Tag: pallamano

22 aprile 2017 0

Pallamano: Il Cus Cassino Gaeta ’84 al 1^ Torneo internazionale “Città di Pontinia”

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Concluso il campionato Under 18,capitan Lorenzo Uttaro e compagni saranno impegnati nel torneo internazionale “Città di Pontinia” organizzato dalla società ospitante della Cassa Rurale Pontinia.

Il torneo che prenderà il via Domenica 23 Aprile per poi concludersi Lunedì 24,vedrà la partecipazione oltre che dei ragazzi di coach Antonio Viola,di: SS Lazio,Cassa Rurale Pontinia maschile e femminile,HC Fondi Femminile,Virtus Roma e la compagine rumena del Tonus.

Un buon banco di prova per i gaetani nel confrontarsi con la realtà della pallamano rumena viste le altre società ben conosciute contro le quali i cussini hanno giocato numerose volte sia in questa stagione che in quelle precedenti.

L’esordio avverrà alle ore 14:30 di Domenica 24 Aprile contro la Virtus Roma,gara che darà proprio il via alla kermesse di pallamano sul 40×20 del Palazzetto dello Sport di Pontinia.

Per coach Viola:”A campionato concluso, è importante che i ragazzi abbiano queste occasioni per fare maggiore esperienza e rimanere compatti. Partecipare a tornei vari è sempre stata una prerogativa nei nostri programmi e credo che la socializzazione,la crescita mentale e lo stare insieme che viene a crearsi durante i tornei,non avvenga in modo migliore in altre circostanze. Ecco perché abbiamo subito accettato di partecipare e sono convinto che i ragazzi si divertiranno e continueremo a lavorare sui meccanismi che col tempo si stanno assestando e serviranno per il futuro”.

 

16 marzo 2017 0

Pallamano A2: Il Cus Cassino Gaeta ’84 cede al Capua dopo un ottimo primo tempo

Di redazionecassino1

Non riesce ai ragazzi di coach Viola Antonio il successo in trasferta sul 40×20 della Pallamano Capua ed i gaetani devono arrendersi ai padroni di casa campani,complici anche le importanti assenze di capitan Capomaccio e Giannattasio per infortunio e quelle di Uranga e Bertolami per impegni personali.

I cussini partono subito bene ed hanno l’occasione di passare in vantaggio ma La Monica dai 7 metri non è freddo e su ribaltamento di fronte sono i padroni di casa a siglare la prima rete del match con Kristian Affinito.

La Monica però si fa subito perdonare del rigore sbagliato e ritrova l’immediato pareggio e da qui il match è punto a punto fino al 3-3, ma i gaetani accelerano,D’Ovidio compie interventi prodigiosi, La Monica e Valente si intendono a meraviglia e i ragazzi di Viola si portano sul +3 fino al 6-3 per poi rimanere in avanti fino all’8-5.

I capuani non ci stanno e complice una difesa troppo molle ed errori in attacco, i gaetani subiscono fino a far raggiungere il pareggio ai padroni di casa.

Il match è emozionante ed i gaetani rispondono rete su rete con un ispirato Pantanella che sul -1 sigla a 2″ dal suono della sirena il 13-13 prima di tornare negli spogliatoi per l’intervallo.

Al ritorno in campo le due compagini continuano a giocare a viso aperto e la perfetta parità rimane immutata fino al 18-18 siglato da La Monica (saranno ben 8 i suoi sigilli a referto).

Poi capitan Inella ed Affinito K. riportano i padroni di casa sul +2,Monti A. commette un fallo ingenue con conseguente sospensione di 2 minuti e da qui i ragazzi di coach Di Lella piazzano un passivo di 6-1 (26-18) che di fatto rompe gli equilibri e chiude in pratica il match a 9 minuti dal termine con un Cus Cassino Gaeta ’84 stremato dopo un ottimo primo tempo e decimato dalle assenze.

Il Capua gestisce l’ampio vantaggio e raggiunge anche il massimo passivo del match sul +7 ma una reazione d’orgoglio dei gaetani permette ai ragazzi di coach Viola di piazzare un buon 3-0 finale e diminuire il divario fino al -5 con la rete di Curcio allo scadere e con il tabellone luminoso che segnala il 32-27 per i giallorossi di Capua.

Nel prossimo turno capitan Capomaccio e compagni osserveranno il turno di riposo per fare ritorno in campo il prossimo 25 Marzo davanti al pubblico di Gaeta alle ore 17:00 sul 40×20 della struttura di Via Venezia.

Nel post partita coach Antonio Viola:”Sono soddisfatto ma soltanto a metà. Il primo tempo è stato molto positivo ed abbiamo giocato da vera squadra dove ognuno ha fatto il suo compito, in attacco riuscivamo ad andare a segno da tutte le posizioni e sfruttato le varie soluzioni e siamo stati compatti in difesa aiutando il nostro portiere. Nel secondo tempo invece troppo molli come atteggiamenti e anche a causa dei pochi cambi a disposizione,o meglio scelte tattiche, siamo calati e dopo la sospensione a Monti il 6-1 subito ci ha demoralizzato e non siamo riusciti più a recuperare. Ma sono molto fiducioso, stiamo lavorando molto bene e per il prossimo anno ce la giocheremo con tutti. Ora testa alla prossima sfida contro la Lazio. Colgo l’occasione per fare un grosso in bocca al lupo a capitan Capomaccio che dando sempre anima e cuore come sempre, dovrà rimanere fuori dai campi a lungo. Forza Roberto”.

Pallamano Capua – Cus Cassino Gaeta 32-27 (p.t. 13-13)

Capua: De Blasio Jacopo,Di Lella 2,Inella 2,Lagnese 1,Mauro,Minosa 2,Anffinito K. 6,De Blasio Manuel,Errico Alessandro 3,Izzo 7,Affinito Manuel,Vastano,Di Lillo,Errico Francesco 9. All: Di Lella. Vice: Faenza Gianfranco. Dirigente: Izzo Carmine.

Cus Cassino Gaeta ’84: D’Ovidio,Monti Roberto,Cappello,Carbone,Di Schino,La Monica 8,Macone 3,Valente 6,Monti Antonio 3,Curcio 1,Mitrano Davide,Pantanella 5,Uglietta 1,Pasqualitto. All: Viola Antonio. Dirigente: Di Liegro Luigi.

Arbitri: Sig. Daniele Testa e Gianluca Testa.

 

10 febbraio 2017 0

Pallamano A2: Trasferta in terra pugliese per il Cus Cassino Gaeta ’84

Di redazionecassino1

È stata una settimana colma di incognite per il Cus Cassino Gaeta ’84 di coach Antonio Viola,infatti i gaetani prima hanno visto il non disputarsi della gara contro l’NHC Teramo con il Giudice Sportivo che sta decidendo il verdetto vista tutta la documentazione presentata dai cussini,poi il non potersi allenare per la solita condensa che in questi mesi non permette i regolari allenamenti nell’ormai antiquata struttura “geodetica” ed infine il ritiro dal campionato del Pescara che ha fatto purtroppo perdere ulteriori stimoli a capitan Capomaccio e compagni. Ora però bisogna pensare alla difficile trasferta in terra pugliese visto che sabato 11 Febbraio i tirrenici affronteranno i padroni di casa del Putignano,terza forza del campionato ed anch’essa ferma nello scorso turno poiché avrebbe dovuto giocare in casa del Pescara,ritiratasi dal campionato in corso come già detto in precedenza. Umori identici quindi tra le due compagini che hanno tantissima voglia di pallamano giocata, da una parte il Putignano che posizionato a -3 dall’NHC Teramo contro i quali subì proprio l’ultima sconfitta (19-18) quasi 2 mesi fa nel pomeriggio di Sabato 17 Dicembre 2016 e dall’altra i gaetani anch’essi sconfitti di misura in casa della Lazio per 25-24. A differenza dei tirrenici,però,i padroni di casa hanno la ghiotta occasione di riagganciare la seconda piazza della classifica con una probabile vittoria dato il derby tra la capolista e corazzata imbattuta a punteggio pieno della Lions Teramo e la vice capolista NHC Proger Teramo. A parlare nel pre-partita è il pivot Antonio Carbone:”In settimana non è stato facile allenarsi visti i soliti problemi di condensa,quali ci demoralizzano una volta arrivati al campo per poi far ritorno a casa. Sono due settimane che non ci stiamo allenando come dovremmo tra impegni della nostra Under 18 e indisponibilità del campo, mercoledì abbiamo disputato un’amichevole contro l’Under 18 dello Sporting Club Gaeta e devo dire che sul piano atletico ci siamo. Non sarà facile tornare alla giusta tensione ed al giusto ritmo partita che stavamo riacquisendo dopo la bella partita contro la Lazio ma andiamo a Putignano con tanta voglia di giocare. Loro sono davvero una bella squadra, molto veloce,compatta in difesa ed abile a colpire nel momento giusto con rapide controfughe che già nel match d’andata ci misero in difficoltà. Andremo lì per fare la nostra onesta partita e ritrovare i giusti stimoli nonostante il ritiro dal campionato del Pescara. Forza ragazzi”. Nel match d’andata Notarangelo e compagni si imposero con un largo 36-24,dunque staremo a vedere se i pugliesi bisseranno il successo o se ci sarà qualche sorpresa per i ragazzi di coach Antonio Viola. Fischio d’inizio previsto alle ore 19:00 sul parquet di “S.M.S. Stefano da Putignano” di Via G. Bali Carafa con direzione di gara affidata ai signori Amendolagine e Potenza. Il match sarà inoltre visibile in diretta facebook sulla pagina uffiale al seguente link: https://m.facebook.com/pallamanouisp80/

5 febbraio 2017 0

Pallamano A2: NHC Teramo non accetta il campo sostituttivo, verdetto nelle mani del giudice sportivo

Di redazionecassino1

Arriva Febbraio ed ecco che diventa impossibile allenarsi e disputare gare di pallamano in quel di Gaeta, infatti nel pomeriggio di Sabato 4 Febbraio ad avere la meglio tra i padroni di casa del Cus Cassino Gaeta ’84 e gli ospiti della NHC Teramo è stata ancora una volta la condensa creatasi sul 40×20 della struttura Geodetica,solo per denominazione visto lo stato pietoso in cui versa da decenni. Si giunge al campo e basta vedere quella patina che viene a formarsi sulla superficie di gioco per far subito intendere ai gaetani che sarà l’ennesima partita rimandata ma soprattutto una figuraccia con gli ospiti che rimangono perplessi da una struttura ormai in decadenza ed ai limiti del praticabile, indipendentemente dall’imprevedibile vento di scirocco,causa scatenante di condensa e forte tasso di umidità all’interno della struttura. In settimana il team di coach Antonio Viola si era già attivato per reperire il campo sostitutivo data l’impossobilità di allenarsi e vista la rottura di una parte della tensostruttura di Atina e dopo aver ricevuto risposte negative per concomitanze di gara ed altri impegni tra Formia,Fondi e Pontinia, si era raggiunta la disponibilità del campo di Capua. Secondo regolamento,i direttori di gara hanno aspettato la canonica ora di attesa (non proficua visto il peggioramento della superficie di gioco) per poi decidere sullo svolgersi della gara ma gli ospiti abruzzesi hanno rifiutato di recarsi in quel di Capua ed ecco che ora la decisione passerà nelle mani del giudice sportivo, quale assieme alle dichiarazioni delle due società ed al referto dei signori Carrino-Pellegrino con allegata la documentazione della società cussina, deciderà il da farsi. Per coach Antonio Viola:”Sappiamo ormai da anni che nei mesi di Gennaio e Febbraio andiamo incontro ai problemi di condensa dovuti al forte scirocco ma la sfortuna ci è ricaduta addosso doppiamente visto il danno creato da neve e ghiaccio alla nostra struttura sostitutiva di Atina. Ecco che da mercoledì ci siamo attivati scrivendo in federazione e riuscendo a reperire il campo di Capua grazie agli amici campani che si sono prontamente messi a disposizione. Ciò che mi preme è che in federazione nelle persone degli organi competenti e del giudice sportivo, capiscano gli enormi sforzi da noi fatti e delle problematiche di certo non dipese da noi ma da eventi atmosferici particolari. Attendiamo la decisione del giudice sportivo e siamo disposti a ripetere la gara infrasettimanalmente come da regolamento o ad ogni modo in un giorno stabilito e preconcordato tra società e federazione. Purtroppo sono anni che capitano eventi del genere e speriamo sia davvero la volta buona che arrivi una struttura degna di un campionato nazionale e con impianti atti a combattere l’umidità delle nostre zone in periodi particolari dell’anno”.

Cus Cassino Gaeta ’84 – NHC Teramo (NON DISPUTATA) Arbitri: signori Carrino – Pellegrino.

1 febbraio 2017 0

Pallamano/A2: Il Cus Cassino Gaeta ’84 lotta e gioca bene ma spreca troppo, 28-27 per la Lazio

Di redazionecassino1

Il 2017 non inizia nel migliore dei modi per la compagine gaetana del Cus Cassino Gaeta Handball ’84 di coach Antonio Viola che,dal 40×20 di Settecamini,esce sconfitta di misura contro i padroni di casa della Lazio quali allungano in classifica proprio sugli inseguitori cussini. Avvio di match di marca biancoceleste visto il rapido 4-0 che riescono ad infliggere ai gaetani ma la reazione dei ragazzi di Viola non tarda ad arrivare,D’Ovidio para,arrivano le reti di Mitrano e La Monica e i gaetani si riportano prima sotto sul -1 e poi agganciano i biancocelesti sul 5-5. Da qui la gara diventa equilibrata e si gioca sempre punto a punto,la difesa ospite si compatta e si perfeziona e gli spazi per i laziali di coach Giuseppe Langiano sono ben pochi e la prima frazione si chiude con la Lazio in vantaggio sul +1 (12-11). Nella ripresa parte bene il Cus Cassino Gaeta ’84 che approfittando della maggior freschezza di Capomaccio (inizialmente fuoriuscito per un infortunio alla mano da accertare nei prossimi giorni) e di Mitrano,riesce a rimanere in partita; D’Ovidio continua a parare i tiri dalla distanza dei biancocelesti ed in attacco i cussini ruotano bene ma la lucidità sotto porta non è delle migliori e sono davvero troppi gli errori dai 6 metri ed anche dai 7 metri che permetterebbo ai gaetani quel sorpasso che non arriva mai. I cussini sono sempre sul -1, poi gli errori al tiro fanno il resto e la Lazio riallunga sul +3. Mancano 4 minuti circa e la lazio si porta sul +4 (28-24) ma qui la bella reazione dei gaetani,il time out chiamato da coach Viola sortisce effetti sperati e grazie alle parate di D’Ovidio,il rigore siglato da Mitrano e la rapida doppietta di capitan Capomaccio,il Cus Cassino Gaeta ’84 si riporta sul -1 ma ormai è tardi e ad esultare sono i padroni di casa della Lazio visto che il tabellone segnala il 28-27 finale al suono della sirena. La Lazio allunga in classifica proprio sui gaetani che ora inseguono a -4,mentre gli uomini di Viola rimangono stabili al quinto posto e si lasciano alle spalle Capua e Pescara viste le sconfitte di quest’ultime. Nel prossimo turno previsto per sabato 4 Febbraio,capitan Roberto Capomaccio e compagni faranno ritorno a Gaeta per affrontare l’N.H.C. Teramo di coach Chionchio.

A fine partita parla Luigi Di Schino,autore di una bella prova e 4 reti messe a referto nei momenti decisivi:”L’approccio non è stato dei migliori visto il 4-0 subìto praticamente a freddo ma ci siamo subito compattati e riaperto la gara portandola punto a punto e chiudendo la prima frazione solo sul -1. Nella ripresa hanno pesato i troppi errori al tiro dai 6 metri ed in controfuga e i 5 rigori in totale nell’arco del match,sinonimo di poca lucidità e poca fame di vittoria. È mancato questo facendo un rapido sunto ma dobbiamo ripartire consapevoli dei nostri mezzi e dalla rimonta che stavamo attuando quasi come capitato con il Capua,se fosse durata altri 2 minuti ce l’avremmo fatta. Peccato. Ripartiamo proprio da qui e continuiamo nella nostra direzione, che è quella giusta”.

Lazio – Cus Cassino Gaeta Handball ’84 (28-27, primo tempo 14-10)

Lazio (28): Mariani C.,Varrera,Corrado 6,Barbu 5,Manfrè 1,La Rosa D. 3,Mariani F. 4,Paolone 4,Mucci 1,La Rosa M. 4,Carmeni,Langiani 1,Pelone,Verdura. All: Giuseppe Langiano.

Cus Cassino Gaeta ’84 (27): D’Ovidio, Monti. R., Bertolami,Capomaccio 4,Carbone,Cappello,Di Schino 4,La Monica 6,Macone 1,Valente,Monti A. 2,Pantanella 1,Uranga 3,Mitrano 6. All: Antonio Viola. Arbitri: Nicolella – Rispoli.

27 gennaio 2017 0

Pallamano A2: il 2017 del Cus Cassino Gaeta Handball ’84 comincia dalla capitale

Di redazionecassino1

Finalmente dopo una pausa quasi interminabile, visto che l’ultima giornata risale al 17 Dicembre 2016,riparte il campionato di pallamano di serie A2 ed ecco che il Cus Cassino Gaeta Handball ’84 di coach Antonio Viola è pronto a rimettere piede sul 40×20 per continuare a regalarsi soddisfazioni. Il 2017 per i gaetani comincia in terra capitolina dato che capitan Roberto Capomaccio e compagni alle ore 18:00 di Sabato 28 Gennaio se la vedranno con i padroni di casa della Lazio di coach Giuseppe Langiano,per un match che si preannuncia sin dalla vigilia aggressivo e palpitante come già accaduto nei due precedenti scontri,entrambi culminati ai tiri di rigore. Nel match d’andata,infatti,i laziali biancocelesti s’imposero ai tiri di rigore dopo che i tempi regolamentari si conclusero in perfetta parità e ciò già era accaduto anche nel primissimo match (poi ripetuto per errore tecnico dei direttori di gara) ed i gaetani gridano assolutamente vendetta. Cus Cassino Gaeta Handball ’84 che insegue i laziali in classifica ,infatti i biancocelesti si trovano posizionati proprio al di sopra dei gaetani con 8 punti all’attivo contro i 7 degli inseguitori pontini che hanno la ghiotta occasione di scavalcare i capitolini ed iniziare con una gioia il nuovo anno. La compagine gaetana chiuse il 2016 con la bellissima vittoria casalinga in rimonta contro il Capua mentre la Lazio con la sconfitta adi sorpresa e di misura in quel di Pescara. Umori opposti dunque, da una parte la Lazio che vorrà sicuramente tornare alla vittoria dopo la caduta di Pescara e dall’altra i gaetani che ancora vivono sulle ali dell’entusiasmo per la vittoria di cuore contro i campani e 2017 che si è aperto con l’assegnazione delle finali del tour europeo di Beach Handball,quali si terranno a Gaeta dal 26 al 28 Maggio 2017. Nel pre-partita parla il vice-presidente ed estremo difensore Cosmo Ciano:”Con la Lazio abbiamo il dente avvelenato per come si sono concluse le due gare disputate a Gaeta ed ecco che andremo a Roma consapevoli delle potenzialità e dei miglioramenti fatti da inizio campionato, con la voglia di lottare e soprattutto per fare risultato. Loro sono una squadra esperta ed abituata,a differenza nostra,a gare equilibrate punto a punto ma adesso già ci aspettiamo un’altra partita del genere e ci faremo trovare pronti. L’umore è molto positivo,i più giovani sanno che devono dare il 200% e siamo carichi dopo la vittoria con il Capua e per l’organizzazione delle Finali del Tour Europe di Beach Handball. Forza ragazzi, andiamo a prenderci i 3 punti e prendiamoci la rivincita”.

Fischio d’inizio previsto alle ore 18:00 di Sabato 28 Gennaio e direzione arbitrale affidata ai signori Luca Nicolella e Marco Rispoli.

Ufficio Stampa BPC Cus Cassino Gaeta Handball ’84.

17 gennaio 2017 0

Pallamano Under 18: il Cus Cassino Gaeta ’84 inizia il 2017 con una vittoria in terra capitolina

Di redazionecassino1

Prima gara del 2017 ed i ragazzi del Cus Cassino Gaeta ’84 si presentano subito con una vittoria, a farne i danni è la Lazio che vede subirsi il 21-19 al termine di una gara molto equilibrata contro la compagine gaetana apparsa tonica e pronta per un nuovo anno ricco di soddisfazioni. Parte subito bene la formazione gaetana che si porta in vantaggio grazie a Davide Pantanella e sin dall’inizio si capisce che sarà un match molto equilibrato con entrambe le squadre ad affrontarsi a viso aperto. Infatti i primi 30 minuti di gioco sono un botta e risposta continuo ed a spuntarla sono i gaetani che chiudono la prima frazione soltanto sul +2 (10-8). Al rientro in campo i cussini spingono sull’accelleratore e, nonostante l’espulsione per somma di esclusione ai danni di capitan Lorenzo Uttaro, riescono a raggiungere il massimo passivo del match sul +5 (16-11) per poi gestire bene il vantaggio e chiudere la contesa sul 21-18 finale che regala ai ragazzi di coach Viola la prima vittoria del nuovo anno,bissando il successo del match d’andata contro i biancocelesti di coach Giuseppe Langiano. Nel prossimo turno previsto per Domenica 22 Gennaio,capitan Lorenzo Uttaro e compagni affronteranno il difficile derby in casa della formazione Under 20 dell’H.C. Fondi di coach Zannella.

Lazio Pallamano – BPC Cus Cassino Gaeta 18-21 (p.t. 8-10) Lazio: Cecot 5,Castaldo,Gramiccia 1,Lovacio 4,Pelone 6,Valente 2,Verdura,Bellini,Spaziani. Cus Cassino Gaeta: Pantanella 7,Monti A. 4,Uttaro 1,Uglietta 2,Curcio 3, Tarallo 4,Pasqualitto,Monti R.,Clima,Dell’Anno. All: Viola Antonio. Dirigente: Uglietta Luigi. Arbitro: sig. Mancini Antonio.

16 gennaio 2017 0

Pallamano: Il Cus Cassino-Gaeta si aggiudica il Campionato Beach Handball 2016

Di redazionecassino1

Il Centro Universitario Sportivo si è aggiudicato il campionato di beach handball-Ebt Gaeta 2016. Le finali si svolgeranno nella cittadina del Sud Pontino dal 2 al 4 giugno del 2017. A rivelare la notizia è stato il presidente del Cus, professor Carmine Calce, durante il tradizionale scambio di auguri di Natale che si è tenuto di recente nella palestra del Campus Folcara. Ora l’organizzazione dell’evento entra nel vivo: nei giorni scorsi è giunto il marchio dell’ufficialità da parte della Federazione, dunque nella giornata di mercoledì 18 gennaio si terrà la conferenza stampa di presentazione dell’evento. La location sarà il castello Angioino di Gaeta. L’appuntamento è fissato a Mercoledì 18 Gennaio alle ore 17:00 grazie anche alla presenza dei Referenti della Federazione Europea per il Beach handball, Marco Trepidi e Peter Froeschl presenti per l’ispezione e per il workshop, e del Magnifico Rettore Unicas Giovanni Betta,del Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano, del Direttore Generale Unicas Antonio Capparelli, del Presidente del comitato per lo Sport Unicas Daniele Masala e del Presidente FIGH avv. Francesco Purromuto; con l’ intento di rendere indimenticabile il soggiorno a Gaeta ad oltre 800 persone tra addetti ai lavori,giocatori, tecnici, dirigenti delle squadre, dirigenti delle varie delegazioni presenti e dei mass media accreditati oltre ad un numero non precisato di parenti tifosi e “appassionati”. Sono numeri alti ed ecco perché il Cus Cassino ed il Gaeta Handball ’84 colgono l’occasione per chiedere una fattiva collaborazione a tutti gli Enti, le Associazioni,ai Mass media, agli Stabilimenti Balneari, agli Alberghi, ai Ristoranti, alle attività Commerciali e a tutti i cittadini, ognuno per quello che può e per quanto di competenza,di stare vicino perché quest’evento di livello internazionale è un banco di prova per l’intera città di Gaeta, una città capace di organizzare eventi di altissimo livello, oggi e negli anni a venire, così da trasformare la spiaggia di Serapo in un luogo di preparazione Olimpica per gli sport da spiaggia ed in particolare per il Beach Handball”. Appuntamento, dunque, a Mercoledì 18 Gennaio dove si verrà a conoscenza di maggiori dettagli per quanto riguarda lo svolgimento delle Finali Europee per clubs di Beach Handball, meglio conosciute come Ebt Finals. Intanto il presidente del Cus Carmine Calce anticipa: “Non sarà un evento sportivo fine a se stesso ma, come già avvenuto con i Cnu a Cassino, si coglierà l’occasione per avere anche una ricaduta infrastrutturale”.

16 dicembre 2016 0

Cus- Pallamano A2: A Gaeta arriva il Capua ed i ragazzi di coach Viola vogliono chiudere bene il 2016

Di redazionecassino1

Nella testa dei ragazzi del Cus Cassino Gaeta Handball ’84 c’è ancora ben impressa la sfida d’andata contro i campani del Capua e sabato sul 40×20 di Via Venezia i ragazzi di coach Viola faranno tutto il possibile per avere la loro rivincita contro la compagine campana. Prima gara del girone di ritorno con la testa che si riporta alla gara d’esordio stagionale ed assoluto cui i gaetani non hanno ancora dimenticato vista una direzione arbitrale a senso unico nella seconda frazione in terra campana ed un fallo su Uranga non sanzionato nemmeno minimamente che grida ancora allo scandalo, con il giocatore spagnolo che fu costretto ad abbandonare il campo dopo circa un quarto d’ora di gioco per infortunio. I gaetani arrivano dopo la pesante sconfitta preventibabile e subìta tra le mura amiche a cospetto dei forti abruzzesi della capolista Lions Teramo di coach Marcello Fonti ed anche i ragazzi di patron Vittorelli si presentano in riva al Golfo con la sconfitta subìta in casa del Pescara,quale ha agganciato in classifica proprio i capuani. Cus Cassino Gaeta’84 posizionato a quota 4 punti in classifica contro i 3 del Capua, già questa situazione di classifica può far presagire un match acceso e dalle mille emozioni;dunque gara imperdibile che andrà in scena Sabato 17 Dicembre alle ore 17:00 presso la struttura Geodetica di Via Venezia. A parlare nel prepartita è l’estremo difensore Antonio D’Ovidio:”La sfida contro il Capua è sempre vissuta in maniera particolare per noi,come se fosse un vero e proprio derby. All’andata eravamo partiti benissimo e ci eravamo portati anche sul +3 per diverso tempo, poi la loro aggressività ci ha messo out il nostro straniero e l’emozione e tutte la tensione della gara d’esordio hanno fatto il resto. In questi mesi siamo migliorati tecnicamente ma soprattutto mentalmente e sabato credo vincerà chi giocherà in maniera più aggressiva,con tanta fame di vittoria e soprattutto chi sarà capace di tenere i nervi ben saldi. Ci siamo allenati bene in settimana e dovremo puntare molto sulla difesa se vogliamo chiudere questo 2016 in maniera positivaa; siamo due società che si conoscono ormai a memoria e spero ne uscirà una partita sicuramente maschia,con molta tensione agonistica ma corretta fino in fondo. Forza ragazzi”. Tutti a disposizione per coach Antonio Viola visti i rientri di Giannattasio,Cappello e Valente. Unico indisponibile Bertolami. A dirigere l’incontro con fischio d’inizio previsto alle ore 17:00 saranno i signori Passeri e Rinaldi.