Tag: munizioni

31 dicembre 2017 0

Sant’Elia Fiumerapido, Armi e munizioni: guai per un 68enne

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

A Sant’Elia Fiumerapido, i militari della locale Stazione, deferivano in stato di libertà per i reati di “Violazione dell’obbligo di depositare immediatamente presso un ufficio di polizia un’arma o parte di essa eventualmente detenuta” e “detenzione abusiva di armi e munizionamento”, un 68enne del luogo già censito per violazioni urbanistiche e gravato da un decreto di revoca di licenza di porto di fucile da caccia.

L’attività d’indagine dei Carabinieri consentiva di rinvenire e sottoporre a sequestro il sottonotato armamento e munizionamento, illegalmente detenuti dall’uomo presso la propria abitazione:

– fucile da caccia monocanna, cal.16;

– nr.79 cartucce a pallini cal.16;

– nr.85 cartucce a pallettoni cal.16;

– nr.13 cartucce a palla cal.16.

– gr.260 di polvere da sparo per armi da caccia.

Il fucile sottoposto a sequestro, da accertamenti esperiti, è risultato appartenere ad un concittadino deceduto nel 1978 e ritenuto smarrito poiché non ritrovato nella sua abitazione all’indomani del decesso.

8 ottobre 2017 0

Deteneva illegalmente armi e munizioni, denunciato dalla polizia un 30enne

Di redazionecassino1

Cassino – Nella serata di ieri, personale del Commissariato di P.S. di Cassino, in collaborazione con le unità antidroga della Squadra Cinofili della Polizia di Stato di Napoli, nell’ambito della capillare e costante azione preventiva finalizzata a scoraggiare l’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti, ha effettuato alcune perquisizioni domiciliari in Cassino, concentrando l’attività alle cantine, box e spazi verdi dell’area residenziale del quartiere San Bartolomeo.

Nel corso dell’attività, un 30enne di Cassino, è stato denunciato alla Procura della Repubblica, per detenzione illegale di munizioni.

Infatti, nel corso della perquisizione, sono state rinvenute cartucce per pistola, illegalmente detenute.

Inoltre, nell’area San Bartolomeo, sono state sequestrate sei autovetture sprovvista di copertura assicurativa e della prescritta revisione.

 

 

14 marzo 2017 0

Paliano- 57enne denunciato per omessa denuncia di armi e detenzione abusiva di munizioni

Di redazione

A Paliano, i militari della locale Stazione, nell’ambito di specifici servizi riguardanti il rispetto nella normativa sulle armi, deferivano in stato di libertà un 57enne del luogo, per omessa denuncia di armi e detenzione abusiva munizioni. In particolare l’uomo, a seguito di un cambio di domicilio, ometteva di presentare la prevista denuncia all’autorità di P.S., così come stabilito dalla vigente normativa. Nello stesso contesto, veniva trovato in possesso di 35 cartucce calibro 38 illegalmente detenute. Sia la pistola che le munizioni venivano sottoposte a sequestro. Immagine d’archivio

23 settembre 2016 0

A caccia di possibili bracconieri, sequestrati munizioni e bombe carta

Di admin

Villa Latina – Bracconieri sotto la lente degli investigatori dei carabinieri delle stazioni di Picinisco e Atina. L’intensificarsi dei controlli dell’Arma su personaggi noti ha permesso di trovare piccoli ma attrezzati arsenali nelle abitazioni di due uomini. A Villa Latina, nel corso di una perquisizione domiciliare, sono state trovate due bombe carta del peso di 42 grammi, 21 pezzi di polvere da sparo compressa 97 grammi, 248 cartucce di vario calibro. Per questo, oltre al sequestro, il 47enne è stato arrestato per detenzione detenzione illegale di armi e detenzione abusiva di esplosivi.

Sempre a Villa Latina,  gli stessi  carabinieri hanno denunciato un 56enne del luogo, regolarmente in possesso di porto di fucile uso caccia,  poiché resosi responsabile dei reati di omessa denuncia di materiale esplodente e detenzione illegale di munizioni”. Infatti, nel corso di una perquisizione domiciliare hanno rinvenuto 26 cartucce  a palla – elica calibro 12 e 32 cartucce  a pallettoni calibro 12 (di varie marche)  ed una cartuccia calibro 6,5×52 di fabbricazione USA risalente all’ultimo conflitto mondiale.

31 luglio 2010 0

Droga e munizioni, 24enne in manette

Di redazione

Nella serata di ieri 31 luglio 2010, i Carabinieri di Giulianova agli ordini del Luogotenente Antonio Longo e quelli della Stazione di Roseto degli Abruzzi agli ordini del Luogotenente Enzo Procida, hanno tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione al fine di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione abusiva di munizioni MARTELLA Enrico, 24 del luogo, già noto per fatti di giustizia. Nel corso di perquisizione domiciliare a casa del giovane, i militari rinvenivano 115 grammi di hashish già suddivisa in dosi, un bilancino elettronico di precisione, materiale per il confezionamento nonché il seguente munizionamento illecitamente detenuto: nr. 50 cartucce cal. 7,65, nr. 15 cartucce cal. 12, nr. 22 cartucce cal. 9 flobert di cui 15 esplose, nr. 1 cartuccia cal. 7,62 e nr. 1 cartuccia cal. 22, il tutto sottoposto a sequestro. L’Arrestato dopo le formalità di rito è stato associato alla Casa Circondariale di Teramo in attesa dell’udienza di convalida.

17 giugno 2010 0

Armi incustodite: sequestrate pistole, fucili e munizioni

Di redazione

Fucili e pistole con relativo munizionamento mal custodite sono state rinvenute dai finanzieri a casa di un sorano. I militari hanno rinvenuto varie munizioni e 6 armi, costituite da fucili e pistole, che non erano cautelate in maniera tale da impedirne l’impossessamento da parte di altre persone. Inoltre, numerosi proiettili non risultavano regolarmente denunciati alla forze dell’ordine. Pertanto le armi e le munizioni sono state sequestrate per violazione alla legge in materia di armi e munizioni e messe a disposizione della locale autorità giudiziaria mentre il detentore è stato deferito, a piede libero, alla Procura della Repubblica di Cassino. Sempre nello specifico settore, una pattuglia di finanzieri, nel corso di un controllo effettuato a Sora nei confronti di alcuni giovani ha rinvenuto, occultato in una tasca dei pantaloni di uno dei ragazzi, un’arma da taglio con una lama di oltre 16 centimetri. Il detentore dell’arma è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Cassino per porto abusivo di arma e il coltello che è stato sequestrato.