Tag: grossa

6 luglio 2017 0

Grossa tartaruga depone uova tra gli ombrelloni ad Ardea, l’area diventa presidiata

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Roma – Durante la notte di ieri la sala operativa della Capitaneria di Porto di Roma riceveva la segnalazione di una tartaruga che, risalita la battigia, si era addentrata sulla spiaggia antistante lo stabilimento balneare “lido dei coralli” di Ardea ed era in procinto di deporre le uova. Giunto sul posto, il personale dell’ufficio locale marittimo di Torvajanica, dipendente dalla Guardia Costiera di Roma, accertata la veridicità della segnalazione, individuava il sito e lo circoscriveva a protezione delle uova appena deposte e contestualmente, seguendo il previsto protocollo operativo di pronto intervento da attivare quando questi animali sono in difficoltà, allertava il biologo marino di Tartalazio (rete scientifica regionale formata da vari enti, competente per il recupero, soccorso, affidamento e gestione delle tartarughe marine). Nella mattinata il personale della Guardia Costiera presidiava il sito e insieme al biologo ha effettuato i primi rilevamenti e le prime attività di studio. Nel frattempo veniva contattata la stazione zoologica Anton Dohrn di Napoli (svolge ricerca avanzata nell’ambito della biologia ed evoluzione degli organismi marini). Nel primo pomeriggio ha raggiunto il sito un ricercatore della stazione zoologica e, con l’ausilio degli uomini della Capitaneria di porto e del biologo di Tartalazio, effettuava la ricerca del punto esatto di nidificazione. Le uova sono state trovate solamente nella serata a circa 20 metri dalla battigia. A quel punto si è proceduto a circoscrivere l’area con una rete metallica per garantire la tranquillità della nidiata. L’area verrà costantemente presidiata da parte di volontari in costante contatto con gli uomini del dipendente ufficio marittimo di Torvajanica. L’attività svolta dal personale della guardia costiera capitolina, sotto il più ampio coordinamento della direzione marittima del lazio – che rappresenta uno dei compiti istituzionali su cui la guardia costiera presta massima attenzione – è l’ennesimo esempio dell’impegno continuo del corpo delle capitanerie di porto a favore della tutela del patrimonio naturalistico e ambientale marino al fine di preservare l’immensa ricchezza rappresentata dall’enorme biodiversità del nostro mare.

5 agosto 2010 0

Litiga con il vicino e lo minaccia con una grossa forbice

Di redazione

Ha litigato con il vicino di casa e lo ha minacciato con delle grosse forbici da sarto. L’episodio è avvenuto ad Anagni dove i carabinieri sono dovuti intervenire per un litigio tra vicini di casa. Prima la voce alta, e quando tra i due nenache quella è bastat per capire chi avesse ragione, è spuntata addirittura una forbice. Per questo i militari hanno denunciato in E.C., 73enne del posto, per minaccia aggravata.

4 maggio 2010 0

Ladri nelle ville a caccia di auto di grossa cilindrata, salva una Maserati rubata una Bmw

Di redazione

Ladri a caccia di auto di grossa cilindrata a Torricella Peligna e nei comuni del circondario di Lanciano. Questa notte due abitazioni sono state visitate dai soliti ignoti. Nel primo caso i ladri hanno fatto irruzione in una villa in cui il proprietario solitamente parcheggia anche la sua Maserati. Questa notte però, per un caso l’auto era altrove per cui i ladri sono andati via a mani vuote. È andata male, invece, ad un romano che è arrivato a Torricella per una breve vacanza con la sua potente Bmw. I ladri gli hanno sottratto l’auto in piena notte. A Montenerodomo invece, un residente si è accorto dell’intrusione nella sua casa e li ha messi in fuga eslodendo in aria colpi di arma da fuoco.

9 febbraio 2010 0

Operazione “Super cars”, auto di grossa cilindrata clonate, due arresti e nove denunce

Di redazione

Nella giornata odierna i carabinieri della Compagnia di cassino hanno concluso un’attività d’indagine, che è arrivata al suo culmine con l’esecuzione di nr. 2 ordinanze di Custodia Cautelare in carcere e la denuncia in stato di libertà di altri 9 (nove) indagati per i reati di “ Associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio, truffa e falso ”. L’Attività investigativa svolta dai militari agi ordini del capitano Francesco Mceroni e coordfinati dal capitano Adolfo Grimaldi ha avuto origine a seguito di un arresto in flagranza, operato in data 14.07.2008, sempre da personale del N.O.R.M della Compagnia di Cassino, a carico di un cassinate ed un cittadino rumeno, poiché sorpresi a bordo di un’autovettura Mercedes ML che, a seguito di articolati accertamenti, era risultata provento di furto in provincia di Teramo e, dopo essere stata abilmente “taroccata” con l’apposizione di un numero di telaio contraffatto e falsi documenti di circolazione, era pronta per essere trasferita in Romania. La successiva attività d’indagine ha evidenziato come un organizzato gruppo di persone si fosse attivato per reperire autovetture sul territorio nazionale da contraffare e poi trasferire all’estero, principalmente verso i paesi dell’Est. Infatti , nel corso delle indagini è stata sequestrata anche una BMW X5 che, dopo esserne stato simulato il furto al fine di truffare la società assicuratrice , era pronta per essere “taroccata” e trasferita all’estero. I provvedimenti cautelari in carcere sono stati eseguiti a carico di : – PETRILLO Maurizio, 56 enne da Cassino (FR); – LUPO Angelantonio, 54enne da Castrocielo(FR); Gli altri indagati, deferiti in stato di libertà, sono tutti dimoranti nelle province di Caserta e Napoli e sono: – B.G:, 37enne di Capodrise (CE); – RD, 42enne da Marigliano (NA); – E.A., 34enne da Marigliano (NA) – V.C., 47enne da Napoli; – L.C.G., 47enne da Napoli; – S.A., 30enne da Palma Campania (CE); – M.A., 41enne da Castellammare di Stabia (NA); – M.M. 37enne da Castellammare di Stabia (NA).