Tag: Frosinone

21 Luglio 2019 0

Frosinone, incendio all’interno del panificio del discount Lidl di via Maria

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FROSINONE –  Un grave incendio si è sviluppato questa mattina, intorno alle 8.30, all’interno del panificio del discount Lidl di via Maria a Frosinone. Una densa colonna di fumo si ha invaso la zona rendendo l’aria irrespirabile per un certo tempo. Non si registrano cause di intossicati, ma soltanto qualche fastidio per i residenti dovuto al fumo causato dall’incendio.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco ed i carabinieri di Frosinone. Ingenti i danni riportati dai locali del panificio. Sulle cause del rogo, in fase di accertamento, indagano i vigili del fuoco ed i Carabinieri del Capoluogo.

Non ci sarebbero feriti.

 

17 Luglio 2019 0

Frosinone- Scippa un anziano al parcheggio del supermercato; 47enne denunciato dalla polizia

Di redazione

È andata male ad un 47enne che nei mesi scorsi scippo` un anziano nei pressi di un supermercato di Frosinone. L’uomo è stato infatti rintracciato dalla polizia. Nella giornata di ieri l’ufficio trattazione atti del Reparto volanti a margine di un’articolata attività di indagine è riuscita ad identificarlo e pertanto a denunciarlo. In realtà l’anziano dopo aver riscosso la pensione si era recato al supermercato per fare la spesa. Qui veniva avvicinato all’uscita dal 47 enne malvivente che molto probabilmente già lo attenzionava e lo seguiva. Nel momento in cui l’anziano si distraeva per riporre il resto del contante nel proprio portafogli dopo aver effettuato le compere il 47 enne gli scippava violentemente dalle mani il denaro liquido pari a circa 450 euro dandosi alla fuga a bordo di uno scooter.

A distanza di mesi dopo aver visionato le immagini di videosorveglianza sia dell’attività commerciale sia delle aree limitrofe, intercettata la targa del mezzo, si è potuti risalire all’autore del gesto criminoso, attraverso l’individuazione fotografica da parte della vittima. Si tratta di un 47 enne pluripregiudicato del capoluogo con precedenti specifici della stessa indole.

Foto d’archivio

16 Luglio 2019 0

Frosinone, Ospedale Spaziani: in arrivo 9 medici. Nota della Asl

Di redazione

Una buona notizia per l’ospedale Spaziani di Frosinone. Una novità particolarmente attesa e che sicuramente porterà benefici alla struttura. Presto nove medici prenderanno servizio presso l’ospedale. A darne notizia in una nota, il commissario straordinario Asl, Luigi Macchitella “La problematica relativa alla carenza del personale medico è in via di risoluzione: con deliberazione n. 1316 del 28.6.2019 è stata conclusa la procedura per il reclutamento di 9 dirigenti Medici anche per le esigenze del Pronto Soccorso “Spaziani” di Frosinone (concorso bandito per estratto sulla Gazzetta Ufficiale n. 7 del 25.1.2019). I 9 vincitori, con un ulteriore ampliamento di altri 2 Medici, sono già stati convocati per la stipula dei relativi contratti di lavoro a tempo indeterminato. L’immissione in ruolo risulta imminente”.

5 Luglio 2019 0

Frosinone, Task force della Questura. Controlli a tappeto in zona scalo

Di redazione

Nella giornata di ieri la Questura ha messo in campo più forze per garantire maggiore sicurezza ai cittadini in una delle zone calde della città; in azione diversi uffici tra squadra volanti, ufficio immigrazione, unità cinofile, polizia stradale e polizia ferroviaria. Circa 100 le persone controllate nelle zone a rischio; stazione ferroviaria, capolinea Bus, Zona Asi, controlli e perquisizioni: Linea dura anche contro la recrudescenza del fenomeno dell’accattonaggio nei pressi dei semafori e all’ingresso delle attività commerciali. Diversi cittadini stranieri sono stati accompagnati negli uffici della Questura per identificazione e rimossi coattivamente dai luoghi monopolio sovente di mendicanti e lavavetri. 25 i controlli domiciliari nei confronti di persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale; sorveglianze speciali, arresti domiciliari, libertà vigilata. L’attività della Polizia di Stato non da tregua: l’attenzione resta alta e l’obiettivo è l’assidua presenza sul territorio contrastando ogni genere di illecito. Foto d’archivio

28 Giugno 2019 0

Incendio Mecoris, riunione in Provincia questa mattina.

Di redazione

Si è tenuto in mattinata con la partecipazione attiva delle parti coinvolte il tavolo tecnico-operativo sull’incendio Mecoris convocato dal consigliere con delega all’ambiente Vincenzo Savo.

Alla riunione erano presenti, oltre al consigliere Savo, il Direttore Generale Michela Micheli e il dirigente del settore Ambiente della Provincia di Frosinone Tommaso Secondini, il presidente del consiglio provinciale Daniele Maura, l’assessore all’ambiente del Comune di Frosinone Fabio Tagliaferri, i rappresentanti di Arpa Lazio con la dottoressa Cintoli, del dipartimento politiche ambientali della Regione Lazio, il Comandante dei Vigili del Fuoco di Frosinone Alessandro Gabrielli, la Asl di Frosinone con il dottor Giancarlo Pizzutelli e con il dottor Roberto Petrucci, il presidente dell’Ordine dei Medici Fabrizio Cristofari, la dottoressa Giuseppina Bonaviri e la Polizia provinciale.

“L’incontro – hanno spiegato i presenti – ha lo scopo di mettere attorno allo stesso tavolo tutti gli attori che a vario titolo rientrano in questa questione, con il compito di acquisire informazioni dirette e portarle a conoscenza dei cittadini. Sarà un tavolo che verrà riaggiornato per garantire notizie costanti”.

Tutti gli enti presenti hanno spiegato le azioni i gli interventi che stanno portando avanti e che intendono realizzare nel prossimo periodo: dalla fase delle analisi a quella dei controlli, soprattutto per tutelare la salute dei cittadini e il ciclo alimentare.

Inoltre, rispetto ai timori della cittadinanza sulla presenza di amianto, è stata data rassicurazione sulla tipologia di attività che non riguardava lavorazioni nel sito. L’Arpa ha informato che i livelli di diossina rientrano nei parametri dell’OMS e che continuerà l’azione di monitoraggio. I vigili del fuoco, infine, hanno informato che stanno completando l’opera di smassamento dei rifiuti e che sul sito sono presenti ancora piccoli focolai che entro oggi verranno definitivamente spenti.

È intenzione della Provincia coinvolgere anche le Associazioni presenti sul territorio per illustrare dettagliamene i risultati del tavolo tecnico , raccogliendo proposte che emergeranno dall’incontro che verrà convocato a breve.

24 Giugno 2019 0

Incendio alla Mecoris, a Frosinone polveri sottili schizzate alle stelle

Di admin

FROSINONE – Picco di Pm10 a Frosinone a causa dell’incendio della Mecoris di ieri. Le centraline sparsi per la città hanno rilevato concentrazioni preoccupanti delle polveri sottili.

Lo ha dichiarato il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani nel corso della conferenza stampa che si sta tenendo in comune. Le centraline che in questo periodo misurano valori medi di 15/20 microgrammi per metro cubo, questa mattina alle 7 registravano valori che variavano dai 150 ai 216 microgrammi a seconda delle posizioni delle centraline.

Un valore preoccupante che, ha portato l’amministrazione a procedere ad una ordinanza di emergenza chiudendo istituti pubblici e evacuando un’area di un raggio di due chilometri dal luogo dell’incendio. Alle 11 di questa mattina il valore delle pm10 ha iniziato a calare.

Ermanno Amedei

23 Giugno 2019 0

Incendio alla Mecoris di Frosinone, il sindaco ordina evacuazione in un raggio di 2 chilometri

Di admin

FROSINONE – E’ complessa la situazione scaturita a seguito dell’incendio della Mecoris di Frosinone. L’azienda che si trova nella zona industriale del capoluogo ciociaro svolge attività di trattamento di rifiuti. Al momento l’incendio è ancora in atto, sono impegnate 5 squadre del Comando di Frosinone che stanno svolgendo azioni d contenimento dell’incendio e raffreddamento delle strutture. Il denso fumo che ne è fuoriuscito preoccupa ancor più dell’incendio stesso e il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, “ha adottato un’ordinanza contingibile e urgente – si legge in una nota – con la quale si invita la popolazione, in via precauzionale, a tenersi lontano dal sito per un raggio di almeno 2 km, fino al momento in cui le fiamme saranno domate da parte dei Vigili del fuoco, intervenuti sul posto. Si invitano, contestualmente, i cittadini a tenere chiuse finestre e portoni esterni, unitamente alla disattivazione degli impianti di condizionamento ed areazione elettrica, fino al momento in cui sarà dichiarata cessata l’allerta, con successivo provvedimento del Sindaco”.

“È necessario adottare tali accorgimenti in via precauzionale, in quanto ancora non abbiamo certezza della tipologia speciale dei rifiuti in combustione – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani – Si chiede, quindi, la necessaria collaborazione informativa attraverso i canali della comunicazione, per tenere aggiornata la cittadinanza sulle eventuali necessità del caso”.

18 Giugno 2019 0

Frosinone, lite fra due prostitute nella zona Asi sedata dagli agenti delle Volanti. Una denuncia

Di redazionecassino1

FROSINONE –  Nella tarda serata di ieri la squadra volante è dovuta intervenire in zona Asi a causa di una cruenta lite scaturita tra due giovani nigeriane, una ventenne l’altra ventiseienne, che non arrestavano la loro furia nemmeno all’arrivo degli agenti.

Secondo la ricostruzione degli uomini delle volanti una delle due, la ventenne, avrebbe spruzzato lo spray urticante nelle parti intime della connazionale che avrebbe reagito raccogliendo da terra una bottiglia di vetro tagliata colpendo l’aggreditrice ripetutamente al collo e alla spalla, tanto da provocarle lesioni guaribili in 15 giorni di prognosi.

Sul posto anche personale del locale 118 che ha provveduto al trasferimento delle stesse presso il locale pronto soccorso per le cure del caso.

La nigeriana ventiseienne V.G. è stata denunciata per lesioni aggravate.

Al vaglio i motivi della feroce aggressione.

foto repertorio

 

12 Giugno 2019 0

Frosinone; Carabinieri Forestali eseguono arresti e perquisizioni per traffico illecito di rifiuti

Di redazionecassino1

FROSINONE – Nelle prime ore di questa mattina il personale del N.I.P.A.A.F. e delle Stazioni forestali

dipendenti dal Gruppo di Frosinone hanno dato esecuzione, in provincia di Frosinone, a tre misure

personali cautelari di cui due arresti domiciliari ed un arresto in carcere emesse dal G.I.P. del

Tribunale di Roma per i reati di traffico illecito di rifiuti, gestione illecita di rifiuti, violazione sulle

prescrizioni delle autorizzazioni sulla gestione dei rifiuti ed in materia di emissione in atmosfera.

Nella stessa operazione sono stati eseguiti due sequestri e quattordici perquisizioni.

I dettagli saranno resi noti in un comunicato stampa ed in una conferenza stampa alla ore 12:30 presso il Gruppo di Frosinone.

 

10 Giugno 2019 0

Frosinone, malmena gli anziani genitori ricoverati in ospedale; denunciato dalla polizia un 54enne

Di redazionecassino1

FROSINONE – Nella giornata di ieri la squadra volante è intervenuta presso il locale nosocomio dove era ricoverato con il femore fratturato un anziano 85enne residente a Ceccano. Sul posto anche la consorte 78enne, la quale riferiva che nella mattinata il proprio figlio, 54enne, con problemi di alcool, nel rincasare aveva dapprima malmenato il padre e successivamente si era scagliato contro la stessa.

L’aggressione al padre, tra l’altro, in uno stato di salute già precario, ne provocava varie lesioni e soprattutto la frattura del femore, arrecando allo stesso 30 giorni di prognosi.

Dopo la feroce violenza il 54 enne si sarebbe allontanato dall’abitazione facendo perdere le proprie tracce.

All’accaduto hanno comunque assistito diverse persone, le quali hanno cercato di salvare l’anziano dalla furia ceca del proprio figlio.

Immediata la ricostruzione da parte degli uomini delle volanti dell’episodio delittuoso e le ricerche dell’aggressore che è stato in breve tempo intercettato, fermato e trasferito in Questura.

Ricostruito l’evento il soggetto ha confessato il gesto rabbioso ed è stato deferito all’A.G.