Tag: Incendi boschivi

25 agosto 2016 0

Emergenza incendi, spenti i roghi a San Pietro, San Vittore Cervaro ed Esperia

Di Antonio Nardelli
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Ha continuato a bruciare per tutta la notte monte Sammucro a San Pietro Infine. Contemporaneamente ormai da tre giorni la montagna di fronte  a confine con Mignano Monte Lungo veniva divorata dalle fiamme, lo stesso accadeva per la montagna tra San Vittore del Lazio e Cervaro e quella di Esperia. Proprio qui i focolai erano in almeno quattro posti diversi e sul posto c’erano due squadre di vigili del fuoco intervenuti da Cassino e Frosinone insieme alla Forestale, Carabinieri e Protezione Civile. Le fiamme sono arrivate vicino le case e sono state spente durante la mattinata di oggi con l’elicottero. A San Pietro Infine Infine invece il vento ha alimentato così tanto l’incendio che ha assunto dimensioni spropositate.

A controllare la situazione c’erano i vigili del fuoco di Teano. Stamattina dopo le 8 hanno iniziato le operazioni di spegnimento due canadair che hanno lavorato fino al primo pomeriggio tra Cervaro San Pietro e San Vittore. Monte Sammucro è stato lettralmente devastato dalle fiamme, e con lui tante piante di ulivo. A spegnerle e a monitorare la situazione, a ridosso del confine con San Vittore, la comunità montana di Roccamonfina.

Ant.Nard.

23 agosto 2016 0

Incendio doloso devasta Monte Porchio, quattro focolai accesi in punti diversi

Di admin

Cervaro – Nottata tragica, quella appena trascorsa, tra Cervaro e San Vittore del Lazio. Tragica per le dimensioni dell’incendio che ha devastato interamente l’altura di Monte Porchio su entrambi i fronti comunali.

Nessun dubbio sul fatto che ad appiccarle sia stata la mano criminale di qualcuno che, poco prima delle 23, ha acceso quattro focolai in altrettanti punti separati ben sapendo che il forte vento e l’impossibilità di far intervenire elicotteri ed aerei di notte, avrebbero fatto strage della vegetazione, spingendo le fiamme anche a ridosso della case.

Le abitazioni sono state salvate solamente grazie al lavoro, per tutta la notte, di due squadre di vigili del fuoco, una delle quali arrivata da Sora, e altre squadre di volontari di protezione civile. Lavoro che è servito a salvaguardare le strutture abitative, ma nulla è stato possibile fare per arginare le fiamme che divoravano alberi e arbusti. L’incendio è ancora in corso e si attendono i mezzi aerei.

Ermanno Amedei

23 agosto 2016 0

Incendi boschivi nel Cassinate, brucia la montagna a Porchio e a Mignano Montelungo – FOTO E VIDEO

Di Antonio Nardelli

Fiamme questa sera nel Cassinate. Brucia la montagna a Porchio nei comuni di Cervaro e San Vittore del Lazio. Le fiamme ne hanno lettaralmente divorato un versante arrivando a pochi metri dalle abitazioni. Incendio anche a Mignano Monte Lungo dove sta bruciando la Montagna nella zona delle Fecicce. Le fiamme si sono propagate molto rapidamente alimentate anche dal forte vento che da oggi soffia in tutta la zona.

Nella giornata di oggi sono state 19 le richieste di  intervento aereo ricevute dal Centro Operativo Aereo Unificato (COAU) del Dipartimento, di cui 4 soltanto dal Lazio.

Il  lavoro svolto dai piloti dei mezzi aerei ha permesso di mettere sotto controllo o spegnere, alle 18,30 odierne, sette roghi. La maggior parte degli incendi boschivi è causata da mano umana, da comportamenti superficiali o, spesso purtroppo, dolosi e che la collaborazione dei cittadini può essere decisiva nel segnalare tempestivamente ai numeri di telefono d’emergenza 1515 o 115 anche le prime avvisaglie di un possibile incendio boschivo. Fornendo informazioni il più possibile precise, si contribuisce in modo determinante nel limitare i danni all’ambiente, consentendo a chi dovrà operare sul fuoco di intervenire con tempestività, prima che l’incendio aumenti di forza e di capacità distruttiva.

24 luglio 2016 0

Incendi boschivi, fiamme nella notte a Monticelli di Esperia e tra Cervaro e Viticuso

Di Antonio Nardelli

E’ stata una lunga notte di lavoro quella appena trascrosa dai Vigili del Fuoco di Cassino. Intorno alle 23 di ieri sera l’emergenza è scattata per un incendio che è divampato tra Viticuso e Cervaro.

Qualche ora dopo, contemporanemante a un incidente sull’A1 un altro incendio boschivo ha richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco a Monticelli di Esperia che hanno lavorato fino alle prime luci dell’alba. Poi, il maltempo, fortunatamente, ha contribuito a spegnere del tutto l’incendio.

13 luglio 2016 0

Terzo giorno di fuoco su monte Rotondo a Mignano, fiamme lambiscono il museo di Montelungo

Di Antonio Nardelli

Mignano Monte Lungo – Terzo giorno di fuoco su monte Rotondo a Mignano Monte Lungo. E’ da lunedì infatti che le fiamme stanno divorando la pineta e oggi l’incendio è arrivato a pochi metri dal museo storico di Montelungo e non molto lontano da un’abitazione.

Sono tre giorni in cui mezzi aerei e uomini a terra lavorano senza sosta sotto il sole cocente per domare un incendio quasi sicuramente di origine dolosa. Sembra che l’incendio venga spento e puntualmente riappiccato il giorno successivo. Oggi l’emergenza è scattata intorno alle 13 e oltre ai vigili del fuoco di Teano è intervenuto per diverse ore un canadair. Al momento è al lavoro anche un elicottero. Sul posto anche il Corpo Forestale dello Stato, la polizia municipale di Mignano Monte Lungo e gli uomini del D.O.S. della Regione Campania a coordinare i mezzi aerei.

E’ una piaga quella degli incendi boschivi che purtroppo è difficile contrastare e prevenire ma che si può combattere facendo informazione ed educazione oltre alla sorveglianza del territorio.

Ant. Nard.

11 luglio 2016 0

Incendi boschivi, roghi a Piedimonte San Germano e Mignano Monte Lungo

Di Antonio Nardelli

Rogo di modeste dimensioni intorno alle ore 17.30 in zona Ruscito a Piedimonte San Germano. Le fiamme hanno avvolto alcuni cumuli di rifiuti e pneumatici esausti che si trovavano ai margini della strada nota come Pantanaccio nei pressi di Colle Scorza.

Immediatamente sul posto sono intervenuti i mezzi della protezione civile di Piedimonte San Germano. L’incendio è stato domato solo grazie al provvidenziale intervento dei volontari della protezione civile (foto in basso).

Invece nel primo pomeriggio di oggi è divampato l’incendio che ha interessato monte Rotondo tra Mignano Monte Lungo e San Pietro Infine. Le fiamme sembrano essere partite dal bordo della strada e poi si sono propagate nella pineta. Un elicottero della protezione civile è stato impegnato per alcune ore nelle operazioni di spegnimento ma, fortunatamente, l’incendio è stato spento del tutto intorno alle ore 18. Sul posto anche i vigili del fuoco e i carabinieri (foto in basso).

Natalia Costa

Antonio Nardelli

6 agosto 2015 0

Black out alla cartiera di Cassino per il cavo dell’alta tensione abbattuto da elicottero antincendio

Di admin

La linea di alta tensione abbattuta questa mattina alle 9 a causa dell’impatto tra un elicottero antincendio e il cavo della “150 mila” di proprietà di Terna, ha lasciato senza energia elettrica un solo utente, la cartiera di Cassino in via Sant’Angelo. I tecnici della società energetica Terna sono al lavoro per ripristinaere il servizio mentre la cartiera ha dovuto fermare le linee produttive.

6 agosto 2015 0

Incendio Monte Trocchio a Cassino, elicottero urta cavo dell’alta tensione

Di admin

Si è sfiorata la tragedia, questa mattina alle 9 su Monte Trocchio a Cassino, quando un elicottero impegnato nelle operazioni di spegnimento del vasto incendio che da ieri sera sta divorando ettari di vegetazione, ha urtato un cavo dell’alta tensione. Si tratta della 150mila volt che percorre la zona interessata dal rogo e l’impatto sarebbe avvenuto con il secchione, il contenitore appeso al velivolo usato per il trasporto e il lancio dell’acqua. Nessun danno all’elicottero. Sul rogo stanno operando, anche due Canadair Er. Amedei Foto repertorio

6 agosto 2015 0

Ancora fiamme nel Cassinate, brucia la montagna a Villa Santa Lucia e Monte Trocchio a Cervaro

Di admin

E’ allarme incendi boschivi nel Cassinate. Dopo l’incendio che ieri sera ha interessato la montagna tra San Vittore e Cervaro e che ha visto impegnato un canadair in mattinata un’altra notte di fuoco sta per consumarsi.

Decine di segnalazioni sono giunte da cittadini che impotenti assistono ai roghi che si stanno propagando nelle aree boschive. Le fiamme alte stanno divorando la vegetazione a Villa Santa Lucia dove sono impegnati gli operatori dell’associazione nazionale carabinieri di Castrocielo e su monte Trocchio a Cervaro.

A destare preoccupazione è il fatto che i roghi si sprigionano con il favore del buio nel momento in cui per Vigili del Fuoco e operatori dell’anticendio è meno facile intervenire.

Nelle foto i due incendi in corso.