Tag: indagini

30 ottobre 2018 0

Maltempo, migliorano le condizioni meteo ma restano i danni e le indagini delle Procure per le vittime

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

LAZIO – Le previsioni meteo ipotizzano un miglioramento a cominciare dal pomeriggio di oggi sulla parte sud della Regione Lazio.

Effetti che, invece, sono anticipati di alcune ore a Roma dove le scuole sono rimaste chiuse anche oggi così come in altri comuni della provincia di Roma, ma anche nel frusinate e nel pontino. I problemi restano nei danni causati da nubifragi e trombe d’aria di ieri con la caduta di alberi che ancora stamattina ostruiscono importanti vie di comunicazione.

Sull’Appia tra il sud Pontino e Roma, i vigili del fuoco hanno lavorato quasi tutta la notte così come tutti i coc attivati dai Comuni. Al lavoro anche le Procure di Latina e Cassino dove ieri sono stati contati anche tre vittime e diversi feriti a causa di cadute di alberi sulla sede stradale: due morti a Castrocielo, uno a Terracina.

Ermanno Amedei

9 ottobre 2018 0

Assalto in villa a Ferentino, anziani legati e imbavagliati. Indagini a tutto campo

Di admin

FERENTINO –  Sono stati sorpresi nel cuore della notte dai rapinatori che li hanno legati, imbavagliati e derubati di soldi ed oggetti preziosi.

Quella di svegliarsi nel cuore della notte e trovarsi malviventi in casa è la paura di tutti. A viverla, loro malgrado, sono stati due anziani di Ferentino che nella notte appena trascorsa, sono stati svegliati da rumori e si sono ritrovate le pistole puntate.

In cinque, pare con accento straniero, si sarebbero avventati contro di loro minacciandoli con armi da fuoco e cacciaviti per ottenere ciò che cercavano: soldi e oggetti preziosi.  Aperta la cassaforte, i malviventi si sono impossessati di svariate migliaia di euro oltre a gioielli con cui sono fuggiti lasciando gli anziani imbavagliati.

Non appena liberi hanno lanciato l’allarme e sul posto sono arrivati i carabinieri coordinati dal colonnello Fabio Cagnazzo che hanno iniziato ad indagare a cominciare dalla descrizione dei malviventi e dall’accento straniero, un traccia che spesso è forviante dato che i malviventi spesso adoperano falsamente dialetti o lingue straniere proprio per depistare gli investigatori. Inoltre, certamente, sarà di interesse investigativo scoprire anche chi era informato della presenza in casa della cassaforte e dei soldi.

1 ottobre 2018 0

incendio distrugge due mezzi meccanici in cava a Coreno, indagini in corso

Di admin

CORENO AUSONIO – Due mezzi meccanici di cave estrattive a Coreno Ausonio sono stati distrutti ieri sera da un incendio che si è sviluppato poco prima delle 23.

L’incendio ha riguardato un escavatore e una palala gommata e la cava in cui il rogo è avvenuto è in contrada Iagnia. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Cassino e i carabinieri della compagnia di Pontecorvo. Si indaga sulle possibili cause dell’incendio battendo ogni pista. Quella che appare ovviamente più probabile è anche quella più temuta: quella dolosa.

Le cave di Coreno sono da sempre considerate aziende a rischio per le infiltrazioni malavitose dal Casertano le cui cosche hanno spesso fatto sentire nella zona la loro influenza. Ecco anche perché ogni episodio, com e quello di ieri sera, viene trattato con particolare attenzione.

Ermanno Amedei

FOTO REPERTORIO

22 settembre 2018 0

Incendio in officina a Cassino, danni ingenti. Indagini in corso

Di admin

CASSINO – Un incendio si è sviluppato all’alba di questa mattina in una officina meccanica a Cassino nei pressi del casello autostradale.

Le fiamme sono divampate all’interno dei locali dell’officina Pirolli e si sono propagate velocemente. Sul posto sono intervenute due squadre di vigili del fuoco che hanno domato il rogo e messo in sicurezza l’area. Per la donna che abita al piano di sopra sono state necessarie le cure mediche perché rimasta leggermente intossicata.

Danni ingenti all’officina e si indaga sulle cause. Le attenzioni si concentrerebbero su una plafoniera.

10 agosto 2018 1

Indagini e preghiere a Velletri per la bambina investita davanti al nido famiglia

Di admin

VELLETRI – Una intera comunità, quella velliterna in ansia per le sorti della piccola di 18 mesi investita martedì scorso da un’auto nel parcheggio della casa famiglia in via Marco Finlandese.

Dal Bambin Gesù di Roma dove è stata ricoverata ed operata per lo schiacciamento della scatola cranica dovuto all’impatto con l’auto arrivano notizie di un quadro clinico molto compromesso ma stabile. La bimba è in coma farmacologico e si attende qualche segnale di ripresa. Significa che è stato fatto tutto ciò che poteva essere fatto; adesso bisogna aspettare e, chi vuole, pregare.

Intanto le indagini degli uomini del commissariato di Velletri continuano per stabilire responsabilità e dinamiche. Al momento la polizia ha denunciato per lesioni stradali la 27enne alla guida della Bmw che ha investito la piccola nel parcheggio, ha sequestrato l’auto, il parcheggio e l’intera struttura. C’è ancora da stabilire cosa sia successo. Di certo c’è che a trasportare in ospedale a Velletri la piccola è stata la stessa donna a bordo della Bmw.

La dinamica resta ancora al vaglio degli inquirenti e non si esclude nessuna delle ipotesi tra le quali quella secondo cui la piccola sia stata investita mentre gattonava nel parcheggio, con la parte posteriore dell’auto in retromarcia. Ma la domanda che tutti si pongono è cosa ci facesse una bambina così piccola incustodita in un’area in cui circolavano auto.

Detto questo, la speranza è che la bimba si svegli dal suo sonno e che possa tornare a crescere e vivere la sua vita.

Ermanno Amedei   

Foto tratta da web

20 luglio 2018 0

Fiamme nella lavanderia industriale a San Giorgio a Liri. Indagini in corso

Di admin

SAN GIORGIO A LIRI – Fiamme e paura, nella tarda serata di ieri a San Giorgio a Liri dove, i vigili del fuoco di cassino sono dovuti intervenire per domare l’incendio che si è sviluppato nel retro di una lavanderia industriale sulla superstrada Cassino Formia.

L’allarme è arrivato ai vigili del fuoco poco dopo le 23 e sul posto i pompieri hanno trovato, nella zona posteriore della struttura, le fiamme che si alimentavano da un cumulo di indumenti in giacenza, da un paio di lavatrici e una asciugatrice.

Le operazioni si sono concluse questa mattina ma le cause sono ancora al vaglio degli inquirenti

Ermanno Amedei 

17 luglio 2018 0

Cadavere nel pozzo a Paliano, recuperato dai vigili del fuoco: indagini in corso

Di admin

PALIANO – Il corpo senza vita di una persona, pare si tratti di un uomo di mezza età, è stato recuperato nella tarda serata di oggi, da un pozzo nel comune di Paliano. I vigili del fuoco di Fiuggi sono intervenuti su segnalazione che davano la presenza di un cadavere nel pozzo cisterna. A supportare la squadra nel compito è intervenuto anche il personale del nucleo provinciale SAF (soccorso speleologico alpino e fluviale) che, con le adeguate attrezzature ha recuperato il corpo. Le operazioni si sono concluse alle 21,30 circa. Intanto le forze dell’ordine indagano per stabilire la dinamica dell’accaduto ed eventuali responsabilità.

Ermanno Amedei

7 giugno 2018 0

Studentessa palpeggiata in pieno giorno a Cassino, indagini in corso

Di admin

CASSINO – Sono in corso indagini per verificare il racconto di una studentessa universitaria che nella tarda mattinata di Ieri sarebbe stata avvicinata e palpeggiata da un ragazzo che poi si è allontanato.

L’aggressione sarebbe avvenuta nella tarda mattinata di ieri lungo il percorso che la ragazza copre dal rione Colosseo alla facoltà universitaria che frequenta alla Folcara.

La giovane ha raccontato di essere stata avvicinata da un ragazzo che improvvisamente le avrebbe messo le mani sul seno, palpeggiandola ripetutamente prima di scappare quando la studentessa ha iniziato ad urlare. Gli agenti del commissariato cittadino hanno raccolto la descrizione del giovane, a quanto pare italiano, e lo starebbero cercando.

Ermanno Amedei

29 marzo 2018 0

Cavallo giustiziato a colpi di pistola a Collepardo, indagini in cors

Di admin

COLLEPARDO – Era disteso sulla Strada Provinciale 224 a Collepardo attinto da colpi di arma da fuoco. A segnalare la presenza del cavallo morto ai carabinieri di Alatri sono stati alcuni automobilisti che si sono trovati la carcassa del cavallo adulto proprio sulla strada.

I carabinieri comandati dal Maggiore Gabriele Argirò, arrivati sul posto sul posto in località San Nicola, hanno constatato che ad uccidere l’animale erano stati tre colpi di arma da fuoco di piccolo calibro, quasi certamente pistola.

L’animale non era microcippato e a quanto pare, aal momento, nessuno ne ha rivendicato la proprietà. Sul posto è stato chiamato personale veterinario della Asl di Frosinone che ha recuperato la carcassa e che provvederà ad estrarre la pallottola utile nelle indagini che sono in corso per risalire all’autore o autori del gesto. Ermanno Amedei

7 febbraio 2018 0

Licenziato perché coinvolto in indagini di droga, lavoratore di Cassino reintegrato dal giudice

Di admin

CASSINO – Un dipendente della Fca di Piedimonte San Germano venne licenziato non appena l’azienda venne a conoscenza di un suo coinvolgimento in una indagine per droga. Bastò la misura cautelare perché il giovane perdesse il lavoro. Un licenziamento impugnato e il lavoratore, difeso dagli avvocati Sandro Salera e Paola Alfei, venne reintegrato nel marzo del 2017 con la condanna della Fca anche al pagamento della indennità risarcitoria. L’azienda, però ha fatto ricorso innanzi alla Corte di Appello che però ha accolto la tesi dei legali difensori. Anche il tribunale romano ha stabilito che nessun addebito di responsabilità è configurabile in capo al dipendente per il sol fatto di essere stato sottoposto ad una misura cautelare. Insomma il provvedimento estremo del licenziamento non poteva essere applicato prima di una condanna definitiva. Per questo ha confermato la sentenza di primo grado.

Ermanno Amedei