Tag: inseguito

12 aprile 2018 0

Ruba un’auto a Frosinone, ladro inseguito sull’A1 si schianta a Cassino

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Finisce in ospedale ricoverato in gravi condizioni il ladro di auto che irii sera ha rubato una Golf nei pressi di Frosinone e si è schiantato sull’A1 a Cassino inseguito dalla polizia.

Tutto è accaduto poco prima della mezzanotte quando la macchina rubata è stata intercettata dalla polizia stradale della sottosezione di Frosinone che inizia l’inseguimento sull’A1 in direzione sud.

Pochi secondi e vengono attivate anche le pattuglie della sottosezione di Cassino che vanno a supporto di colleghi. Braccato, il ladro perde il controllo del mezzo e si schianta contro un camion distruggendo la vettura rubata e ferendosi. Per lui scatta l’arresto.

Ermanno Amedei

 

3 gennaio 2018 0

Inseguito, sperona l’auto della polizia a Frosinone: arrestato 19enne

Di admin

FROSINONE – Sono le due della notte appena trascorsa quando un’unità operativa della Squadra Volante intercetta in via Bellini, ormai nota come zona di spaccio, una Fiat Idea che alla vista della Polizia cambia repentinamente il senso di marcia. Nonostante l’ALT , il conducente si lancia in una folle fuga tra le vie del capoluogo tanto da costringere la pattuglia inseguitrice ad un  “testa coda”.

Nemmeno un colpo di pistola esploso a scopo intimidatorio dalla Volante riescea far interrompere quella corsa che si fa sempre più pericolosa. Gli agenti, però,  non demordono e riescono ad affiancare  il fuggitivo che, vistosi ormai braccato, decide di speronarli  violentemente.

Il conducente dell’Idea crede di averla fatta franca, ma non fa i conti con la grande dedizione, tenacia e professionalità degli operatori di Polizia che, feriti e con l’auto gravemente danneggiata, riescono comunque a diramare via radio la nota di ricerca di quella targa. Da accertamenti effettuati nella banca dati Interforze emerge che l’intestatario dell’utilitaria è residente in un paese dell’hinterland frusinate. Individuata l’abitazione, l’auto è stata nascosta nel garage: il folle conducente è un 19enne, che viene tratto in arresto.

Dichiara che si era recato in via Bellini per acquistare droga, di cui si era nel frattempo disfatto. Dovrà rispondere di danneggiamento aggravato, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

15 novembre 2017 0

Ruba un’auto e scappa, 52enne inseguito e arrestato ad Arce

Di admin

ARCE – Questa mattina si è celebrato, presso il Tribunale di Cassino, il rito direttissimo nei confronti del 52enne del Sud Africa, arrestato dal personale del Comando Stazione Carabinieri di Arce nella serata di ieri poiché resosi responsabile dei reati di “furto e resistenza a pubblico ufficiale”. Il soggetto era stato arrestato dopo poche ore dal furto di un’autovettura e dopo un breve inseguimento. All’esito del processo, al 52enne è stata applicata la misura della custodia cautelare in carcere presso la Casa Circondariale di Cassino (FR).

28 agosto 2017 0

Fugge in moto con la droga sull’A1 tra Cassino e Ceprano inseguito dalla Polstrada

Di admin

CASSINO – Folle corsa in moto con la droga sull’A1 da Cassino a Ceprano per fuggire ai controlli della polizia stradale.

Protagonista è un 31enne di Latina che alla fine è stato arrestato.

Sbato pomeriggio, una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino, nel corso di predisposti servizi di vigilanza nel tratto autostradale di competenza, nel territorio del comune di Castrocielo (FR), direzione NORD, intima l’alt, per un controllo, ad un motoveicolo in transito con due persone a bordo: il conducente del mezzo ed una donna come passeggero. L’uomo, però, non curante dell’alt di polizia, inizia la fuga, zigzagando nel traffico a quell’ora molto intenso. Gli agenti si lanciano immediatamente all’inseguimento, allertando, nel frattempo, la centrale operativa, per l’ausilio di un’altra pattuglia. Durante l’inseguimento, al Km 640 nord dell’A1, nel territorio del comune di Ceprano (FR), gli operatori della Polizia Stradale si accorgono che il conducente lancia un involucro sul margine della carreggiata. Prontamente recuperata, la confezione contiene panetti solidi di sostanza scura, presumibilmente stupefacente di tipo hashish. Una volta arrestata la folle corsa del fuggitivo, l’uomo viene identificato : è un 31enne residente nella provincia di Latina che, sottoposto a perquisizione personale, viene trovato in possesso di un altro piccolo pezzo di droga custodito all’interno della tasca destra del pantalone, mentre la donna che viaggiava con lui risulta estranea ai fatti. Dalle prime verifiche effettuate sui circa 400 gr. di sostanza recuperata si accerta che si tratta di hashish e pertanto si procede all’arresto del 31enne in flagranza del reato di detenzione al fine dello spaccio di sostanze stupefacenti. I poliziotti decidono, inoltre, di effettuare anche una perquisizione presso l’abitazione del predetto che da esito positivo. Vengono rinvenute, infatti, due riproduzioni di armi e precisamente una pistola semiautomatica Beretta 92 FS ed una pistola a tamburo “POWER ALARM”. Lo stupefacente e le armi giocattolo vengono sequestrate.

16 agosto 2017 0

Inseguito e arrestato a Sora ladro d’auto: aveva gli obblighi di firma

Di admin

SORA – La Sala Operativa del Commissariato di Sora (Fr), in seguito a segnalazione giunta sulla linea di emergenza 113, dirama la nota di ricerca di un’utilitaria rubata in città. Scatta un piano coordinato di ricerca con i poliziotti del Commissariato e le Volanti della Questura. Sulla SP 34, in località Santa Cecilia del comune di Alatri, gli agenti intercettano l’auto in fuga che, dopo un lungo inseguimento, viene bloccata. Il conducente è un 52enne domiciliato a Ferentino. Da accertamenti effettuati attraverso la banca dati Interforze, l’uomo risulta essere gravato della misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G. , con precedenti per reati contro il patrimonio, stalking e tentata violenza sessuale. Scatta l’arresto e l’auto è riconsegnata al legittimo proprietario.

12 luglio 2017 0

Alatri: Non si ferma all’alt dei carabinieri e prosegue in una folle corsa con l’ auto. Inseguito ed arrestato un 25enne

Di redazione

Nella scorsa notte, i militari dell’Aliquota radiomobile della Compagnia di Alatri, nell’ambito delle attività di controllo del territorio, traevano in arresto un 25enne, già censito per reati specifici e contro il patrimonio, per “resistenza a Pubblico Ufficiale”.

L’uomo nel territorio del comune di Veroli, all’uscita della SR 214, mentre era alla guida della propria autovettura non ottemperava all’alt intimatogli dai militari che stavano effettuando un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, dandosi così ad una precipitosa fuga. Il prevenuto veniva subito inseguito dagli operanti, cui si aggiungevano in breve tempo le pattuglie del Nucleo radiomobile della Compagnia di Frosinone e della Stazione di Ceccano nonché una volante della Questura di Frosinone, nel frattempo allertate dalla Centrale Operativa di Alatri che coordinava le operazioni. L’uomo, dopo aver attraversato i comuni di Frosinone e Ferentino, terminava la pericolosa corsa in Ceccano dove veniva bloccato e condotto presso la Caserma di Alatri. Inoltre, a seguito di precisa richiesta degli operanti, lo stesso si rifiutava di sottoporsi agli accertamenti sanitari per la verifica se fosse sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, reato per il quale veniva altresì deferito in stato di libertà.

Al termine delle formalità di rito, l’arrestato veniva tradotto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari, come disposto dall’ A.G. competente in attesa del rito direttissimo. Foto d’archivio

12 settembre 2016 0

Ruba Citroen C3 a Lanciano, inseguito sull’A14 fino a Termoli. Poi abbandona auto e scappa a piedi

Di admin

Lanciano – Ancora una notte di adrenalina per gli Agenti della Sottosezione Polizia Autostradale Vasto sud al comando dell’Ispettore Pietroniro Antonio.

Una corsa folle durante la notte appena trascorsa ingaggiata da un ladro di auto e una pattuglia della Polizia Stradale.

Mancavano pochi minuti alle 04.00 di questa mattina quando l’autopattuglia nota transitare una vettura citroen C3 che procedeva sulla carreggiata sud dell’A/14 a forte velocità.  Vista la tipologia del veicolo, ad alta incidenza di furto e l’ora notturna, decideva di  procedere al suo controllo, non appena intercettata, il suo conducente non solo non si fermava all’alt ma continuava con la sua guida veloce e spericolata tanto che in pochi minuti raggiungeva il casello di Termoli dove svincolava tentando di abbandonare l’autostrada.

Gli Agenti,  riuscivano a bloccargli la via di fuga tanto che vistosi  braccato, abbandonava il veicolo compendio di furto e si dava a precipitosa fuga nelle campagne circostanti.  le ricerche del fuggitivo, effettuate anche con kl’ausilio della volante del Commissariato di P.S. di Termoli, davano esito negativo.

A seguito di accertamenti,  la vettura Citroen C3, è risultata  rubata dopo prima nel centro abitato di Lanciano. Sono in corso le indagini per identifiare l’autore del furto.

20 marzo 2010 0

Ruba una bicicletta ad un anziano ma viene inseguito dall’auto dei carabinieri

Di redazione

Questa mattina i militari della Stazione di Giulianova (Te) agli ordini del Maresciallo OLIVIERI Piero, hanno tratto in arresto in flagranza di reato di furto TRIVELLONI Roberto, 47enne del luogo. L’uomo era uscito ieri dal carcere di Castrogno dove era stato per lungo tempo recluso per espiare diverse condanne che aveva ricevuto per la maggior parte per aver commesso reati contro il patrimonio. Alle 9.30, il TRIVELLONI ha asportato una bicicletta da uomo marca BIANCHI, del valore commerciale di circa 150 euro, di proprietà di un anziano signore di Giulianova che si trovava all’interno del Bar presso il distributore di carburante IP sito sulla SS.16 Adriatica, approfittando del fatto che questi era intento a prendere un caffè. Così l’allarme è scattato subito e proprio come nel film del 1948 di Vittorio De Sica dal titolo “Ladri di Biciclette”, il TRIVELLONI si è ritrovato i Carabinieri che dopo un breve inseguimento lo hanno fermato, tratto in arresto ed accompagnato nuovamente presso la Casa Circondariale di Teramo, riconsegnando la bicicletta al legittimo proprietario. Si tratta dell’ennesima risposta che i Carabinieri della Stazione di Giulianova forniscono quale testimonianza dell’impegno personale profuso nella lotta a grandi e piccoli crimini.