Tag: fotofinish

5 febbraio 2018 0

NB Sora 2000 vittoria al fotofinish, Ortenzi: “orgoglioso dei miei ragazzi”

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Sora supera al Pala Panico il Grottaferrata con il punteggio di 72-69 con una prestazione tutta grinta e cuore. La squadra di coach Orrigo si dimostra più forte dei problemi fisici e di falli che hanno condizionato i suoi atleti e coglie due punti meritati e pesantissimi per la sua classifica alla vigilia del difficile turno esterno contro Civitavecchia. I volsci cari al presidente Stefano Bifera offrono una prova maiuscola in quanto ad abnegazione e spirito di squadra e regalano agli spettatori presenti uno spettacolo piacevole ed a tratti entusiasmante. Merito anche degli avversari, che con Tretta, Garofano, Meschini e Baldoni rendono più elettrizzante il mach. Grottaferrata parte forte ed il Sora è un po’ sorpreso nei primi minuti (2-7), ma poi comincia a trovare la via del canestro e chiude la prima frazione in svantaggio (17-25) ma in scia. Il secondo quarto ha in Ambrosino il protagonista quasi assoluto. L’esterno argentino coadiuvato dall’ottima prestazione di Roljic trova canestri a ripetizione e trascina i suoi tenendosi agganciati agli uomini di Busti che causa infortunio devo fare a meno di Bistarelli andando al riposo con un discreto vantaggio 35-39. All’intervallo lungo Grottaferrata in avanti con Tritta (35-41). Nel terzo periodo la partita diventa avvincente: Balboni e Melchini incidono nella difesa biancoceleste la quale si carica notevolmente di falli costringendo coach Ortenzi a cambiare volto al proprio quintetto. La nuova fiammata dei padroni di casa (45-53) non spezza la resistenza di Grottaferrata che fa leva su Ortenzi e Tretta per mantenere il distacco dai ciociari. Al 30’ è 49-62. Nell’ultima frazione il Grottaferrata comincia forte, ma la tripla di Balboni non vale per l’allungo definitivo. Sora rientra ancora e sfodera una rimonta spietata in pochi minuti sigla un break 11-0 grazie all bombe del serbo Roljic e un’Ambrosino sempre più devastante in area ospite. I padroni di casa passano in vantaggio a 3’ 50’’ dalla fine (68-67), prima che il giovane Bulatovic entri in scena. Sora si sblocca e dall’arco dei tre punti, ancora Roljic guida la rimonta volsca. Nei minuti finali il Sora stringe le maglie difensive grazie anche al contributo di uno stoico, come detto in precedenza di Bulatovic che in fa la voce grossa ed infila un canestro e due liberi chiudendo i giochi. Finisce 72-69 con il Sora che festeggia insieme ai suoi tifosi. “Sono orgoglioso dei miei ragazzi – dice a fine partita coach Leo Ortenzi – perché hanno giocato col cuore, mostrandosi più forti anche dei problemi di falli e fisici che avevamo nel reparto lunghi. Grande prova di carattere, da squadra vera. Una vittoria importantissima perché ottenuta contro una squadra fortissima che ci dà morale in vista delle prossime gare”. Domenica 11 febbraio il Sora sarà di scena a Civitavecchia.

N.B. Sora 2000 72 – Grottaferrata 69

Parziali: 17-25 / 18-14 / 14-23 / 23-7

N.B. Sora 2000: Stirpe 17, Roljic 23, Di Prospero 0, Santucci n.e., Radonjic 0, Favari n.e., Berardi 0, Vona 3, Vozza 0, Bulatovic 8, Ambrosino 21; Coach: Ortenzi. Ass. Berardi

Grottaferrata: Temperini n.e., Ortenzi 4, Bistarelli 3, Tretta 17, Garofolo 13, Amendola 0, Balboni 12, Meschini 12, Brenda 8, Cassaneti n.e.; Coach: Busti

 

6 dicembre 2016 0

Basket serie C Gold: N.B. Sora 2000 sconfitta al fotofinish contro Anzio

Di redazionecassino1

Sconfitta al fotofinish per la NB Sora2000 sul campo del Anzio Bk Club. Finisce 59-57 al termine di una gara per lunghi tratti equilibrata, ma che ha visto la formazione di Polidori arrivare fino a 5 lunghezze di vantaggio sul 25-30 proprio a inizio seconda frazione. Decidono i canestri dalla fine dell’ex Margio, Nardi e Lerro. Padroni di casa subito in avanti con Pecetta e Piccinini (9-3). I volsci si riprendono subito dopo il time out chiesto da coach Polidori, sbloccandosi con Rossetti e Dulovic che, trovano continuità nel tiro dalla distanza e sotto canestro. Una frazione equilibrata e ricca di capovolgimenti di fronte, il punteggio è in costante parità con rotazioni in panchina per i due quintetti, con il primo periodo che si chiude con il punteggio di 23-21 per Anzio. Minibreak in avvio per Sora con Rossetti e Mannarelli che portano la squadra ciociara in vantaggio 25-30. La reazione dei locali non si fa attendere e in un’ amen siglano un breack di 11-0 con un gioco corale e un’ottima circolazione di palla mettendo la freccia, superando e portano sul +6. Poi il ritorno di Sora con il punteggio che si chiude sul 40-33 il secondo quarto. Avvio equilibrato anche nella terza frazione. Poi il Sora mette a segno un paio di conclusioni per un vantaggio provvisorio. Anzio prova la reazione sfruttando anche gli errori al tiro della NB Sora , che però amministra la gara. Anzio fa fatica a trovare il fondo della retina, specialmente con i suoi arcieri di fama. Il periodo si conclude sul punteggio di 51-44(11-11) Inizia l’ultimo e decisivo periodo con Sora in attacco 7-0 nei primi minuti con i padroni di casa in debito di ossigeno nei confronti dei biancocelesti. La gara torna in pressochè totale equilibrio. Il Sora riesce ad impattare il risultato 51-51). Si fa sentire il pubblico di casa, mentre in campo c’è anche un po’ di nervosismo tra le due squadre. Coach Gabriele chiama i suoi ad un minuto di sospensione per dare le dovute correzzioni e arginare le sfuriate ciociare. Rientrando sul rettangolo di gioco Margio, Nardi e Lerro realizzano un 6-0 che fanno prendere vigore alla squadra locale portandosi nuovamente in vantaggio (57-53). Da quel momento in poi le due formazioni vedono sempre più lontano la via del canestro, nessuno segna più,. I ragazzi sorani ormai con le idee abbastanza offuscate Galuppi non trova varchi e soluzioni che portino i compagni a canestro, Dulovic dopo il terzo fallo personale si spegne non dando il supporto giusto sotto canestro, Scekic che in altre occasione , nel finire di gara aveva dato la spinta per il successo dei volsci, va a corrente alternata. Gli ultimi istanti di gara si spengono con il tiro da tre dei volsci che sfiora il ferro senza produrre il desiderato risultato, liberando così i tifosi anziati ad esulatere per la vittoria. Un forte rammarico per la formazione volsca che intravedeva la quarta vittoria consecutiva e faceva ben sperare per la prossima sfida casalinga di domenica prossima contro la corazzata Civitavecchia. Anzio Bk Club 59 – N.B. Sora 2000 57 Parziali: 23-21 / 17-12 / 11-11 / 8-13 Anzio Bk Club: Nardi 14, D’Alfonso M. 7, Innamorati n.e., Piccinini 8, D’Alfonso D. 3, Nwokoye 13, Conforti 2, Pecetta 7, Margio 3, Camillo 2, Lerro 0; Coach: Gabriele N.B. Sora 2000: Cerrone n.e., Reali 0, Mannarelli 14, Ttchitchveishvili 0, Galuppi 11, De Laurentiis 0, Dulovic 12, Scekic 9, Rossetti 11; Coach: Polidori