Tag: liceo

9 ottobre 2018 0

Le Marocchinate e la vergogna. Se ne parla sabato al Liceo Scientifico di Ceccano

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CECCANO –  “Sabato 13 Ottobre alle ore 11.00 presso l’aula magna del Liceo Scientifico e Linguistico di Ceccano le Associazioni Nazionali Vittime delle Marocchinate (A.N.V.M.) e l’Associazione Pensiero e Tradizione di Mantova, presieduta dalla signora Barbara Spadini, organizzano la presentazione del libro di Emiliano Ciotti “Le Marocchinate. Cronaca di uno stupro di massa”. Occasione di dibattito per discutere di questa attuale tematica che sta facendo parlare di sè sulle cronache nazionali, sui social”.

Lo si legge in una nota della Associazione Nazionale Vittime delle Marocchinate.

“Parteciperanno all’evento: Emiliano Ciotti, autore del libro e presidente dell’Associazione Nazionale Vittime delle Marocchinate, l’Avvocato Luciano Randazzo, legale dell’associazione e presidente associazione “Il Cenacolo delle idee” che parlerà della denuncia presentata alla Procura Militare di Roma dando le ultime novità. Massimo Lucioli, ricercatore e autore del libro “La Ciociara e le altre”, il Dottor Davide Caluppi, responsabile comunicazione stampa A.N.V.M. studioso-ricercatore che modererà i lavori.

Interverranno inoltre l’Avvocato Mauro Sabetta socio dell’Associazione che per anni si è interessato dei risarcimenti per le vittime, e l’Avvocato Antonella Cassandro Professoressa di Diritto del Lavoro presso l’Università E-Campus che parlerà della parte giuridica relativa ai risarcimenti e delle responsabilità dirette.

L’Associazione invita tutti quanti a partecipare affinché si possa apprendere e conoscere meglio questa vicenda orrenda che ha avuto il suo picco maggiore nella nostra provincia e in molti altri territori dell’Italia toccati da stupri, violenze e morte”.

4 giugno 2018 0

CASSINO: il Comune premia gli studenti del Liceo Classico Carducci

Di redazionecassino1

Questa mattina, il Sindaco del comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro, l’assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione, Maria Iannone e il consigliere comunale con delega allo Sport, Carmine Di Mambro hanno consegnato agli studenti del Liceo Classico “Giosuè Carducci” un riconoscimento per aver ottenuto, il mese scorso, il primo posto al Concorso Nazionale di “Ludolinguistica – Comix Games”, presso il Salone Internazionale del Libro di Torino.

“E’ per me motivo di soddisfazione premiarvi cari ragazzi – ha detto il primo cittadino D’Alessandro agli alunni del “Carducci” presenti questa mattina nella Sala Restagno del Comune di Cassino – Avete portato in alto il nome del nostro liceo classico e quindi della città di Cassino. Non posso che rivolgere a tutti voi i miei più sentiti complimenti. Ringrazio vivamente la Preside, Filomena De Vincenzo, gli insegnanti Don Nello Crescenzi e Claudia Vacca per avervi accompagnato in questo percorso vincente ed avvincente. Riuscire a superare le tre prove di Ludolinguistica e primeggiare su centinaia di vostri coetanei è impresa che dobbiamo riconoscervi ed è per questo che oggi, siamo qui, per celebrarvi a nome di tutta la nostra città. Vi auguro che la vita possa essere per voi foriera di queste soddisfazioni”.

“Oggi dobbiamo fare i nostri più sinceri complimenti a questi ragazzi – ha detto l’assessore Iannone – E’ di queste eccellenze che la nostra città ha bisogno. Ho visto che molti siti web e giornali nazionali hanno parlato di voi, di questa vittoria, di questo premio che siete riusciti a portare nella nostra città. Vi ringraziamo per aver portato in alto il nome di Cassino e per aver dato lustro al vostro Liceo Classico. Un ringraziamento sentito dobbiamo rivolgerlo anche al dirigente scolastico ed a tutti gli insegnanti che con tanta dedizione vi hanno messo in condizione di compiere questa impresa”:

Una delle prove che hanno dovuto affrontare i ragazzi del Liceo Classico Carducci i questa edizione del Comix Games è stata l’elaborazione di un tautogramma. Un componimento nel quale tutte le parole hanno la stessa lettera iniziale. Ed è proprio con questa formula che hanno deciso di rivolgersi al Sindaco Carlo Maria D’Alessandro: “Caro Carlo, che coordini codesta città chiamata Cassino con coerente costanza, celebraci come campioni Comix, ci comporteremo comunque civilmente come classicisti”.

Gli studenti poi si sono cimentati anche in un “rap” appositamente composto durante le prove previste nella manifestazione Ludolinguistica ricevendo l’apprezzamento sia del primo cittadino che degli amministratori e del pubblico presente in sala Restagno.

22 febbraio 2018 0

I carabinieri incontrano gli studenti del liceo scientifico e dell’Itc a Ferentino

Di redazione

Continuano attivamente le iniziative connesse al protocollo di intesa denominato “Contributi dell’Arma dei Carabinieri alla formazione della cultura della legalità” che il Comando Generale dell’Arma ha concordato con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Nella mattinata del 21 febbraio 2018, il Comandante della Compagnia Carabinieri di Anagni, Tenente Vittorio Tommaso De Lisa, coadiuvato dal Comandante della Stazione di Ferentino, Mar. Magg. Raffaele Alborino, ha svolto due conferenze, rispettivamente agli studenti dell’I.T.C. Lolli Ghetti e del Liceo Scientifico Martino Filetico di Ferentino. Nel corso dell’incontro sono state illustrate ai ragazzi notizie relative all’organizzazione dell’Arma e sulle tematiche di interesse generale e d’attualità, quali lo spaccio, il consumo e gli effetti sulla salute delle sostanze stupefacenti, il “bullismo” ed il “cyberbullismo”. Gli studenti di entrambi gli Istituti hanno vivacemente partecipato formulando interessanti domande, nel corso delle quali è emersa la consapevolezza dei giovani circa la vicinanza dell’Arma, in particolare e delle Istituzioni in generale, a tutti i cittadini con riguardo ai ragazzi che sono stati sensibilizzati circa il corretto utilizzo di internet e dei social network. Molti dei giovani presenti hanno, inoltre, dimostrato di essere già a conoscenza delle enormi risorse in termini di conoscenze e, soprattutto, consigli ed informazioni utili cui si può usufruire visitando il sito www.carabinieri.it

9 febbraio 2018 0

Stop all’uso dell’ascensore al liceo “G. Carducci” di Cassino

Di redazionecassino1

CASSINO – Sospeso l’uso dell’ascensore al liceo classico “G. Carducci” di Cassino. Il provvedimento è stato adottato con un’ordinanza comunale questa mattina, dopo che la società incaricata delle verifiche ordinarie e straordinarie ha “espresso parere sfavorevole all’uso dell’ascensore”.

È quindi scattato il provvedimento da parte del comune di Cassino che con un’ordinanza ha “fermato l’uso dell’ascensore” ai fini di tutela e salvaguardia delle persone. Il provvedimento a firma del neo segretario comunale dott.ssa Rita Riccio è stato tempestivamente comunicato all’Amministrazione provinciale, al Dirigente scolastico, alla ditta di manutenzione e a tutti gli organi competenti.

Nell’ordinanza, emessa dal Comune vengono stabiliti i criteri e le indicazioni necessarie ad informare gli utenti del provvedimento da affiggere su tutte le porte dell’ascensore.

Il normale funzionamento dell’ascensore, si legge ancora nel provvedimento emesso dall’Ente di piazza De Gasperi, sarà possibile e disposto solo dopo la presentazione di una Relazione Tecnica che attesti l’esecuzione dei lavori necessari al superamento delle verifiche negative espresse dalla società competente alle verifiche periodiche e sull’impianto.

F. Pensabene

6 novembre 2017 Non attivi

“Ottobre rosso” una mostra del Liceo di Ceccano ricorderà i 100 anni della Rivoluzione sovietica

Di redazionecassino1

Ceccano – “Ottobre rosso” è il titolo del ricordo della rivoluzione russa, che la V C presenterà al Liceo di Ceccano martedì 7 novembre, alle ore 11,15 nell’aula magna Francesco Alviti, nel giorno anniversario della presa del Palazzo d’Inverno, considerato l’atto iniziale della rivoluzione sovietica. 

Alla manifestazione parteciperanno le altre classi V e gli insegnanti di storia e filosofia del Liceo. Insieme alla storia, alle immagini, al teatro ci sarà anche la musica, con l’intervento dell’Orchestra Juvenis Harmonia Fabraterna, diretta da Massimiliano Malizia.
4 ottobre 2017 0

Scuola: Provincia di Frosinone, oltre 300 mila euro di interventi al Liceo Scientifico Severi, ITG e ITC a Cassino

Di redazione

La Provincia di Frosinone interviene con lavori di manutenzione straordinaria su alcuni edifici scolastici di competenza. Sono stati sottoscritti i contratti di affidamento degli interventi che riguardano tre scuole del territorio: il Liceo Scientifico Severi di Frosinone; l’ITG e l’ITC Medaglia d’Oro di Cassino.

Nel primo istituto è previsto il rifacimento dei servizi igienici su alcuni piani; nel secondo, l’adeguamento dell’impianto antincendio; nel terzo, il più importante, lavori di manutenzione e completamento dell’immobile.

Proprio quest’ultimo lavoro garantirà di valorizzare l’edificio scolastico di via Gari, che accoglierà anche nuovi laboratori e permetterà di ottimizzare gli spazi dell’immobile in località Folcara.

La somma complessiva che la Provincia di Frosinone ha destinato a questi lavori supera i 300 mila euro ed è stata resa disponibile grazie all’approvazione del bilancio da parte del Consiglio e dell’Assemblea dei Sindaci nelle settimane scorse, nonché alla devoluzione di mutui contratti dall’Ente.

Continua dunque l’ attenzione che l’Amministrazione guidata da Antonio Pompeo sta rivolgendo al patrimonio di edilizia scolastica, riflesso di una scelta politica chiara: quella di utilizzare le risorse a disposizione, frutto anche di una oculata gestione e di una volontà ben precisa, per mettere in sicurezza e migliorare le strutture dove i ragazzi studiano e apprendono.

“Investiamo una cifra consistente – ha dichiarato il Presidente Pompeo – per tre progettualità importanti, le quali oltre a migliorare i livelli di sicurezza degli istituti permetteranno anche un utilizzo migliore”.

Sull’intervento al Severi si è soffermato il consigliere delegato Germano Caperna . “Abbiamo incontrato i ragazzi nei giorni scorsi che sollecitavano i lavori sui servizi igienici. Avevamo garantito un intervento celere e così stiamo facendo”.

2 ottobre 2017 0

Premio “Un autore da riscoprire” a Evelyn De Luca, del liceo scientifico statale “L. B. Alberti” di Minturno

Di redazionecassino1

Cassino – Si chiama Evelyn De Luca, ha 18 anni ed è lei la vincitrice dell’edizione 2017 del concorso letterario “Un autore da riscoprire” promosso dal Liceo Classico G. Carducci di Cassino e sostenuto, anche quest’anno, dalla Banca Popolare del Cassinate. Il premio è giunto quest’anno alla sua XI edizione e ogni anno vede la partecipazione di molti studenti delle ultime classi, selezionati fra gli istituti liceali della regione. Quest’anno il concorso è stato dedicato a Elsa Morante. La giovane studentessa del liceo scientifico statale “L. B. Alberti” di Minturno, accompagnata dalla preside del Liceo Carducci, la professoressa Filomena De Vincenzo, è stata ricevuta nel Palazzo di piazza Diaz della Banca Popolare del Cassinate, sede della Presidenza e della Direzione generale, rinnovando la tradizione che, da anni, vede l’assegnazione del premio consistente in una carta ricaricabile del valore di cinquecento euro , da parte dell’Istituto di Credito, al vincitore del concorso. Alla vincitrice del premio sono state regalte, dal presidente della Banca Popolare del Cassinate, Donato Formisano, alcune pubblicazioni e alcuni volumi, molti dei quali scritti da autori che sono stati ospiti nell’ambito della rassegna letteraria “Bpc Incontra”.

14 luglio 2017 0

Ceccano: Il successo di 17 studenti che centrano il 100 al liceo. Tutti i nomi

Di redazione

Una gran bella soddisfazione. Chiudere il percorso di studi al liceo con il voto tanto ambito è motivo di orgoglio per ragazzi che tanto si sono impegnati, per le famiglie ed anche degli stessi insegnanti. Proprio dal liceo di Ceccano riceviamo una nota che offre pieno merito ai bravissimi studenti. “Alessandro Cristofanilli, Francesco de Giuli, con lode, Francesco Martini, con lode, Alessia Roma, della sez. A, Sofia Caprara, Ilaria Cekrezi, Alessia Cristofanilli, Nicole De Petris, della B, Giorgia Belardinelli, Claudio Gianesini, Benedetta Mandatori, con lode, Davide Martini, della sez. C, Jacopo De Marco e Cassandra Lidia Di Pofi, della sez. D, Elisa Lauretti ed Emanuele Patriarca,con lode, della sez. E, e Sara Spagnoli della sez. F sono la punta di diamante dei diplomati al nostro Liceo. Hanno avuto la votazione massima, 4 addirittura con la lode, a testimonianza di un percorso di studi che li ha preparati ad affrontare le prossime importanti tappe della loro vita.

Molti di loro, insieme a tanti altri compagni delle classi V, hanno contribuito in questi anni a rendere vivo il Liceo di Ceccano e a farne una vera famiglia. Hanno messo la loro vivacità e la loro intelligenza nel gruppo dei tutores, nelle diverse manifestazioni, nello sport, nella musica ed in tanti altri momenti della vita della nostra scuola. A loro e a tutti gli studenti che si sono diplomati, la Comunità Educante del Liceo di Ceccano dichiara di essere fiera di averli avuti come allievi ed augura una vita felice e ricca di soddisfazioni e di saper affrontare le difficoltà che inevitabilmente incontreranno, come sono stati in grado di misurarsi con il primo serio esame della loro vita”

19 gennaio 2017 0

Liceo allagato a Velletri. Si rompe scaldabagno, niente lezioni al Classico

Di admin

Velletri – Niente lezioni, questa mattina,  al liceo Classico di Velletri. A causare la chiusura del plesso in via Salvo d’Acquisto è stata l’acqua, quella che ha invaso tre livelli della struttura.

Dal secondo piano fino al piano terra, un’intera ala della struttura, questa mattina è stata trovata allagata. Inizialmente si era pensato ad un atto vandalico ma l’intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Velletri è servito ad accertare che il problema è stato causato dalla rottura di uno scaldabagno al secondo piano.

Chiuso il rubinetto generale della conduttura idrica, sono iniziati i lavori per rimuovere l’acqua ma per oggi di lezioni non se ne parla. Bisognerà aspettare il pomeriggio per capire l’entità del danno.

11 dicembre 2016 0

“Porta il tuo dispositivo” convegno ai liceo di Ceccano e Cassino sulla metodologia Byod

Di admin

Ceccano – Mezzo potentissimo o elemento di distrazione? Efficace strumento di studio o mezzo che non fa più imparare niente a memoria? A questi elementi di dibattito si cercherà di rispondere in due convegni: il primo al Liceo di Ceccano il 15 dicembre e il secondo al Liceo Varrone a Cassino il giorno dopo.

Gli esperti si troveranno di fronte due scuole che utilizzano la cosiddetta metodologia BYOD (Bring Your Own device, porta il tuo dispositivo. Ciascun alunno va a scuola con il proprio dispositivo e si collega alla rete ad alta velocità fornita dal consorzio GARR, tramite Edunet dell’Università di Cassino.

In tal modo l’intera comunità scolastica viene digitalizzata e può utilizzare tutte le applicazioni appositamente dedicate alla scuola.

Il convegno di Ceccano, come quello di Cassino, ha come titolo Dal demonio all’acquasanta, e vi parteciperanno Laura Biancato – dirigente MIUR Innovazione Tecnologica; Piero Malandrucco, dirigente USP Frosinone, Alberto Marinelli, docente di comunicazione Università La Sapienza, Roma; Stefania Farsagli, coordinatrice formazione PNSD Lazio, Noemi Fiorini, dirigente scolastico, Filomena De Vincenzo, dirigente scolastico, Pietro Alviti, animatore digitale. A Cassino il programma prevede gli interventi di Valeria Verrastro, dipartimento Scienze umane, Università di Cassino; Concetta Senese, dirigente scolastico; Stefano Cavese, esperto di reti informatiche; Damiano Pizzuti, presidente Ac Sirio, Piero Pelosi, animatore digitale

Ai relatori saranno presentati i risultati di una sondaggio in corso in questi giorni tra gli studenti delle due scuole sull’utilizzo, appunto, dello smartphone nella didattica.