Tag: ritrovata

20 aprile 2018 0

Scomparso da un mese, ritrovata a Cassino la bicicletta di Luca Di Mario

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Scomparso dal 16 marzo, finalmente oggi è stata trovata una prima traccia. Luca Di Mario 45 anni di Cassino, sembrava essere stato inghiottito nel nulla. L’uomo, residente nel quartiere San Bartolomeo, si era allontanato con la bicicletta e da oltre un mese non si avevano più notizie.

Sulle sue tracce, ci sono carabinieri e vigili del fuoco e, questa mattina la sua bicicletta è stata ritrovata nella vegetazione fluviale in via Madonna Di Loreto lungo il corso del fiume Rapido, non molto distante dal centro.

Le ipotesi sono due: la prima è che l’uomo possa essersi lanciato nel fiume e, per questo, anche con l’ausilio dei fluviali dei vigili del fuoco, lo si sta cercando nelle acque; la seconda ipotesi è che dopo aver abbandonato la bicicletta si sia allontanato a piedi.

Ermanno Amedei 

Foto repertorio

19 marzo 2018 0

Velletri, ritrovata in stato confusionale la 39enne scomparsa

Di admin

VELLETRI – E’ stata ritrovata nella tarda serata di ieri, Valentina Leo, la 39enne di Velletri di cui non si avevano più notizie a partire da ieri mattina quando era uscita di casa dal centro della cittadina, allontanandosi in pigiama e con indosso una sola giacca.

Immediatamente sono scattate le ricerche e, nel pomeriggio, è intervenuto anche un elicottero dei carabinieri. A ritrovarla, però, in stato confusionale, è stata una delle pattuglie dei carabinieri nei pressi di Fontana delle Fosse nell’immediata periferia di Velletri.

La donna, provata ma in buone condizioni, è stata portata in ospedale per le verifiche del caso e poi affidata ai parenti.

25 gennaio 2018 0

14enne scomparsa da Latina, ritrovata dalla polizia a Velletri

Di redazione

La Polizia di Stato – Questura di Latina, ha concluso una intensa attività di ricerca che ha permesso di ritrovare una giovane quattordicenne, scomparsa. Nei giorni scorsi una donna ha formalizzato una denuncia di scomparsa della propria figlia di 14 anni, la quale non aveva fatto ritorno a casa ed era anche irrintracciabile telefonicamente poiché la sua utenza telefonica risultava sempre irraggiungibile. Lo scorso 23 gennaio la madre della minore si è presentata nuovamente presso gli uffici della Squadra Mobile, riferendo di aver appreso che la figlia era segregata e costretta a subire abusi sessuali. La donna, però, non è stata in grado di fornire ulteriori informazioni per consentire di rintracciare la figlia, aggiungendo di temere fortemente per la sua incolumità, poiché la ragazza le aveva fatto sapere che all’interno dell’abitazione ove era costretta aveva potuto rilevare la presenza di armi. Gli immediati approfondimenti investigativi effettuati dagli investigatori della Squadra Mobile, anche attraverso l’ausilio di presidi tecnologici in uso alla polizia scientifica, hanno permesso di accertare che l’utenza telefonica utilizzata dalla ragazza era localizzata nel centro cittadino della città di Velletri. Nelle fasi di localizzazione del telefono della giovane, però, l’apparecchio veniva spento, rendendo in tal modo le ricerche molto più complicate. Nella mattinata di ieri, mercoledì 24 gennaio, finalmente il telefono della minore è stato nuovamente agganciato dai sistemi di localizzazione, ed individuato ancora nel comune di Velletri, luogo in cui personale della Squadra Mobile stava già effettuando una serie di ricognizioni ed accertamenti volti ad individuare l’abitazione ove la ragazza era tenuta prigioniera. Nel corso delle attività di ricerca, gli investigatori hanno rintracciato la ragazza all’interno del bar della stazione ferroviaria, la quale appariva in buone condizioni di salute. Successivamente è stata individuata, e sottoposta a perquisizione, l’abitazione ove la stessa aveva trascorso gli ultimi giorni dopo la sua scomparsa, all’interno della quale è stata rinvenuta una pistola ad aria compressa, fedele riproduzione della Beretta 92FS, di libera vendita. È stato inoltre identificato un giovane, di nome Alex, con il quale la ragazza scomparsa aveva trascorso quei giorni interminabili. Gli ulteriori accertamenti svolti hanno consentito di accertare che l’adolescente si era allontanata volontariamente dalla casa familiare, stante alcuni dissapori con i propri genitori, e non aveva subito alcuna costrizione contraria alle proprie volontà. L’adolescente è stata affidata al centro servizio minori del comune di Latina, come disposto dal Presidente del Tribunale per i minorenni di Roma mentre il ragazzo, T.A. di anni 29, è stato deferito in stato di libertà alla competente Autorità giudiziaria per il reato di sottrazione consensuale di minorenni. Foto d’archivio

5 dicembre 2017 0

Donna si allontana da casa, ritrovata in A1 dalla Polstrada

Di redazionecassino1

Frosinone – Una donna residente nella provincia di Frosinone si allontana da casa ed il marito preoccupato lancia l’allarme.

Scattano le ricerche, ma nel giro di pochissimi istanti arriva la segnalazione di una donna riversa sul manto stradale dell’ A1- direzione Sud – al Km 619, in corrispondenza di un cavalcavia.

Sul posto operatori della Sottosezione Polizia Stradale di Frosinone.

Giunto anche personale sanitario, nel frattempo allertato, che ha trasportato la ferita presso il nosocomio “Fabrizio Spaziani”: è  codice rosso.