Tag: restano

6 dicembre 2018 0

Strisce blu; grattini esauriti stop ai controlli, ma restano quelli sugli abbonamenti

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Non sembra esserci pace per il sistema dei parcheggi a pagamento a Cassino. Il metodo dei ‘grattini’ si è rivelato una ennesimo flop per il Comune. Un boomerang che se da un lato garantiva soldi alle casse dell’Ente sempre più in rosso, dall’altro ha innescato un’altra figuraccia per l’amministrazione D’Alessandro. Da qualche giorno, infatti, i grattini non si riescono a trovare nei punti vendita abilitati, andati a ruba nel primo periodo di emissione, con buona pace al pagamento delle strisce blu. In altre parole, un clamoroso stop al pagamento dei parcheggi. Le strisce blu resteranno, quindi, gratuite fino a quando i commercianti non saranno riforniti dei nuovi ‘grattini’. I controlli dunque, riguarderanno solamente le strisce arancioni dedicate agli abbonamenti. Una decisione controversa quella presa dall’Amministrazione, che sbaglia i conti quando si tratta di rifornirsi di ticket per la sosta a pagamento. I 12mila grattini ordinati dal Comune sono andati in esaurimento a sole 24 ore dal ripristino delle strisce blu. Neanche una seconda fornitura, avvenuta una decina di giorni fa, ha messo l’Ente al riparo dalle critiche visto che comunque i ticket distribuiti agli oltre 40 esercenti cassinati, sono stati venduti in un battibaleno. I tagli più piccoli, quelli da 30 e 60 minuti, sono ormai una rarità in alcune zone di Cassino. Ieri mattina alcuni vigili urbani, cui spetta il controllo e ai quali si erano rivolti degli automobilisti nella disperata ricerca dei grattini, hanno fatto sapere che i controlli ieri non sarebbero stati effettuati proprio per la carenza di ticket. Insomma, un ennesimo pasticcio. L’Amministrazione, tuttavia, è corsa ai ripari, ordinando altri 80mila grattini, ed altri 250mila in vista del Natale. Resta, inoltre, sempre aperta la questione del bando per l’assegnazione dell’appalto alla gestione dei parcheggi, ancora in alto mare che preoccupa non poco i trentacinque ausiliari da mesi a casa e senza stipendio.

F. Pensabene

5 novembre 2018 0

Longobarda sconfitta perde il primato, Janula e Belmonte restano in vetta ai loro gironi

Di redazionecassino1

Brutta sconfitta per 3 a 1, nel settimo turno di Eccellenza, per la capolista Longobarda rimediata nel derby contro Tordoni. La capolista perde anche il primato in classifica in favore proprio di Tordoni precipitando al terzo posto dietro al Borussia Porcmund vittorioso nel confronto con DS Dodici. Sconfitta, di misura, anche per Collecedro contro i padroni di casa di Cervaro. Sconfitta casalinga per Canceglie nel match contro Caira che se lo aggiudica per 2 a 1. Nello scontro diretto fra Isotopi e Moscuso a spuntarla è la formazione di Pontecorvo per 2 a 1. Nel torneo ora quattro formazioni si contendono, a pochi punti dalla capolista, il diritto ad insediarne il primato.

Nel girone ‘A’ del torneo di Promozione resta saldamente in testa alla classifica, a quota sedici punti, Janula dopo la vittoria sui padroni di casa del Cerreto per 2 a 1. Non molla Amatori Aquino a sole tre lunghezze dalla capolista con la vittoria casalinga per 3 a 0 contro Sordella. Importante la vittoria esterna di Niemoslive sui padroni di casa Felcese Pignataro. Solo una lunghezza divide, in classifica, Niemoslive da Amatori Pignataro costretto al pareggio, 2 a 2, da Villa Santa Lucia.

Nel girone ‘B’ di Promozione sono tre le formazioni che lottano per contendere il primato alla capolista Belmonte (nella foto) reduce dalla vittoria fra le mura domestiche, per 3 a 1, contro AM. Piedimonte che deve accontentarsi, ora, della terza posizione superato da AM Castelnuovo. La formazione aurunca agguanta un punto con un pareggio a reti inviolate nel match con AM Colfelice. Tre punti importanti per l’altra formazione aurunca, Real Castelnuovo, che consentono alla formazione di spingersi a ridosso del gruppo delle squadre che occupano i piani alti della classifica. Real Castelnuovo batte, infatti, in trasferta agevolmente, 3 a 0, Drink Team Duff. Terzo posto con dodici punti per Caffè Reale, che però deve accontentarsi di dividerlo insieme alla formazione di Piedimonte, dopo la brillante vittoria, 2 a 4, ottenuta sui padroni di casa di Terelle.

F. Pensabene

30 ottobre 2018 0

Maltempo, migliorano le condizioni meteo ma restano i danni e le indagini delle Procure per le vittime

Di admin

LAZIO – Le previsioni meteo ipotizzano un miglioramento a cominciare dal pomeriggio di oggi sulla parte sud della Regione Lazio.

Effetti che, invece, sono anticipati di alcune ore a Roma dove le scuole sono rimaste chiuse anche oggi così come in altri comuni della provincia di Roma, ma anche nel frusinate e nel pontino. I problemi restano nei danni causati da nubifragi e trombe d’aria di ieri con la caduta di alberi che ancora stamattina ostruiscono importanti vie di comunicazione.

Sull’Appia tra il sud Pontino e Roma, i vigili del fuoco hanno lavorato quasi tutta la notte così come tutti i coc attivati dai Comuni. Al lavoro anche le Procure di Latina e Cassino dove ieri sono stati contati anche tre vittime e diversi feriti a causa di cadute di alberi sulla sede stradale: due morti a Castrocielo, uno a Terracina.

Ermanno Amedei

15 settembre 2018 0

Incidente stradale sulla Casilina, nella carambola di due auto restano ferite tre persone

Di admin

CASTROCIELO – Una carambola tra due auto, questa notte sulla via Casilina nel territorio di Castrocielo ha causato il ferimento di tre persone di cui due giovanissimi.

Il sinistro è avvenuto poco prima della mezzanotte quando due Fiat Punto si sono scontrate frontalmente fiendo ribaltate entrambe fuoristrada. Nelle vetture ridotte a cumuli di lamiere sono rimasti incastrati e feriti tre uomini: un 51enne di Roccasecca e un 20enne ed un 21enne della zona.

Sul posto, immediatamente, è arrivata la squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Cassino i cui uomini hanno provveduto a mettere in sicurezza i feriti e i mezzi. Alle forze dell’ordine il compito di stabilire la dinamica del sinistro.

Ermanno Amedei

14 febbraio 2018 0

Nevicata in corso a Velletri, scuole restano aperte e strade percorribili

Di admin

VELLETRI – Da circa un’orta, è in corso a Velletri una abbondante nevicata. I primi ficco sono scesi alle 8.30 circa, ma il flusso è aumentato poco dopo le 9.

Inizialmente la neve faceva un misto con la pioggia poi, invece, è cominciata a scendere abbondante posandosi sulle auto e sui tetti che appaiono imbiancati.

Al momento pare non vi siano ripercussioni sul traffico e le scuole restano aperte anche se alcuni genitori hanno preferito andare a riprendere i propri figli.al memmento osservata speciale è la Via Dei Laghi.

Ermanno Amedei

30 novembre 2017 1

L’ascensore si blocca e due persone restano prigioniere a Velletri

Di admin

VELLETRI – Ieri sera, alle 20.30 circa, l’ascensore di una palazzina in via Salvo D’Acquisto a Velletri, si è bloccato e due persone sono rimaste prigioniere all’interno.

Per liberarle sono dovuti intervenire i vigili del Fuoco del distaccamento di Velletri. Dopo circa mezz’ora i pompieri hanno liberato i due forzando la porta. Patrizio Amedei

19 gennaio 2010 0

Si schiantano con il furgone, due fratelli restano feriti uno in maniera grave

Di redazione

Ha tamponato violentemente un camion e il fratello è rimasto gravemente ferito. L’incidente stradale è avvenuto oggi pomeriggio sul tratto autostradale Roma Napoli, in duirezione sud, a pochi chilometri dal casello di Pontecorvo. I due fratelli di Napoli erano a bordo di un furgone quando, forse per un colpo di sonno del conducente, il mezzo ha tamponato un autoarticolato. L’uomo 35enne che sedeva sul lato passeggeri è rimasto praticamente prigioniero tra le lamiere e a liberarlo sono stati i vigili del fuoco di Arce Mario Ceccarelli, Antonio Carocci, Carmine Magliocco e Vincenzo Cianfarani. Le condizioni del ferito erano gravissime per cui è stato necessario far atterrare un’eliambulanza del 118 che lo ha trasportato in un ospedale di Latina. Ermanno Amedei

12 gennaio 2010 0

A Caira la scuola riapre ma le polemiche restano

Di redazione

Gli alunni tornano a scuola a Caira, il plesso della popolosa frazioen di Cassino, chiusa lo scorso anno a causa di crepe sui muri e lesioni nei pavimenti. Il comune ha effettuato dei lavori di consolidamento e ieri la scuoal è stata riaperta… ma non senza polemiche. Una mamma infatti scrive che, dopo 13 mesi di chiusura, la scuola sarebbe stata riaperta ma le condizioni igieniche sarebbero pietose. “Un atri sporco e impantanato – scrive Anna Fardelli – aule e corridoi sporchi e con i mobili accatastati; le mura della scuola dell’infanzia scrostate dall’umidità e una grossa chiazza di acqua sul soffitto”. E la mamma si chiede: “ Questo meritavano i bambini di Caira dopo 15 mesi di esilio?”

23 dicembre 2009 0

Soldatesse punite se restano incinte

Di redazione

Punite se restano incinte. È la regola a cui sono assoggettate le soldatesse del contingente americano dislocato sul fronte mediorientale. Una direttiva che ha suscitato polemiche infuocate prevede che il soldato donna, se resta incinta mentre è in missione, deve essere rimpatriata entro 14 giorni e rischia anche la corte marziale. Una regola che non vale solo per le donne ma anche per gli uomini, ovviamente nel senso che, il padre viene punito alla stessa maniera della mamma. Il generale Tony Cucolo ha spiegato i motivi di questa regola essenzialmente legati al fatto che le operazioni militari in corso hanno bisogno di ogni unità a disposizione. Ci sarebbero però ben sette casi di maternità su un blocco femminile composto da 1.700 soldatesse. La punizione scatta anche se la gravidanza è relativa ad una coppia di militari uniti dal matrimonio.

31 agosto 2009 0

Controlli sulle strade: cresce il buonsenso, restano però le eccezioni

Di redazione

I controlli sulle principali strade urbane ed extraurbane del territorio della Compagnia di Sulmona (Aq) comandata dal capitano Caradonna predisposti nell’ultimo weekend hanno visto impegnate quindici pattuglie dell’Arma con l’impiego di trenta militari. La prevenzione in occasione di sagre e manifestazioni autorizzate dalle amministrazioni comunali ha fornito un riscontro positivo evidenziando correttezza e senso di responsabilità degli automobilisti e dei partecipanti. Non sono mancate però alcune violazioni. A Pratola Peligna i militari della locale Stazione in collaborazione con quelli della vicina Stazione di Raiano hanno sorpreso V.A.G. cinquantasettenne alla guida della propria utilitaria in stato di ebbrezza. L’accertamento effettuato con l’apparato in dotazione si è reso necessario dopo che l’uomo si era allontanato dal luogo del sinistro dopo aver tamponato un’altra vettura. Rintracciato subito dopo dalla pattuglia ha subito il ritiro della patente e il sequestro del mezzo. A Raiano il personale della locale Stazione ha denunciato C.G. diciottenne del luogo per il possesso di modica quantità di hashish rinvenuta durante il controllo ad una vettura di un conoscente. E’ scattata la segnalazione al Prefetto I militari del Nucleo Radiomobile hanno sorpreso a Corfinio D.S. un ventiquattrenne di Francavilla a Mare che viaggiava a bordo della propria autovettura trasportando circa sette grammi di hashish. L’uomo è stata segnalato al Prefetto e la vettura sottoposta a sequestro perché sprovvista della copertura assicurativa. Mentre a Sulmona T.L. trentenne è stata denunciata all’autorità giudiziaria per aver esibito un contrassegno assicurativo falso. La verifica effettuata presso la banca dati messa a disposizione dall’Associazione Nazionale Italiana Assicuratori ha fornito un riscontro immediato. Il mezzo ed il contrassegno sono stati sequestrati.