Tag: ferentino

18 maggio 2018 0

Ferentino, ricattava una donna per non diffondere foto e messaggi hot: arrestato 39enne

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

 

FERENTINO – Cercava l’anima gemella, ha trovato un bruto ricattatore. Così, una 43enne di Rocca di Papa, si è trovata di fronte alla scelta di cedere alla richiesta di denaro di un 39 enne di Ferentino o vedersi pubblicate le sue foto e i messaggi hot che si erano scambiati. Dopo aver sborsato del denaro, circa mille euro, e di fronte a nuove richieste di soldi, la 43enne si è rivolta ai carabinieri.

I due si erano conosciuti virtualmente su un noto portale on line per cuori solitari. La donna aveva ceduto alle lusinghe del ferentinate e tra i due è cominciato un rapporto virtuale fatto di scambi di foto e messaggi. Ben presto, però, quello che sembrava fosse un tenero “amante on line” si è trasformato in un aguzzino e 5 giorni fa, ha raccontato tutto ai Carabinieri della Stazione Rocca di Papa.

L’immediata attività d’indagine dei militari ha consentito di identificare l’estorsore che è stato attirato, a sua volta, nella trappola architettata proprio dai Carabinieri in accordo con la vittima e con l’Autorità Giudiziaria.

Dopo aver fissato un appuntamento in piazza Roma, a Frascati, per la consegna di altro denaro che aveva richiesto alla donna, i Carabinieri lo hanno bloccato e ammanettato.

L’uomo, accusato di estorsione aggravata ed è stato rinchiuso nel carcere di Velletri a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

9 aprile 2018 0

Restituita all’Iran una antica stele funeraria recuperata a Ferentino

Di admin

FERENTINO – Una stele funeraria in pietra del XVII sec., con iscrizioni in lingua araba e persiano rinvenuta nel cimitero di Ferentino è stata restituita oggi da Generale di Brigata Fabrizio Parrulli, Comandante Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale (TPC), a S.E. Jahanbakhsh Mozaffari, Ambasciatore della Repubblica Islamica dell’Iran in Italia. Il bene, abbandonato dai malviventi, probabilmente per timore di essere scoperti, in prossimità del cimitero di Ferentino (FR), è stato recuperato, nell’agosto del 2015, dai militari della locale Stazione Carabinieri.

Il TPC ha provveduto ad effettuare gli accertamenti investigativi e a indirizzare quelli di carattere scientifico che hanno dimostrato l’autenticità della stele e la sicura provenienza dalla Repubblica Islamica dell’Iran, Paese custode di uno dei più antichi e ricchi patrimoni culturali al mondo.

Gli approfondimenti, inoltre, hanno permesso di identificare l’iscrizione in un epitaffio in lingua persiana, con scrittura in corsivo denominata “Nasta’liq”, riportante versi e alcune formule che descrivono il valore, le qualità e il nome del defunto.

Questa cerimonia di riconsegna testimonia l’importanza che l’Italia attribuisce alla cultura della restituzione: un impegno che trova, sempre più, significative corrispondenze nei Paesi esteri ove sono i beni italiani a essere stati trafugati e illecitamente esportati.

La restituzione della stele, che permetterà alla collettività iraniana di ricostruire percorsi storici, culturali e sociali che altrimenti sarebbero andati persi, costituisce ulteriore dimostrazione della proficua collaborazione, consolidatasi nel tempo, tra il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale e la Repubblica Islamica dell’Iran.

4 aprile 2018 0

Rapina una prostituta a Ferentino ma finisce nella rete dei carabinieri

Di admin

FERENTINO – Rapinatore di prostitute intercettato e arrestato questa notte dai carabinieri di Anagni. Alle 3.40 circa i militari hanno fermato nei pressi della rotatoria del Carrefour un soggetto a bordo di una Matiz bianca, tale Bruno G. 32 anni noto alle forze dell’ordine.

L’uomo è sospettato di aver perpetrato una rapina nei confronti di una prostituta nigeriana in territorio di Ferentino.

Sul posto sono arrivate altre unità dell’Arma di Frosinone e una ambulanza del 118 in quanto la prostituta ha riportato alcune lievi ferite durante l’aggressione.

 

19 marzo 2018 0

Casa del sesso a Ferentino, sorpresi trans, clienti e denunciata la locataria (unica donna)

Di admin

FERENTINO -Dai sexy annunci sui giornali, fino agli appartamenti in cui avviene la prostituzione e, soprattutto, chi la favorisce.

Questa mattina a Ferentino, i carabinieri hanno feferito un 40enne, brasiliano residente a Roma ed una 54enne residente a Frosinone, poiché ritenuti responsabili di favoreggiamento della prostituzione.

Le indagini condotte dai militari operanti, svolte mediante specifici servizi di osservazione e censimento dei clienti, hanno permesso di acquisire univoci e coincidenti elementi di colpevolezza nei confronti degli indagati ed a seguito di un controllo presso l’abitazione di Ferentino dalla 54enne, hanno accertato che quest’ultima aveva concesso in locazione un immobile con un canone sproporzionato rispetto a quello di mercato senza peraltro effettuare le volture delle relative utenze.

Contestualmente i militari hanno rilevato la presenza nell’appartamento di un avventore di anni 29 residente a Fiuggi, nonché la presenza di altri quattro connazionali del suddetto indagato 40enne, che esercitavano abitualmente la prostituzione con avventori occasionali che aderivano agli annunci pubblicati.

Nel medesimo contesto veniva sottoposto a sequestro materiale contraccettivo ed oli  erotici.

13 marzo 2018 0

Ferentino, sparò ad un giovane per il telefono non pagato: arrestato 42enne

Di admin

FERENTINO – Sparò ad un giovane di ferentino per un telefono non pagato ed è stato condannato a 4 anni e 9 mesi di reclusione per tentato omicidio e violazione leggi sulle armi. Questa mattina i carabinieri della compagnia di Anagni comandati dal capitano Vittorio De Lisa hanno arrestato il 42enne in esecuzione di ordinanza di carcerazione emessa dal Tribunale di  Sorveglianza di Roma.

Il provvedimento trae origine dalle indagini dei carabinieri a seguito del tentato omicidio avvenuto il 19 ottobre 2014 a Ferentino ad opera di un 48enne del luogo, in concorso con il 42enne, nei confronti di un giovane di ferentino, mediante esplosione di colpi di arma da fuoco. Un vendetta riconducibile ad un credito da parte della vittima per l’acquisto di telefono cellulare. Il 48enne venne tratto in arresto mentre il 42enne, resosi irreperibile, è stato rintracciato il giorno successivo e sottoposto al fermo di P.G. quale indiziato del delitto di tentato omicidio in concorso.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato accompagnato presso il proprio domicilio in regime degli arresti domiciliari 

27 febbraio 2018 0

Provincia di Frosinone: Sequestro di un patrimonio immobiliare per 5 milioni di euro

Di redazione

Guardia di Finanza di Frosinone- I Finanzieri appartenenti al Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Frosinone, al termine di accurate indagini patrimoniali, coordinate dalla locale Procura della Repubblica, hanno proceduto all’esecuzione di un provvedimento di applicazione di misure di prevenzione di carattere patrimoniale emesso dal Tribunale di Frosinone nei confronti di un imprenditore di Ferentino (FR), recentemente condannato per usura. Le investigazioni sono state svolte dai militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Frosinone, che sta passando sotto la lente di ingrandimento tutti quei soggetti pluripregiudicati che vivono in Ciociaria e palesano un tenore di vita sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati. Nel caso di specie, sono stati eseguiti mirati accertamenti bancari e patrimoniali, che hanno permesso di ricostruire, nel tempo, l’evoluzione della consistenza del patrimonio immobiliare e mobiliare, acquisiti dal pregiudicato e/o allo stesso riconducibili attraverso lo schermo di alcuni familiari e di una società immobiliare della quale lo stesso è risultato essere amministratore di fatto. Tali risultanze sono state successivamente confrontate con i redditi dichiarati negli ultimi anni dal soggetto investigato, rilevando così una consistente sproporzione patrimoniale, non giustificabile sulla base dell’attività economica svolta. Parallelamente, le Fiamme Gialle sono riuscite a delineare compiutamente anche il profilo criminale e la pericolosità sociale del medesimo, acquisendo in tal modo tutti gli elementi necessari per consentire alla locale Procura della Repubblica di richiedere l’applicazione delle misure di prevenzione di carattere reale ai sensi del Codice Antimafia (D.Lgs. n. 159/2011). Infine, accogliendo in pieno la richiesta formulata dall’A.G., il Tribunale di Frosinone ha disposto il sequestro finalizzato alla confisca del patrimonio riconducibile direttamente e/o indirettamente all’imprenditore ciociaro, consistente in n. 18 unità immobiliari, n. 18 terreni, un’autovettura oltre a conti correnti e a quote societarie per un valore complessivo che supera i 5 milioni di euro. La gestione dell’intero patrimonio sequestrato è stata affidata ad un amministratore giudiziario all’uopo incaricato.

22 febbraio 2018 0

I carabinieri incontrano gli studenti del liceo scientifico e dell’Itc a Ferentino

Di redazione

Continuano attivamente le iniziative connesse al protocollo di intesa denominato “Contributi dell’Arma dei Carabinieri alla formazione della cultura della legalità” che il Comando Generale dell’Arma ha concordato con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Nella mattinata del 21 febbraio 2018, il Comandante della Compagnia Carabinieri di Anagni, Tenente Vittorio Tommaso De Lisa, coadiuvato dal Comandante della Stazione di Ferentino, Mar. Magg. Raffaele Alborino, ha svolto due conferenze, rispettivamente agli studenti dell’I.T.C. Lolli Ghetti e del Liceo Scientifico Martino Filetico di Ferentino. Nel corso dell’incontro sono state illustrate ai ragazzi notizie relative all’organizzazione dell’Arma e sulle tematiche di interesse generale e d’attualità, quali lo spaccio, il consumo e gli effetti sulla salute delle sostanze stupefacenti, il “bullismo” ed il “cyberbullismo”. Gli studenti di entrambi gli Istituti hanno vivacemente partecipato formulando interessanti domande, nel corso delle quali è emersa la consapevolezza dei giovani circa la vicinanza dell’Arma, in particolare e delle Istituzioni in generale, a tutti i cittadini con riguardo ai ragazzi che sono stati sensibilizzati circa il corretto utilizzo di internet e dei social network. Molti dei giovani presenti hanno, inoltre, dimostrato di essere già a conoscenza delle enormi risorse in termini di conoscenze e, soprattutto, consigli ed informazioni utili cui si può usufruire visitando il sito www.carabinieri.it

12 febbraio 2018 0

Inseguimento e colpi di pistola a Ferentino, ladri scappano dopo furto a tabaccheria

Di admin

FERENTINO – Inseguimento con sparatoria a Ferentino dove, questa notte, i carabinieri della radiomobile della Compagnia di Anagni sono intervenuti nel centro storico della cittadina dove era stato segnalato un furto ai danni di una nota tabaccheria.

Al loro arrivo i militari hanno intercettato una autovettura di grossa cilindrata con a bordo 4 individui travisati con tute e passamontagna ai quali hanno intimato inutilmente l’alt.

Uno dei malviventi, allo scopo di assicurarsi la fuga, dall’interno dell’abitacolo ha puntato una pistola contro i carabinieri che hanno esploso un colpo di arma da fuoco attingendo il cofano motore dell’autovettura in fuga la quale, avendo la strada sbarrata dall’autovettura militare, ha cambiato repentinamente il senso di marcia percorrendo in retromarcia un tratto della centralissima via XX Settembre danneggiando, nella spericolata manovra, alcuni paletti delimitanti la carreggiata.

I malfattori quindi si sono allontanati ad altissima velocità riuscendo a dileguarsi malgrado l’inseguimento dei carabinieri.

11 febbraio 2018 0

Festa di Carnevale all’insegna della tradizione per gli anziani di Ferentino

Di admin

FERENTINO – “Musica, colori e dolci tradizionali per gli anziani della città di Ferentino in occasione delle feste di Carnevale. Il Comune ha organizzato una giornata particolare nei locali del Mattatoio: una festa all’insegna del divertimento, della condivisione e dell’amicizia”.

Lo si legge in una nota del Comune di Ferentino.

“E i partecipanti hanno dimostrato di gradire l’evento, con una grande partecipazione e soprattutto con grande gioia. Sono intervenuti a portare il saluto dell’amministrazione, il vicesindaco Luigi Vittori e il sindaco Antonio Pompeo che hanno sottolineato l’importanza della partecipazione e dell’attenzione che occorre riservare a tutte le fasce d’età. Un aspetto che a Ferentino è la normalità. Da parte di tutti i presenti e dell’amministrazione comunale, un sentito ringraziamento a coloro che hanno collaborato per la buona riuscita dell’iniziativa: l’associazione Arcobaleno e la cooperativa Osa”.  
6 febbraio 2018 0

Sorpreso con la cocaina a Ferentino, arrestato 36enne di anagni

Di admin

FERENTINO – I carabinieri della Radiomobile della Compagnia di Anagni comandati dal maggiore Camillo Meo hanno arrestato a Ferentino nella flagranza del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, un 36enne di origini albanesi residente ad anagni, già censito per analoghi reati.

I militari, impegnati in un mirato servizio di controllo del territorio finalizzato a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno proceduto al controllo di un’autovettura condotta dall’uomo ed a seguito di perquisizione personale e veicolare, lo hanno trovato in possesso di 5,2 grammi di cocaina occultata in un vano sotto il sedile lato passeggero del veicolo, sottoposta a sequestro.

L’arrestato, al termine delle prescritte formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Anagni in attesa del rito direttissimo.