Tag: fiuto

16 marzo 2018 0

Il fiuto di Neky scova, nel giubbino di un 19enne del Gambia, marjuhana e hashish

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Nel corso di servizi finalizzati alla repressione del traffico di sostanze stupefacenti, gli agenti del Commissariato di Cassino, diretti dal vice Questore Alessandro Tocco, con il prezioso ausilio delle unità cinofile delle Polizia di Stato, hanno controllato i passeggeri dei treni in arrivo ed in partenza nella e dalla stazione cittadina.

In particolare, un giovane, alla vista degli uomini in divisa ha tentato di eludere il controllo.

Prontamente raggiunto, attraverso l’infallibile fiuto di  Neky, il “poliziotto a 4 zampe” è stato perquisito.

Il suo fiuto di Neky ha permesso di scovare, all’interno del giubbino, ben sistemate nella fodera interna, 9 stecche hashish e 8 bustine marijuana.

Per il ragazzo, un 19enne del Gambia, è scattato l’arresto.

4 gennaio 2018 0

Il fiuto di Dorian e Naike scova marjuana nascosta in una siepe e nelle scarpe di un 26enne somalo

Di redazionecassino1

Frosinone – Gli agenti della  Squadra Volante della Questura, con il prezioso ausilio delle unità cinofile antidroga della Polizia di Stato, proseguono con tenacia l’attività di prevenzione e contrasto dei reati connessi allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel perlustrare la zona della stazione ferroviaria del capoluogo, il fiuto di Dorian  e Naike ha  scovato, tra una siepe, un pacchetto di sigarette contenente  6 confezioni di canapa indiana.

Quel bottino era stato occultato da un uomo che, alla vista degli agenti,  aveva pensato di farla franca disfacendosi della droga.

Fermato ed identificato, è un 26enne originario della Somalia: nel corso del controllo i cani poliziotto “annusano” le scarpe; in quel “nascondiglio” aveva nascosto altre due confezioni di canapa indiana.

Il somalo dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Un 42enne del luogo è stato invece segnalato al Prefetto per detenzione ad uso personale di sostanza stupefacente in quanto trovato   in possesso di cocaina.

5 dicembre 2017 0

Controlli antidroga in tre Istituti scolastici di Cassino. Il fiuto di Neki scova hashish nelle cassette antincendio

Di redazionecassino1

Cassino – Questa mattina personale del Commissariato di Cassino, diretto dal Vice Questore Alessandro Tocco, unitamente ai reparti cInofili della polizia di Nettuno hanno effettuato controlli antidroga in tre istituti scolastici della Città Martire. L’attività rientra nell’ambito dei controlli diretti a scoraggiare l’uso di sostanze stupefacenti fra i giovani e in tutta la città. I controlli degli uomini del commissariato di via Ausonia hanno consentito di sequestrare 20 grammi di hashish e mariujana, divisa in stecche pronte per lo spaccio. L’attività degli uomini del Commissariato di Cassino ha riscontrato anche una diversa modalità di custodia degli stupefacenti fra gli studenti. Si è, infatti, scoperto che le sostanze non vengono portate direttamente in classe, ma custodite altrove per essere spacciate e consumate altrove, nel tentativo di eludere la scoperta da parte dei cani antidroga.Le dosi, tuttavia, non sono sfuggite all’infallibile fiuto di Neki, che le  ha individuate, suddivise in dosi e stecche, nelle cassette dell’impianto antincendio ed in quelle dei servizi igienici. I controlli sono proseguiti per tutta la giornata ed hanno interessato anche il casello autostradale, alcune zone della città in cui è più frequente l’attività di spaccio e nel quartiere San Bartolomeo. E’ stato sottoposto a sequestro un autoveicolo che circolava privo di assicurazione.

30 novembre 2017 0

Controlli antidroga: Al fiuto di Enduro e Neki non sfugge l’hashish nascosto fra le sigarette

Di redazionecassino1

Frosinone – Un’intensa attività antidroga ha interessato il territorio del capoluogo: la Squadra Volante e le unità cinofile di Nettuno hanno perlustrato le zone considerate a rischio spaccio. Il fiuto di Enduro e Neki  nei giardini pubblici adiacenti alla stazione ferroviaria hanno annusato canapa indiana ( 1,17 grammi ) contenuta all’interno di un pacchetto di sigarette.

Il possessore, un nigeriano di 22 anni, è stato segnalato al Prefetto.

Bottino più ingente è stato “scovato” invece nella tasca della giacca indossata da  un giovane del Gambia: rinvenute 5 bustine sempre di canapa indiana per un peso complessivo di 7,55 grammi.

Scatta la denuncia per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

L’attività della Polizia di Stato non da tregua: l’ obiettivo è contrastare domanda ed offerta.

12 ottobre 2016 0

Droga in classe al Ragioneria di Cassino, grazie al fiuto di Alec la scuola è più “pulita”

Di admin

Cassino – Con la droga in classe, due giovani sono stati sorpresi poco prima della ricreazione. Si tratta di due studenti di cui uno maggiorenne del Ragioneria di Cassino scovati dal fiuto di Alec, un pastore tedesco del reparto cinofili della polizia, ben addestrato a trovare la droga.

La polizia del commissariato di Cassino diretta dal vice questore Alessandro Tocco, rafforzata dal Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo, in accordo con il presidente dell’istituto che ben accoglie i controlli delle forze dell’ordine consapevole che sono deterrente per arginare attività illegali nella scuola, hanno effettuato un capillare controllo tra gli studenti.

E’ stato il poliziotto a quattro zampe a individuare la droga dando evidenti segni di aver trovato l’obiettivo quando si è avvicinato ai giovani poco prima della ricreazione. Non ha sbagliato. I ragazzi perquisiti con le necessarie garanzie, sono stati trovati in possesso complessivamente di 15 grammi di hashish.

La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di ritrovare a casa di uno dei due, altri 10 grammi di marijuana. Per questo uno dei due giovani è stato segnalato in prefettura mentre l’altro è stato denunciato per detenzione ai fini dello spaccio.

Ermanno Amedei

25 maggio 2009 0

La cocaina nella cenere non sfugge al fiuto di Omex

Di redazione

Un nascondiglio ingegnoso per la cocaina, ma nulla sfugge al fiuto di un cane antidroga ben addestrato come Omex. Il pastore tedesco dell’unità cinofila dei carabinieri del comando di Chieti, è riuscito a trovare la droga che un 39enne di Lanciano (Ch) aveva nascosto in un vecchia stufa tra la cenere. Un nascondiglio perfetto per gli uomini ma non abbastanza per Omex. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Lanciano, nella notte tra sabato e domenica, hanno fermato due uomini del posto, un 21enne e un39enne. Poco prima i militari avevano notato che i due si erano passati qualcosa. La perquisizione personale e domiciliare ha permesso di trovare circa 50 grammi di hashish, due bilancini di precisione, altra attrezzatura e materiale per il confezionamento delle dosi. L’esperienza dei carabinieri consigliava loro di insistere nei controlli ritenendo che tutta quella attrezzatura potesse servire per lavorare un maggior quantitativo di stupefacente rispetto a quello trovato. Un sospetto che ha trovato fondatezza grazie all’intervento dell’unità cinofila. Quando il pastore tedesco ha annusato la stufa, ha segnalato al suo operatore la presenza dello stupefacente. E’ stato così arrestato Massimo Adriani. Poche ore prima, invece, un collega di Omex, Black, un esemplare di labrador sempre in servizio nei carabinieri, sempre a Lanciano, ha permesso di scovare 12,5 grammi di hashish. Il labrador ha “annusato” alcuni ragazzi al parco e, a casa di un 17enne che è finito agli arresti domiciliari, è stato trovato lo stupefacente.