Tag: hashish

6 Maggio 2019 0

Frosinone, lancia un involucro contenente hashish e fugge, ma finisce ai ‘domiciliari’

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FROSINONE – Nel pomeriggio di ieri, un equipaggio del Reparto Volanti sta transitando nei pressi di Piazza Vivoli quando un uomo, già noto, alla vista degli agenti lancia un oggetto, dandosi immediatamente alla fuga.

L’involucro viene prontamente recuperato , 10 grammi di hashisc, con inseguimento del fuggitivo, che comunque riesce a raggiungere la propria abitazione, nelle vicinanze.

I poliziotti non demordono e l’uomo esce “scortato” da un pitbull.

La presenza del cane e l’atteggiamento aggressivo dell’uomo non riescono a far desistere, ovviamente, i poliziotti, che lo accompagnano in Questura per gli accertamenti di rito.

Scatta l’arresto: il P.M., in attesa di convalida ne dispone il regime degli arresti domiciliari.

Nel verificare l’idoneità dell’abitazione indicata dall’uomo, gli agenti rinvengono altro stupefacente, ulteriori 9 grammi.

 

 

19 Marzo 2019 0

Droga a Cassino, trovato piccolo magazzino dell’hashish

Di admin

CASSINO – Una mattinata impiegata nella ricerca della droga a Cassino ha permesso agli agenti del commissariato di polizia diretto dal vice questore Raffaele Mascia, di rinvenire un piccolo magazzino di hashish utilizzato da ignoti spacciatori nel rione Colosseo e di denunciare, in seguito a perquisizioni domiciliari, tre uomini per uso di sostanze stupefacenti.

L’operazione di controllo a cui hanno partecipato anche unità cinofile, è iniziata sul presto di questa mattina e, dopo aver passato al setaccio la stazione ferroviaria, gli agenti hanno fatto visita a tre noti personaggi di 30, 40 e 50anni residenti sulla via Appia, a piazza Restagno e nel rione Colosseo. I tre sono stati trovati in possesso di alcuni grammi di hashish e per questo segnalati al Prefetto quali assuntori.

Al Colosseo le attenzioni degli agenti e dei “nasi” dei cani poliziotto si sono concentrate su uno scantinato trovato aperto e all’interno del quale è stato rinvenuto un panetto di hashish dal peso di 90 grammi. Inutile sperare che lo spacciatore lo andasse a prendere dopo aver visto gli agenti bazzicare la zona, quindi la droga è stata sequestrata.

Ermanno Amedei 

8 Marzo 2019 0

Con l’hashish a 14 anni, lo studente di Pontecorvo è stato segnalato alla prefettura

Di admin

PONTECORVO – Aveva nel suo giubbotto da ragazzino, appena 14 anni, alcune dosi di hashish.

A scoprirlo sono stati i Carabinieri della locale Stazione, coadiuvati da un’unità cinofila dei Carabinieri di Santa Maria Galeria, nell’ambito dei quotidiani servizi antidroga in prossimità degli istituti scolastici.

I militari hanno effettuato dei controlli all’interno dell’Istituto Tecnico e dell’Istituto d’Istruzione Superiore di Pontecorvo, su via XXIV Maggio, rinvenendo all’interno di un giubbotto di uno degli studenti dell’istituto tecnico, 3 grammi di hashish racchiusa in un involucro.

Fondamentale è stata la presenza del cane che in poco tempo, all’interno di una delle classi oggetto del controllo ha rinvenuto lo stupefacente.

Il minore di 14 anni, accompagnato in caserma alla presenza dei genitori, è stato segnalato al Prefetto di Frosinone per uso di stupefacente.

Sempre a Pontecorvo, gli stessi Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà un 17enne di Cassino, incensurato, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari impegnati in un servizio antidroga, hanno proceduto al controllo del 17enne, in compagnia di un altro soggetto, trovandolo in possesso di due pezzi di hashish del peso di circa 18 grammi, che aveva nascosto all’interno degli slip. Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro.

24 Gennaio 2019 0

Guardia di Finanza e polizia arrestano una trafficante sorana di hashish e cocaina

Di redazionecassino1

FROSINONE – Gli agenti della locale Squadra Mobile della Polizia di Stato in collaborazione con i militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Frosinone ed i colleghi del Commissariato di Sora, nell’ambito del contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, hanno portato a termine l’ennesimo colpo nei confronti di una organizzazione dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti nella provincia di Frosinone.

Nella serata di ieri, nella cittadina diFontana Liri (FR) a seguito di pregressa attività info-investigativa, Finanzieri e Poliziotti, hanno tratto in arresto una insospettabile trentenne commerciante di Sora in quanto trovata in possesso di:

– kg. 2.00 di hashish confezionato in 2 involucri contenenti 10 panetti ciascuno;

– gr. 100 di cocaina.

Agenti di PS e Fiamme Gialle hanno fermato la donna nel centro abitato di Fontana Liri (FR) mentre era alla guida della propria autovettura all’interno della quale si trovava anche il figlio di sette anni, probabilmente trasportato appositamente per cercare di eludere eventuali controlli da parte delle forze dell’ordine.

L’ attività di perquisizione del veicolo eseguita nei confronti della donna ha permesso di rinvenire lo stupefacente sequestrato che era destinato al mercato sorano.

Oltre alla sostanza stupefacente è stata sequestrata l’autovettura utilizzata per il trasporto della droga. Dopo aver espletato le formalità di rito ed aver affidato il minore al padre, la donna è stata associata alla casa circondariale di Rebibbia in Roma

 

 

30 Novembre 2018 0

Sorpreso con 12 kg tra hashish e cocaina, arrestato a Sora carrozziere 23enne

Di admin

SORA – Agenti della Squadra Mobile della Polizia di Stato e del Commissariato di Sora, unitamente a militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Frosinone hanno scoperto un insospettabile carrozziere dedito allo spaccio di droga nel territorio ciociaro. Nel pomeriggio di ieri, a Sora (FR), Finanzieri e Poliziotti hanno arrestato l’italiano 23enne, incensurato, in quanto trovato in possesso di 11 kg di hashish, confezionato in  13 panetti, e di 1 kg di cocaina, confezionato in 1 panetto. I Poliziotti, in stretta sinergia con i colleghi Finanzieri, hanno trascorso intere giornate dandosi il cambio tra loro nell’effettuazione di pedinamenti e appostamenti – per non destare sospetti – lungo le strade della provincia, fino ad individuare l’esatta ubicazione dell’abitazione del giovane trafficante. Ieri pomeriggio, dopo alcuni movimenti anomali rilevati all’esterno della casa, si è deciso di intervenire con una perquisizione domiciliare, che ha consentito di rinvenire la cocaina, abilmente nascosta all’interno di una vecchia cassa acustica, e l’hashish, custodita all’interno di una vettura parzialmente smontata, incidentata e non marciante, parcheggiata all’esterno dello stabile. All’esito della perquisizione, eseguita in stretta sinergia tra le Forze di Polizia operanti, è stato sottoposto a sequestro lo stupefacente rinvenuto, mentre il trafficante è stato arrestato in flagranza del reato di cui all’art. 73, comma 1, del D.P.R. 309/1990 ed associato alla Casa Circondariale di Cassino.

16 Novembre 2018 0

Panetto dopo panetto, i carabinieri sequestrano a Piedimonte un chilo di hashish e arrestano tre giovani

Di admin

PIEDIMONTE SAN GERMANO – Seguendo i panetti di hashish come fossero “mollichine di pane”, i carabinieri della compagnia di Cassino sono arrivati a sequestrare ben un chilo di droga e ad arrestare tre giovani spacciatori.

I militari della stazione di Piediomonte San Germano comandata dal maresciallo Santino Messore e coordinati dal comandante di compagnia Ivan Mastromanno su direttive del comandante provinciale Fabio Cagnazzo, hanno fermato per controllo due giovani a bordo di una autovettura.

Avevano indosso un panetto di hashish ciascuno e per complessivi 200 grammi. Successivi accertamenti investigativi hanno portato all’identificazione di un terzo giovane che poco prima era stato con loro. Lo stesso in casa deteneva ulteriori 8 panetti hashish per 780 grammi circa. Tutti e tre arrestati e sottoposti agli arresti domiciliari in attesa convalida.

Foto repertorio

2 Novembre 2018 0

Sorpreso a Formia con un etto di hashish, arrestato 33enne straniero

Di admin

FORMIA – Gli agenti della Squadra Investigativa del Commissariato di Formia, a seguito di mirati servizi volti a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nel  territorio del Comune di Formia e nello specifico nelle stradine adiacenti l’ubicazione di esercizi commerciali,  hanno arrestato uno straniero, responsabile di detenzione al fine di spaccio di sostanza stupefacente.

L’uomo, identificato per Sankareh Kebba, nato in Gambia  di 33anni, residente in provincia di Salerno, di  fatto domiciliato a Formia (LT)  presso l’abitazione di  un amico, con precedenti penali specifici, alla vista dei poliziotti, con il chiaro intento di eludere  qualsiasi controllo,  è scappato all’interno dell’appartamento in cui viveva, ubicato  al Vicoletto Ponte di Mola, tentando di disfarsi, gettandolo dalla finestra, di un involucro contenente un panetto di hashish, subito recuperata, di 95grammi. Il luogo ove è avvenuto l’arresto rientra nel perimetro dove sono ubicati la maggior parte dei locali notturni, frequentata dalla movida formiana e ritrovo, nei fine settimana, di numerosi giovani tra cui anche ragazzi di minore età.

A seguito dell’arresto, il cittadino straniero, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, è stato   sottoposto alla misura cautelare degli Arresti domiciliari presso il domicilio suddetto.

31 Ottobre 2018 0

Montagna di hashish sequestrata ad Ostia, arrestati due romani

Di admin

OSTIA – Gli investigatori della Polizia di Stato della Squadra Mobile di Roma hanno sequestrato un ingente quantitativo di sostanza stupefacente ad Ostia e Dragona, ben 606 chili di hashish arrestando 2 persone: D. C. romano con precedenti di polizia specifici, trovato in possesso di 544 chili di droga pronta per essere spacciata, che deteneva all’interno di un magazzino tra Ostia e Dragona; O. O., incensurato, trovato in possesso di 62 chili di droga pronta per essere spacciata, che deteneva all’interno del bar Oly e Ste di Dragona, in cui è stata rinvenuta pure un’arma, una pistola Smith & Wesson munita di 5 proiettili, risultata acquistata in un’armeria chi Chieti nel 2009 da un soggetto, poi arrestato e condannato, per aver, in questa ed in altre 12 circostanze, comprato svariate armi con licenza e documento falsi. L’attività si è svolta interamente nella giornata di ieri ed ha avuto il suo momento culminante allorquando, a seguito di un servizio di appostamento ed osservazione, gli agenti della Squadra Mobile hanno visto arrivare a bordo di una autovettura D.C. il quale, con un telecomando ha aperto un cancello per poi entrare dentro uno spiazzo circondato da diversi magazzini; nel momento in cui lo si è visto avvicinarsi ad una grande scatola ed armeggiarvi al suo interno, si è deciso di intervenire anche e soprattutto perché si era riusciti ad intravedere un pacchetto apparso subito similare ad un panetto di droga. Infatti, il successivo controllo, ha permesso di rinvenire dentro una grande scatola di cartone ben 544 kg. di hashish suddivisi in panetti da 3 pezzi confezionati e sottovuoto. Contestualmente altro personale ha fatto irruzione presso il bar Oli & Ste, ubicato in località Dragona, dove durante la giornata era stato più volte visto entrare ed uscire D.C. : la ricerca è stata fruttuosa in quanto all’interno del locale il titolare, O.O., aveva nascosto 62 kg di hashish, una parte sotto la cassa ed un’altra nello scantinato del locale, dove è stata pure ritrovata la pistola. La peculiarità della droga leggera era quella di: essere suddivisa in pacchi con delle sigle come Ramses – Porsche – UK – Org – Messi – Jurdala ad indicarne il marchio di chi l’ha prodotta e/o confezionata; essere stata sicuramente, almeno parte di essa “posteggiata” in acqua per la presenza di salsedine all’interno di alcuni pacchi rivestiti con del materiale impermeabile; avere un sistema di localizzazione satellitare gps all’interno di un pacco al fine di monitorarne il tragitto. L’odierna attività continua ad inserirsi in una più ampia e costante azione di contrasto operata dalla Polizia di Stato sotto la direzione della locale D.D.A., al traffico di stupefacenti poste in essere nel contesto territoriale indicato, che segue all’Operazione “Regina” del novembre dell’anno scorso a seguito della quale era stata sgominata un’associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti con l’esecuzione di 12 misure cautelari sul territorio ostiense.

6 Ottobre 2018 0

Mezzo chilo di hashish nel bauletto dello scooter arrestato 28enne a Frosinone

Di admin

FROSINONE – Nella tarda serata di ieri una pattuglia in costante monitoraggio del capoluogo, nella zona alta, intercetta uno scooter che desta sospetto, il quale tenta di far perdere le proprie tracce percorrendo una stradina secondaria nel chiaro intento di celarsi all’interno di un casolare in costruzione.

Il tentativo va a vuoto in quanto gli operatori riescono a bloccare nell’immediatezza l’uomo, un albanese 28enne residente da anni nel capoluogo, pluripregiudicato per reati specifici attinenti agli stupefacenti.

Senza indugio, dopo averlo bloccato, gli agenti procedono al controllo del mezzo, dove trovano occultato all’interno del bauletto un ingente quantitativo di hashish suddiviso in 4 panetti, dal peso di circa mezzo kg.

Dalla successiva perquisizione domiciliare si rinverranno invece il bilancino di precisione , tutto il necessario per il confezionamento e il famigerato libro paga dei consumatori.

Scatta l’arresto per Il corriere della droga,  associato su disposizione dell’A.G. presso la locale casa circondariale.

12 Luglio 2018 0

Sorpreso a spacciare hashish e cocaina in piazza Spada a Fiuggi, arrestato 26enne

Di admin

FIUGGI – Gli agenti del Commissariato di Fiuggi, con l’ausilio del cane antidroga Condor, ha proceduto all’arrasto di un 26enne, residente in un paese confinante con la cittadina termale, in quanto trovato in possesso di 9 dosi di cocaina e 3 di hashish.

Il giovane, accortosi  del controllo in atto sull’intera piazza Spada, ha cercato di disfarsi dello stupefacente, che portava addosso, ma il suo gesto repentino non è sfuggito all’attenzione degli operatori di polizia.

A seguito della perquisizione effettuata presso l’abitazione del giovane, sono stati rinvenuti 72,8 grammi di hashish, un’altra dose di cocaina, sostanza da taglio e materiale per il confezionamento delle singole dosi, nonché un quaderno con la contabilità dei suoi “clienti”.

L’arresto avvenuto nella giornata di ieri si inserisce in una serie di mirati servizi, finalizzati al contrasto della diffusione di sostanze stupefacenti, che il Commissariato di Fiuggi ha intrapreso dall’ inizio della stagione estiva nei luoghi maggiormente frequentati dai giovani del circondario.