Tag: intervengono

9 agosto 2018 0

Mini discarica di amianto lungo la Provinciale per Fiuggi, intervengono i carabinieri

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FIUGGI – I Carabinieri della stazione di Fiuggi e quelli di Trevi nel Lazio hanno rinvenuto lungo la SP 147 per Fiuggi, in località Passo Selva di proprietà comunale, rifiuti pericolosi costituiti da lastre di eternit abbandonate ai margini del bosco ivi esistente.

Immediatamente sono state allertate le autorità amministrative e l’ente proprietario della strada per la rimozione del materiale ed il ripristino dello stato dei luoghi.

Sono in corso indagini da parte dei militari comandati dal maresciallo Raffaele De Somma tese all’identificazione dell’autore del reato.

30 novembre 2017 0

Carabinieri intervengono per sedare una lite fra moglie e marito, ma vengono aggrediti dalla donna. 38enne rumena arrestata

Di redazionecassino1

Veroli –  I militari della locale Stazione hanno tratto in arresto una 38enne rumena, resasi responsabile del reato di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. La predetta, in evidente stato di alterazione a seguito di un diverbio con il proprio marito, entrambi sotto l’effetto di alcol, ha oltraggiato e aggredito con calci e pugni i militari immediatamente intervenuti per sedare gli animi. La chiamata al 112 è stata effettuata dal figlio minore  impaurito dalle urla e dall’atteggiamento aggressivo dei propri genitori. I Carabinieri, nell’atto di ristabilire la tranquillità familiare, sono stati  aggrediti dalla donna, riportando lievi ferite. La predetta, dopo le formalità di rito,  veniva tratta in arresto e tradotta presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari.

31 ottobre 2016 0

L’intervento tempestivo di agenti della Polizia evita un incendio

Di redazionecassino1

Frosinone – Sabato sera, nel corso di servizi finalizzati al controllo del territorio, personale della Squadra Volante, mentre perlustrava la zona bassa del capoluogo, nota una colonna di fumo che si alza da un cassonetto utilizzato per la raccolta differenziata della carta. Gli agenti richiedono l’intervento dei Vigili del Fuoco . Nel frangente la situazione si fa critica: le fiamme iniziano a divampare dal cassonetto. I poliziotti, per evitare che l’incendio si propagasse sui veicoli parcheggiati nelle vicinanze ed attecchisse anche ai rami di alberi piantati a ridosso del raccoglitore, decidono di intervenire, utilizzando l’estintore in dotazione al mezzo di servizio. Messa in sicurezza la zona, gli uomini in divisa riprendono il loro regolare servizio.

22 maggio 2010 0

Intervengono per una lite e trovano una pistola, 50enne arrestato dai carabinieri

Di redazione

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Venafro, nell’ambito dell’attività di prevenzione e repressione reati nel territorio di competenza, poco dopo mezzogiorno, intervenuti in quel centro urbano per sedare un acceso diverbio tra due persone, effettuando il controllo dei medesimi rinvenivano nell’autovettura di un 50enne una pistola perfettamente efficiente e con matricola abrasa. Poiché il detentore dell’arma risultava sprovvisto di licenza di porto di pistola e tenuto conto della “clandestinità” dell’arma stessa, dichiarata dalla legge per tutte quelle armi da fuoco prive di matricola ovvero con la stessa fraudolentemente asportata, l’uomo, identificato poi un artigiano di un piccolo centro dell’area del Volturno, è stato tratto in arresto ed associato alla Casa Circondariale di Isernia per “detenzione e porto abusivo dell’arma da fuoco”, sottoposta a sequestro. Ulteriori accertamenti verranno richiesti alla competente A.G., che è stata immediatamente informata, per identificare il contrassegno matricolare dell’arma, a cura del RIS dell’Arma e risalire così alla provenienza della stessa.

9 aprile 2010 0

Movida a rischio crolli di cornicioni, intervengono i pompieri

Di redazione

Cornicioni pericolanti in piena notte a Cassino. I vigili del fuoco sono dovuti intervenire in viale Dante dove, in prossimità di affollati locali notturni, si sono verificati crolli di calcinacci che rendevano pericolosa la circolazione pedonale. All’una, quindi, i pompieri, hanno dovuto lavorare sotto alcni balconi per far cadere il materiale in bilico e rendere così sicure le aree sottostanti. Il rischio era che passanti, per lo più giovani della movida, potessero rimanere feriti a causa di crolli. Er. Amedei