Tag: riuscita

1 marzo 2018 0

Cisterna di Latina, operazione alla mandibola riuscita per Antonietta Gargiulo. Domani si valuta il risveglio

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CISTERNA DI LATINA – Antonietta Gargiulo è ancora ricoverata in terapia intensiva e, dal suo arrivo ieri mattina al San Camillo di Roma, non ha mai ripreso conoscenza. La 39enne di Cisterna di Latina è stata attinta da tre colpi di pistola esplosi dal marito, Luigi Capasso, da cui si stava separando. L’uomo, dopo averla ferita ha ucciso le loro figlie di 8 e 12 anni prima di uccidersi a sua volta.

Antonietta è stata sottoposta oggi ad un intervento di due ore per ricomporle i danni alla mandibola causatone da uno dei proiettili. L’intervento è riuscito ma resta in prognosi riservata ance se non in pericolo di vita. Domani i medici cominceranno a valutare la possibilità di ridurre il sedativo.

L’intervento più difficile, però, sarà riportarla nella giusta maniera alla terribile realtà.

Ermanno Amedei

10 ottobre 2017 0

Strangolagalli: Convegno Giovani e Lavoro, iniziativa ben riuscita

Di redazione

Lunedì 9 ottobre ha avuto luogo a Strangolagalli il convegno dal tema “Giovani e lavoro”, organizzato dal dirigente provinciale forza Italia Cristian Viselli, il quale ha posto l’accento sulle gravi criticità che i giovani coetanei riscontrano nell’ approccio al mondo del lavoro sul territorio e che li vedono inevitabilmente arretrare rispetto ai coetanei europei. Ad intervenire l’on. Mario Abbruzzese, il quale ha evidenziato che è necessario investire sul capitale umano, sottolineando come i giovani non vogliano vivere di sussidi. Prioritario stabilizzare le posizioni lavorative, accanto a programmi di formazione professionale ad hoc. Il coordinatore provinciale Forza Italia Pasquale Ciacciarelli si è soffermato sui dati allarmanti che vedono la disoccupazione giovinile nel Frusinate, relativamente all’ anno 2016, pari al 47 %. Vi è un’intera fascia, dai 25 ai 35 anni, letteralmente rassegnata dall’ idea che non vi sia alcuna possibilità di avere accesso ad un’occupazione stabile. Bisogna, pertanto, lavorare per riabilitare, per garantire un futuro, ma anche un presente dignitoso a questi giovani trentenni, desiderosi di accendere un mutuo, di creare famiglia. Non è possibile, sostiene Ciacciarelli, assistere passivamente al tramonto degli antichi mestieri, specie dell’ artigianato. Abbassare, pressione fiscale ed adottare, nel contempo, misure straordinarie a sostegno comparto agricolo. Il segretario CISL Frosinone Enrico Coppotelli è intervenuto sulla necessità di scoraggiare le forme precarie e flessibili di lavoro, e di realizzare interventi di politiche attive, programmi di formazione e di alternanza scuola lavoro. Ad intervenire, il docente dell’ Università degli studi di Cassino e del Lazio Meridionale, prof. Gaspare Giovinco, a testimonianza del ruolo fondamentale giocato dalla formazione accademica nell’ approccio al mondo del lavoro.