Tag: Frosinone

13 ottobre 2018 0

Lupo solitario arrestato da carabinieri e polizia di Frosinone

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FROSINONE – Carabinieri e poliziotti di Frosinone hanno arrestato un cittadino rumeno di 29 anni, ricercato da due anni perché gravato da ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Frosinone, per i reati di rapina pluriaggravata, furto in abitazione e lesioni personali.

L’arrestato era stato detenuto nella casa circondariale di Velletri, fino al luglio del 2016, per i medesimi reati ma, dopo la sua scarcerazione, si era reso irreperibile alla misura degli arresti domiciliari a cui si doveva sottoporre proprio in sostituzione della detenzione.

Il ricercato è stato scovato in un’abitazione delle campagne del patricano, all’interno della quale è stata trovata una gran quantità di merce, provento di numerosi furti commessi in aziende e fabbriche della zona.

In particolare, è stato trovato numeroso materiale edile, strumenti da lavoro, gruppi elettrogeni, componenti di pc ed altro.

È quindi verosimile che l’arrestato si continuasse a procurare da vivere attraverso la commissione di reati contro il patrimonio e la persona.

Gli investigatori del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia dei Carabinieri di Frosinone, congiuntamente con i poliziotti della Squadra Mobile stanno svolgendo ulteriori accertamenti per stabilire tutti i furti da cui proviene la merce rinvenuta nell’abitazione utilizzata dall’arrestato.

 

13 ottobre 2018 0

Furti di armi in provincia di Frosinone, rinvenuti 5 fucili: un arresto e due denunce

Di admin

ALATRI – Al termine di una indagine i carabinieri di Alatri comandata dal Maggiore Gabriele Argirò hanno arrestato una persona di Castelliri in quanto ritenuto responsabile del reato di porto e detenzione illegale di armi e munizioni nonché del reato di ricettazione. L’uomo aveva nelle sue disponibilità 5 fucili e diverso munizionamento provento di diversi furti verificatisi nella provincia di Frosinone. Nel corso dell’operazione sono stati denunciati per il reato di furto altre 2 persone di Alatri. I dettagli dell’indagine saranno divulgati in seguito alla conferenza stampa prevista stamattina presso il Comando Provinciale di Frosinone.

Foto repertorio

4 ottobre 2018 0

Obbligo di dimora a Pontecorvo, 43enne sorpreso a Frosinone con famiglia per comprare droga: arrestato

Di admin

FROSINONE – Aveva l’obbligo di dimora a Pontecorvo ma i carabinieri lo sorprendono a Frosinone con la famiglia per fare spesa di droga.

E’ accaduto ieri pomeriggio a Frosinone dove i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato un 43enne originario di Arpino, già censito per reati inerenti gli stupefacenti, per inosservanza delle prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale con obbligo di dimora nel comune di Pontecorvo. I militari hanno sorpreso l’uomo all’interno di una autovettura in sosta nella zona Scalo in violazione del regime della Sorveglianza Speciale cui era sottoposto.

A bordo dell’auto erano presenti il figlio di 7 anni e la sua convivente che, alla vista dei Carabinieri, si disfaceva di due involucri contenenti circa un grammo di cocaina.

Come disposto dall’A.G., dopo le formalità di rito l’uomo è stato arrestato e trattenuto presso le camere di sicurezza Stazione Carabinieri di Frosinone in attesa del rito direttissimo che, nella tarda mattinata odierna, ha sancito la convalida dell’arresto e disposto gli arresti domiciliari con braccialetto elettronico presso l’abitazione dell’uomo in Pontecorvo. La donna è stata segnalata alla Prefettura di Frosinone per il possesso di droga.

Obbligo di dimora a Pontecorvo, 43enne sorpreso a Frosinone con famiglia per comprare droga: arrestato

3 ottobre 2018 0

Il generale Ilio Ciceri in visita al comando provinciale di Frosinone

Di admin

FROSINONE – Il Generale di Corpo d’Armata dei Carabinieri Ilio Ciceri, Comandante dell’Interregionale Carabinieri “Podgora”, questa mattina, ha visitato il Comando Provinciale di Frosinone.  L’Alto Ufficiale, ricevuto dal Comandante Provinciale Colonnello Fabio Cagnazzo, nell’occasione ha incontrato prima il Sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, il Segretario Generale del Comune ed il Comandante della Polizia Municipale e poi gli Ufficiali ed  una rappresentanza del personale del Comando Provinciale, nonché del CO.BA.R. (Comitato Base Rappresentanza).

Nel corso dell’incontro il Comandante Interregionale, oltre a soffermarsi sull’importante funzione svolta dai Carabinieri nella costante presenza e visibilità sul territorio, ha espresso a tutto il personale il proprio apprezzamento per l’impegno e la dedizione profusi nello svolgimento della loro quotidiana attività istituzionale finalizzata alla tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, complimentandosi inoltre per le elevate capacità professionali, l’intuito investigativo, l’alto senso del dovere e l’altruismo, attestati dai concreti risultati operativi conseguiti in termini di attività di contrasto e di prevenzione.  L’alto ufficiale, inoltre, ha sottolineato a tutti i Carabinieri del Comando Provinciale l’importanza della funzione da loro quotidianamente svolta, specie dalle Stazioni Carabinieri, autentica espressione di prossimità delle istituzioni al cittadino, espressa attraverso la costante azione di sostegno e vicinanza alla collettività anche e soprattutto nelle piccole comunità.

Il Comandante Provinciale Colonnello Fabio Cagnazzo ha ringraziato il Comandante Interregionale per la sensibilità e disponibilità nei confronti del personale e per l’attenzione all’attività operativa che i Carabinieri svolgono in Ciociaria.

Successivamente, il Generale ha fatto visita al Prefetto di Frosinone Ignazio Portelli; al Vescovo di Frosinone,  Ambrogio Spreafico; al Procuratore della Repubblica di Frosinone, Giuseppe De Falco ed al Presidente del Tribunale, Paolo Sordi; al Presidente della Provincia, Antonio Pompeo.

Al termine della mattinata il Comandante Interregionale ha visitato le Stazioni Carabinieri di Frosinone Scalo e Veroli, incontrando il relativo personale.

28 settembre 2018 0

Roma Frosinone, spintona una donna e la fa cadere dalle scale dell’Olimpico (video). Arrestato tifoso

Di admin

ROMA – Ha spinto una donna facendole ruzzolare le scale dello stadio Olimpico durante la partita Roma Frosinone. A rintracciare e arrestare il tifoso violento della Roma sono stati gli agenti della Digos con l’ausilio dei colleghi del commissariato Prati. Il “romanista” all’inizio del secondo tempo della partita Roma – Frosinone ha violentemente spinto alle spalle e fatto cadere dalla scalinata di accesso alla curva nord una donna.

Il gesto sarebbe scaturito da una discussione nata a causa di un tatuaggio con lo stemma del Liverpool che il marito della donna aveva su una gamba.

L’uomo era stato infatti accerchiato con atteggiamento minaccioso da altri tifosi, tra cui l’arrestato e la donna era corsa in suo aiuto; la discussione era culminata con lo spintonamento e la successiva caduta.

Il tifoso romanista dopo il fatto era tornato tranquillamente ad assistere all’incontro di calcio mentre la donna era stata trasportata in ospedale per le cure mediche e giudicata guaribile in 30 giorni.

Attraverso una visione minuziosa dei filmati dell’impianto di sorveglianza dello stadio, è stato possibile riconoscere ed identificare l’uomo ed arrestarlo.

19 settembre 2018 0

Controlli antidroga a Frosinone, trovato con la marijuana nel calzino

Di admin

FROSINONE – I controlli antidroga svolti ieri dagli agenti della squadra volanti di Frosinone hanno permesso di arrestare uno straniero e denunciare un giovane italiano.

Nel corso dei controlli il fiuto di Enduro, il cane antidroga, ha scovato marijuana nel calzino di un 21enne, nato in Costa d’Avorio ma domiciliato nell’hinterland frusinate.

La sostanza è stata sequestrata  ed analizzata presso il Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica, dove il giovane è stato sottoposto anche a fotosegnalamento, in quanto privo di documenti.

Le generalità rese ai poliziotti dal giovane, dopo gli accertamenti di rito, sono risultate false e pertanto il giovane è stato dichiarato in stato di arresto. Contestando, altresì, la detenzione di sostanza stupefacente ad uso personale.

Nel corso dell’attività, durante una perquisizione domiciliare, un 20enne, residente nel capoluogo , è stato invece denunciato per oltraggio a Pubblico Ufficiale e segnalato al Prefetto in  quanto assuntore.

14 settembre 2018 0

Il Prefetto di Frosinone incontra a Cassino i sindaci del territorio

Di admin

CASSINO – “Si è svolto giovedì pomeriggio nella sala consiliare del comune di Cassino un incontro tra il prefetto, Ignazio Portelli e i sindaci del cassinate. E’ la prima volta che la prefettura ha organizzato questo genere di incontri”.

Lo si legge in una nota del comune di Cassino.

“Dopo i saluti iniziali e la relazione del Prefetto che ha chiesto ai primi cittadini di manifestare tutte le loro difficoltà nella gestione amministrativa e le aree sulle quali l’autorità di governo potesse intervenire, il Sindaco D’Alessandro a nome di tutti, come comune capofila, ha ringraziato Portelli per la sua presenza ponendo l’accento sui problemi che affliggono i comuni soprattutto per la gestione di una macchina amministrativa ormai in cronica carenza di personale”. “Un argomento importante della discussione è stata l’emergenza rifiuti creata dalla SAF. – ha detto nella nota Carlo Maria D’Alessandro – tra l’altro posizione condivisa anche dal prefetto, che ha messo i comuni in grandi difficoltà e che costringerà probabilmente i cittadini ad un ulteriore esborso economico. Inoltre è stata posta grande attenzione sul problema della manutenzione stradale sia provinciale che comunale, alla sicurezza nelle scuole e al tema ambientale oltre che quello dell’immigrazione. Da parte del Prefetto è emersa la piena disponibilità per dare un supporto sostanziale a tutti i comuni anche nei rapporti con le sovraordinate provincia, regione e ministero. Sua eccellenza ha evidenziato la necessità di essere inclusivi di saper ascoltare e soprattutto di cercare circuiti virtuosi con minore burocrazia e su questo tutti i sindaci hanno dato il loro assenso. Soprattutto considerando che il nostro incarico è basato su un discorso di passione civile. Grande attenzione è stata posta sul problema ambientale che non coinvolge solo la SAF, ma anche le discariche presenti sul territorio e il termovalorizzatore e nel comune di San Vittore nel Lazio, ma sostanzialmente a confine anche con il comune di Cassino”. “Al termine dell’incontro – continua la nota – il sindaco D’Alessandro ha dichiarato di “aver notato nel prefetto una grande attenzione sul territorio e la volontà di presidiare tutta la provincia in una maniera innovativa di grande responsabilità e di grande sensibilità istituzionale. Atteggiamento che ha trovato l’appoggio non solo del comune di Cassino, ma di tutti i comuni del cassinate nella speranza, anzi certezza che questo sia il primo di una serie di innumerevoli incontri”.

10 settembre 2018 0

Maxi sequestro di scarpe da ginnastica sull’A1 a Frosinone

Di admin

FROSINONE – Gli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Frosinone, all’altezza del km 624 sud, nel territorio del comune di Frosinone, hanno controllato un furgone con a bordo 3 uomini di cui un italiano e due cinesi, tutti residenti a Napoli.

Il primo risultava avere a proprio carico trascorsi giudiziari per contraffazione di prodotti commerciali e pertanto gli agenti hanno approfondito gli accertamenti con l’ispezione del vano di carico del mezzo.

Sono stati così trovati 80 colli contenenti complessivamente circa 2.000 paia di scarpe sportive riproducenti perfettamente quelle di una nota marca.

Gli articoli erano, con ogni probabilità, diretti nel capoluogo campano per la rivendita nel mercato illecito dei marchi contraffatti.

I prodotti sono stati sottoposti a sequestro ed i tre denunciati in stato di libertà.

31 agosto 2018 0

Lazio Frosinone, le direttive della questura di Roma ai tifosi ciociari

Di admin

ROMA –

Stadio Olimpico. Lazio-Frosinone. Tavolo tecnico in Questura.

 

Si è appena concluso il tavolo tecnico, presieduto dal Questore di Roma, in vista dell’incontro di calcio Lazio – Frosinone che si disputerà domenica sera allo stadio Olimpico.

Particolare attenzione è stata riservata alle modalità di arrivo dei tifosi ospiti, al fine di garantire un afflusso fluido dal punto di vista della circolazione stradale e nella massima sicurezza:

per coloro che arriveranno con pullman, minivan ed auto private è stata suggerita l’uscita autostradale Roma-Sud; gli stessi dovranno percorrere poi la direttrice GRA- via Aurelia-Via Baldo degli Ubaldi – Circonvallazione Clodia. Per le autovetture è stato riservato il parcheggio di Piazzale Clodio, mentre i pullman ed i minivan saranno convogliati su Lungotevere della Vittoria.  

Ai tifosi di casa, come avviene solitamente, è stata riservata la direttrice nord da Ponte Milvio e ponte Duca d’Aosta e l’area di parcheggio di viale della XVII Olimpiade.

Restano confermate le misure che prevedono, 3 ore prima dell’inizio e sino a 2 ore dopo il termine dell’incontro, il divieto di vendita per asporto  di bevande contenute in bottiglie o contenitori di vetro ( ad eccezione di generi alimentari di prima necessità)  ed il  trasporto di bottiglie e contenitori di vetro  nella zona dello stadio Olimpico e nelle vie prospicenti. Vietato lo stazionamento dei veicoli adibiti a punti vendita di generi alimentari e gadget nel raggio di circa 200 metri dall’”area riservata”.

Per il controllo e rispetto di queste ordinanze prefettizie, nonché per un servizio volto a contrastare i fenomeni di bagarinaggio, vendita ambulante abusiva e parcheggiatori, sarà operativa una task force composta da appartenenti alla Polizia di Stato, alla Guardia di Finanza ed alla Polizia Locale Roma Capitale.

 

31 agosto 2018 0

Frosinone, inaugurata la rotatoria “Fedele Calvosa”

Di redazionecassino1

FROSINONE –  Monti Lepini: inaugurata rotatoria di via Fedele Calvosa.Proseguono i lavori di arredo urbano delle rotatorie realizzate sul tratto urbano della Monti Lepini, a seguito dell’aggiudicazione della manutenzione ordinaria e straordinaria ad alcune società private, a titolo di sponsorizzazione, in relazione al bando promosso dall’assessorato all’ambiente coordinato da Massimiliano Tagliaferri. Dopo la fase delle perforazioni volte all’approvvigionamento idrico (destinato agli ornamenti floreali, che saranno irrigati grazie a un sistema elettronico appositamente congegnato), è stata la volta della installazione degli arredi urbani disegnati dall’Accademia di Belle Arti di Frosinone, a seguito del concorso di idee lanciato dall’amministrazione Ottaviani in collaborazione con l’istituto di palazzo Tiravanti. In particolare, nella rotatoria di via Fedele Calvosa (già via Mezzacorsa), è oggi possibile ammirare un’opera raffigurante una bilancia – immagine non casuale, vista la prossimità con il tribunale cittadino – con due mondi di dimensioni diverse: il più grande e il più piccolo si tengono in equilibrio sulla struttura realizzata, metafora della giustizia.

Le operazioni previste, anche sulle altre rotatorie della Monti Lepini, secondo il progetto espresso dall’amministrazione Ottaviani, hanno l’obiettivo non solo di dare un volto nuovo e rispettoso del decoro alle aree coinvolte, ma sono finalizzate anche a implementare la sicurezza di automobilisti e pedoni della nuova arteria stradale, ubicata in quello che si può ormai ritenere il centro urbano.