Tag: incoronazioni

8 ottobre 2017 0

Cassino: Grande successo per il Concorso canoro “InCoroNazioni Antonio Grazio Ferraro”

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Grande successo del Concorso Corale Internazionale InCoroNazioni “Antonio Grazio Ferraro” nella sua seconda edizione. L’esibizione dei quattro Cori in gara è avvenuta sabato 7 ottobre, nella chiesa di S. Giovanni Battista in Cassino. All’inizio, la presentatrice Loredana Regoli ha dato la parola alla sig.a Emilia Ferraro, figlia dell’ex sindaco di Cassino a cui il Premio è intitolato, alla quale l’artista Brunella Neri ha consegnato in omaggio un quadro con il ritratto che ha fatto di Antonio Grazio, in un momento particolarmente significativo e commovente. Prima della gara, il Coro S. Giovanni Battista Città di Cassino ha eseguito “O salutaris Hostia” con musica composta dall’Abate Bonifacio M. Krug, Abate di Montecassino. Poi ha preso il via la gara canora, con una variazione sul programma: il canto in Gregoriano (facoltativo e scelto solo da due Cori) è stato eseguito subito, anziché il giorno dopo a Montecassino. Secondo l’ordine di esecuzione stabilito da un sorteggio, il primo Coro a schierarsi è stato il Coro Polifonico S. Francesco Saverio di Palestrina, diretto dal M° Vinicio Lulli, che ha eseguito: Popule meus (Palestrina) e Northern lights (Ola Gjeilo). A seguire, il Coro Polifonico Voci sparse di Sora, diretto dal M° Giacomo Cellucci, ha eseguito: Quel augellin che canta (C. Monteverdi), Tu es Petrus (L. Perosi) e il Brano gregoriano: Resurrexi. Terzo a cantare è stato il Coro Polifonico Stella Maris di Vasto, diretto dal Ma Paola Stivaletta, che ha eseguitoTamo mia vita (Vittoria Aleotti), O nata lux (Morten Lauridsen) e il Brano gregoriano: Puer natus. Ultimo in ordine di esecuzione è stato il Coro Collegium Musicum di Castelliri, diretto dal M° Fabio Pantanella, che ha eseguito: Sicut cervus (G.P. da Palestrina) e Ave, Maria (Javier Busto). Presenti le autorità: il Vescovo Mons. Gerardo Antonazzo, il Parroco ospitante Don Antonio Colella, il Consigliere regionale Mario Abbruzzese, il dott. Giuseppe Patrizi, il Sindaco di Cassino D’Alessandro, l’assessore alla Cultura Nora Noury, e gli sponsor dell’evento: i membri della famiglia Ferraro ed il Presidente e Vicepresidente della Banca Popolare del Cassinate. La qualificata Giuria era al suo tavolo di lavoro così composta: Delfo Menicucci, Presidente; Mirella Caponetti, Susanna Pasticci, Alexander Schweitzer e Fulvio Venditti, componenti; Carlo Marinelli segretario. Ad ogni Direttore di Coro è stata consegnata da una delle autorità presenti la pergamena ricordo della partecipazione a InCoroNazioni. Al termine il Sindaco Carlo Maria D’Alessandro ha voluto ancora una volta testimoniare il suo apprezzamento per l’iniziativa e l’amicizia che univa la sua famiglia a quella di Antonio Grazio Ferraro, addirittura mostrando una copia del quotidiano Il Tempo del 1959 che riportava la composizione del Consiglio comunale di Cassino appena eletto, con Antonio Grazio Ferraro, Antonio Alonzo, nonno dell’attuale Sindaco ed un giovane Donato Formisano. Ha promesso che ne farà avere copia alle famiglie Ferraro e Formisano. La Giuria si è ritirata a lavorare dando appuntamento a tutti la mattina dopo a Montecassino per la Messa e subito dopo la proclamazione dei vincitori. La mattina dell’8 ottobre, a Montecassino, S. Messa animata dal canto gregoriano eseguito a cori alterni dai monaci e dal Coro S. Giovanni B.; al termine, i cinque Cori si sono riuniti tutti insieme, oltre 150 coristi, per eseguire l’Inno a S. Benedetto di D. Mariano Jaccarino, diretti dal M° Fulvio Venditti. Poi, nel salone S. Benedetto la cerimonia di premiazione. Sono stati ringraziati gli sponsor della manifestazione, che con i loro contributi l’hanno resa concretamente possibile, e in particolare la famiglia Ferraro e la figlia Emilia che, essendo il suo compleanno, ha avuto gli auguri cantati dai cinque Cori. Il M° Venditti ha detto che il lavoro della Giuria è stato quanto mai complesso, dato l’altissimo livello dei concorrenti. Premio speciale per il Gregoriano, di €150,00 e targa: Coro “Stella Maris” di Vasto (CH), Direttore M° Paola Stivaletta. 3° premio, di € 250,00 e targa: Coro “S. Francesco Saverio” di Palestrina, Direttore M° Vinicio Lulli. 2° Premio, di € 500,00 e targa: Coro “Voci sparse” di Sora, Direttore M° Giacomo Cellucci. 1° Premio, di € 1.500,00 e Coppa, è andato ex aequo al Coro “Collegium Musicum” di Castelliri (Fr), Direttore Fabio Pantanella, e al Coro “Stella Maris” di Vasto, Direttore M° Paola Stivaletta. Una seconda identica Coppa verrà fatta eseguire e consegnata al Coro che per ora ne resta privo. Ad ogni Coro, inoltre, è stata consegnata come omaggio una copia del Placito Cassinese, conservato a Montecassino, e la medaglia di San Benedetto. InCoroNazioni, dunque, ha segnato nella sua seconda edizione, un nuovo ancor maggiore successo per gli organizzatori e per la Città.