), invece, hanno tratto in arresto, a tarda notte, un pregiudicato, già in regime di detenzione domiciliare, per “evasione”. Durante il controllo effettuato in orario notturno, l’arrestato non è stato trovato presso il disposto domicilio ove sta scontando la detenzione domiciliare. I militi conseguentemente hanno predisposto la vigilanza dello stabile ed hanno iniziato le ricerche dell’evaso che successivamente è stato rintracciato mentre cercava di rientrare in abitazione. Anche questo secondo arrestato è stato condotto presso il carcere di Ponte San Leonardo.