Tag: petriana

21 gennaio 2018 0

Un finale in volata che non sorride alla NB Sora 2000, battuta 66-67 dalla Petriana al PalaPanico

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Dire che quella contro la Petriana fosse una delle partite più delicate e importanti per la stagione per il Sora è esagerato, ma forse rende bene l’idea.

Il quintetto biancoceleste vede Stirpe, Roljic, Vozza, Berardi e Bulatovic, senza Ambrosino (bloccato dalla solita folle impasse burocratica) ma con il neo arrivato Vozza (play classe ‘93 in uscita da Reggio Calabria).

Il primo quarto vede protagonista in apertura Berardi e Roljic, Sora impatta bene ed al 5’ è avanti per 9-2, coach Pazzi chiama timeout dalla panchina ospite. I papalini tentano di accorciare le distanze con Ficini dalla distanza ma i volsci tengono duro anche se falliscono troppe volte le occasioni per un eventuale allungo. Al 10’ la NB Sora 2000 conduce 17-16.

Seconda frazione di gioco in cui a fare la differenza sono Ferrarese e Nero per gli ospiti, Stirpe e Di Prospero  rispondono dall’altro lato , Ortenzi chiede un minuto di sospensione sul 26-29 del 14’. Entrambe le difese si allargano ed a canestro si sbaglia poco e niente, al riposo lungo i papalini sono in vantaggio per 32-36.

Al rientro in campo il Sora trova più facilmente la via del canestro, i volsci trovano addirittura il +5 con l’ ennesima bomba di Roljic (44-37 al 24’), stavolta è coach Pazzi a voler parlare ai suoi in panchina con un timeout. La squadra ospite recupera e si porta a ridosso dei padroni di casa  con Nero e Ficini, Ferrarese e Forgione, qui i ragazzi di Ortenzi accusano il colpo ed al 30’ il vantaggio e minimo, chiudendo il terzo quarto sul 49-48. Ultimo quarto in cui la Petriana nei primi minuti centra il bersaglio con percentuali altissime, Sora ci prova ma scivola addirittura sul -8 al 34’. Di qua i volsci ci mettono il cuore, a guidarli sono i veterani Stirpe e Roljic ed il pari è cosa fatta al 38’ sul 61-61. Il PalaPanico s’infiamma, a sospingere le biancocelesti ci sono le voci dagli spalti, quando la gara si decide possesso dopo possesso. Quando manca solo 1’ coach Pazzi chiama timeout dopo la bomba di Roljic col punteggio sul 66-65. Finale inadatto ai deboli di cuore, ciociari che non ricorrono al fallo sistematico, dalla linea della carità la Petriana sbaglia poco e niente, la Petriana trova con Fokou, fin lì inconcludente, l’appoggio del definitivo sorpasso papalino tenendo vive le speranze ospiti 66-67 quando a mancare al cronometro è solo pochi secondi. Sora con di prospero prova dalla distanza a realizzare il colpaccio e 3/3 delle vittorie nel girone  di ritorno, ma il destino si mette di traverso, e il pallone viene sputato fuori dal ferro, regalando ai capitolini un successo preziosissimo per la corsa alla vetta. Coach Ortenzi a fine gara: “Partita ben giocata per 35’. Miglioramenti vistosi in chiave  difensiva. Abbiamo avuto passaggio a vuoto nell’ultimo quarto in cui abbiamo pagato a caro prezzo, innervosendoci senza alcun motivo. Poi siamo stati  bravi a riprenderla, ma un paio di errori di inesperienza li abbiamo commessi negli ultimi possessi. Certo che anche qualche fischio dubbio non ci ha agevolato. Peccato perché penso che avremmo meritato di portala a casa”. Per i volsci, tantissimo amaro in bocca, vuoi per la sconfitta, vuoi per un arbitraggio molto contestato, soprattutto per la valutazione degli ultimi e decisivi possessi. Ora il Sora e atteso, nel prossimo turno, nello scontro diretto con la Virtus Bk Aprilia.

N.B. Sora 2000 66 – Petriana 67

Parziali: 17-16 / 15-20 / 17-12 / 17-19

N.B. Sora 2000: Favari n.e., Stirpe 14, Roljic 26, Santucci n.e., Vozza 4, Radonjic n.e., Di Vito n.e., Berardi 9, Vona 5, Di Prospero 4, Bulatovic 4; Coach: Ortenzi. Ass. Berardi

Petriana: Battistini 5, Melillo 9, Tozzi 4, Ferrarese 21, Forgione 2, Ficini 6, Mansutti 10, Nero 8, De Franciscis 0, Gasperini 0, Rubinetti 0, Fokou 2; Coach: Tuccinardi. Ass. Pazzi

2 ottobre 2017 0

Basket C Gold: La NB Sora stecca la prima contro Petriana Roma

Di redazionecassino1

I ragazzi di coach Ortenzi escono sconfitti, nella gara d’esordio del campionato di C Gold, contro la Petriana Roma, al termine di una partita intensa e mai noiosa che ha visto prevalere gli avversari sotto l’aspetto fisico e tecnico.

Per la gara d’apertura svoltasi nella meravigliosa cornice, organizzata dal Comitato Regionale in collaborazione con la società Smit Roma, del Tellene Carpoint Arena per l’Opening Weekend, il coach volsco si affida a Dell’uomo in cabina di regia, Berardi e il neo acquisto Cara sugli esterni e al duo Dulovic – Bulatovic nel pitturato.

L’inizio di gara è subito complicato per i volsci che, complice la tensione dell’esordio, si ritrovano subito sotto incapaci di reagire alla foga offensiva dei papalini. Bisogna aspettare il 5′ di gara per vedere il primo squillo dei sorani, che sono costretti a ricucire il parziale è di 12 – 2 maturato nelle prime battute di gara. A suonare la carica per i ragazzi della Petriana sotto la guida di coach Pazzi, è Ferrarese la spina sul fianco dei ciociari che  facendo coppia  con Ficini permetto alla Petriana di chiudere il primo quarto sul punteggio di 18-4.

Nel secondo quarto la Petriana prova a fare ancora la voce grossa e gli ospiti  ciociari con Radonjic ( buona la sua prestazione) provano a ricucire il divario maturato nel primo frangente di gara. A mettersi in mostra per i papalini sono Mouaha e soprattutto Fokou padroni del pitturato, portano i giallo-blu in vantaggio di 15 lunghezze (27-9) . Il coch sorano Ortenzi  fa  girare i suoi  nel trovare  l’assetto giusto nel contrastare le sfuriate papaline e con  Dulovic e Vona para i colpi  inferti da Ficini e compagni, chiudendo il primo tempo sul punteggio di 37 a 20. La tendenza del secondo quarto è confermata nella ripresa, nel terzo periodo, infatti, sono i ragazzi romani a tenere le redini del gioco. La pressione della difesa ospite sale e il Sora non riesce ad arginare il duo Mouaha – Fokou che fa valere la maggiore tecnicità rispetto ai lunghi avversari. I due lungi papalini mettono in difficoltà i ragazzi di coach Ortenzi. Non bastano  i canestri  di sia Radonjic che Dulovic a  cambiare l’inerzia della partita. La Petriana fortemente avvantaggiata  sotto il profilo fisico  allunga  ancora il suo vantaggio con Gasperini. Da parte biancoceleste, si vede in campo il cuore  e le buone giocate di Radonjic e Cara, che fanno si a recuperare un po’ di terreno, sfruttando il temporaneo calo dei  papalini, affacciandosi  all’ultimo periodo di gioco sul punteggio di 53 – 36.

Quanto visto nei precedenti minuti lascia ben sperare in casa NB 2000, ma gli ospiti non hanno fatto i conti con la voglia di vincere dei padroni di casa. I ragazzi di Ortenzi riescono a recuperare terreno arrivando  al -14 con Stirpe  e Vona. Ma  la Petriana  si risveglia  dal temporaneo appannamento e  Forgione risalgono la china ritornando  al gioco delle prime frazioni di gara, i ragazzi di coach Pazzi ritrovare la via del canestro e sul versante difensivo la stanchezza degli ospiti si fa sentire e si è incapace di reagire, l’unico squillo degli ospiti porta il nome di Vona e Suriano che  realizzano gli ultimi canestri dei bianco-celesti  chiudendo il mach sul punteggio di 76- 51.

Nonostante la sconfitta, la prestazione dei volsci lascia ben sperare per il proseguo del campionato. Campionato che vedrà, per tutti i tifosi della NB Sora 2000, l’esordio tra le mura amiche del PalaPanico, sabato prossimo alle ore 18.30, data in cui la NB Sora 2000 affronterà la Virtus Aprilia.

Petriana 76 – N.B. Sora 2000 51

Parziali: 18-4 / 19-16 / 16-16 / 23-15

Petriana: Battistini 0, Melillo 0, Ferrarese 13, Forgione 8, Ficini 15, Mouaha 12, Nero 4, De Franciscis 5, Araja 0, Gasperini 6, Rubinetti 2, Fokou 12; Coach: Pazzi

N.B. Sora 2000: Stirpe 8, Dell’Uomo 0, Santucci 0, Radonjic 9, Berardi 0, Vona 8, Suriano 5, Bulatovic 4, Cara 7, Dulovic 10; Coach: Ortenzi

28 febbraio 2017 0

Basket C Gold: NB Sora 2000 espugna il campo della Petriana

Di redazionecassino1

In quel di Roma i volsci si sono espressi bene, anche se sono stati necessari gli ultimi dieci minuti di fuoco per mettere al tappeto gli avversari. Ora la concentrazione si sposta sugli allenamenti settimanali e la prossima prova casalinga, con la speranza che la Expert Lucarelli NB Sora 2000 possa accedere alla fase dei playoff. La cronaca: i papalini aggrediscono la gara andando forte a rimbalzo e cercando di muoversi con grande ritmo in attacco. Dopo una fiammata di Spence (9) che lancia la NB Sora nelle fasi iniziali, i volsci però si disuniscono un po’ nella metà campo offensiva, pagando dazio alle soluzioni in transizione di Fucini e Melillo. Un’ innumerevole grandinata di palle perse per i ciociari, che subiscono un +10 (19-9): colpa soprattutto della netta superiorità espressa dai padroni di casa che permette loro di chiudere in vantaggio il primo quarto. Anche nel secondo quarto la situazione resta presso che la stessa, la formazione di Polidori fa fatica a trovare il canestro e nessun giocatore bianco-celeste riesce a dare una sterzata alla gara. I padroni di casa spinti da una tripla di Ramundo si portano sul +13 (22-9) il massimo vantaggio dei papalini, ma da quel momento in poi, Roljic, fino a quel punto assente, decide di salire in cattedra e prendere la squadra per mano e tirala su, piazzando una serie di triple che permette il Sora a tornare in partita(25-20). I padroni di casa con il nuovo innesto Tozzi allungano nuovamente portandosi sul +11. Mancano una manciata di minuti prima di andare a bere un bel the caldo, quando Rossetti e Roljic sfoderano delle triple di spessore ricucendo nuovamente il distacco dai giallo-blu, chiudendo il secondo quarto sul 34 a 28. La NB Sora 2000 rientra dagli spogliatoi con una faccia diversa, aggredendo la partita invece che aspettandola. Dulovic nega tutte le linee di passaggio, e dopo il canestro di apertura del quarto siglato da Spence arriva così il sorpasso degli ospiti, firmato dalla 4^ tripla di Roljic (38-40) al 5’. Il coach papalino Pazzi inizia a far girare i suoi per trovare una nuova chiave di svolta, ma i volsci oramai mettono la freccia e con un ritrovato Dulovic e Roljic spietato dalla distanza. Negli ultimi due minuti la Petriana torna nuovamente sotto i ciociari con Nero, ma Ramundo spereca il libero del pareggio dopo dopo il tecnico sanzionato a coach Polidori. Il terzo quarto finisce sul punteggio di 46 a 48. Ultimo quarto che si apre con la Petriana che passa in vantaggio con l’ala Nero prima di uscire per 5 falli. Sora reagisce nuovamente con l’ennesima tripla di Roljic (5^ personale), che porta i volsci in vantaggio. In seguito viene fischiato un fallo discutibile a Rossetti che sancisce la sua uscita dal campo per il suo 5° fallo personale. Da quel momento in poi in campo si vedrà solo una squadra, quella degli ospiti sorani che con Spence e Roljic (6ª tripla di serata), e grazie ai suoi realizzatori principi ne approfitta per tornare a +5 (54-59), mentre la Petriana appare totalmente in confusione in questo frangente, lo dimostra ampiamente l’antisportivo ingenuo commesso da Ferrarese. Il papalino piazza una tripla che fa sperare nuovamente i padroni di casa , ma i 5 punti di fila infilati dall’americano del Sora Spence mettono la parola fine alla gara, regalando agli uomini di Polidori una vittoria importantissima pesante (60-73 il finale). Sugli scudi uno scatenato Roljic, che con Spence ha messo a ferro e fuoco la difesa avversaria, sfoderano un finale di gara molto convincente.

Petriana 60 – N.B. Sora 2000 73 Parziali: 19-9 / 15-19 / 13-20 / 13-25

Petriana: Recchia n.e., Tozzi 10, Melillo 10, Ficini 9, Martongelli 5, Nero 9, Cavarocchi 0, Araja 0, Gasperini 2, Ferrarese 8, Ramundo 7, De Santis 0; Coach: Pazzi

N.B. Sora 2000: Spence 18, Tchitchveishvili n.e., Roljic 27, Tanzilli n.e., Mannarelli 0, Galuppi 4, De Laurentiis 1, Taskov 0, Dulovic 15, Rossetti 8; Coach: Polidori. Ass. Spaziani

15 novembre 2016 0

Basket C Gold: La NB Sora 2000 festeggia la prima vittoria, Petriana ko

Di redazionecassino1

Rossetti trascina i biancocelesti con 20 punti e la sua squadra trova la prima vittoria dopo sei sconfitte. La Petriana cade per la sesta volta, stavolta in trasferta. I volsci gioiscono per la prima vittoria stagionale. A farne le spese è la Petriana Roma con il punteggio di 73 a 69. Il giocatore capitolino, ex Vis Nova, a fine gara ha confezionato 20 punti, suo record fin qui, tirando con il 55% da due e il 40% dall’arco (2/59) e 12 rimbalzi, conquistando la palma di migliore in campo. Volgendo il nastro a ritroso, siamo a raccontarvi una partita in cui la N B Sora 2000 regge bene, un roster, quello papalino, più profondo e più esperto. In avvio sono i volsci a portarsi avanti, la Petriana recupera lo svantaggio e sorpassa i locali al 4’ (4-5) e poi ancora Sora si porta a sua volta in vantaggio con Dulovic e Rossetti che chiude con una bomba da tre il primo quarto 17-13. Il comun denominatore è comunque l’equilibrio, dato che nemmeno all’intervallo lungo una delle due è squadre è riuscita a dare uno strappo, anche se i locali dimostrano di giocare un buon basket. Alla metà del parziale il Sora trova il suo massimo vantaggio +8 con Reali (28-20). Gli ospiti non cedono le armi, al contrario, lentamente ricuciono punto su punto, grazie ai suoi arcieri in poco meno di 1’12’’ si portano sul -2 (34-32) con cui si va al riposo lungo. Un altro quarto con frequenti cambi di padrone poi il match sembra aver trovato la via degli ospiti, che comandano per tutta la terza frazione, grazie ai cecchini gialloblu, Martongelli, Ferrarese e Ramundo. Dalla sponda biancoceleste risponde De Laurentiis (eccellente partita) che dalla distanza piazza alcune triple che rimettono in gioco gli uomini di Polidori. Il terzo quarto finisce in pareggio 52-52. Ultimo quarto che vede gli ospiti ancora in vantaggio grazie sempre al suo ispiratissimo arciere Ficini I gialloblu sono sul +6 (52-58) a 7 minuti dalla fine, poi però il Sora trova canestri importanti con Dulovic De Laurentiis che lasciando al palo la Petriana e pareggiando i conti. (62-62) al 5’. Ancora da tre punti gli ospiti per il temporaneo vantaggio a tre minuti dalla fine. Sale in cattedra l’esperienza di Rossetti che prende per mano i giovani compagni e porta i volsci in vantaggio 69.67. Ultimi possessi in cui succede un po’ di tutto, con Sora che mette assieme persino un pesantissimo 0/4 ai liberi (doppio 0/2 tra Dulovic e Galuppi), ma nonostante tutto i biancocelesti vogliono vincere questa gara e negli ultimi minuti allungano il vantaggio, grazie a Rossetti, Dulovic e Mannarelli.chiudendo la gara sul punteggio di 73-69. Come è andata a finire, ve lo abbiamo già raccontato, ma preferiamo ribadirlo: in casa la NB Sora 2000 trova finalmente la vittoria. La prima in questa stagione per la compagine di coach Maurizio Polidori. N.B. Sora 2000 73 – Petriana 69 Parziali: 17-13 / 17-19 / 19-21 / 20-16 N.B. Sora 2000: Quadrini n.e., Castellucci n.e., Reali 2, Mannarelli 5, Rossetti 20, Galuppi 8, De Laurentiis 12, Cerrone n.e., Dulovic 16, Scekic 10; Coach: Polidori

Petriana: Scappini n.e., Forgione 5, Ficini 14, Martongelli 5, Nero 7, Araja 3, Gasperini 4, Ferrarese 17, Ramundo 10, De Santis 4; Coach: Pazzi