Tag: peperone

27 agosto 2017 0

Il Peperone di Pontecorvo Dop si fa bello (e buono), tutto pronto per la sua seconda festa

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

PONTECORVO – Tutto pronto per la Festa del Peperone di Pontecorvo Dop, seconda edizione organizzata dall’amministrazione comunale in collaborazione con la Proloco, Coldiretti e Consorzio Peperone Dop.  La manifestazione si svolgerà in due giorni: il 2 e 3 settembre 2017 e coinvolgerà tutta la città, sia il rione Pastine sia il rione Civita.

Ecco il programma: Giorno 2 Settembre 2017 nel rione Pastine.  Ore 17 Apertura Mostra Personale Marco Merafina Fotografo. Ore 18 Convegno presso l’Aula Consiliare sul tema: «Peperone di Pontecorvo D.O.P.-Ricerca e Tradizione». Ore 19.30 in Piazza Annunziata  ci sarà la  degustazione Prodotti Tipici, rievocazione della tradizione storica del Paese con distribuzione di pane e Peperone di Pontecorvo Dop distribuito gratuitamente, pizza a cura dei Maestri Pizzaioli Napoletani con mozzarella di bufala e Peperone Dop • Musica dal vivo e balli con «Ugo De Marco & Friends» a seguire «Musica e Comicità NAPULITA’». Giorno 3 Settembre 2017 a partire dalle ore 18,00 ci sarà il percorso itinerante presso il rione Civita: con inizio da Viale Porta Pia con giochi per bambini, musica, danze, spettacoli e giro sul calesse. Ci sarà il Consorzio di Tutela Peperone Pontecorvo D.O.P e Mercato campagna amica della Coldiretti. Stand con Mostra e vendita prodotti: Tabacco Pregiato, Mostra auto e trattori d’epoca e di ultima generazione, Mostra Paramenti Sacri Cattedrale S.Bartolomeo (18,30-20,30), Antichi Mestieri, Mostra Personale Marco Merafina Fotografo, Mercatini, antiquariato, bijoux, scarpe e abbigliamento. Postazioni con Musica dal Vivo e Spettacoli lungo il percorso ad opera di si gruppi pontecoervesi. Con la partecipazione straordinaria dei “DRUM STREET”. Il menù Degustazione ad opera di attività pontecorvesi con il solo contributo di 10 euro, prevede:  Bruschette al Peperone D.O.P. e Prosecco (Civico 39), Calzone fritto al Peperone D.O.P. e ricotta (Bacchus), Mezze maniche al Peperone D.O.P. e baccalà (La Ciociara), Frittura di paranza e Peperoni D.O.P. (Borgo),  Peperone D.O.P. ripieno (La Piazzetta), Trancio di pizza con mozzarella di bufala e Peperone D.O.P. (Byblos), Gelato artigianale tradizionale (Bar Prata). “Quella che andrà in scena  non sarà solo la festa del peperone. Il programma elaborato prevede un interessente momento di riflessione  in sala consiliare su quello che è il futuro del nostro prodotto di eccellenza con la presenza di tutti gli attori protagonisti del settore, tra i quali il direttore regionale Coldiretti Aldo Mattia, il professor Bernabei dell’Università della Tuscia, l’assessore regionale Carlo Hausmann e Claudio Digiovanniantonio direttore Arsial. Nella due giorni sono stati coinvolti i due rioni a dimostrazione che il ponte unisce e non divide, a tutti i commercianti pontecorvesi è stata data la possibilità di partecipare per cui non solo peperone dop, ma anche promozione delle peculiarità  commerciali  delle tante attività storiche. Ma anche cultura un esempio la mostra di paramenti sacri in cattedrale. Ringrazio l’assessore Nadia Belli che ha fortemente voluto questo evento, la Regione lazio, la coldiretti e la Pro loco”. Lo afferma il sindaco Anselmo Rotondo
14 luglio 2017 0

Pontecorvo: Festa del peperone, ci si prepara per il 2 settembre

Di redazione

“Festa del Peperone Dop: l’amministrazione comunale chiama a raccolta i produttori dell’areale di produzione. La festa ci sarà il 2 settembre prossimo”. “Risolte le questioni di bilancio, torna dopo un anno di stop forzoso, la festa del Peperone Dop, per cui a breve ci sarà un incontro con i produttori per organizzare l’evento, ma non solo i produttori perché nell’evento saranno coinvolti anche i ristoratori locali. Valorizzare e promuovere il peperone Dop, infatti, è uno dei punti programmatici di quest’amministrazione, la festa del peperone sarà il momento opportuno per fare il punto, assieme ai produttori e alla filiera commerciale, delle tante opportunità che esse offre. Le polemiche e le strumentalizzazioni politiche anche da parte di dovrebbe tutelare solo il peperone a noi non interessano, come sempre lavoriamo per il bene dei cittadini, dalla città e dei tanti prodotti che sono la caratteristica del nostro territorio”. Lo comunica il sindaco Anselmo Rotondo in una nota congiunta con l’assessore all’Agricoltura Nadia Belli.

5 luglio 2017 0

Da Pontecorvo a piazza Montecitorio per proteggere il peperone dop e i prodotti ciociari. Rotondo e Belli in prima linea

Di redazione

Questa mattina a Roma per la protesta contro il Ceta c’erano molti cittadini e rappresentanti dei comuni italiani al fianco della Coldiretti con l’obiettivo di impedire che venga messo in atto un meccanismo ritenuto potenzialmente dannoso per i pregiati prodotti italiani. Anche da Pontecorvo è partita una delegazione per far sentire il proprio no. “Tutelare i prodotti ciociari, in primis il peperone Dop è un dovere di ogni rappresentante istituzione che ama la propria terra e tiene al futuro dei produttori agricoli, per questo stamattina assieme alla Coldiretti abbiamo fatto sentire la nostra voce in piazza Montecitorio”. A dichiararlo in una nota il sindaco Anselmo Rotondo e l’assessore all’agricoltura Nadia Belli che stamattina ha rappresentato il comune nella manifestazione a Roma. “Se venisse ratificato dal Parlamento l’accordo con il Canada qualsiasi produttore potrebbe imitare i prodotti Igp e Dop, tra essi il nostro peperone. Siamo e saremo al fianco di chi vuole favorire la crescita del prodotto e avverseremo in tutte le sedi chi, invece, intende affossarlo”.

27 ottobre 2016 0

L’opposizione consiliare di Pontecorvo festeggia il Peperone Cornetto Dop

Di admin

Pontecorvo – Il Peperone DOP di Pontecorvo avrà la sua festa: è l’Opposizione Consiliare ad organizzare un evento in suo onore. A darne notizia è la stessa opposizione consiliare in un comunicato stampa firmato dai capigruppo d’Opposizione Riccardo Roscia, Paolo Renzi, Natascia Di Schiavi Iorio, insieme ai consiglieri Angela Tribini e Annarita Sardelli. “Nelle vesti consegnategli dai cittadini – si legge nella nota  – hanno voluto sopperire alla mancata programmazione di una festa che valorizzasse uno degli orgogli cittadini più importanti: il Peperone cornetto DOP.

Sabato 29 Ottobre, a partire dalle ore 19:00, il Centro Storico di Pontecorvo sarà la location per il percorso enogastronomico d’autunno “ Dal Ribollir De’ Tini”, una manifestazione  fortemente voluta dai banchi della minoranza, da tutte le associazioni e dalla cittadinanza tutta, che vedrà le vie della città fluviale festeggiare i prodotti locali con circa 40 stand  tra degustazioni, artigianato locale, artisti di strada, musica e cultura.

All’evento sarà prevista la partecipazione straordinaria dell’Arsial (Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura nel Lazio) con un proprio stand, oltre che con il Commissario Straordinario Dott. Antonio Rosati. Sarà inoltre presente il Presidente Regionale di Coldiretti Aldo Mattia. “ Il nostro senso di responsabilità verso la cittadinanza – le dichiarazioni rilasciate dal gruppo d’Opposizione a voce unica –  ci ha spinto ad organizzare un percorso enogastronomico in onore del Peperone pontecorvese che avrà lo scopo principale di valorizzare le eccellenze culinarie locali, con speciale riguardo al prodotto DOP.

La cittadinanza tutta, senza distinzioni, è invitata a questa manifestazione tanto attesa, ci aspettiamo numerose adesioni per vivere al meglio una giornata all’insegna del gusto e della spensieratezza. Ci auguriamo di poter vedere colme le strade della città fluviale per poter festeggiare insieme il fiore all’occhiello della produzione agricola pontecorvese: il peperone cornetto DOP. E’ nostro dovere risollevare il nome della città di Pontecorvo, città che merita eventi che esaltino l’importanza delle proprie eccellenze.

Nella nostra agenda sono in programmazioni altri eventi, uno in particolare nel Rione Pastine, che porteranno alto il nome di Pontecorvo in location diversificate della cittadina. Saremo lieti di avere – concludono Roscia, Renzi, Di Schiavi Iorio, Sardelli e Tribini all’unisono – la presenza di tutta la cittadinanza sabato 29 ottobre presso il centro storico della città di Pontecorvo. Tutti invitati all’evento clou d’autunno, da non perdere”.

7 ottobre 2016 0

Niente festa del Peperone Cornetto Dop e a Pontecorvo è battaglia politica

Di admin

Pontecorvo – Salta la festa del peperone cornetto Dop di Pontecorvo ed è polemica. L’opposizione in consiglio comunale ne fa una questione di politica al ribasso dell’amministrazione e lo dice a chiare note in un comunicato stampa dei consiglieri Annarita Sardelli e Paolo Renzi che riceviamo e pubblichiamo.

“L’Orgoglio ontecorvese non trova spazio: il Peperone Dop non avrà la sua festa. L’amministrazione comunale non ha previsto l’inserimento della festa tanto attesa. Un’occasione persa che avrebbe valorizzato la ricchezza culinaria dei nostri territori, sponsorizzandone il prodotto principale, da sempre fiore all’occhiello della città di Pontecorvo: il peperone cornetto DOP. “ Ennesima dimostrazione di come questa amministrazione sia carente nella programmazione e nella valorizzazione di eventi che realmente incidono sull’economia del Paese. ─ hanno esordito i consiglieri d’Opposizione Paolo Renzi e Annarita Sardelli del gruppo “Per Pontecorvo” ─  Sono stati spesi tanti soldi per questioni molto meno rilevanti, ora dopo numerosi rinvii veniamo a sapere del definitivo annullamento. In consiglio comunale abbiamo più volte cercato di consigliare strade migliori per la gestione dei debiti fuori bilancio ma abbiamo sempre avuto come risposte risate di scherno. Si sa, il riso abbonda sulla bocca degli stolti. Un’altra occasione svanita, la città di Pontecorvo meritava una festa che avrebbe pubblicizzato il prodotto locale con degustazioni, con intese tra  i vari coltivatori, ricevendo di certo folti consensi ed adesioni anche dai paesi limitrofi. Nonostante il successo riscosso negli ultimi giorni dal peperone Dop in una manifestazione, come accade ormai da tempo, le nostre eccellenze continuano ad essere dimenticate. Siamo ora venuti a conoscenza di un evento organizzato nel Comune di San Giorgio a Liri che avrà come tema principale il nostro peperone di Pontecorvo, non può che essere un dramma ed una grave perdita per la città di Pontecorvo. Se non ci fosse da ridere ci metteremmo a piangere. L’ amministrazione comunale continua ad escludere, sia a livello di programmazione che di manifestazioni, qualsiasi iniziativa tesa a valorizzare e ad investire sul prodotto. Non si comprende la necessità di dover dare importanza ad un prodotto così importante, vitale per le aziende e per il nostro territorio. Avevamo proposto in precedenza emendamenti costruttivi che avrebbero portato a programmazioni celeri e proficue in onore del nostro peperone Dop, ma sono state bocciate dalla maggioranza. Saremo in ogni caso presenti a sollecitare la regione ad avere un occhio di riguardo verso il nostro prodotto che rappresenta un’eccellenza invidiabile. Dopo il bluff sulla riconversione delle case Ater, la chiusura del Giudice di Pace, la chiusura dell’ufficio postale di Sant’Oliva, la chiusura dell’Istituto Professionale, ecco un’ulteriore sconfitta di quest’amministrazione. ─ concludono i consiglieri di minoranza ─ Chiediamo fermamente, visto che non si è obbligati a svolgere ruoli per cui si è incompetenti, le dimissioni dell’Assessore preposto e di tutta l’amministrazione. Il nostro Paese continua a perdere pezzi”.