Tag: individuata

16 luglio 2018 0

Truffe on line, dieci vittime nel frusinate: individuata banda di macedoni

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FROSINONE – Una ventenne del sorano visita un negozio virtuale, sulla pagina di un profilo facebook, dove è pubblicizzata la vendita di numerosi articoli di abbigliamento ed accessori, di firme prestigiose, a prezzi molto economici e vantaggiosi.

L’offerta è allettante e la giovane decide di acquistare, con pagamento carta prepagata, una borsa ed un paio di scarpe.

Trascorsi i necessari tempi tecnici, della merce ordinata nessuna traccia.

L’acquirente inizia a sospettare di essere stata truffata e decide, pertanto, di rivolgersi all’Ufficio Denunce della Questura.

La Polizia Giudiziaria della Squadra Volante, acquisiti gli elementi utili, dopo una ricognizione speditiva del profilo, risale all’identità di una donna residente a Città di Castello.

E’ il primo tassello dell’indagine: il suo ruolo è quello di prestanome per l’incasso fraudolento del denaro.

L’attività di polizia prosegue senza sosta per dare un volto ed un nome agli autori di quel progetto criminoso: emergono altri profili truffaldini, più di 400 le vittime, di cui 10 a Frosinone; poche le denunce formalizzate a volte per l’irrisoria cifra “raggirata”.

Il cerchio si stringe attorno ad  una banda di Macedoni  – 5 soggetti – orbitanti nella città di Pesaro Urbino.

Tutti, deferiti all’Autorità Giudiziaria di Perugia, dovranno rispondere di associazione a delinquere, finalizzata alla truffa continuata, accesso abusivo a sistemi Informatici e frode Informatica, il tutto coordinato dal Pubblico Ministero Dott.ssa MILIANI.

16 dicembre 2016 0

Cinque furti con scasso nella stessa notte, individuata baby gang a Gaeta

Di admin

Gaeta – Due 18enne e tre minorenni sono stati denunciati dalla polizia del commissariato di Gaeta per una serie di furti con scasso messi a segno nella notte tra il 2 e il 3 dicembre a Gaeta.

I giovanissimi, tutti di Itri, si erano ritrovati in un locale della città del Golfo e, dopo aver assunto oltremisura sostanze alcoliche, hanno compiuto cinque furti in altrettante attività commerciali arrecando danni complessivi per 10mila euro.

Ad incastrarli l’immagine di uno di loro riconoscibile, registrata da una telecamera a circuito chiuso in uno dei locali colpiti. Una baby gang a tutti gli effetti dato che i cinque, nonostante giovanissimi, erano già ben noti alle forze dell’ordine.

10 maggio 2010 0

Bomba ecologica a base di metanolo, toluene e piombo individuata e sequestrata

Di redazione

Una bomba ecologica, a quattro passi dal popolatissimo quartiere San Bartolomeo di Cassino è stata trovata e seqeustrata questa mattina dagli agenti della polizia stradale di Cassini direttamenete coordinati dal vice questore Bruno Agnifili. Metanolo, toluene, piombo ed altre sostanze pericolose in via di accertamento sono state trovate ammassate in un’area in via Varlese. Sono stati rinvenuti rifiuti speciali tossici e nocivi di proprietà di impresa operante nel settore produttivo di “vernici e diluenti” con sede in Cassino. Al controllo e successivo sequestro ha preso parte anche un Funzionario dell’Arpa Lazio di Frosinone. Il funzionario ARPA ha inoltre rilevato uno sversamento sul terreno di prodotti chimici, non ancora classificati. A tal proposito non è da escludersi la presenza di materiale interrato. Al fine di scongiurare ulteriormente anche la presenza di radioattività, è stato richiesto l’intervento del Nucleo N.B.C.R. del Vigili del Fuoco di Frosinone. Avvisato il Magistrato di Turno della Procura di Cassino, l’area è stata totalmente sottoposta a sequestro e messa in sicurezza in attesa degli ulteriori accertamenti. Ermanno amedei