Tag: mezza

14 aprile 2017 0

Ricercato in mezza Italia, cittadino serbo fermato e arrestato sull’A1 a Cassino

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Cassino – Un uomo ricercato dalle forze dell’ordine di mezza Italia è stato individuato e arrestato dalla polizia stradale della Sottosezione di Cassino sul tratto di autostrada che attraversa la città martire.  Durante la notte una pattuglia ha effettuato accertamenti su una Alfa Romeo 147 con tre persone a bordo.

Gli occupanti risultano  di nazionalità serba ed uno di loro,  un uomo di  45 anni,ha a suo carico diversi precedenti penali.

Lo stesso risulta ricercato in quanto deve scontare due anni di reclusione a seguito di provvedimento della Procura Generale della Repubblica di Pavia ed  altri tre anni, 3 mesi e 17 giorni come residuo pena su provvedimento emesso dalla Procura Generale della Repubblica di Bologna, per i reati di furto in appartamento e lesioni.

Il cittadino serbo è stato quindi tratto in arresto  e condotto presso il carcere di Cassino a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

13 marzo 2017 0

Furto di zaini ai partecipanti alla mezza maratona Roma-Ostia

Di admin

 

Castel Romano – I Carabinieri della Stazione Roma Tor dé Cenci hanno recuperato un’autovettura piena di refurtiva, all’interno sono stati rinvenuti e restituiti ai legittimi proprietari 16 zaini e 11 buste asportate ai partecipanti della mezza maratona Roma – Ostia.

Nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione dei reati contro il patrimonio i militari, nei pressi del Campo Nomadi di Castel Romano, notando un’autovettura sospetta hanno deciso di controllarla quando, il guidatore ha accelerato la marcia provando a fuggire.

Raggiunti dai militari i tre occupanti dell’autovettura, verosimilmente nomadi domiciliati presso il campo di Castel Romano, hanno abbandonato l’auto e sono fuggiti all’interno della tenuta Vaselli, facendo perdere le proprie tracce.

I militari all’interno dell’autovettura hanno trovato molta refurtiva, 16 zaini e 11 buste, asportate ai partecipanti della mezza maratona Roma Ostia che, in parte sono state restituite ai proprietari.

Sono infatti 20 le persone che, fino a questo momento, sono rientrate in possesso dei loro beni.

L’autovettura, intestata ad un nomade domiciliato nel Campo Nomadi di Castel Romano è stata posta sotto sequestro, serrate indagini sono in corso per capire chi fossero gli occupanti dell’autovettura.

Foto archivio

7 marzo 2017 0

Mezza tonnellata di hashish sequestrata a Ceprano

Di admin

Ceprano – Mezza tonnellata di hashish è stata sequestrata questa mattina dalla polizia stradale della sottosezione di Frosinone lungo il tratto dell’autostrada Roma Napoli che attraversa il territorio di Ceprano.

Il controllo coordinato dal sostituto commissario Fabrizio Di Giovanni, comandante della sottosezione, è scattato alle prime luci dell’alba.

Il mezzo guidato da un uomo, è stato fermato dalle pattuglie e, all’interno, sono stati rinvenuti circa 500 chili di sostanza stupefacente. L’uomo alla guida del mezzo è stato arrestato e i dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà nella Sottosezione di Frosinone.

 

30 gennaio 2017 0

Mezza tonnellata di marijuana sulla rotta Adriatica, arrestati due trafficanti albanesi

Di admin

Lecce – La marijuana torna solcare il mar Adriatico ma trova la guardia di Finanza. In seguito all’inseguimento in mare, al largo di San Cataldo, tra il potente mezzo dei trafficanti e quelli aeronavali delle fiamme gialle, sono stati sequestrati 506 chili di droga e arrestati dio due trafficanti albanesi.

Il dispositivo di sorveglianza aeronavale delle Fiamme Gialle, che pattuglia senza sosta le acque del basso Adriatico ha intercettato, nella tarda mattinata di ieri, un’imbarcazione carica di sostanza stupefacente che dirigeva verso le coste del leccese.

Gli assetti aeronavali del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Bari e del Gruppo Aeronavale della Guardia di Finanza di Taranto, che svolge funzioni di Centro di Coordinamento Locale Frontex per l’operazione “TRITON”, sono stati indirizzati verso l’obiettivo permettendo ai finanzieri di sorprendere i trafficanti che, come da copione, hanno cercato di darsi alla fuga e, nel vano tentativo di acquisire maggiore velocità e sfuggire alla cattura, si sono liberati di tutto il carico gettandolo in mare. Iniziava, quindi, un breve e movimentato inseguimento condotto dalle unità aeronavali del Corpo, che si è concluso poco dopo con l’abbordaggio dell’imbarcazione a circa 25 miglia al largo di San Cataldo (LE). A bordo erano presenti due soggetti.

Il mezzo utilizzato per l’illecito traffico, un gommone lungo 7 metri, con un potente motore fuoribordo, è stato portato agli ormeggi della Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Otranto e sequestrato. Gli scafisti, B.H. 48 anni e EN. di 30 anni, entrambi di Valona, sono stati arrestati per detenzione e traffico internazionale di stupefacenti e posti a disposizione della locale Autorità Giudiziaria. La marijuana recuperata e sequestrata dai finanzieri anche dal mare, era confezionata in 28 colli di varie dimensioni, tutti recuperati in mare, del peso complessivo di 506 kg. La Guardia di Finanza sottrae un’altra fornitura di un ingente quantitativo di droga al mercato clandestino, che avrebbe fruttato al dettaglio oltre 5 milioni di euro all’organizzazione criminale. Attivata anche in questa circostanza la ormai consolidata collaborazione operativa ed investigativa con le Autorità di polizia albanesi, tramite il Nucleo di Frontiera Marittima della Guardia di Finanza di stanza a Durazzo. Con questa ennesima operazione delle Fiamme Gialle, sono quasi 6 le tonnellate di marijuana, trasportate via mare, sequestrate nel mese di gennaio di quest’anno. Proseguirà incessante la sorveglianza al confine meridionale dell’Unione Europea, da parte delle unità aeronavali del Corpo, per contrastare i traffici illeciti perpetrati tramite rotte marittime.

4 febbraio 2010 0

Correre per salvare La Selva, il Comune partecipa alla Mezza maratona di Ostia

Di redazione

Domani sera, alle 21.00, presso la sala del Cinema Esperia, verrà illustrato il programma per la partecipazione alla 36esima edizione della Mezza Maratona Romaostia in programma il 28 febbraio. L’adesione all’evento sportivo è un’iniziativa dell’Assessorato al Turismo del Comune di Paliano, che ha attivato il Movimento ‘Salviamo La Selva di Paliano’. “Speriamo di trascorrere tutti insieme una piacevole giornata” dichiarano gli organizzatori. “L’invito – dicono – è rivolto a tutti, senza distinzione di appartenenza politica, razza, religione, altezza, peso, codice fiscale, colore dei capelli. Speriamo che basti per far partecipare proprio tutti. Dobbiamo essere in tanti, confidiamo molto sulla vostra partecipazione”. Più persone parteciperanno e meglio verrà sponsorizzato il progetto per la rinascita de La Selva. I maratoneti palianesi, infatti, tra i quali anche alcuni amministratori comunali, indosseranno una maglietta con la scritta ‘Salviamo La Selva di Paliano’.

14 dicembre 2009 0

Pioggia e neve su mezza Italia L’allarme dei metereologi

Di redazionecassino1

Annunciato da tempo dagli esperti è arrivato il maltempo.  Pioggia e neve da qualche giorno hanno cominciato ad interessare l’Italia.  Anche per oggi i metereologi lanciano l’allarme.  I fenomeni interesseranno dapprima il medio versante tirrenico e la Sardegna, estendendosi poi con il passare delle ore alle restanti regioni del Centro e del Sud. Un deciso rinforzo dei venti è previsto sulle due isole maggiori che saranno sferzate dal maestrale, con forti mareggiate lungo le coste.  Da questa sera sono attese nevicate moderate sui rilievi dell’Appennino centro-meridionale,  con quota neve in progressiva diminuzione fino ai 700 metri.  Autostrade per l’Italia comunica che dalla serata di ieri nevica su circa 400 chilometri di autostrade gestite dal Gruppo Autostrade per l’Italia senza alcun disagio per la circolazione grazie all’efficacia dei piani operativi attivi sin dal pomeriggio di ieri, che vedono in campo oltre 250 mezzi spargisale e spazzaneve su gran parte del centro nord del paese ed al centro tra Lazio ed Abruzzo.  Nevica inoltre al centro, sulla A24 Roma-L’Aquila nel tratto tra Carsoli e San Gabriele, sulla A25 Torano-Pescara, nel tratto tra Avezzano e Sulmona.

7 settembre 2009 0

Bollettino incendi, fiamme in mezza Italia. Super lavoro per le “forze aeree”

Di redazione

La prolungata assenza di piogge ed i forti venti di Nord-Est che stanno interessando la Penisola, hanno contribuito alla propagazione di numerosi incendi boschivi sui quali si è reso necessario l’intervento della flotta aerea dello Stato, impegnata oggi su ventotto incendi boschivi divampati, prevalentemente, sul versante tirrenico del Paese. In Liguria, interessata da quattro vasti incendi, i mezzi aerei sono impegnati dalle prime ore di questa mattina nelle province di Genova e La Spezia. Particolarmente impegnativo il rogo sviluppatosi sul Monte Moro, peraltro attivo da ieri, dove comunque il fronte di fuoco si è ridotto e le fiamme sono state circoscritte. Toscana e Lazio hanno contato complessivamente quattro roghi sui quali si è reso necessario il concorso aereo della Protezione civile nazionale, impegnata nelle province di Pisa, Massa Carrara e Frosinone. A Bergiola, nel carrarese e a Vecchiano (PI), le fiamme sono state messe sotto controllo. La maggior parte dei roghi è concentrata nel sud del Paese, tra la Campania – che ne conta dieci – e la Calabria dove si sono sviluppati otto incendi. Tre per ciascuna regione quelli già sotto controllo o in bonifica sui quali proseguiranno le operazioni di spegnimento da terra. È stato spento, inoltre, l’incendio divampato in Puglia, in provincia di Otranto, anche grazie al concorso aereo di cinque velivoli ultraleggeri Fire- Boss. In Sardegna, infine, le fiamme sono divampate nella provincia di Oristano, presso il comune di Fordongianus, dove risultano già in bonifica e nel sassarese. Sugli incendi ancora attivi le operazioni di spegnimento saranno assicurate dai piloti finché le condizioni di luce consentiranno di operare sui roghi in sicurezza, per riprendere – se necessario – dalle prime ore di domani.

19 febbraio 2009 0

Chiuso il Supermarket della droga. Riforniva mezza Italia

Di redazione

Chiuso il supermarket della droga. L’organizzazione di narcotrafficanti aveva sede a Castelvolturno in provincia di Caserta dove i “pendolari della droga”, dal Cassinate, ma anche dal centro e nord Italia, si recavano per fare acquisti di ogni tipo di stupefacente. Stamattina però, i carabinieri della compagnia di Caserta hanno messo la parola fine all’attività gestita dalla camorra. Sono stati arrestati, infatti, 32 persone, in larga parte extracomunitari originari del Mali e della Costa D’Avorio, che importavano la droga dall’Africa creando dei canali attraverso Spagna e Francia. Pagando il pizzo al clan dei Casalesi, poi, ottenevano “L’autorizzazione” alla commercializzazione. Ci si impiegherà del tempo prima che la struttura “commerciale possa essere riorganizzata.