Tag: housing

18 gennaio 2017 0

Cassino, housing sociale – Tarallo Asia USB: “Solo soluzioni tampone”

Di Antonio Nardelli
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

“È stata negata una trattiva sindacale con persone iscritte e che rappresento negandomi l’accesso al tavolo per discutere la loro situazione abitativa”.

Con queste parole Rino Tarallo di Asia USB ha commentato quanto accaduto ieri mattina in comune a Cassino.

“Non è affatto una strumentalizzazione politica come vuol far passare l’assessore Benedetto Leone visto che sono mesi che il problema è stato sollevato ma poco o nulla è stato fatto, sono rimaste al buio e al freddo senza riscaldamento. Soltanto ieri il sindaco si è messo a disposizione per discutere con queste persone, e la soluzione provvisoria a cui sono giunti, e cioè tre mesi nei comuni limitrofi non ha certamente risolto il problema e soprattutto mi risulta che nessuno dei quattro nuclei abbia accettato le soluzioni. Dove andranno quando saranno trascorsi i tre mesi? L’unica soluzione fattibile sarebbe una proroga dell’housing fino al completamento delle case popolari che vanno per intero all’emergenza abitativa.

17 gennaio 2017 0

D’Alessandro: trovate soluzioni per famiglie del progetto Housing.zero

Di redazionecassino1

Questa mattina il Sindaco del comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro, l’assessore alle Politiche Sociali, Benedetto Leone, il presidente del consiglio Comunale, Dino Secondino, il consigliere comunale, Carmine Di Mambro e il Responsabile dei Servi sociali, Pasquale Matera hanno incontrato le famiglie che avevano usufruito del Progetto Housing. Zero e che da giugno sono senza fissa dimora. “Insieme alle famiglie che hanno usufruito del progetto Housing. Zero e che garantiva loro un alloggio solo per dodici mesi, siamo riusciti a trovare delle soluzioni alle criticità che le affliggevano da molti mesi. – Ha dichiarato il primo cittadino, D’Alessandro a margine dell’incontro – Sono state individuate, infatti, delle modalità che permetteranno alle persone interessate di avere una nuova abitazione al cui affitto per i primi tre mesi provvederà il Comune di Cassino. Nel frattempo saranno analizzati i singoli contesti per trovare una soluzione definitiva a questa emergenza”. “Abbiamo scritto un’altra pagina di buona amministrazione – ha detto, invece, l’assessore Benedetto Leone – ci dispiace che qualcuno cerchi di strumentalizzare il dramma di queste persone per avere visibilità. La prova evidente c’è stata proprio oggi. Infatti, qualcuno prima ha fatto occupare l’atrio del comune dalle famiglie e poi quando il Sindaco e il sottoscritto hanno invitato tutti ad un incontro per riuscire a risolvere definitivamente la vicenda, ha cercato di dissuadere le persone a partecipare, come se sotto il nostro atteggiamento si celasse chissà quale “imbroglio”. Noi non ci nascondiamo e non abbiamo bisogno di intermediari e parliamo direttamente con i cittadini. Questo è il nostro modus operandi. Non abbiamo intenzione di prendere in giro nessuno. Queste famiglie sono state già illuse in passato facendo credere loro che l’alloggio concesso per 12 mesi in virtù del Progetto Housing.Zero fosse una sistemazione definitiva. Ora, insieme alle famiglie siamo riusciti a trovare delle soluzioni che non scontentano nessuno e che creano le premesse per far si che le persone coinvolte riescano ad avere una casa in cui vivere. Già da questo pomeriggio saranno tutti contattati dai Servi Sociali per ufficializzare le proprie richieste e dare al via all’iter che entro pochi giorni li porterà nelle nuove abitazioni. Noi portiamo avanti on una politica di assistenzialismo ma accompagnano alla totale indipendenza chi cerca ogni giorno il sostegno dei servizi sociali. Solo così questa città può riscoprirsi comunità”. Ha concluso Leone.

3 novembre 2016 0

Cassino – Housing sociale, famiglie in Comune per una soluzione

Di Antonio Nardelli

Cassino – Hanno trascorso la mattinata in Comune a discutere con l’assessore alle politiche sociali Benedetto Leone per trovare una soluzione alla loro situazione. Si tratta di circa otto famiglie che sono ospitate in housing sociale con alcune cooperative. Rino Tarallo, sindacalista di Asia USB, che ne rappresenta alcune ha detto al termine dell’incontro: “Siamo andati a chiedere all’assessore Leone una sistemazione definitiva, il contratto con la cooperativa è scaduto e alcuni di loro hanno seri problemi di salute. Con l’assessore abbiamo concordato che rimarranno lì fino a dicembre ma occorre lavorare da subito per trovare una soluzione definitiva al loro problema e non provvisoria, anche usando i fondi europei e regionali”.

Ant.Nard.