Tag: rintracciato

13 marzo 2018 0

Clandestino e pericoloso, albanese rintracciato a Cassino e rimpatriato

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Era clandestino e pericoloso, per questo da tempo le forze dell’ordine lo cercavano. È finita a Cassino grazie alla polizia stradale della sottosezione la clandestinità di un cittadino albanese.

Nella decorsa notte, una pattuglia della Sottosezione di Cassino ha intimato l’alt ad un’autovettura con targa italiana che percorreva la carreggiata sud dell’A1 all’altezza del Km.680, nel territorio del comune di San Vittore del Lazio.

Dopo aver fermato il veicolo, gli agenti della Polizia Stradale identificano i 4 occupanti:  due di nazionalità  albanese e due rumena.

Da approfondite verifiche sulla posizione dei soggetti, attraverso la consultazione delle banche dati ed archivi informatici del Ministero dell’Interno, gli agenti hanno accertato che il conducente, un 31enne albanese, aveva a carico una nota di rintraccio da parte dell’Ufficio di Sorveglianza di Santa Maria Capua Vetere che aveva disposto l’esecuzione della misura di sicurezza dell’espulsione.

L’uomo era stato condannato per delitti di spiccato allarme sociale, quali concorso nel reato di sfruttamento ed induzione alla prostituzione, considerato quindi “pericoloso”.

Al termine degli adempimenti di rito, di concerto con l’Ufficio Immigrazione della locale Questura, il 31enne è stato espulso ed accompagnato coattivamente all’aeroporto di Fiumicino per l’imbarco sul volo diretto in Albania.

7 febbraio 2018 0

Ruba telefoni in un negozio di Frosinone e dimentica il suo, 27enne rintracciato e denunciato

Di admin

FROSINONE – In seguito a segnalazione giunta sulla linea di emergenza 113 della Questura, la Squadra Volante interviene nella zona bassa del capoluogo, in un negozio di telefonia, dove era stato perpetrato un furto.

Asportato il registratore di cassa ed alcuni telefonini.

Nel corso dell’atto illecito però, il distratto ladro lascia “traccia” del suo “passaggio”, notata immediatamente  dagli agenti: un telefonino munito di sim card.

Si risale all’identità del malvivente,  un 27enne dell’ hinterland frusinate, che dovrà pertanto rispondere del reato di  furto.

Sono in corso accertamenti per risalire all’identità dei suoi complici.

10 maggio 2017 0

Tenta la truffa ad un’anziana, rintracciato e denunciato dalla Polizia 32enne frusinate

Di redazionecassino1

Frosinone – Truffatori sempre pronti a colpire, quasi sempre approfittando di persone anziane come nel caso di questa mattina a Frosinone. Non sempre, però, il colpo riesce, soprattutto quando il malcapitato si accorge in tempo dell’inganno. È quello che è successo questa mattina nel Capoluogo ad un’anziana signora, quando un giovane rappresentante di una società di servizi si presenta presso l’abitazione. L’uomo si è presentato alla donna per prospettarle vantaggiosissime tariffe. La donna, tuttavia, avrebbe cercato di dissuadere l’uomo dicendo che le utenze sono intestate alla figlia, al momento non in casa. Il mediatore continuando nella sua opera di persuasione, l’avrebbe convinta che si trattava di un “affare” facendole apporre sul nuovo contratto una firma a nome della congiunta. Appena il giovane si allontana, la donna iniziando a sospettare di essere stata raggirata, in quanto non le è stata rilasciata alcuna copia del nuovo contratto, ha prontamente riferito l’episodio alla figlia che, condividendo i sospetti della madre, ha deciso di recarsi subito in Questura per denunciare il fatto. Gli uomini della Squadra Volante, acquisite le necessarie informazioni, sono riusciti in breve tempo ad identificare l’uomo, anche grazie alla collaborazione della società di servizi indicata, in sede di querela, dalle denuncianti. Il giovane truffatore è un 32enne dell’hinterland frusinate, che è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di truffa. Al truffatore questa volta è andata male, ma è importante ricordare a tutti, soprattutto agli anziani le raccomandazioni della Polizia di Stato che invita sempre a diffidare degli sconosciuti o di chi bussa alla nostra porta prospettando facili guadagni.