Tag: rinviato

12 gennaio 2018 0

Ideal Standard, al Mise il ministero si presenta con investitore. Tavolo rinviato di 15 giorni

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ROCCASECCA  – “Ideal Standard esprime il proprio apprezzamento per l’incontro svoltosi oggi presso il MISE, con il coordinamento diretto del Ministro Calenda, che ha ipotizzato un percorso di gestione della vertenza, con il coinvolgimento di Invitalia a partire da oggi”. Lo si legge in una nota dell’azienda resa pubblica al mtermine dell’incontro che si è svolto questa mattina al Ministero delle Infrastrutture.

“Durante l’incontro, l’azienda ha appreso dal Ministro la notizia dell’interessamento di un potenziale investitore che, secondo quanto condiviso dalle Istituzioni, ha presentato ‘un piano solido e serio’ su Roccasecca. L’azienda è disponibile a valutare le condizioni per supportare il percorso presentato dal Ministro e si riserva di dare un giudizio più approfondito nell’incontro che il Ministro stesso ha fissato fra quindici giorni per condividere con azienda e parti sociali l’avanzamento delle trattative con il potenziale nuovo investitore”. Questa mattina, davanti al Mise c’era una folta rappresentanza dei lavoratori dello stabilimento di Roccasecca, quei 500 che rischiano il posto di lavoro.

27 dicembre 2017 0

Maltempo, rinviato il Presepe Vivente di Cassino

Di admin

CASSINO – Il Comune di Cassino, assessorato alla Cultura d’intesa, con la Parrocchia di San Pietro Apostolo e le associazioni collaboratrici Largo a Don Bosco, Corvi di Giano e Filodrammatica Don Bosco fanno sapere che per avverse condizioni meteorologiche previste per giovedì 28 dicembre la Sacra Rappresentazione del Presepe Vivente in programma è stata spostata al giorno venerdì 29 con stessi orari e modalità.

Un giorno di rinvio a causa del maltempo, quindi, per una iniziativa che promette di essere particolarmente suggestiva e di sicuro interesse.

6 agosto 2017 0

Rinviato il concerto di Enzo Avitabile e l’Orchestra dei Bottari, in programma stasera al teatro romano

Di redazionecassino1

Cassino – Rinviato il concerto di Enzo Avitabile e l’Orchestra dei Bottari. Lo show in programma domenica 6 agosto al teatro romano di Cassino è solo rimandato a data da definire (e che verrà comunicata nei prossimi giorni). Due le possibilità per chi abbia già acquistato il biglietto: richiedere il rimborso o usufruire della prossima data dell’artista che verrà resa nota al più presto.

L’ORGANIZZAZIONE SI SCUSA PER L’IMPREVISTO E RASSICURA CHI SIA GIA IN POSSESSO DEL TICKET SULLE MODALITA DI RESTITUZIONE CREDITO E/O NUOVO CONCERTO.

26 giugno 2017 0

Scandalo Montecassino, rinviato a giudizio l’ex abate Pietro Vittorelli

Di admin

Cassino – La calda estate diventa infuocata per l’ex abate di Montecassino Pietro Vittorelli che, oggi, è stato rinviato a giudizio dal tribunale di Roma.

Una competenza territoriale dovuta al luogo in cui sarebbe stato commesso il reato di appropriazione indebita contestato al prelato, consumato ai danni dello Ior, l’Istituto per le Opere Religiose.

Lo scandalo esplose nell’autunno del 2015, circa un anno dopo le dimissioni per motivi di salute, dell’allora Abate e vescovo Vittorelli, quando alla guida dei benedettini c’era già l’attuale abate Ogliari chiamato a traghettare la millenaria abbazia in anni bui. Coinvolto nell’indagine della guardia di Finanza, anche il fratello del’ex Abate, professionista residente in Lombardia.

Furono tutti i dettagli emersi dalla vita parallela di Vittorelli a gettare nello sconcerto i fedeli. Una vita privata i cui limiti, tra droghe e sesso, si spinsero ben oltre il consentito per chiunque, figuriamoci per il 191esimo successore di San Benedetto. Oggi, nonostante la difesa pubblica di alcuni, il tribunale di Roma ha stabilito che l’Ex Abate  di Montecassino Pietro Vittorelli finisse sotto processo per appropriazione indebita di soldi che, invece di essere usati per opere pie, sono stati spesi, secondo gli inquirenti, per una vita lussuriosa.

Ermanno Amedei 

21 novembre 2016 0

Deceduta madre di Mario Abbruzzese, convegno per il NO rinviato per lutto

Di admin

Cassino – Il convegno sulle “Ragioni del No” al Referendum, previsto per questa sera a Pignataro Interamna organizzato dall’avvocato Antonio D’Alessandro è stato rinviato a causa del grave lutto che ha colpito Mario Abbruzzese, consigliere regionale e presidente della commissione Riforme della Regione Lazio.

Questa mattina è venuta a mancare la mamma dell’esponente politico di centro destra. Per questo il convegno sarà rinviato a datata da destinarsi.

A Mario Abbruzzese e alla sua famiglia il sincero messaggio di cordoglio da parte della redazione de Il Punto a Mezzogiorno.

10 aprile 2015 0

Truffa ai danni della Asl di Frosinone, rinviato a giudizio imprenditore

Di admin

Un noto imprenditore di Frosinone, è stato rinviato a giudizio per Frode nelle pubbliche forniture (Art 356 c.p.). A deciderlo è stato il Gup del tribunale di Frosinone Antonello Bragaglia. Il giovane imprenditore è legale rappresentante di una società fornitrice della Asl. L’indagine svolta dalla guardia di Finanza di Frosinone ha permesso al Gup di sostenere nella richiesta di rinvio a giudizio che l’indagato ‘commetteva frode nell’esecuzione del contratto di fornitura di presidi monouso…fornendo prodotti di marche diverse da quelle stabilite in contratto’. In un’altra circostanza, allo stesso, è contestato il reato di truffa perché con artifizi e raggiri consistenti nell’indicare sulla fattura quantitativi di merci superiori a quanto realmente consegnato, almeno in un caso, otteneva rimborsi maggiori di quelli spettanti arrecando un danno alla Asl di Frosinone che, nel processo, è costituita come parte civile. L’udienza è fissata per il 23 settembre.

“Si tratta di un mero errore di battitura di appena 135 euro rispetto ad un fatturato di 10 milioni di euro tale da comprovare la massima buona fede nel compimento dell’operazione commerciale”. l’imprenditore, spiega così l’equivoco che ha innescato l’inchiesta culminata poi con il rinviato a giudizio. Lo stesso sostiene che uno dei due capi di imputazione, il capo B, (il capo A sostiene il reato di falso per aver fornito materiale di marca diversa da quello previsto dalla gara di appalto) relativo ad una fatturazione di merce superiore a quanto realmente consegnato ad un paziente della Asl il 30 settembre 2009, sia il frutto di un errore: 135 euro, appunto, e ad onor del vero, di questo genere ne sarebbe stato accertato uno solo. “Peraltro – continua l’imprenditore – gli scontrini vengono battuti da uno delle decine di dipendenti che si occupano del servizio e non certamente dall’amministratore del gruppo che è chiamato a rispondere di ogni attività dell’azienda”. Ermanno Amedei

 la procura chiede assoluzione