Tag: lanni

1 settembre 2017 0

Cassino: Il Panificio Lanni festeggia 30 anni di attività. Attesa per la festa di domenica 3 settembre

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Redazionale – Trent’anni di attività. Trent’anni di successi e di attenzione per il cliente. Il Panificio Lanni di Cassino è pronto a celebrare una tappa davvero speciale e cosa c’è di meglio che preferire di festeggiarla e quindi condividerla con i clienti e non solo? Nasce così l’idea di una grande festa, prevista per domenica 3 settembre a partire dalle ore 20.30, proprio negli ampi spazi antistanti il panificio di via Garigliano. Un appuntamento che si trasforma in un’occasione per far sentire a tutti la grande energia che anima il gruppo ogni giorno. Tutti i clienti, e non solo, sono dunque invitati ad unirsi ai festeggiamenti. Una serata all’insegna dell’allegria e della buona musica. La famiglia Lanni infatti ha allestito un programma di tutto rispetto. Si esibiranno gli “Spazio Vasco” e accompagneranno Claudio “il gallo” Golinelli, il bassista ufficiale di Vasco Rossi che arriva direttamente dalla stellare esperienza del Modena Park. Ovviamente per la serata ci sarà spazio anche per gustare panini e bere birra. Divertimento assicurato anche per i più piccoli con zucchero filato e truccabimbi. La serata si concluderà con il taglio della torta che verrà offerta a tutti. Per la speciale occasione il tratto di via Garigliano adiacente al Panificio subirà delle limitazioni per la sosta delle auto proprio per consentire una perfetta riuscita dell’evento. A tal proposito i titolari dell’esercizio manifestano ringraziamento per l’amministrazione comunale e gli uffici competenti per aver consentito di pianificare lo svolgimento del grande evento ed aver concesso le necessarie autorizzazioni. La Storia del Panificio e della famiglia Lanni. L’attività nasce nel 1987 con Tonino Lanni e la moglie Palma Amato. L’attività, prima di giungere nella sede di via Garigliano, si trovava in via Bellini. Il sogno di Tonino Lanni di aprire un’attività invade la sua testa e si fa sentire sempre più forte quando,da ragazzo, lavorava facendo consegne del pane. La passione per un mestiere così affascinante prende concretezza e si trasforma in quella che poi sarà destinata a diventare una delle attività storiche di Cassino. Per la famiglia Lanni intraprendere un cammino duro, faticoso come l’apertura di un panificio ben presto si rivela essere una scelta giusta e la fiducia dei clienti, costante e duratura, è sicuramente il più grande successo. La serietà e la tenacia vengono ripagate quotidianamente. Negli anni il Panificio si è fatto amare e, con i suoi 14 dipendenti ed un’offerta di prodotti sempre freschi e gustosi, è una realtà affermata. È una grande famiglia di persone sempre cortesi, disponibili e professionali. Gente che ha fatto del pane, un’arte. E che ha saputo trovare dei punti di forza in caratteristiche inossidabili. Ma il panificio Lanni, con il tempo, ha abilmente seguito le richieste della clientela trasformando continuamente la sua offerta che oggi oltre al pane, prevede pasticceria, pizzeria, gastronomia e caffetteria. Oltre ai curatissimi servizi di catering. Tra gli obiettivi per l’immediato futuro anche l’ampliamento dell’offerta e dei servizi. Tutto finalizzato ad arricchire l’ampio banco di prelibatezze per i tantissimi clienti, che lo scelgono ogni giorno anche per la pausa pranzo. Al fianco di Tonino e Palma, 62 anni lui, 55 anni lei, c’è anche il figlio 26enne, Paolo, che ha deciso di proseguire l’attività dei genitori con grande passione e dedizione. La figlia Emanuela, invece, si è dedicata agli studi universitari ed oggi è un medico. La famiglia Lanni, che da sempre nel lavoro spende tutte le proprie energie, ha un bagaglio di esperienza che in trent’anni si è colorato e collaudato seguendo i gusti del cliente. Persone instancabili e dal carattere forte che custodiscono con amore ed orgoglio anche uno speciale tesoro, ovvero il ricordo del carabiniere Antonio Lanni, zio dell’imprenditore Tonino Lanni, fucilato per rappresaglia dalle forze militari tedesche a Tortona il 27 luglio 1945. Ogni anno la famiglia lo ricorda con una celebrazione e dal 29 luglio del 2012 un monumento in memoria del carabiniere Antonio è stato posizionato in uno spazio antistante l’ingresso dell’attività.

La forza, lo spirito di iniziativa e la voglia di non arrendersi mai sono dunque radicati in questa famiglia che, orgogliosa del grande coraggio delle scelte, di fronte a nuove sfide è perennemente pronta a mettersi in gioco.

Ai signori Lanni gli auguri di proseguire nel loro lavoro sempre con la stessa tenacia, professionalità e passione che hanno caratterizzato i primi importanti trent’anni di attività facendo del Panificio uno tra i più importanti punti di riferimento tra le attività commerciali del territorio. Foto gallery height=”1768″ class=”size-full wp-image-112787″ /> dav[/caption]