Tag: persona

14 agosto 2018 0

Morte di Paolo Rampini. Fermata una persona

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

A Frascati, nel pomeriggio di oggi a seguito di un servizio del NORM di Pontecorvo e Stazione di Ceprano, con ausilio del NORM di Frascati, in prossimità della fermata dell’autobus di Torre Angela è stata fermata un’autovettura con a bordo un italiano e un soggetto del Mali, attenzionato a seguito della morte per overdose di Paolo Rampini, avvenuta a Ceprano il 7 agosto 2018. L’uomo originario del Mali è stato arrestato e piantonato presso ospedale Frascati per aver ingerito verosimilmente ovuli di sostanza stupefacente all’atto del controllo. Proseguono le indagini. Foto d’archivio

11 giugno 2018 0

Denuncia un sequestro di persona per nascondere “impicci” su una Porsche, finisce denunciato insieme a due complici

Di admin

FROSINONE – Hanno cercato di piazzare una Porsche soggetta a sequestro preventivo e hanno rimediato una denuncia per riciclaggio. Si tratta di tre persone, un 60enne frusinate e due pontini, coinvolte in quello che sembra essere un “intrigo” internazionale, con al centro una Porsche Cayenne

Il ciociaro, in sede di denuncia presso gli uffici della Questura, ha dichiarato di essere stato vittima di un sequestro di persona a scopo di estorsione ed usura.

Il reato si era consumato in Marocco e nella circostanza era stato costretto, sotto minacce, a vendere la costosa auto.

Scattano le indagini, nel corso delle quali è emersa un’altra verità.

L’uomo aveva stipulato, per la citata autovettura, un leasing, rendendosi però inadempiente alle obbligazioni contrattuali.

La società danneggiata aveva presentato formale denuncia ed al malfattore era già stato notificato il decreto di sequestro preventivo.

Consapevole dell’illegalità della transazione, il 60enne aveva “piazzato” comunque la Porsche, con l’aiuto di due giovani residenti nella confinate provincia di Latina.

Ad avvalorare la tesi investigativa i riscontri testimoniali e tecnici. Per i tre scatta la denuncia per riciclaggio.

27 dicembre 2017 0

Si cerca la “Persona dell’anno 2017” a Fondi. Migliaia le indicazioni

Di redazione

Oltre mille indicazioni pervenute per la “Persona dell’Anno” 2017. Ma c’è ancora tempo fino a domenica 7 gennaio 2018

Un fiume di indicazioni già pervenute ai canali dell’Associazione Pro Loco Fondi: Oltre mille ricevute e quattro i nomi più votati per la quinta edizione del premio “Persona dell’Anno” 2017 riservato alle persone che si sono distinte, in qualsiasi campo e ambito, nel dare lustro alla città di Fondi o del comprensorio.

Ma c’è ancora tempo per continuare ad indicare la persona che più merita il premio attraverso il web entro domenica 7 gennaio 2018.

Per farlo si può inviare una Email all’indirizzo: info@prolocofondi.it oppure collegarsi alla pagina della Pro Loco su Facebook oppure inviare un messaggio WhatsApp al 3297764644. E anche con l’App di Telegram e Instagram.

La cerimonia di premiazione inizierà alle 9,30 di venerdì 12 gennaio 2017 all’interno dell’Auditorium comunale di San Domenico a fondi, con uno spettacolo intrattenimento.

L’evento è associato alla Banca Popolare di Fondi che promuove con la sua azione costante iniziative legate al nostro territorio.

L’iniziativa ha il patrocinio del Comune di Fondi, del Parco Ausoni e Lago di Fondi, della XXII Comunità Montana.

3 settembre 2017 0

Cassino: Truffa on the road, la Polizia di Stato denuncia una persona

Di redazione

Il personale del Commissariato di Cassino ha denunciato un cittadino rumeno responsabile del reato di truffa. Ha offerto l’acquisto di un iphone 7 plus ad un poliziotto libero dal servizio. Quando ormai pensava di aver intascato facilmente altri 300 euro, un cittadino rumeno si è ritrovato con le manette ai polsi. Sono da poco passate le 13.00 quando un Ispettore in borghese del Commissariato di P.S. di Cassino viene avvicinato da uno pseudo venditore che, ignaro di chi fosse il suo interlocutore, con fare garbato e professionale gli propone l’acquisto di un iphone 7 plus per la modica somma di 300,00 euro; l’ultimo pezzo di uno stock dice il proponente per rendere più credibile l’affare. Il “cliente”, fiutando immediatamente la fregatura, sta al gioco; si mostra interessato “all’affare” chiedendo ulteriori spiegazioni tecniche e, soprattutto, se avesse altri pezzi da poter far acquistare anche ai suoi famigliari. Allettato da tanta grazia, il rumeno tira fuori dal suo piccolo magazzino portatile, uno zainetto, un secondo telefono ed a quel punto l’Ispettore, con la scusa di chiamare casa per farsi portare il denaro contante, fa avvicinare una pattuglia della “Squadra Volante”. Per il rumeno, residente in un campo nomadi romano, quello che doveva essere l’affare del giorno, si è trasformato in un attimo nella beffa dell’anno. Accompagnato in Ufficio per la compiuta identificazione, il venditore on the road è stato denunciato per tentata truffa e proposto per il Foglio di Via Obbligatorio. Accertamenti tecnici sui due telefoni sono in corso da parte degli agenti del Commissariato di P.S. di Cassino.

1 novembre 2016 0

Fuga di gas e incendio a Fondi, persona ustionata

Di admin

Fondi – Una persona è rimasta ustionata questa mattina a Fondi a causa dell’esplosione e incendio per fuoriuscita di gas.

L’allarme è stato lanciato poco dopo le 8 da via della Poiana e sul posto è arrivata, oltre ad una ambulanza del 118 che ha trasportato la persona ferita in ospedale con ustioni del terzo e quarto grado, anche una squadra di vigili del fuoco di Terracina.

L’incendio era divampato in una struttura su due piani. Domato il rogo i vigili hanno accertato che ad innescare l’incendio fosse stata la perdita di gas. La struttura è stata dichiarata inagibile.

31 ottobre 2016 0

CNSAS – Molise: Interventi di soccorso in aree terremotate e per ricerca persona scomparsa

Di redazionecassino1

Campobasso – A seguito dell’evento sismico che ha interessato il Centro Italia nella giornata di ieri, due squadre del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) della Regione Molise, in accordo con il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, si sono immediatamente recate a Norcia, uno dei centri maggiormente colpiti, per prendere parte alle operazioni di soccorso alle popolazioni del luogo. Giunti sul posto hanno affiancato i tecnici CNSAS provenienti da altre Regioni ed hanno operato in stretta collaborazione con altri Enti ed Organizzazioni presenti. Attualmente le due squadre del CNSAS della Regione Molise sono impegnate nelle frazioni limitrofe del Comune di Norcia per assistere le persone in difficoltà e trasferire alimenti e medicinali nelle aree disastrate. Eventi di calamità naturali quali il sisma che ha colpito ieri mattina il Centro Italia, rendono estremamente impervi anche ambienti urbani, e Il CNSAS, in qualità di Struttura Operativa del Servizio di Protezione Civile Nazionale secondo la legge 225 del 24 febbraio 1992, è in grado di operare in ambienti critici di questo tipo grazie alle peculiari competenze tecniche del suo personale.

Contestualmente all’attività di soccorso nelle aree terremotate una squadra del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) è tutt’ora impegnata nell’attività di ricerca del sessantaquattrenne di Campobasso scomparso da casa giovedì pomeriggio. Il personale del Soccorso Alpino, insieme ai Carabinieri e i Vigili del Fuoco, prosegue l’attività di ricerca di superficie nelle aree impervie tra Campobasso e Mirabello.

15 settembre 2016 0

Violenza sessuale su persona minorata, 65enne di Veroli deve scontare 16 mesi di carcere

Di admin

Veroli – Deve scontare la pena detentiva di sedici mesi di carcere e oggi, per un 65enne di Veroli è arrivata l’ordinanza di carcerazione dal tribunale di Sorveglianza di Roma. A notificargliela sono stati i carabinieri di Veroli che lo hanno condotto agli arresti domiciliari. L’uomo deve espiare la pena perché ritenuto colpevole di violenza sessuale nei confronti di una persona minorata. Il reato è stato commesso nel 2005.

Er. Amedei