Tag: mazza

9 novembre 2017 0

In giro per Cassino armato di mazza di legno, denunciato 34enne

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Nell’ambito di servizi finalizzati alla prevenzione ed al contrasto di reati di natura predatoria, gli agenti della Squadra Volante del Commissariato cittadino fermano un’utilitaria il cui conducente, identificato, è un 34enne dell’hinterland cassinate. Nel corso del controllo documentale, i poliziotti notano una mazza di legno posizionata lateralmente al sedile lato guida, per cui decidono di effettuare una perquisizione veicolare, che da esito positivo; rinvenuta anche un’altra mazza. Scatta il sequestro e la denuncia. La Polizia di Stato ricorda infatti che “Senza giustificato motivo, non possono portarsi, fuori della propria abitazione o delle appartenenze di essa, bastoni muniti di puntale acuminato, strumenti da punta o da taglio atti ad offendere, mazze, tubi, catene, fionde, bulloni, sfere metalliche, nonché qualsiasi altro strumento non considerato espressamente come arma da punta o da taglio, chiaramente utilizzabile, per le circostanze di tempo e di luogo, per l’offesa alla persona”.

22 ottobre 2017 Non attivi

Omicidio Alatri, fermato un 32 enne. Mimmo ucciso con mazza da baseball

Di redazionecassino1

Alatri – Sembrerebbero già ad una svolta le indagini sul ritrovamento del 59enne di Alatri trovato esanime nella propria abitazione. Le indagini, nelle ultime ore, avrebbero portato al fermo di un 32ene di Alatri fortemente indiziato dell’omicidio di Domenico Pascarella. L’uomo è in caserma ad Alatri e sta per essere interrogato dal Pm Misiti dela Procura di Frosinone. L’oggetto con cui è stato ucciso il 59 enne sarebbe una mazza da baseball.

27 luglio 2017 0

Colle Salario: 22enne aggredisce con la mazza da baseball il fornitore di droga del fratello minore. Poi si costituisce alla

Di redazione

Fratture multiple a gamba, braccio e parte del cranio. Questo il bilancio della violenta aggressione avvenuta a Colle Salario la sera del 23 luglio scorso. Vittima, uno spacciatore della zona. Autore del gesto, un romano di 22 anni che aveva appena scoperto che il fratello, di 15 anni, faceva uso di sostanze stupefacenti. Della vicenda si sono occupati gli agenti del commissariato Fidene-Serpentara, venuti a conoscenza dell’episodio dal pronto soccorso dell’ospedale Pertini, dove l’aggredito è stato portato. Ascoltando varie testimonianze, tra le quali anche quelle dei suoi familiari, gli investigatori hanno, in breve, ricostruito la questione, sfociata nella violentissima aggressione. Il 15enne ha riferito che, da qualche tempo, un suo coetaneo, frequentava l’abitazione di un uomo dal quale prendeva la droga; il tutto naturalmente all’insaputa della sua famiglia. Il fratello maggiore, venutone a conoscenza, ha perso il controllo. Si è fatto prima, indicare l’abitazione del fornitore e, “munito” di mazza da baseball, lo ha aggredito con violenza, colpendolo più volte. Essendosi reso conto di quanto aveva fatto e, sapendo che la Polizia di Stato era sulle sue tracce, il giovane si è presentato negli uffici del commissariato, ammettendo le sue responsabilità. Allo stato attuale, il 22enne è stato denunciato in stato di libertà per il reato di tentato omicidio, in quanto la vittima è ancora in prognosi riservata. Proseguono le verifiche degli investigatori del commissariato per accertare al meglio la vicenda.