Tag: esperia

22 agosto 2018 0

Uccide i figli ad Esperia, si indaga sul movente e sul mistero della pistola

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ESPERIA – Una comunità frastornata, quella di Esperia, che continua a chiedersi il perché della tragedia che ha visto ieri Giovanni Paliotta uccidere nel sonno i suoi due figli Isabella e Mariano per poi togliersi la vita. Mai una denuncia per violenze domestiche o dicerie di liti in famiglia, neanche un biglietto per spiegare l’abominio.

Se una risposta a questa domanda, qualora ve ne fosse una, potrà darla solamente la moglie dell’assassino suicida, attualmente ricoverata in ospedale a Cassino sotto shock, i carabinieri della compagnia di Pontecorvo comandati dal capitano Tamara Nicolai e i loro colleghi del reparto operativo di Frosinone comandati dal comandante provinciale Fabio Cagnazzo, cercheranno di scoprire perché l’uomo, seppure fosse in possesso di una pistola regolarmente detenuta, per compiere il massacro si è dotato di una calibro nove corta non censita, quindi custodita illegalmente.

Al momento le salme sono sotto sequestro nell’obitorio dell’ospedale di Cassino.

Ermanno Amedei

21 agosto 2018 1

Duplice omicidio di figli ad Esperia, Isabella e Mariano uccisi con una pistola illegalmente detenuta

Di admin

ESPERIA – Pare si tratti di un’arma illegalmente detenuta, quella usata da Giovanni Paliotta (nella foto) per uccidere i suoi due figli per poi usarla anche per suicidarsi ad Esperia.

La pistola è una calibro 9 corto e non era stata dichiarata dal proprietario. L’arma è stata sequestrata dai carabinieri della compagnia di Pontecorvo e dal reparto operativo di Frosinone che indagano sull’accaduto e servirà per effettuare esami balistici che serviranno per ricostruire la dinamica della mattanza avvenuta nella casa in piazza Consalvo.

Tre colpi sarebbero stati esplosi e ciascuno è stato mortale per le tre persone attinte. Mariano ed Isabella erano ancora a letto.

Ermanno Amedei 

21 agosto 2018 2

Esperia come Cisterna di Latina, per Isabella e Mariano Paliotta stessa sorte di Martina ed Alessia Capasso

Di admin

ESPERIA – Isabella e Mariano Paliotta come Martina ed Alessia Capasso.

La tragedia avvenuta questa mattina ad Esperia ricorda dolorosamente quella di Cisterna Di Latina avvenuta nella freddissima mattina del 28 febbraio scorso quando il padre delle due piccole le uccise nel letto della casa in cui vivevano con la madre.

Una dinamica pressapoco simile, stessa arma e, purtroppo, esiti drammaticamente identici: morte dei due figli, il padre suicida e una madre viva e disperata.

Ad Esperia non si conosce ancora il motivo che ha armato la mano di Giovanni da tutti descritto come persona per bene, come per bene e solari erano i suoi due figli Isabella a Mariano.

La moglie scampata alla mattanza è stata portata in ospedale a Cassino in stato di shock e non è chiaro se abbia compreso l’enorme tragedia che ha travolto la sua famiglia.

Nello stesso nosocomio, nella sala mortuaria al piano terra sono stati portati I corpi dei ragazzi e del loro padre. Le salme sono ovviamente sotto sequestro.

Ermanno Amedei

21 agosto 2018 0

Duplice omicidio dei figli ad Esperia, madre salva perché fuori per una commissione

Di admin

ESPERIA – Per uccidere i figli Giovanni Paliotta ha usato una pistola calibro 22 regolarmente detenuta. Gli investigatori confermano che l’uomo, ferroviere in pensione, all’alba di oggi, per cause ancora da stabilire, ha ucciso i figli, la 19enne Elisabetta e il 27enne Mariano, nella loro camera da letto. Poi si è tolto la vita con la stessa arma. “La moglie del Paliotta – si legge nella nota degli investigatori – riusciva a sfuggire alla tragedia poiché, poco prima, era uscita di casa”, una frase che fa ipotizzare che anche la donna sarebbe potuta essere vittima della follia omicida dell’uomo.

Sul posto è intervenuto il Sostituto Procuratore della Repubblica di Cassino Roberto Bulgarini Nomi, il medico legale e la squadra rilievi del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone.

Ermanno Amedei

21 agosto 2018 0

Sterminati dalla follia ad Esperia, Isabella e Mariano uccisi dal padre mentre dormivano

Di admin

ESPERIA – La tragedia si è consumata nella centrale piazza Consalvo ad Esperia dove l’uomo Gianni Paliotta, 70enne pensionato, ha freddato i suoi due figli mentre erano ancora a letto.

Per uccidere la figlia Isabella 18enne e il figlio Mariano 25enne ha usato un’arma da fuoco su cui si sta ancora indagando così come i carabinieri della compagnia di Pontecorvo comandati dal capitano Tamara Nicolai e diretti dal colonnello Fabio Cagnazzo stanno ancora indagando sulla dinamica dell’accaduto.

Pare che l’uomo avesse aspettato che la moglie uscisse di casa per un servizio. Al ritorno la donna avrebbe trovato la famiglia sterminata da un momento di follia del marito che ha ucciso anche se stesso dopo aver ucciso i figli.

Ermanno Amedei

21 agosto 2018 0

Uccide i suoi figli e poi si suicida, ancora sangue ad Esperia

Di admin

ESPERIA – Ha ucciso i suoi due figli di 18 e 25 anni e poi si sarebbe tolto la vita. Sarebbe questa la sommaria ricostruzione del terribile fatto di sangue avvenuto questa notte ad Esperia nella centrale piazza.

L’uomo, per cause ancora da stabilire, così come da accertare ancora é la dinamica dei fatti, ha sparato contro i figli uccidendolinprima di rivolgere l’arma contro se stesso togliendosi la vita. Una vicenda che avviene a meno di un mese dal terribile fatto, sempre ad esperia, che ha visto la morte di un uomo per mano del figlio.

Ermanno Amedei

4 agosto 2018 0

Tragedia a Piedimonte S.Germano: 56enne di Esperia muore per una ferita alla schiena

Di redazione

Si è consumata una tragedia nella tarda mattinata di oggi a Piedimonte San Germano in una zona periferica sita tra la parte bassa ed alta del paese. Un uomo di 56 anni di Esperia che probabilmente stava lavorando in una villetta della zona per cause da chiarire si sarebbe procurato una ferita alla schiena. Sono in corso di accertamento le cause e la dinamica del terribile incidente. Probabilmente l’uomo si trovava su un’impalcatura e potrebbe essere caduto su un oggetto che lo avrebbe ferito gravemente. È stato condotto al pronto soccorso di Cassino ma è deceduto poco dopo. Inutile ogni tentativo di salvarlo. Sul posto sono giunti il magistrato Emanuele De Franco, i carabinieri di Cassino ed il reparto operativo del comando provinciale.

2 agosto 2018 0

Omicidio di Esperia, Mario Teoli indagato di omicidio volontario per la morte del padre

Di admin

ESPERIA – Il rapporto complicato e complesso tra Antonio Teoli 68enne e il figlio Mario di 30 anni entrambi residenti ad Esperia, è culminato in assassinio. Con un coltello e cocci, con questi oggetti, al culmine dell’ennesima lite, i due si sono colpiti ieri sera fino a quando uno dei due, il padre, non si è accasciato a terra esanime. Alle 21 circa Mario ha chiamato il 118 perché curassero le sue ferite. Per il padre, raggiunto da almeno quattro fendenti, non c’era più nulla da fare. Il suo corpo era all’esterno della casa, vicino al pozzo, lontano alcune decine di metri dalla cucina dove era cominciata la lite.

Padre e figlio erano già conosciuti dai Carabinieri della Compagnia di Pontecorvo intervenuti ieri sulla scena del delitto, più volte in passato era stato richiesto il loro intervento proprio da uno dei due, esasperato dal comportamento dell’altro e meno di un anno fa erano stati arrestati per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale ed in un’occasione lanciarono delle pietre ad una delle pattuglie intervenute.

Sarà ora il medico legale, la dottoressa Daniela Lucidi, ad indicare le ragioni della morte e stabilire l’oggetto con cui sono state inferte le ferite (sono stati sottoposti a sequestro un coltello, nonché cocci di vetro) ad Antonio Teoli a seguito del conferimento da parte del Pubblico Ministero Dott. De Franco di Cassino. Il figlio Mario è in stato di fermo per omicidio volontario, piantonato dai Carabinieri all’ospedale di Cassino, lo stesso ha riportato delle ferite da taglio all’altezza del torace ed alcuni tagli alle mani e visto lo stato di forte agitazione, i sanitari lo hanno sedato disponendone il ricovero. Sulla scena del crimine i rilievi sono stati eseguiti dai militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Frosinone.

Ermanno Amedei

2 agosto 2018 0

Omicidio ad Esperia, coltellate tra padre e figlio: la vittima è Antonio Teoli

Di admin

ESPERIA – Una notte di sangue quella appena trascorsa ad Esperia dove, in una casa sulla Strada Provinciale, durante la lite tra padre e figlio conclusa a coltellate, il genitore è rimasto a terra esanime ed il ragazzo gravemente ferito restio a consegnarsi ai carabinieri.

Tutto è cominciato poco dopo le dieci. In casa oltre ad Antonio Teoli, il padre, c’erano solo uno dei due figli, M. Teoli con cui è nata la lite. La madre è morta qualche anno fa mentre l’altro fratello non era in casa. I fendenti sono volati tra i due e cinque avrebbero attinto il genitore togliendogli la vita.

L’allarme lanciato ha fatto arrivare sul posto i carabinieri della compagnia di Pontecorvo comandati dal capitano Tamara Nicolai che dopo una breve trattativa hanno convinto il giovane a consegnarsi e a farsi curare. Al momento è in stato di fermo e risponderà di ciò che nel corso delle indagini dei carabinieri gli verrà attribuito.

Ermanno Amedei

1 agosto 2018 0

Omicidio ad Esperia, padre ucciso a coltellate dal figlio

Di admin

ESPERIA – Una lite in famiglia avvenuta questa sera è degenerata fino alla tragedia.

E’ accaduto ad Esperia nel corso di una lite in famiglia, a quanto si apprende, tra il padre e un figlio, .

Tra i due uomini la lite si è fatta incandescente fino a quando uno dei due non si è armato di un coltello con cui sono stati inferti dei fendenti che hanno ucciso il padre ma anche il figlio versa in condizioni disperate.

Al momento sul posto ci sono i carabinieri della compagnia di Pontecorvo che, comandati dal capitano Tamara Nicolai, stanno effettuando le indagini per ricostruire la dinamica dell’omicidio.

Ermanno Amedei

Foto repertorio