Tag: partire

9 maggio 2017 0

Piedimonte al voto. Ferdinandi e De Bernardis: “Tutto pronto per far partire la differenziata 2.0”

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Piedimonte San Germano – Undicesima tappa per il “Tour della Proposta” del candidato a primo cittadino di Piedimonte San Germano, Gioacchino Ferdinandi. Il gruppo capeggiato dal trentacinquenne avvocato incontrerà i cittadini fino al prossimo 9 di maggio per presentare progetti, idee e proposte del movimento civico Piedimonte#ORA, in vista della presentazione ufficiale dei componenti la lista che concorrerà per le Amministrative dell’11 giugno. Lunedì 8 maggio, alle ore 18.00, il tour ha fatto tappa in viale Tiziano. Ad accompagnare l’aspirante Sindaco Gioacchino Ferdinandi, Vincenza De Bernardis. E’ stata proprio quest’ultima ad introdurre l’argomento e a presentare il progetto Piedimonte#ORApulita. “Noi vogliamo una città bella, accogliente ma soprattutto pulita. Tutto ciò sarà possibile solo se andrà in porto il nostro progetto di governo. Lavoreremo molto su questa tematica – ha spiegato Vincenza De Bernardis – perché crediamo che il decoro urbano ed una sempre maggiore attenzione alla nostra cittadina, oltre al rispetto delle regole, siano alla base del vivere civile. E’ per questo che chiederemo alla cittadinanza anche maggiore collaborazione, magari solo rispettando gli orari di conferimento della raccolta differenziata. E’ innegabile il fatto che bisogna migliorare la fase attuativa della differenziata ma il nostro primo impegno in tal senso sarà rafforzare la collaborazione con chi gestisce il servizio, l’Unione Cinque Città. Un altro cardine dell’idea di Piedimonte#ORApulita sarà una più attenta e costante programmazione della manutenzione del verde pubblico, non solo tramite gli addetti comunali ma anche e soprattutto con gli Enti preposti a tale servizio, come ad esempio il Consorzio di Bonifica o l’Amministrazione provinciale di Frosinone. Per quanto riguarda la gestione del verde, vogliamo adottare anche un sistema che sta funzionando in moltissimi Comuni d’Italia: l’“adozione” di aree da parte di aziende o attività commerciali, al fine di garantire un adeguato decoro urbano e magari abbattendo i costi municipali di manutenzione. Infine, non da ultimo, il nostro movimento civico ha in animo anche la realizzazione di un bagno pubblico in prossimità di Piazza Municipio. Con la realizzazione di questa struttura – ha concluso Vincenza De Bernardis – si misura anche il grado di accoglienza, di inclusione e di rispetto che un’amministrazione ha verso cittadini, turisti o quegli operatori ambulanti che ogni martedì sono in città per il mercato settimanale e costretti a rivolgersi ai bar per usufruire dei servizi igienici”. A Vincenza De Bernardis ha fatto eco il candidato Sindaco Gioacchino Ferdinandi. “Non abbiamo voluto scrivere un programma elettorale a tavolino – ha ricordato Gioacchino Ferdinandi – ma abbiamo ascoltato prima i cittadini, che ci hanno fatto notare i tanti problemi di Piedimonte a cui la politica del passato non ha raccolto nei luoghi in cui bisognava prendere decisioni. Sul discorso differenziata, però, posso assicurare che verrà fatto tutto quello che sarà in nostro potere per migliorare il servizio di raccolta, che definirei 2.0. C’è già un progetto pilota della Provincia di Frosinone con l’Unione Cinque Città – ha spiegato Ferdinandi – dove è stato ottenuto un finanziamento senza sottrarre risorse alle casse municipali, dove sono stati ordinati ed acquistati cassonetti cosiddetti “intelligenti”, predisposto con una società di Bergamo la raccolta dei dati per preparare le card da consegnare ai proprietari degli immobili e ci sono già stati un paio di sopralluoghi con i responsabili dell’Unione Cinque Città per verificare dove questi cassonetti dovranno essere posizionati. E, a dimostrazione del fatto che tutto verrà fatto nell’interesse dei cittadini, so che ci sono stati anche incontri con diversi amministratori condominiali i quali hanno già pronti i codici fiscali dei proprietari per effettuare l’assegnazione delle card. E’ tutto pronto e lo attueremo appena entreremo in Comune. Noi – ha concluso Ferdinandi – non ci sottrarremo a impegni e responsabilità e lo faremo con quella serietà con cui oggi ci stiamo proponendo ai cittadini di Piedimonte”.

29 marzo 2017 0

Piedimonte al voto. Ferdinandi:”Il progetto Città Giovane deve partire dalla struttura a Decorato”

Di redazionecassino1

Piedimonte San Germano – Ultima tappa per il Tour dell’Ascolto del candidato Sindaco di Piedimonte San Germano, Gioacchino Ferdinandi, in vista dell’evento finale previsto per il prossimo 2 aprile, alle ore 18.00, presso l’Hotel San Germano. Il giovane avvocato, nella tarda mattinata di martedì, ha incontrato educatori ed operatori del “Baby Parking”, la struttura di viale Decorato che accoglie i bambini di età compresa tra i 18 ed i 36 mesi. Ad accompagnare l’aspirante primo cittadino nell’incontro-dibattito vi erano i candidati: Valerio D’Alessandro, Carlo Cerrito e Donatella Massaro. E’ stata proprio quest’ultima ad introdurre ai presenti l’aspirante primo cittadino del movimento civico che, giorno dopo giorno, sta raccogliendo sempre più consenso ed approvazione da parte della popolazione. “Questa struttura è fondamentale per le famiglie del nostro Paese – ha sottolineato Donatella Massaro – perché i bambini possono svolgere attività che favoriscono lo sviluppo psicologico, relazionale e cognitivo dei minori tramite il gioco e l’animazione ludica. Un servizio che offre ai piccoli l’opportunità di dedicarsi liberamente a diverse attività, di trovare compagni di gioco e di avvalersi della competenza di personale specializzato. Sono convinta che questo è un servizio indispensabile per le nostre famiglie e che va assolutamente potenziato, soprattutto per aiutare quelle coppie di lavoratori con figli piccoli. Oltre al fatto che in questa sede, il pomeriggio, visti anche i tanti spazi a disposizione, si possono sicuramente creare e sviluppare altre attività rivolte a tutti i giovani di Piedimonte, come il teatro, laboratori musicali, la biblioteca multimediale o iniziative culturali di vario genere” – ha concluso Massaro. Alla candidata al consiglio comunale ha fatto eco l’aspirante primo cittadino Gioacchino Ferdinandi. “Il nostro obiettivo sarà quello di dare spazio a tutta una serie di attività per soddisfare le aspirazioni e le esigenze, fino ad oggi disattese, soprattutto dalle giovani famiglie della nostra comunità – ha detto Ferdinandi -. Piedimonte ha una notevole popolazione di bambini, giovani e giovanissimi che vanno seguiti e aiutati nel loro percorso di crescita. Chi governa non deve sostituirsi alle famiglie, che sono la prima “agenzia” educativa, ma deve pensare, agire e costruire un Paese moderno e sensibile alle loro esigenze. E’ per questo che punteremo sin da subito alla realizzazione del progetto “Città Giovane”, promuovendo una serie di interventi coordinati di ristrutturazione, a partire proprio dalla struttura di viale Decorato che potrebbe diventare il fulcro di una serie di attività educative e culturali. La Città che abbiamo in mente – ha aggiunto Ferdinandi – dovrà avere circoli, associazioni, laboratori teatrali, laboratori musicali, biblioteche e centri di aggregazione. Vogliamo – ha concluso Ferdinandi – che i giovani di Piedimonte diventino i protagonisti di questi progetti”. Il discorso del candidato Sindaco Ferdinandi è stato molto apprezzato dalle educatrici e dalle operatrici del Baby Parking. “Siamo state molto contente di questa visita – hanno detto – e del fatto che qualcuno si stia interessando a questa struttura che potrebbe offrire maggiori servizi ai figli di Piedimonte”.

11 marzo 2010 1

Prima di partire per il Sud Africa la coppa del mondo “visita” la Ciociaria

Di redazione

Prima di partire per il Su Africa La coppa del mondo “visita” la Ciociaria Era il luglio 2006 quando Cannavaro, Del Piero, Buffon e l’intera nazionale guidata da Marcelllo Lippi l’alzarono al cielo facendo sognare l’intera Nazione. E’ la coppa del mondo Fifa che in un tour, dopo un passaggio per Roma, arriverà sabato prossimo in provincia di Frosinone. L’originale trofeo che tornerà in panio nl prossimo torneo mondiale del Sud Africa verrà messo in esposizione in mattinata presso il municipio di Arpino. Alle 15 arriverà a Sora dove ad attenderla ci sarà il sindaco Cesidio Casinelli presso la sala consiliare. Alle 15:30 lo spostamento presso la sala stampa dello stadio Tomei dove verrà esposta al pubblico e dove rimarrà fino alle ore 19:30.

20 agosto 2009 0

Pronta a partire la XXXIX edizione del Gonfalone

Di redazione

Tutto è pronto ad Arpino per la XXXIX edizione del Gonfalone in programma il 22 e il 23 agosto 2009, per un weekend all’insegna della tradizione con una tra le manifestazioni più importanti della Ciociaria che vedrà i quartieri e le contrade di Arpino partecipare a varie gare tradizionali, di cui la più originale è sicuramente la corsa con la cannata. Quest’anno le gare cominceranno già il sabato con l’attesissima corsa degli asini in programma alle ore 16.30 sullo stesso percorso degli anni scorsi, dal porta del Ponte a piazza Municipio. Subito dopo rievocazione di antichi mestieri e tradizioni. La prima fase della manifestazione ha visto lo svolgersi delle feste dei quartieri e delle contrade di Arpino (Arco, Civita Falconara, Colle, Ponte, Collecarino, Vallone, Vignepiane) che si daranno battaglia per la conquista del Gonfalone nel weekend di sabato 22 e domenica 23 agosto. Il fine settimana rappresenterà, infatti, la parte conclusiva della manifestazione, la più importante, e vedrà concentrarsi il sabato tutti i momenti folkloristici di gioia e di festa, con musiche e danze, con la rievocazione nel centro storico di antichi mestieri e tradizioni. Per l’occasione, il centro storico si trasforma in un vero e proprio museo all’aperto della civiltà ciociara. Sabato sera, intorno alle ore 20, cena in piazza Municipio con menu completo con piatti e prodotti tipici al costo di 10 euro. Il tutto fino allo svolgimento delle gare – sabato 22 alle ore 16.30 la corsa degli asini, domenica 23 quelle con la carriola, con la cannata, con i sacchi, la staffetta e il tiro alla fune – che porteranno l’assegnazione dell’ambito drappo, realizzato dall’artista Matteo Gabriele, che verrà consegnato al Presidente della contrada o del quartiere vincitore domenica intorno alle 23. I quartieri e le contrade saranno premiati anche per le sagre, il piatto tipico, l’angolo caratteristico e il balletto sabato sera, per la coppia, la coppietta, le gare, la classifica, la coreografia e la correttezza nella giornata di domenica prima di assegnare il drappo 2009. La prima giornata si concluderà con il concerto degli MBL all’insegna di ballarella e saltarello ciociaro con protagonisti i contradaioli del Gonfalone. “La novità che abbiamo voluto inserire in questa edizione – afferma il sindaco Fabio Forte – è l’anticipazione al sabato della corsa degli asini che per le sue caratteristiche richiama moltissimi turisti”. Il presidente dell’Associazione Gonfalone Serena Sciucca invita tutti i turisti ciociari e non ad intervenire per vivere un’emozione che solo un evento tradizionale come il Gonfalone sa trasmettere. La manifestazione è organizzata dall’Associazione Gonfalone e dal Comune di Arpino con il patrocinio della Regione Lazio e la collaborazione della Pro Loco e verrà trasmessa in diretta streaming su www.ciociariaturismo.it e sul digitale terrestre di Teleuniverso, che riprenderà l’evento con otto telecamere, con il commento di Renato Rea per le gare e di Luciano Rea per l’aspetto tradizionale