Tag: Innova

7 maggio 2011 0

Approvato il bilancio 2010 di Innova: superati tutti gli obiettivi

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Il consiglio d’amministrazione di Innova (Azienda speciale della Camera di Commercio di Frosinone dedicata alla Formazione Professionale ed ai Servizi) ha approvato il bilancio 2010.

Sono stati raggiunti tutti gli obiettivi che erano stati indicati all’inizio dell’anno.

Per quanto riguarda la Formazione, Innova ha assicurato ben 7.000 ore tra insegnamenti teorici ed attività pratiche ad un totale di 2.600 allievi.

Durante il 2010 i ricavi hanno superato il milione e mezzo di euro: un terzo proveniente da contributi europei, un terzo dalla Camera di Commercio, la restante parte da contributi regionali e da servizi erogati. In soli 4 anni di attività, il trend dei ricavi (al netto del contributo della Camera di Commercio) è quasi raddoppiato, passando dal 36,26% al 68,35%. I costi per gli organi istituzionali sono stati dimezzati, c’è stato un leggero aumento (meno di 14mila euro) del costo del Personale e per il Funzionamento. Questa sana gestione ha permesso ad Innova di restituire alla Camera di Commercio ben 85mila euro di contributo.

Durante l’anno trascorso, Innova ha puntato in maniera decisa sui progetti e le iniziative, raddoppiando il suo impegno in questo settore che è passato da 545mila euro del 2009 a 1,145 milioni del 2010.

Tra i principali progetti realizzati da Innova c’è stato il master di I livello in “City Utility: gestione e sviluppo di forniture e servizi tecnologici con reti infrastrutturali territoriali”, in collaborazione con l’università di Cassino. Si tratta di una proposta formativa che non ha eguali su tutto il territorio nazionale. Per questo è stato registrato un elevato numero di richieste. Il 28 aprile scorso il collegio dei docenti ha selezionato i 20 allievi che frequenteranno il master. La prima lezione si terrà in Camera di Commercio il 20 maggio.

Tramite i fondi di perequazione di Unioncamere sono stati realizzati i progetti per l’adozione di sistemi di gestione ambientale per rafforzare la competitività delle imprese che operano nel distretto del marmo di Ausonia e Coreno; i progetti per lo sviluppo del capitale umano nel mercato del lavoro in provincia di Frosinone; l’università telematica, l’alta formazione e la formazione continua.

E’ stata portata a termine la prima fase del progetto Artigianarte, orientato alla formazione dell’imprenditorialità nel campo dell’artigianato artistico. I corsisti hanno esposto le loro opere presso i locali dell’Officina della Memoria messi a disposizione dal Comune di Fiuggi. Innova, in proposito, ha evidenziato la qualità dei risultati ottenuti ma ritiene che debba aprirsi una seconda fase, nella quale il suo ruolo diventi sempre più marginale a vantaggio invece delle amministrazioni locali, alle quali compete il compito di promuovere e valorizzare le creazioni dell’artigianato artistico formato dall’azienda.

A proposito di artigianato, è stato realizzato un catalogo chiamato “Mestieri Creativi Trasmissione di Capacità”: 15 percorsi formativi, per i quali sono stati già individuati i laboratori presso cui realizzare le attività. Al momento si stanno raccogliendo le iscrizioni. Inoltre, utilizzando il Testo Unico sull’Artigianato messo a punto dalla Regione, sono stati progettati i corsi per la riscoperta degli antichi mestieri tradizionali della Ciociaria; su questo fronte è indispensabile formulare il nostro ringraziamento a Confartigianato, Cna e Uac per il prezioso contributo fornito.

Sul fronte dell’imprenditoria femminile, Innova ha avuto un approfondito confronto con l’apposito comitato della Camera di Commercio, dal quale sono emersi diversi fabbisogni formativi. Conseguentemente, sono stati elaborati e sviluppati due corsi: uno in analisi ed applicazione delle tecniche di leadership emotiva (le lezioni inizieranno nella prima decade del prossimo mese di giugno), l’altro in People Satisfaction (le cui lezioni prenderanno il via durante l’ultima decade di giugno).

In collaborazione con Fondimpresa, Innova ha realizzato – tra gli altri – il progetto Metodo (per la formazione professionale integrata con il proprio lavoro), il progetto Gulliver (incentrato sulla sicurezza), il progetto Green Training (per la valorizzazione dell’ambiente e del territorio). Su questi progetti è opportuno sottolineare l’eccellente sinergia che è stata registrata sia con Frosinone Industria Perform (ente formativo di Unindustria) che con gli enti formativi dei sindacati Cgil Cisl e Uil.

Con la Provincia di Frosinone sono stati sviluppati corsi per addetti a paghe e contributi, panificatori, disegnatori cad. Inoltre sono stati avviati i corsi per la formazione di conciliatori camerali, per agenti in Affari e Mediazione, per pizzaioli e pasticcieri. Anche nella predisposizione dei corsi orientati verso le imprese del settore Alimentare abbiamo potuto ottenere risultati molto positivi solo perché c’è stata una efficace collaborazione con gli enti che sono specializzati nella formazione sul settore specifico, nella fattispecie Alimentarti e Sapori Form della Confartigianato.

«Sono orgoglioso dei risultati raggiunti – commenta il presidente di Innova e della Camera di Commercio, Florindo Buffardi – Dal punto di vista finanziario, Innova adesso cammina per il 63% sulle proprie gambe, senza bisogno di ulteriori finanziamenti. Sotto il profilo professionale, abbiamo messo decine di giovani in condizione di trovare un lavoro grazie alle competenze che gli abbiamo insegnato; abbiamo contribuito ad aggiornare la preparazione di centinaia di persone, fornendogli un valore aggiunto utilissimo per l’azienda che li impiega. Ora bisogna guardare al futuro: abbiamo iniziato lo studio dei progetti Pico, Marte e Latium, con i quali puntiamo ad ottenere altre grandi soddisfazioni. Ma soprattutto dobbiamo iniziare a pensare alle sinergie: abbiamo acquisito una preparazione specifica nel nostro settore e possiamo metterla a disposizione delle altre Camere di Commercio. Penso ad una strettissima collaborazione con Latina, che potrà avvalersi di Innova per le attività di formazione sul territorio del Pontino senza dover istituire una propria azienda speciale. Abbiamo iniziato a lavorare in questa direzione ed il 2011 sarà decisivo. Infine, un ringraziamento particolare va a tutto il personale di Innova, che mi ha affiancato senza risparmiarsi, credendo nei nostri progetti e realizzandoli: la loro convinzione è alla base di buona parte dei risultati che abbiamo raggiunto».

5 agosto 2010 0

Aggiornamento personale di imprese, il progetto di Innova decimo in Italia

Di redazione

Primo nel Lazio e tra i primi dieci in Italia: il progetto per l’aggiornamento e la qualificazione del personale nelle imprese che operano in provincia di Frosinone si è classificato al top delle graduatorie. «Porterà in Ciociaria svariate centinaia di migliaia di euro, sotto forma di ore in formazione professionale, ma soprattutto contribuirà a fornire una marcia in più per le ditte che vogliono sfidare la crisi affrontandola sul fronte della qualità»: parole di Florindo Buffardi, presidente di Innova, l’azienda speciale della Camera di Commercio di Frosinone che è la capofila del progetto.

«A giudicare quel piano tra i migliori in Italia – sottolinea Marcello Pigliacelli, presidente di Confindustria Frosinone – è stata Fondimpresa, il più importante tra i fondi interprofessionali per la formazione continua nelle imprese, costituito da Confindustria, Cgil, Cisl e Uil».

Si chiama “Metodo” e vede ancora una volta insieme ad Innova anche Perform (l’ente di Formazione di Confindustria Frosinone) e l’associazione Smile.

«Un partenariato quello tra Innova e Perform che negli ultimi due anni ha portato sul nostro territorio ben diecimila ore di formazione con cui qualificare il personale delle nostre imprese – sottolinea Tommaso De Santis, presidente di Perform – rispondendo alle esigenze della piccola, media e grande industria che opera in Ciociaria. Attraverso “Metodo” le aziende avranno l’opportunità di formare ed aggiornare i propri dipendenti alle sfide di un mercato sempre più globale».

Metodo porterà tremila ore di formazione sul nostro territorio. Saranno le imprese ad indicarci le attività formative di loro interesse, scegliendo su un Catalogo Formativo realizzato nei mesi scorsi attraverso l’analisi dei fabbisogni. In caso di esigenze particolari che non siano previste nel Catalogo, oppure se c’è stato un cambiamento improvviso degli scenari industriali, sarà possibile aggiornare il piano formativo. E, in presenza di alcuni requisiti, sarà possibile realizzare le attività formative direttamente presso le aziende interessate.

I corsi di Metodo sono riservati ai dipendenti delle aziende del nostro territorio. Per accedere al progetto è sufficiente aderire a Fondimpresa. L’adesione non comporta alcun costo aggiuntivo per l’azienda: è sufficiente compilare il modello “DM10” inserendo il codice “FIMA”. In questo modo, l’azienda destinerà al fondo lo 0,30% del contributo integrativo che normalmente viene versato all’Inps. Chi è già iscritto, ha diritto ad avere come ritorno queste attività formative. L’adesione è unica e non va rinnovata ogni anno.

Secondo le previsioni di Innova e Perform, Metodo 2010 coinvolgerà tra i trecento ed i quattrocento dipendenti, per i quali le aziende chiederanno soprattutto di attivare corsi sulle risorse umane, amministrazione e controllo, information tecnology, lingue straniere, marketing, pari opportunità, organizzazione aziendale, internazionalizzazione, sistema sicurezza e ambiente. «La crisi si affronta anche così – conclude Florindo Buffardi – guardando oltre e cercando nuove frontiere da scavalcare. Noi, insieme a Perform e Fondimpresa, siamo pronti».

15 febbraio 2010 0

Innova: al via il 2° corso di formazione per tecnici audio

Di redazionecassino1

Al via la seconda edizione del Corso di formazione per Tecnici audio. L’evento è organizzato anche quest’anno da INNOVA, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Frosinone, in collaborazione con l’Associazione culturale musicale MUSIC ZONE. Il corso inizierà il prossimo mese di marzo nelle aule del Centro di Formazione Professionale di Innova in Via Marittima 461 a Frosinone per quanto riguarda la parte dedicata alla teoria del suono e ai principi di acustica mentre quanto riguarda le ore di pratica queste verranno effettuate negli studi di registrazione di Music Zone in Via Marittima 357/a a Frosinone. Il corso, della durata di 60 ore, si rivolge a tutti coloro che, per semplice passione o per intraprendere una nuova carriera lavorativa, vogliono acquisire le tecniche e le competenze proprie della professione di Tecnico del suono. Il partecipante, al termine del corso, sarà in possesso dei requisiti necessari per utilizzare correttamente ed al massimo delle potenzialità le attrezzature tipicamente usate nel campo dell’audio professionale. Sarà in grado di gestire un impianto di amplificazione sonora in modo tale da restituire, sia al pubblico che ai musicisti, una qualità sonica di indiscutibile chiarezza ed intelligibilità, sia in situazioni all’aperto che al chiuso. I candidati all’ammissione al corso dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti (titoli preferenziali): età compresa tra i 18 e i 40 anni, diploma scuola media superiore, residenza nella provincia di Frosinone. I candidati dovranno inoltrare la domanda di partecipazione al bando, allegando copia del documento di riconoscimento e codice fiscale, del curriculum vitae entro il termine improrogabile del giorno 26/02/2010. Il modulo, compilato in tutte le sue parti, deve pervenire agli uffici di Innova, siti in Viale Roma 9, 03100 Frosinone, tramite la consegna a mano oppure via posta o fax al numero 0775.823583. Il modello è reperibile sul sito www.innova.fr.it oppure è possibile richiederlo presso la sede amministrativa di Innova-Viale Roma – Frosinone (Camera di Commercio piano seminterrato). Al termine del percorso formativo, ai partecipanti che avranno frequentato almeno l’ 80% delle ore di lezione verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Per avere informazioni è possibile contattare gli uffici di INNOVA Tel. 0775/824193 o collegarsi al sito www.innova.fr.it.

6 ottobre 2009 0

A scuola di pasticceria regionale con Innova

Di redazione

L´arte della pasticceria è da sempre il fiore all´occhiello della cucina italiana. Gli stili di vita cambiano e l´avvento di nuove abitudini alimentari ha rivoluzionato il settore che si è adeguato alle nuove esigenze proponendo nuove preparazioni e presentazioni dei dolci. Nel pieno rispetto delle tradizioni, sia regionali, che nazionali, la tendenza è quella di sperimentare ricette innovative per soddisfare le esigenze dei consumatori. Ecco perché Innova, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Frosinone, in collaborazione con Alimentarti & Sapori Form, Accademia degli Alimentaristi della Confartigianato di Frosinone, avvia un percorso formativo rivolto a chi desidera imparare il mestiere di pasticcere, e a chi, invece, già svolge questa attività e intende migliorare e aggiornarsi. Obiettivo di questo corso è formare operatori di pasticceria del territorio che sappiano rispondere alle attuali esigenze del settore grazie all´acquisizione di una buona padronanza delle tecniche operative e di una adeguata conoscenza teorico/pratica delle discipline culinarie. La parte pratica, condotta da esperti del settore, prevede la preparazione di impasti e masse montate. Gli allievi impareranno a lavorare i prodotti base della pasticceria come il pan di Spagna, la pasta briseè, la sfoglia, le paste lievitate e altri ancora. Seguiranno lezioni pratiche per imparare a preparare le creme, la pasticceria salata, la panna, i semifreddi. La teoria riguarderà le 16 ore di formazione richieste per la funzione di R.S.P.P. (Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione), obbligatorie per coloro che intenderanno avviare una attività avvalendosi di collaboratori o dipendenti, e le 12 ore richieste per la formazione di Titolare alla manipolazione degli alimenti (obbligatorio sia per titolari di azienda che per dipendenti). Il percorso formativo, che avrà una durata complessiva di 200 ore, inizierà a fine ottobre e si terrà nel Centro di Formazione Professionale di Innova in Via Marittima 461 a Frosinone. Al termine del corso formativo, ai partecipanti che avranno frequentato almeno l´ 80% delle ore di lezione e avranno superato la valutazione finale, verrà rilasciato un attestato di partecipazione al corso formativo per Pasticcere, oltre agli attestati di partecipazione al corso base per R.S.P.P. e al corso di formazione per Titolare alla manipolazione degli alimenti, rilasciati questi ultimi da Confartigianato di Frosinone. Le adesioni dovranno pervenire entro e non oltre il 20 ottobre 2009 presso la segreteria di INNOVA mediante la compilazione della scheda di iscrizione scaricabile anche dal sito web www.innova.fr.it unitamente alla copia dell´avvenuto pagamento. Per avere informazioni è possibile contattare gli uffici di INNOVA Sig.ra Fabiola Ceccarelli Tel. 0775/824193 o collegarsi al sito www.innova.fr.it.

14 giugno 2009 0

Innova “promuove” 24 istruttori di equitazione per diversamente abili

Di redazione

Sono 24 gli allievi che hanno partecipato al corso di formazione per Operatore di base E.D.A. (Equitazione per diversamente Abili), che riceveranno gli attestati di frequenza ed i brevetti giovedì prossimo, 18 giugno 2009, nel corso di una cerimonia che si svolgerà nell’ambito della conferenza stampa di chiusura dell’iniziativa, alle ore 11.00, presso la sede formativa di Innova in Frosinone Via Marittima, 461. Il corso è stato organizzato da Innova in collaborazione con Coldiretti Frosinone, Sport Nazionale e il Centro Ippico La Staffa. “Lo scopo di questo percorso formativo – hanno rimarcato Florindo Buffardi, presidente di Innova, e Gianni Lisi, direttore della Coldiretti di Frosinone – è stato quello di formare personale in grado di prestare aiuto ed assistenza ai tecnici EDA, nonché di fornire le competenze necessarie per affrontare i livelli formativi superiori. Tra le finalità anche quella di dare una guida sicura in tema di tecnica equestre elementare di base, conoscenza del mondo del cavallo, pratica professionale nel settore specifico dell’Equitazione per Diversamente Abili. Le mansioni e le competenze dell’operatore di base EDA sono attività di volontariato come supporto al tecnico o all’Istruttore nella preparazione del campo di lavoro, nella cura e conduzione del cavallo, nella messa in sella. “Lavorare in sinergia con le associazioni presenti sul territorio – ha detto Buffardi – permette spesso di colmare lacune dando risposte certe a quanti intendono formarsi in ambiti come questo molto delicati ed importanti. Credo che anche in futuro si potranno programmare azioni congiunte utili ad una reciproca soddisfazioni in termini di attese soprattutto da parte dei giovani”. “Ringrazio Innova – ha detto invece Lisi – per aver creduto alla nostra proposta nata dall’esigenza più volte manifestata dei nostri operatori e della nostra base associativa ma anche da quanti ogni giorno dedicano agli altri la propria professionalità. Alla conferenza interverranno Florindo Buffardi e Norberto Ambrosetti rispettivamente Presidente e Direttore di Innova, il Dr. Gianni Lisi Direttore Coldiretti Frosinone, Dr. Fiorenzo Pesce Presidente Sport Nazionale, Achille Iacovelli Fiduciario Regionale Lazio Equitazione e Luigi Iadecola, Presidente Centro ippico La staffa. Saranno presenti inoltre i docenti che hanno contribuito a questo primo corso Dr. Riccardo Rigato Medico-Veterinario, Dr. Benedetto Forlini Medico dello Sport, Dr.ssa Simona Brait Medico Psicologo. Subito dopo avrà luogo la manifestazione dedicata alla consegna degli attestati e dei brevetti agli allievi.