Tag: rapina

16 Gennaio 2019 0

Rapina al Bar La Fiura ad Alatri, arrestato 45enne

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ALATRI – I Carabinieri della compagnia di Alatri comandati dal maggiore Gabriele Argirò e coordinati dal comandante provinciale colonnello Fabio Cagnazzo, hanno arrestato per rapina V.R. 45 enne di Frosinone pluripregiudicato per analoghi reati.

L’arresto è avvenuto in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa ieri dal Gip del tribunale di Frosinone in seguito ad indagine svolta dai militari grazie alle quali 45enne è stato ritenuto responsabile della rapina perpetrata il 4 gennaio 2019 presso il bar “La Fiura”. L’uomo, così come disposto dall’autorità giudiziaria è stato tradotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari e applicazione del braccialetto elettronico.

10 Gennaio 2019 0

Rapina a mano armata al supermercato Angeloni di Velletri, caccia al malvivente

Di admin

VELLETRI – Armato di pistola e con il volto travisato da un passamontagna, ieri sera un malvivente ha messo a segno una rapina al supermercato Angeloni di Velletri.

Alle 19.30 il rapinatore si è presentato nell’attività commerciale di via Caranella; alto, snello e quasi certamente italiano, ha minacciato i dipendenti alle casse pretendendone i soldi contenuti. L’orario era stato appositamente scelto, probabilmente perché vi era l’incasso della giornata. Arraffati i soldi, il rapinatore si è dileguato a piedi fuggendo fino alla strada dove, probabilmente aveva lasciato la macchina o c’era un complice ad attenderlo.  Il bottino è da quantificare ma sarebbe di alcune migliaia di euro. Immediatamente sono stati chiamati i carabinieri che hanno iniziato ad indagare a cominciare dalle telecamere del supermercato.

8 Gennaio 2019 0

Rapina la titolare di una cartolibreria a Vico, arrestato 52enne di Alatri

Di admin

VICO NEL LAZIO – Avrebbe rapinato la titolare di una cartolibreria a Guarcino e, per questo, i carabinieri di Vico nel Lazio, a seguito di indagini, hanno arrestato per rapina aggravata, G. D. S. 52 anni di Alatri. A firmare l’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari è stato il Gip del tribunale di Frosinone convinto dall’esito delle indagini svolte dal maggiore Gabriele Argirò sotto la supervisione del colonnello Fabio Cagnazzo. L’uomo è ritenuto responsabile della rapina perpetrata il 9 dicembre 2018 a Vico nel Lazio nei confronti di una 46enne residente a Guarcino titolare della cartolibreria ubicata in Vico nel Lazio contrada Pitocco. L’uomo, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico.

Ermanno Amedei

9 Ottobre 2018 0

Rapina in villa a Ferentino, anziani aggrediti per circa 8mila euro

Di admin

FERENTINO – Hanno agito poco dopo l’una di notte nella casa in via Tofe Pistone a Ferentino dove abitano solamente il 68anne ex dipendente Videocon e la moglie 65anne.

I cinque malviventi erano armati, tre con pistole due con cacciaviti. Dopo essersi impossessati di circa 1800 euro in contati e 5 o forse seimila euro in oggetti preziosi, sono fuggiti lasciando imbavagliata la coppia. Solamente alle 4, i due sono riusciti a sciogliere i nodi e a lanciare l’allarme.

I carabinieri giunti sul posto hanno raccolto la testimonianza dei due, entrambi sotto shock ma illesi. Le ricerche dei cinque sono estese a tutto il territorio. Si indaga a 360 gradi.

Ermanno Amedei

28 Settembre 2018 0

Tenta due rapine in 30 minuti, uomo arrestato in centro a Cassino

Di admin

CASSINO – Ha tentato due rapine nel giro di 30 minuti finendo però arrestato dai carabinieri all’ultimo tentativo.

É accaduto oggi pomeriggio alle 17.30 circa quando un 40enne di Cassino armato di pistola, ha minacciato la dipendente di un negozio di “compro oro” in via Arigni ma sarebbe stato messo in fuga e in sella ad una bicicletta si é diretto in Corso della Repubblica dove ha tentato il colpo ad un altro negozio di “compro Oro”.

Sulle sue tracce, però, c’erano i carabinieri del capitano Ivan Mastromanno che sono intervenuti disarmandolo e arrestandolo. Con se aveva una pistola ma non é chiaro se fosse un giocattolo o vera.

Ermanno Amedei

11 Giugno 2018 0

Rapina in chiesa ad Alatri, donna delle pulizie rinchiusa in bagno per svuotare cassetta delle elemosine

Di admin

ALATRI – Ha raccontato di essere stata aggredita alle spalle, bloccata e chiusa nel bagno della canonica da un ignoto che poi ha fatto man bassa nella cassetta delle elemosine.

La donna, l’addetta alle pulizie della chiesa delle Dodici Marie ad Alatri (e non a Fumone come precedentemente scritto), è stata liberata poco fa dal sacrestano e subito è stato lanciato l’allarme.

Secondo la ricostruzione, il malfattore avrebbe atteso l’apertura della chiesa per le pulizie approfittando della sola presenza della donna, per rinchiuderla e rubare i circa 40 euro contenuti nella cassetta. La sera prima, nella contrada c’era stata la festa e, probabilmente, il malvivente si aspettava un bottino più sostanzioso.

Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Alatri che hanno iniziato ad indagare per verificare il racconto e raccogliendo gli elementi per individuare il responsabile.

Ermanno Amedei

(Notizia aggiornata e corretta)

 

7 Giugno 2018 0

Rapina alla Energas di Supino, dai domiciliari al carcere per due pontini

Di admin

FORMIA – Ieri mattina, i carabinieri di Formia e di Itri, hanno arrestato, un 25enne formiano e un 37enne  di Itri,  entrambi  già sottoposti a regime degli arresti domiciliari, in esecuzione alla misura dell’ordinanza per la carcerazione emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone.

Il Provvedimento scaturisce dalle risultanze investigative, che riconoscevano i prevenuti come autori della rapina avvenuta nel mese di gennaio alla Ernergas di Supino.

Al termine delle formalità di rito, gli arrestati sono stati associati presso la casa circondariale di Cassino.

9 Maggio 2018 0

Finta rapina in casa a Veroli smascherata dalle telecamere, denunciato 80enne

Di admin

VEROLI – Ha raccontato di essere stato aggredito in casa e rapinato ma i carabinieri della compagnia di Alatri e quelli della Stazione di Veroli hanno scoperto una realtà diversa arrivando a denunciare un 80enne di Veroli per simulazione di reato.

L’anziano, nel pomeriggio del 3 maggio, ha denunciato di aver subito una rapina presso la villa di proprietà del figlio ove era intento ad eseguire dei lavori di giardinaggio. Nella circostanza aveva dichiarato di essere stato improvvisamente aggredito da due individui con volto travisato e con accento straniero, i quali dopo averlo malmenato, si erano impossessati della somma di 700 euro circa, da lui detenute all’interno della macchina, dandosi alla fuga abbandonandolo in stato di incoscienza.

Le investigazioni immediatamente avviate hanno consentito di accertare, anche attraverso l’ausilio delle immagini estrapolate dal sistema di videosorveglianza della villa, che l’evento denunciato non era mai accaduto ma era oggetto di una simulazione posta in essere da parte dell’anziano, al fine di giustificare ai familiari l’ammanco della somma di denaro costituente la propria pensione. Successivamente l’uomo, posto di fronte all’evidenza delle risultanze investigative, ha ammesso di non aver subito la rapina mentre si trovava presso la proprietà del figlio ma bensì in altra località ed in altro contesto.

Sono in corso indagini tese a verificare la veridicità dell’evento.

12 Aprile 2018 0

Rapina per gelosia a Frosinone, porta via il cellulare alla fidanzata: denunciato 38enne

Di redazione

Frosinone- Erano usciti insieme a cena. Una storia d’amore che stava attraversando qualche pesante momento di defaillance. La necessità di qualche chiarimento e i dubbi dettati dalla gelosia. È così che la coppia si è ritrovata a discutere. Dopo la cena, l’uomo improvvisamente ha iniziato a strattonare la donna, una 38enne dell’hinterland frusinate, portandole via il telefono cellulare. Probabilmente l’uomo, in preda alla gelosia, intendeva verificare se la sua ex compagna avesse iniziato una relazione sentimentale con un’altra persona. La Squadra Volante, dopo il racconto della vittima ed i necessari riscontri, ha provveduto a denunciare l’uomo per rapina. Foto d’archivio

8 Aprile 2018 0

Ruba l’auto al fratello e rapina un 17enne, arrestato 24 enne a MSGC

Di admin

MONTE SAN GIOVANNI CAMPANO – Erano da poco trascorse le 10 di ieri quando R.P., 24enne originario di Monte San Giovanni Campano, con piccoli precedenti per furto, guida senza patente, consumo di sostanze stupefacenti,  ha iniziato la sua folle giornata.

Dapprima ha pensato bene di impossessarsi dell’autovettura in uso al fratello, dandosi alla fuga nei comuni limitrofi, facendo perdere le proprie tracce, nonostante le ricerche immediatamente avviate. Poi è ricomparso  nel primo pomeriggio a Sora, dove dopo aver fermato un ragazzo 17enne, lo ha costretto a salire con lui sull’auto rubata.

Ripartito repentinamente ha indotto il minore, con minacce, a farsi consegnare circa cinquanta euro, probabilmente per poter acquistare della droga. Lasciata scendere la vittima dall’auto ha proseguito  il suo vagare senza meta per le strade della zona, finché non è stato notato e fermato da una pattuglia del NORM della Compagnia Carabinieri di Sora. Accompagnato in caserma, il reo ha confessato quanto perpetrato e, pertanto, è stato deferito in stato di libertà per il reato di rapina.

L’autovettura è stata prontamente restituita al legittimo proprietario. Per la giovane vittima nessun danno fisico ma solo un grande spavento per il pericolo scampato.