Tag: ripete

6 agosto 2017 0

Piedimonte San Germano: Taglio del pennacchio, la tradizione che si ripete in attesa della IX edizione della festa della sgranatura a Ruscito

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Piedimonte San Germano- Questa mattina si sono ritrovati in molti per il tradizionale taglio del pennacchio in contrada Ruscito. Un appuntamento importante in vista dell’attesissima IX edizione della festa della sgranatura del granturco che si svolgerà il 26 e 27 agosto prossimi. Il rito del taglio del pennacchio ha visto a lavoro, per favorire l’ antica antica tecnica di essiccazione del granturco un gruppo di giovani e non per una mattinata all’insegna della tradizione e del divertimento nonostante il sole cocente ed il caldo particolarmente torrido. Presente il presidente del comitato Renzo Roselli, molti collaboratori e il sindaco Gioacchino Ferdinandi. N.Costa

10 novembre 2016 0

Pallamano/A2: La storia si ripete, Cus Cassino Gaeta sconfitta dalla Lazio ai rigori

Di redazionecassino1

La gara ripetuta contro la Lazio per decisione del giudice sportivo a seguito di errore arbitrale, ha avuto lo stesso epilogo e con rammarico per i gaetani,ad avere la meglio sono stati i laziali e nuovamente alla lotteria dei rigori in cui hanno pesato gli errori di Capomaccio,Uglietta e Pantanella. Passando alla cronaca del match, a siglare la prima rete sono gli ospiti di coach Langiano con Mariani che sigla dopo 32 secondi l’1-0. Ma i gaetani prima pareggiano immediatamente con capitan Capomaccio e poi grazie alle parate di un D’Ovidio in giornata di grazia, riescono ad allungare ed aumentare il passivo fino al +4 portandosi sul 6-2 grazie alle reti di Uranga,Mitrano e Valente. Gli ospiti accorciano fino al 7-5 a seguito di errori di troppo dei gaetani al tiro ma la gestione del vantaggio è ottimale e dalle parti di D’Ovidio non si passa,la difesa è compatta e la prima frazione si chiude sul 14-10 per i padroni di casa. Al rientro i gaetani sono ben concentrati e sembrano poter continuare a gestire il vantaggio ma il duo Mucci-Mariani risponde colpo su colpo, gli errori in centrifuga dei gaetani fanno il resto ed a questo punto i biancocelesti prendono fiducia e attuano un passivo di 6-2 fino a raggiungere il primo pareggio del match sul 16-16. Da qui la gara sale di agonismo, di tensione ed i giovani gaetani non sono cinici sotto porta permettendo ai laziali di rimanere sempre in partita e nonostante le numerose parate dell’estremo difensore D’Ovidio, alla sirena il risultato è fisso sul 24-24 con i gaetani che non riescono ad aapprofittare della superiorità numerica. Si andrà ai rigori così come nel match disputato prima di questa ripetizione. Alla lotteria dei rigori termina 3-2 per i laziali e pesano nuovamente ben 3 errori dalla linea di rigore con Capomaccio,Uglietta e Pantanella che si fanno ipnotizzare dall’estremo difensore laziale Mariani C. Rimane comunque il primo punto storico per i cussini di coach Antonio Viola per la prima volta in assoluto in un campionato nazionale di serie A2. A parlare è Lorenzo Uttaro,tra i migliori in campo e decisivo nei minuti finali di gara:”Siamo partiti molto bene all’inizio, il nostro portiere ha parato tantissimo,la difesa era compatta ed in attacco eravamo lucidi e decisi tanto che abbiamo chiuso in vantaggio. Poi nella ripresa hanno pesato i troppi errori in controfuga e non siamo stati capaci di cambiare il gioco in base alla loro difesa e non abbiamo attuato il gioco provato in allenamento quando marcano ad uomo il nostro straniero. Rimane il rammarico ma stiamo crescendo molto, noi giovani abbiamo ancora poca esperienza ma i senatori ci stanno aiutando molto e ci faremo trovare sempre più pronti ripagando loro e il mister che ci sta dando piena fiducia. Ora testa alla sfida di sabato contro il Putignano”. Cus Cassino Gaeta ’84 – Lazio 27-26 dopo tiri di rigore (14-10 p.t. / 24-24 s.t.) Cus Cassino Gaeta: D’Ovidio,Uglietta 1,Di Schino,Mitrano 5,Valente 3,Capomaccio 5,Ciano,Carbone,Uttaro 2,Pantanella 2,Monti A. 5,Monti R.,Bertolami,Uranga 3. All: Viola Antonio. Dirigenti: Di Liegro Luigi e Pantanella Felice. Medico: Magliozzi Francesco. Lazio: Carmen,Corrado 4,Sallicano 7,Manfrè 1,La Rosa,Mariani F. 7,Mucci 5,Pelone,La Rosa 3,Mariani C.