Tag: gratis

16 aprile 2018 0

“Sistema” di estorsione a Frosinone, consumazioni gratis e obbligo assunzione: 4 arresti

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FROSINONE – Il “sistema” imposto da alcuni esponenti da famiglie Rom di Frosinone comincia ad emergere. Le minacce e le percosse con cui i malviventi tengono in scacco gestori o proprietari di attività commerciali, non bastano. Frosinone sembra ribellarsi e le denunce delle vittime, portano le forze dell’ordine ad arrestare il gruppo che tenta di mettere mano sul commercio nel capoluogo ciociaro.

Quattro esponenti di famiglie di etnia rom di Frosinone, ritenuti responsabili di estorsione e tentata estorsione ai danni del proprietario di una nota sala giochi della città, sono stati arrestati dagli agenti della Squadra Mobile diretta dal vice questore Carlo Bianchi.

Le indagini condotte dagli agenti hanno determinato il Procuratore Capo dr. Giuseppe De Falco a chiedere la misura cautelare, emanata dal dr. Antonello Bracaglia Morante, G.I.P. del Tribunale di Frosinone, che prevede agli arresti domiciliari, con braccialetto elettronico.

I quattro arrestati, di età compresa tra 48 e 22 anni, oltre al gestore, minacciavano ed aggredivano anche il personale di servizio, ogni qual volta questi osavano chiedere il pagamento delle consumazioni o anche solo il rispetto delle norme di comportamento quali il divieto di fumare all’interno del locale.

Gli estorsori, infatti, pretendevano di comportarsi da padroni e, in più, infastidivano anche gli altri avventori, con lo scopo ultimo di costringere il proprietario ad assumere un loro rappresentante, a 1000 euro al mese, come addetto alla sicurezza, per non avere più problemi con loro.

I comportamenti violenti ed estorsivi andavano avanti da anni, accompagnati anche da aggressioni fisica, l’ultima della quale avvenuta nel gennaio scorso.

Gli investigatori sono venuti a conoscenza della grave situazione, grazie al capillare lavoro info-investigativo; infatti, dopo aver ricostruito la vicenda, è stato sentito il proprietario del locale che, talmente intimorito dal gruppo di aguzzini, fino a quel momento, aveva evitato di sporgere denuncia.

31 agosto 2017 0

Migranti al lavoro gratis per il Comune di Frosinone

Di admin

FROSINONE – “Il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, lo aveva dichiarato pochi giorni fa: ‘L’assistenza in favore dei richiedenti asilo non può prescindere dalla formazione obbligatoria e dalle attività, magari di rilevanza sociale, che queste persone possono e devono compiere come atto di riconoscimento nei confronti della comunità che li ospita, soprattutto per evitare di alimentare polveriere sociali e relazionali’. Alle parole sono seguiti i fatti, dal momento che la giunta Ottaviani, nell’ultima seduta settimanale, ha approvato un provvedimento che permetterà all’Ente di sottoscrivere protocolli di intesa volti a realizzare percorsi finalizzati a superare la condizione di passività dei migranti ospitati nel territorio comunale, attraverso l’individuazione di attività di volontariato di pubblica utilità, svolte a favore della cittadinanza”.

Lo si legge in una nota del Comune di Frosinone.

“La misura in oggetto si prefigge, dunque, di assicurare a richiedenti e titolari di protezione internazionale ed umanitaria, ospiti del progetto SPRAR, maggiori prospettive di integrazione nel tessuto sociale, attraverso il coordinamento dell’assessorato diretto dall’ass. Massimiliano Tagliaferri. Le attività saranno svolte esclusivamente su base volontaria e gratuita e verranno intraprese, unicamente, al fine di raggiungere uno scopo sociale e non lucrativo. Le persone che aderiranno ai progetti (tramite una associazione o un’organizzazione di volontariato) usufruiranno di copertura assicurativa e di idonea formazione”.

13 marzo 2017 0

Biglietti gratis per i meno abbienti collaborazione tra Comune e teatro Manzoni

Di redazionecassino1

Cassino – Grazie alla cooperazione tra l’assessorato alle Politiche sociali e la direzione del Manzoni, il Teatro della città apre le porte anche ai meno abbienti. Sono già diverse le iniziative intraprese che hanno permesso a molti ragazzi e a molte famiglie di Cassino di vivere le belle emozioni che regala il teatro. “Da sempre operiamo per riuscire ad aprire la nostra struttura a tutti, anche a chi, per svariati motivi, non può permettersi il costo del biglietto. – ha detto Fabio Alescio, amministratore della società Amedea srl che gestisce il Teatro Manzoni – Con l’assessorato alle Politiche Sociali e quindi con l’assessore Benedetto Leone abbiamo trovato un’ottima intesa in grado di regalare un sorriso anche a chi vive momenti poco felici”. “Nessuno deve sentirsi escluso. Sono già tre le iniziative in cui il Teatro Manzoni ha messo a disposizione biglietti per persone che diversamente farebbero molta fatica a venire a teatro o addirittura non potrebbero proprio, – ha dichiarato invece l’assessore alle Politiche Sociali, Benedetto Leone – anche se già da qualche anno, la struttura, ha impostato una politica legata ai prezzi proprio per favorire l’accesso al maggior numero di persone possibili. Con queste azioni si vuole dare spazio a persone che, indipendentemente dalla condizione economica siano appassionati e interessati alla cultura. Ringrazio, dunque, Fabio Alescio e la società che gestisce il Teatro Manzoni per il lavoro che svolge quotidianamente per mandare avanti la struttura e per aver intrapreso in accordo con il comune questo percorso per non far sentire nessuno escluso dalla nostra comunità. Non lasceremo da solo nessuno, questo è il nostro obiettivo e siamo pronti a ringraziare chiunque ci dia una mano per raggiungerlo”. Ha concluso l’Assessore alle Politiche Sociali, Benedetto Leone.

4 febbraio 2017 0

Pretende di viaggiare gratis e aggredisce il controllore, straniero arrestato dalla Polfer di Cassino

Di admin

Cassino – Alla stazione di Cassino, il treno diretto a Napoli centrale è pronto per la partenza, quando il controllore chiede il biglietto ad un passeggero.

L’uomo, un trentenne nigeriano,  invece di esibire il titolo di viaggio, reagisce con arroganza pretendendo di viaggiare senza pagare il biglietto e aggredisce il controllore.

Intervengono  gli uomini della Polizia Ferroviaria che stavano pattugliando lo scalo, e riescono ad immobilizzare, con non poche difficoltà, il nigeriano.

L’uomo è stato tratto in arresto e dovrà rispondere per i reati di violenza lesioni e minaccia a Pubblico Ufficiale.

5 marzo 2010 0

Si spaccia per un noto politico e ottiene ricariche telefoniche gratis

Di redazione

Si spacciava per un noto personaggio politico locale e chiedeva ricariche telefoniche. Una donna di 39 anni, M. L. di Boville ernica, è stata denunciata dai carabinieri perché, al telefono, contattava una ricevitoria di Torrice e, presentandosi come un esponte politico di spicco, riusciva ad ottenere ricariche sulla sua utenza. Una strategia che non le ha permesso di ottenere molto dato che, i carabinieri informati dai titolari della ricevitoria, sono risaliti alla sua utenza telefonica e, quindi a lei, denunciandola per truffa. Er. Am.

9 novembre 2009 0

Con le giacche alla rovescia si beve gratis al Veronique

Di redazione

Se portate la giacca alla rovescia nel giorno di San Martino, al pub Veronique di Piedimonte San Germano, vi offrono un calice di vino gratis. E’ un’originale idea promozionale che il proprietario Alfredo, ha inventato per festeggiare il giorno in cui il mosto diventa vino. Ma non solo. Al Veronique, l’11 novembre, giorno di San Martino, appunto, la serata si svolgerà degustando vini novelli e quelli invecchiati. Per esaltarne il loro profumo e sapore inoltre, saranno offerte caldarroste gratis. Inoltre un calice di vino con formaggio Pecorino di Picinisco costerà 3,5 euro; 5 euro con degustazini di salumi.

26 giugno 2009 1

Trasporti pubblici, i giovani e i disoccupati viaggiano gratis

Di redazione

La Regione Lazio, assessorato alla mobilità, con D.G.R. 401 del 29 maggio scorso, ha stanziato un fondo per l’esenzione dei giovani dai costi del trasporto pubblico locale e regionale. Il beneficio è riservato a studenti, lavoratori, disoccupati, inoccupati con un reddito ISEE del nucleo familiare fino a 20.000 euro, di età compresa tra i 10 ed i 25 anni residenti nel territorio della Regione Lazio. A tali soggetti possono essere rilasciati titoli validi per viaggi che hanno origine dal territorio del comune di residenza per raggiungere luoghi di studio o di lavoro, se giovani studenti o lavoratori, il capoluogo di provincia di appartenenza se giovani inoccupati o disoccupati. Per ogni informazione ulteriore consultare il D.G.R. 401 del 29 maggio 2009, sul sito della Regione Lazio, oppure presentarsi presso il Comune di Cassino, Ufficio Commercio. Le domande vanno compilate on line (attraverso il sistema applicativo disponibile sul sito www.regione.lazio.it) e confermate dai comuni di residenza.