Tag: macchia

18 aprile 2017 0

Incidente stradale mortale ad Aquino, la Pasquetta si macchia di sangue. Muore 27enne

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Aquino – Un incidente stradale macchia di sangue la Pasquetta nel Cassinate. Il bilancio pesantissimo conta la morte di un 27enne e il grave ferimento di altri due giovani.

Nello schianto contro due querce di una Peugeot 106 nella zona Valle D’Aquino, sono rimasti coinvolti tre giovanissimi del posto e per uno di loro, Simone Frattini che viaggiava sul lato passeggero, non c’è stato nulla da fare. Il giovane è morto sul posto.

Gli altri due, invece, sono stati estratti dalle lamiere dai vigili del fuoco di Cassino, prontamente intervenuti, e affidati alle cure degli operatori del 118. Per uno è stato necessario trasportarlo a Roma. Il secondo a Cassino.

22 febbraio 2017 0

‘Ndramghetista condannato tenta di darsi alla macchia ma viene arrestato a Frosinone

Di admin

Frosinone – Stava cercando di allontanarsi da Lamezia Terme per darsi alla latitanza ma è stato fermato e arrestato dalla Squadra Mobile di Frosinone.

P. F. S., 50 anni era tra le persone indagate per fatti di ‘Ndrangheta, principalmente omicidi, coinvolte nell’operazione Andromeda condotta dalla squadra Mobile di Catanzaro nel maggio del 2015.

Le cosche colpite sono state quelle di Iannazzo e Cannizzaro e il 50enne arrestato a Frosinone è considerato il braccio desto del capo cosca degli Iannazzo.

Tutti condannati, il 14 febbraio, dal Gip di Catanzaro a pene severissime e, in particolare P.F.S., che si stava dando alla macchia verso il nord, era stato condannato alla pena di 8 anni di reclusione.

14 febbraio 2017 0

Due incendi inceneriscono boschi e macchia mediterranea

Di admin

Lenola – Due incendi boschivi hanno divorato vegetazione, oggi pomeriggio, in altrettanti boschi della provincia di Frosinone. Le fiamme sono state segnalate in entrambi i casi alle 16 circa, il primo nel territorio di Lenola, il secondo in quello di Monte San Biagio.

A Lenola diversi ettari di bosco di piante ad alto fusto e macchia mediterranea sono stati inceneriti prima che i vigili del fuoco e un elicottero antincendio della Regione Lazio avessero la meglio sul rogo.

Poi, le forze si sono concentrate a Monte San Giovanni Campano dove, però, l’incendio è ancora in corso.

27 ottobre 2016 0

Terremoto, scuole chiuse “a macchia di leopardo” in provincia di Frosinone

Di admin

Frosinone – Scuole aperte e scuole chiuse in provincia di Frosinone. Nei momenti più caotici vissuti ieri sera tra una scossa e l’altra, molti comuni avevano anticipato, sui propri siti istituzionali, la chiusura delle scuole allo scopo precauzionale.

Una decisione dettata anche dalla paura del momento e dall’incertezza che crea il terremoto. Anche se il sisma ha avuto un epicentro molto distante dalla Ciociaria, è stato comunque avvertito tanto da creare paura tra la gente.

La chiusura sarebbe servita per effettuare i controlli di staticità ai plessi prima che i ragazzi potessero entrare nelle classi.

Il Prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli, in tarda serata si è fatta sentire assicurando che le scuole, nella provincia di Frosinone, avrebbero funzionato e che non c’era motivo per mantenerle chiuse.

Alcuni sindaci hanno fatto, quindi marcia indietro facendo intervenire i tecnici per le verifiche nel corso della notte, altri, come quelli dei comuni di Sora – Pontecorvo – Broccostella – Fontana Liri, hanno preferito la linea della chiusura.

Ermanno Amedei

7 agosto 2010 2

Incendio dopo i fuochi pirotecnici, inceneriti 5 ettari di “macchia”

Di redazione

Un vasto incendio a Cervaro, questa notte, ha mantenuto occupati per diverse ore i vigili del fuoco di Cassino. Il rogo che si è sviluppato all’una circa, poco dopo i fuochi pirotecnici, ha interessato una vasta area incenerendo, si è contato alla fine, circa 5 mila metri di macchia mediterranea. Inevitabile sospettare che il rogo sia stato causato dallo spettacolo pirotecnico che poco prima aveva chiuso alcuni festeggiamenti nella cittadina. Un episodio che rinvigorisce le perplessità sull’esigenza di festeggiare con fuochi pirotecnici evidentemente anche in zone a rischio incendio. Er. Amedei