Tag: produzioni

12 settembre 2018 0

Produzioni irregolari di canapa sativa, sequestrato campo con 1500 piante

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Due aziende agricole della Valle dei Santi, e precisamente nei comuni di Sant’Ambrogio sul Garigliano e Sant’Andrea del Garigliano, autorizzate alla produzione di canapa sativa sono state controllate dai carabinieri della Compagnia di Cassino, del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Latina e Forestali di Pontecorvo. Nella prima azienda ispezionata è stato riscontrato che le piante di canapa sativa presenti nel fondo agricolo non provenivano da una semina diretta, ma bensì da un reimpianto di canapa fatta germogliare presso un’azienda agricola avente sede a Milano. Accertate le violazioni di cui agli artt.17 e 73 del DPR 309/1990, procedevano i carabinieri hanno proceduto al sequestro dell’intera area di coltivazione, di circa 4mila metri quadri sulla quale ci sono 1.500 piante di canapa sativa, nonché al contestuale deferimento in stato di libertà del legale rappresentante dell’azienda agricola.

Nella seconda azienda invece, il legale rappresentante, è stato sanzionato con due ammende, per complessivi 8mila euro poiché è stata riscontrata la mancanza della notifica ai fini della registrazione quale produttore primario di alimenti, nonché la vendita al dettaglio di liquore a base di canapa sativa light. Nella fattispecie faceva produrre da altra azienda un distillato con le foglie di canapa per poi mettere in commercio il prodotto finito, in violazione della normativa vigente.

24 giugno 2010 0

Coldiretti in piazza con le produzioni enogastronomiche ciociare

Di redazione

A Frosinone sarà ancora un wee-kend con alla ribalta le produzioni enogastromiche del territorio ciociaro. Infatti tornano alla Villa Comunale le bandiere e gli stand gialli della Coldiretti a partire dalle ore 16.00 sino alle ore 20.00 di sabato prossimo, 26 giugno 2010, grazie alla sinergia messa in atto tra Coldiretti ed amministrazione comunale di Frosinone. Dopo il successo del 2 giugno sarà possibile assaporare ed acquistare il meglio delle produzioni eno-gastronomiche della Ciociaria. I prodotti saranno offerti con i prezzi calmierati dai tanti imprenditori presenti ma soprattutto con la certezza della provenienza e con le caratteristiche della genuinità e della sicurezza alimentare apprezzata dai consumatori restati storditi dall’esplosione dei casi della mozzarella blu apparsa anche in Ciociaria. I mercati degli agricoltori di Campagna Amica, anche in provincia di Frosinone, stanno sempre più affermandosi. A Frosinone l’obiettivo di Coldiretti è quello di istituzionalizzare questa opportunità.”In effetti – ha detto il direttore Gianni Lisi – sulla scorta di quanto fatto in altri capoluoghi e nella Capitale i cittadini possano incontrare gli imprenditori agricoli. Un sentito grazie al Sindaco Michele Marini e alla sua giunta che ha permesso questa manifestazione. D’altronde – ha detto ancora Lisi –i cittadini hanno dimostrato la propria vicinanza alle nostre iniziative con le quali intendiamo costruire un percorso che possa offrire la possibilità di accorciare la filiera delle produzioni di qualità del nostro territorio. Valorizzare le produzioni locali ed offrirle a prezzi davvero interessanti tutti i prodotti, è, per noi, una mission che non intendiamo trascurare. “La Campagna …si vende in città”, che si basa sui principi di sicurezza, qualità, tracciabilità, genuinità, territorialità, stagionalità e, soprattutto convenienza, sarà presente anche domenica 27 giugno 2010, sempre a Frosinone, nel popoloso quartiere Cavoni,nell’ambito della manifestazione “Agriflora 2010”. Tutta la qualità, i colori, i sapori dei prodotti ciociari dal pane alle farine, dall’olio alla carne e alle uova, fino ad ortaggi, confetture e mix per dolci, salumi, formaggi, ricotte e latticini, vino, miele e frutta saranno a disposizione dei cittadini. Per questo evento, insieme alla Coldiretti di Frosinone, l’associazione comitato di quartiere “Insieme per Cavoni Onlus”, e la Fondazione Campagna Amica. L’iniziativa nasce per sviluppare un dialogo nuovo con il cittadino consumatore al fine di favorire la “Cultura”, tesa a sensibilizzare l’opinione pubblica verso un modo diverso di concepire l’uso alimentare in maniera solidaristica, responsabile e naturale. “Tutti punti sui quali la nostra organizzazione si batte con determinazione – ha rimarcato il direttore Gianni Lisi –ed è quindi quasi naturale la nostra sinergia con gli amici dei Cavoni. ”Tra gli obiettivi prioritari, anche in questa iniziativa in piazza, c’è quello di garantire la tracciabilità degli alimenti a partire dalla loro origine, lungo tutto il percorso della filiera produttiva, ivi comprese le operazioni di lavorazione, trasformazione, confezionamento, fino a giungere all’utente finale. Tutto ciò in un ottica di rigenerazione dell’agricoltura, vista quale forza produttiva rispettosa dell’ambiente e del benessere dei cittadini. Ringraziamo sia il referente dell’associazione dei Cavoni, Mario Cerroni, che Carmine Tucci, presidente della circoscrizione Madonna della Neve, per la collaborazione e la disponibilità che hanno garantito.

24 maggio 2010 0

Le produzioni ciociare studiate da una delegazione dell’Ais di Roma

Di redazione

Le produzioni tipiche della Ciociaria sono state al centro dell’attenzione della folta e qualificata delegazione dell’AIS di Roma. Infatti una trentina di corsisti di una delle tante attività che l’associazione capitolina sta svolgendo a Roma ha fatto visita in molti dei centri della provincia di Frosinone. Tra le tappe che sono state realizzate dalla comitiva fatta di esercenti e professionisti particolarmente gradita è stata quella presso l’azienda agricola “La Camosciata” di Campoli Appennino di Loris Benacquista. Proprio il dinamico presidente della Coldiretti di Frosinone Benacquista ha fatto da guida nella visita aziendale dove tutti i presenti hanno potuto seguire qualche fase della lavorazione e poi degustare alcuni dei prodotti disponibili ed in particolare il fiore all’occhiello dell’azienda il formaggio marzolina. Il gruppo, accompagnato dalla responsabile dell’Ais di Roma, Daniela Scrobogna, ha particolarmente apprezzato i prodotti ed ha dialogato a lungo con Benacquista e i suoi collaboratori per conoscere ed approfondire le varie fasi della lavorazione della marzolina. All’incontro ha preso parte anche il direttore provinciale della Coldiretti di Frosinone, Gianni Lisi, che, in qualità di vice presidente della Camera di Commercio di Frosinone, ha fatto omaggio a tutti i presenti delle recenti pubblicazioni realizzate dall’Ente Camerale. “Si tratta di occasioni importanti che grazie alla sinergia tra l’impresa Benacquista e l’A.i.s. di Roma rappresentano ormai una consuetudine – ha commentato Lisi – grazie alla quale si riesce a far apprezzare e conoscere sempre meglio il panorama delle nostre produzioni eno-gastronomiche che si stanno sempre meglio affermando in tutto il Paese”. Ringrazio gli amici dell’Ais – ha commentato Benaquista – per la fiducia che da anni manifestano e per l’importante opera di sensibilizzazione che svolgono proponendo le varie attività formative rivolte non solo ai vini ma anche ai formaggi.