Tag: fotografie

1 luglio 2010 0

“Alatri Abbandonata”, Rossi: “Le fotografie… parlano chiaro”

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

“Strani amministratori quelli del Comune di Alatri che non battono ciglio nemmeno davanti alle documentazioni fotografiche e che anzi esprimono meraviglia per quello che tutti possono constatare direttamente con i propri occhi”. La denuncia arriva da Giulio Rossi responsabile del gruppo “Alatri abbandonata”. “Sono pronti anche a dare del mistificatore o dell’avversario politico a quanti segnalano o denunciano lo stato di abbandono di molti siti del centro storico o semplicemente formulano proposte migliorative per i luoghi di pubblica utilità. La scadenza elettorale della prossima primavera, poi, è diventata per loro una vera e propria ossessione che evidentemente li spinge a non rimuovere i cartelloni elettorali che offrono uno spettacolo di trascuratezza e sporcizia nascondendo, come nel caso di Via Circonvallazione Portadini, la bella visuale panoramica e impedendo con la complicità della folta vegetazione il passaggio ai pedoni. Desidereremmo sinceramente che, quelle che ormai produciamo da anni, fossero delle foto d’archivio o, meglio ancora, dei fotomontaggi ma, purtroppo, sono la squallida realtà di una “Alatri veramente abbandonata”. Chi sono allora i mistificatori ed i visionari?”. Giulio Rossi

28 maggio 2010 0

Scattava fotografie alle villette, gli agenti della polizia sorprendono cittadino rumeno insieme ad un complice

Di redazione2

Insieme ad un complice, che fungeva da palo, è stato trovato a maneggiare la tastiera di un bancomat e a scattare foto ad alcune villette.

Un atteggiamento decisamente sospetto che non è sfuggito ad una pattuglia di Sora in servizio. Ad agire due rumeni, uno dei quali pregiudicato. Si tratta di un cittadino romeno colpito da Mandato Internazionale di cattura da parte delle autorità rumene per: “detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti”.

A carico del cittadino rumeno è risultato anche un altro provvedimento di carcerazione emesso dal tribunale di Padova per furto in appartamento. Come se questo già non bastasse, il rumeno è risultato un vero e proprio ladro di identità, a suo carico ben 13 alias ed inoltre denunce in Italia per reati contro il patrimonio, contro la persona, per violazione della Legge sugli stupefacenti, per porto abusivo di armi ed altro.

Gli agenti della Polizia di Stato non hanno esitato procedendo all’arresto con l’aggiunta della denuncia per “false dichiarazioni sull’identità personale” ed “uso di atto falso”. IL documento di identità esibito non era autentico.

Nei confronti dell’altro straniero, anch’esso rumeno, che è stato trovato in possesso di regolare documento di identità, è stato avviato procedimento amministrativo per l’applicazione del Foglio di Via Obbligatorio. Non aveva saputo fornire utili giustificazioni circa la sua presenza a Sora.

Tamara Graziani