Tag: formazione

13 ottobre 2017 0

Centro Anti violenza del Comune, chiusura del corso di formazione e consegna gli attestati

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Cassino – Cerimonia di chiusura del corso di formazione, iniziato a settembre, riguardo la prevenzione e gestione della violenza di genere. Un progetto che aveva come obiettivo primario quello di potenziare il Centro Anti violenza del Comune di Cassino.. Presso la sala Restagno sono stati consegnati gli attestati di frequenza a tutti i 60 partecipanti: “Abbiamo scritto un’altra bella pagina che riguarda il sociale nella città di Cassino. Ma non finisce qui – ha dichiarato l’assessore alle Politiche Sociali, Benedetto Leone -L’attività didattica promossa dai Servizi Sociali del Comune di Cassino, l’Università degli studi di Cassino e del Lazio Meridionale e la società Format aveva lo scopo di formare operatori di primo ascolto per sportello del centro Antiviolenza. Un provvedimento che abbiamo voluto sostenere per potenziare questa struttura e renderla sempre più al passo con i tempi.

Il corso si articolato in dieci lezioni da due ore ciascuna in cui sono stati trattati i temi fondamentali dell’argomento, le iniziative socio sanitarie che potrebbero intraprendersi nei casi specifici e gli aspetti legali e strumenti giuridici a tutela delle donne in sede civile e sede penale.

A curare i moduli didattici sono state: la Prof. Fiorenza Taricone, l’Avv. Roberta De Feo, la Dott.ssa Silvia Crolla e le Dott.sse Adele Gentile e Valentina Giordano”.

“La strada che abbiamo intrapreso in questo settore, grazie al lavoro dell’assessore Leone – ha detto il Sindaco Carlo Maria D’Alessandro – nonostante le sterili polemiche di qualcuno, è quella giusta e il Comune di Cassino è stato tra i precursori di un nuovo approccio per affrontare questa importante e delicata tematica.  Infatti, il mese scorso, dopo la partenza del corso in questione fu proprio il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, parlando della violenza di genere, a rimarcare l’importanza di un potenziamento di tutti i centri anti violenza del territorio. Cosa che possiamo tranquillamente affermare la nostra amministrazione ha iniziato con largo anticipo”.

I partecipanti del corso ora dovranno svolgere anche 20 ore di stage presso lo sportello di ascolto del centro antiviolenza del comune di Cassino.

21 maggio 2017 0

Medici del Soccorso Alpino a confronto a Vicovaro: momento di alta formazione

Di admin

Vicovaro (Rm) – Sono in sei, vengono da diverse regioni d’Italia. Hanno il sogno di poter mettere le loro competenze al servizio di tutti gli uomini del Soccorso Alpino e Speleologico, diventando “istruttori regionali sanitari”.  A Vicovaro, in provincia di Roma, si sono dati appuntamento alcuni medici del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS). Il Corpo basa molta della sua professionalità sulla preparazione sanitaria di tutti i tecnici, che ricevono dai medici una formazione mirata per poter effettuare le manovre di soccorso in montagna e in ambiente impervio. A loro volta i sanitari del Soccorso Alpino devono affrontare un impegnativo iter formativo a cura della Scuola Medica Nazionale del CNSAS: dopo una selezione vengono formati medici e infermieri specializzati ad intervenire dove l’ambiente è estremo. A Vicovaro gli istruttori medici nazionali hanno organizzato una due giorni full immersion, tra formazione teorica in aula e formazione pratica con diverse simulazioni, per preparare al meglio gli aspirati istruttori regionali sanitari. Figure di alto livello che garantiscono che l’assistenza sanitaria portata dal Soccorso Alpino durante gli interventi sia basata su una solida formazione e protocolli unificati in tutte le regioni d’Italia.

2 luglio 2010 0

Abbruzzese: “Istituto Jemolo diventi ente di formazione”

Di redazione

“Quello che ho visto oggi mi induce non solo a ringraziare il Commissario Aldo Rivela e tutto il personale dello Jemolo per il prezioso lavoro sin qui svolto nell’interesse della Regione, ma ad assicurare il mio massimo impegno affinché, non appena avviata la nuova attività legislativa, si possa rapidamente approvare la nuova legge di riorganizzazione dell’Istituto regionale di studi e di ricerche giuridiche, come previsto dalla L. R. n.1 del 2008, trasformando questo importante Istituto regionale in un Ente di formazione, ricerca e consulenza, non solo giuridica ma anche economica, quale reale supporto scientifico alla attività della Giunta e del Consiglio Regionale”. E’ quanto ha dichiarato il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, intervenuto questa mattina alla cerimonia conclusiva del corso su “La responsabilità amministrativa contabile: il Giudizio innanzi alla Corte dei Conti”.

“La pubblica amministrazione ha bisogno di professionisti seri e preparati che siano in grado di portare avanti una gestione efficiente e trasparente e di sburocratizzare sistemi spesso ancora ingessati- ha sottolineato Mario Abbruzzese. Dopo un periodo di transizione in cui si era ventilata l’idea di modificare o addirittura sopprimere l’Istituto, la Regione ha deciso di optare per il commissariamento, rinviando qualsiasi decisione ad una successiva legge. In questi anni dobbiamo riconoscere l’impegno dell’Istituto Jemolo che ha prodotto importanti e lusinghieri progressi, raddoppiando di fatto la propria offerta didattica, sia nell’ambito della formazione (sono stati allievi dello Jemolo alcuni fra i più noti magistrati ed avvocati del libero foro), che nell’ambito della ricerca e della editoria”.

“Va a questo proposito ricordata, tra le tante iniziative,- ha affermato il presidente del Consiglio Regionale – la realizzazione del Codice Coordinato delle Leggi e dei Regolamenti Regionali, opera che raccoglie la legislazione regionale attualmente vigente, dalla nascita dell’Ente Regione fino al 2008. L’attività formativa, sempre di alta specializzazione, ha interessato in questi ultimi tempi l’aggiornamento dei dipendenti pubblici sulle novità legislative intervenute, gli operatori della sanità, quelli della Protezione Civile ed ancora, giornalisti e giovani avvocati che, con il contributo della Comunità Economica Europea, sono stati avviati a tirocini professionali presso studi legali in tutta la Regione. Le Istituzioni hanno il dovere di continuare a sostenere istituti di studio e di ricerca come lo Jemolo. Oggi l’istituzione pubblica paga una diminuzione di credibilità e di prestigio e perde quella fiducia che necessariamente deve legare la cittadinanza a chi amministra la cosa pubblica, ma, soprattutto, la carente o la erronea utilizzazione delle risorse pubbliche determina una diminuzione delle potenzialità operative della Pubblica Amministrazione e, quindi, delle capacità di realizzazione dei fini istituzionali, minando la base del buon funzionamento delle Istituzioni. Accanto al danno erariale in senso stretto, infatti, il danno da disservizio e quello alla immagine della Pubblica Amministrazione oggi costituiscono, forse, il terreno di più vivace dibattito e di confronto”.

28 marzo 2010 0

Calcio, la formazione del Cassino contro il Monopolil

Di redazione

Il tecnico azzurro Maurizio Pellegrino ha diramato l’elenco dei calciatori convocati per la sfida contro il Monopoli, valida per il ventottesimo turno di campionato, in programma domani domenica 28 marzo alle ore 15. Diciannove gli uomini che il trainer azzurro ha scelto per il match: rientra tra i convocati l’attaccante Morello, mentre sono out a scopo precauzionale il portiere Amadio e la punta Jefferson. Ancora fuori Cafiero e Sfanò; lungodegenti Frisenda e Scappaticci. Lorusso e Bonacquisti giocheranno a Vasto con la formazione “Berretti”. La formazione Portieri: Indiveri, Paoletti. Difensori: Bianciardi, Bica Badan, Goisis, Lolli, Martinelli, Merli Sala. Centrocampisti: Berardi, Bracaletti, Conti, Giannone, Kone, Romeo, Suarino, Vigna. Attaccanti: Bardeggia, Mezgour, Morello

15 febbraio 2010 0

Innova: al via il 2° corso di formazione per tecnici audio

Di redazionecassino1

Al via la seconda edizione del Corso di formazione per Tecnici audio. L’evento è organizzato anche quest’anno da INNOVA, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Frosinone, in collaborazione con l’Associazione culturale musicale MUSIC ZONE. Il corso inizierà il prossimo mese di marzo nelle aule del Centro di Formazione Professionale di Innova in Via Marittima 461 a Frosinone per quanto riguarda la parte dedicata alla teoria del suono e ai principi di acustica mentre quanto riguarda le ore di pratica queste verranno effettuate negli studi di registrazione di Music Zone in Via Marittima 357/a a Frosinone. Il corso, della durata di 60 ore, si rivolge a tutti coloro che, per semplice passione o per intraprendere una nuova carriera lavorativa, vogliono acquisire le tecniche e le competenze proprie della professione di Tecnico del suono. Il partecipante, al termine del corso, sarà in possesso dei requisiti necessari per utilizzare correttamente ed al massimo delle potenzialità le attrezzature tipicamente usate nel campo dell’audio professionale. Sarà in grado di gestire un impianto di amplificazione sonora in modo tale da restituire, sia al pubblico che ai musicisti, una qualità sonica di indiscutibile chiarezza ed intelligibilità, sia in situazioni all’aperto che al chiuso. I candidati all’ammissione al corso dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti (titoli preferenziali): età compresa tra i 18 e i 40 anni, diploma scuola media superiore, residenza nella provincia di Frosinone. I candidati dovranno inoltrare la domanda di partecipazione al bando, allegando copia del documento di riconoscimento e codice fiscale, del curriculum vitae entro il termine improrogabile del giorno 26/02/2010. Il modulo, compilato in tutte le sue parti, deve pervenire agli uffici di Innova, siti in Viale Roma 9, 03100 Frosinone, tramite la consegna a mano oppure via posta o fax al numero 0775.823583. Il modello è reperibile sul sito www.innova.fr.it oppure è possibile richiederlo presso la sede amministrativa di Innova-Viale Roma – Frosinone (Camera di Commercio piano seminterrato). Al termine del percorso formativo, ai partecipanti che avranno frequentato almeno l’ 80% delle ore di lezione verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Per avere informazioni è possibile contattare gli uffici di INNOVA Tel. 0775/824193 o collegarsi al sito www.innova.fr.it.

7 gennaio 2010 0

Da Confartigianato il primo corso di “informazione e formazione sociale e fiscale”

Di redazione

La Confartigianato Imprese Frosinone organizza il primo corso di “informazione e formazione sociale e fiscale”. Sarà un corso aperto a tutti coloro, pensionati, studenti, casalinghe e lavoratori, che siano interessati a conoscere un po’ più da vicino le materie fiscali con le quali si ha a che fare ogni giorno e che però molto spesso risultano ostiche e di difficile approccio. Il corso, tenuto da esperti di Confartigianato nelle suddette materie, partirà da martedì prossimo, 12 gennaio nei locali di Confartigianato in via Marittima, e si svilupperà per tutto il mese successivo con cadenza settimanale e con durata complessiva di 12 ore. Tutti i martedì, quindi, per un mese, dalle 17.30 alle 20.30, gli esperti di Confartigianato affronteranno le questioni strettamente legati ai temi fiscali quali le imposizioni su immobili, redditi da lavoro dipendente, sulle pensioni e le famiglie; o la lettura della busta paga, la dichiarazione dei redditi modello 730; la dichiarazione Isee; il modello Red o le detrazioni su carichi di famiglia. Al termine del corso, che ha un costo di iscrizione pari a 60 euro, verrà rilasciato un attestato di partecipazione ed un cartella esclusiva. Riconoscimenti che potranno peraltro essere spesi per opportunità lavorative, nonché collaborazioni con la stessa Confartigianato.

2 settembre 2009 0

Un corso di formazione per tecnici audio

Di redazione

L’azienda speciale Innova della Camera di Commercio di Frosinone, in collaborazione con l’Associazione culturale musicale MUSIC ZONE, organizza la prima edizione del Corso di formazione per Tecnici Audio che prenderà il via a fine settembre nelle aule del Centro di Formazione Professionale di Innova in Via Marittima 461 a Frosinone per quanto riguarda la parte dedicata alla teoria del suono e ai principi di acustica e negli studi di registrazione di Music Zone in Via Marittima 357/a a Frosinone per quanto riguarda le ore di pratica. Il corso, della durata di 60 ore, si rivolge a tutti coloro che, per semplice passione o per intraprendere una nuova carriera lavorativa, vogliono acquisire le tecniche e le competenze proprie della professione di Tecnico del suono. Il partecipante, al termine del corso, sarà in possesso dei requisiti necessari >>per utilizzare correttamente ed al massimo delle potenzialità le attrezzature tipicamente usate nel campo dell’audio professionale. Sarà in grado di gestireun impianto di amplificazione sonora in modo tale da restituire, sia al pubblico che ai musicisti, una qualità sonica di indiscutibile chiarezza ed intelligibilità, sia in situazioni all’aperto che al chiuso. I candidati all’ammissione al corso dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti: età compresa tra i 18 e i 40 anni (titolo preferenziale), diploma scuola media superiore, residenza nella provincia di Frosinone (titolo preferenziale). I candidati dovranno inoltrare la domanda di partecipazione al bando, allegando copia del documento di riconoscimento e codice fiscale, del curriculum vitae entro il termine improrogabile del giorno 10/09/2009. Il modulo, compilato in tutte le sue parti, deve pervenire agli uffici di Innova, siti in Viale Roma 9, 03100 Frosinone, tramite la consegna a mano oppure via posta o fax al numero 0775.823583. Il modello è reperibile sul sito www.innova.fr.it oppure è possibile richiederlo presso la sede amministrativa di Innova-Viale Roma-Frosinone (Camera di Commercio piano seminterrato). Al termine del percorso formativo, ai partecipanti che avranno frequentato almeno l’ 80% delle ore di lezione verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Per avere informazioni è possibile contattare gli uffici di INNOVA Tel. 0775/824193 o collegarsi al sito www.innova.fr.it. B.S.

23 agosto 2009 0

Alcol tra i giovani, un centro di formazione arginare il fenomeno

Di redazione

Una serie di interventi per prevenire e contrastare l’abuso di alcol tra i giovani, a partire dalla formazione di studenti e di operatori, fino alla sensibilizzazione dei gestori dei locali e al coinvolgimento delle famiglie. È quanto prevede la convenzione stipulata dall’Assessorato all’Istruzione, Diritto allo Studio e Formazione della Regione Lazio e dal Centro di Riferimento Alcologico della Regione Lazio (CRARL) – Dipartimento di Medicina Clinica dell’Università di Roma “La Sapienza”. A sottoscriverla, per la Regione Lazio, l’assessore uscente all’Istruzione, Silvia Costa, alla vigilia della fine del suo mandato. L’abuso di alcol si sta diffondendo tra i più giovani, producendo comportamenti alterati e facendo lievitare il numero degli incidenti stradali. La convenzione prevede attività di formazione rivolte ai ragazzi nelle scuole e agli operatori, nonché l’istituzione di un Centro Regionale di Formazione dedicato ai Problemi e Patologie Alcol Correlati, inserito nelle attività del Centro di Riferimento Alcologico del Policlinico Umberto I di Roma. La convenzione prevede inoltre che siano promosse campagne di informazione e di sensibilizzazione non solo in ambito scolastico, ma anche presso gli esercenti e le famiglie, nonché forme di collaborazione e di cooperazione interistituzionale con i servizi sociosanitari del territorio e accordi con le altre Università del Lazio e con le ulteriori istituzioni preposte all’inserimento nell’ordinamento didattico della Sindrome Alcolica, anche attraverso borse di studio per alta formazione specialistica. “Si tratta di una risposta a una questione sociale che sta ormai dilagando – ha detto il presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo – ovvero l’etilismo giovanile. Con la convenzione si vuole fornire un’informazione adeguata a studenti, docenti e famiglie, nonché consulenza e formazione agli operatori, anche per realizzare politiche più efficaci di prevenzione nelle scuole”. “In questi anni l’assessore Costa ha già sostenuto e finanziato molti progetti in questo campo – ha concluso Marrazzo – e ora si impone un approccio più globale, a 360°”.

4 aprile 2009 0

CASSINO – Pronta la formazione che scenderà in campo contro l’Andria

Di redazione

Rifinitura come da programma per la truppa azzurra, che ha effettuato agli ordini del tecnico Enzo Patania l’ultima sessione settimanale in vista della partenza per Andria. Al termine della seduta mattutina l’allenatore siciliano ha diramato l’elenco dei convocati. Alle 14,30 la partenza per la Puglia dall’Hotel Boschetto, prima di raggiungere il “Salveti” domani dopo le 13. I giocatori in viaggio sono 19: l’unico indisponibile è il marocchino Adil Mezgour, squalificato in settimana dal Giudice Sportivo. Portieri: Afeltra, Mennella. Difensori: Bianchi, Di Nunzio, Guzzo, Martinelli, Mucciarelli, Paschetta, Pepe. Centrocampisti: Casoli, Cunzi, Giannone, Giannusa, Molinaro, Kone, Vianello. Attaccanti: Bardeggia, Leccese, Morello.