Tag: setaccio

6 luglio 2018 0

Le volanti della Questura passano al setaccio i luoghi della movida nel Capoluogo

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FROSINONE – Nella serata di ieri, la Squadra Volante della Questura e le pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Lazio hanno controllato i locali della movida.

Nel corso dei controlli sono state rilevate irregolarità circa la posizione dei dipendenti e l’esposizione delle tabelle antifumo, con relativa segnalazione agli organi competenti.

Identificati anche gli avventori, circa 100.

Gli agenti hanno anche perlustrato il territorio del capoluogo, sia il centro cittadino che la periferia, per prevenire e contrastare ogni forma di illegalità.

Una serie di controlli per assicurare il rispetto delle regole anche in fatto di musica ad alto volune o gli schiamazzi per assicurare la tranquillità a tutti i cittadini, sia quelli intendono divertirsi che quelli che vogòio riposare durante la notte.

20 maggio 2018 0

Cassino, movida del weekend al setaccio dei carabinieri

Di redazionecassino1

CASSINO – Continuano senza sosta i servizi preventivi svolti dal Comando Compagnia di Cassino, per arginare il fenomeno della cosiddetta “movida” del sabato sera e risse tra giovani nel centro abitato della città Martire.

In tale contesto e congiuntamente a personale del locale Commissariato di P.S. e della Guardia di Finanza, è stato organizzato un altro mirato servizio mediante l’impiego di pattuglie appositamente dislocate in punti nevralgici delle piazze e lungo le strade principali della cittadina.

I militari dell’Arma hanno proceduto al controllo di ventidue giovani in Piazza Labriola e lungo Corso della Repubblica, richiamandoli al rispetto del riposo delle persone ed hanno elevato quattro sanzioni amministrative, da euro cinquanta ciascuna, nei confronti dei titolari di due noti bar siti nella sopracitata piazza, poiché sorpresi a vendere alcolici a giovani del posto dopo l’orario consentito, in violazione dell’ordinanza del Sindaco del comune di Cassino.

Nel corso delle medesime attività, procedevano inoltre al controllo di cinque persone sottoposte agli arresti domiciliari.

 

26 febbraio 2018 0

Sora, la polizia passa al setaccio i luoghi della movida

Di redazionecassino1

SORA – Intensi controlli antidroga della Polizia di Stato stanno interessando tutta la provincia.

Nel corso degli stessii, gli agenti del Commissariato di Sora, hanno segnalato alla Prefettura alcuni giovani clienti dei locali della movida assuntori di sostanze stupefacenti .

A Sora, il Dirigente il Commissariato dr. Paolo Gennaccaro, nel fine settimana ha coordinato, avvalendosi degli agenti del Settore Anticrimine e delle  unità cinofile, un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione del traffico di sostanze stupefacenti.

Controllati i locali della movida di Sora e di Isola del Liri, per contrastare il fenomeno della detenzione ai fini di uso personale o spaccio di sostanze proibite, diffuso soprattutto tra i giovani,  molti dei quali ancora minorenni.

Il fiuto del “poliziotto” a 4 zampe, ha permesso di sequestrare circa sei grammi di stupefacente di tipo hashish in possesso di  giovani clienti dei predetti esercizi: segnalati alla Prefettura come assuntori con le relative sanzioni amministrative.

 

 

13 gennaio 2018 0

Controlli antidroga a Cassino, passati al setaccio i luoghi dello spaccio: coppia in manette

Di admin

CASSINO – I Carabinieri della Compagnia di Cassino, comandati dal capitano Ivan Mastromanno, con l’ausilio di Unità Cinofile del Nucleo Carabinieri Cinofili di Ponte Galeria (Roma), hanno effettuato un controllo a vasto raggio nella città di Cassino per contrastare il fenomeno dello spaccio della droga.

La loro attenzione si è concentrata sui luoghi solitamente frequentati da tossicodipendenti e spacciatori ed in particolare la villa comunale, il tratto pedonale che costeggia il fiume Gari, nonché effettuavano perquisizione domiciliari di soggetti sospettati di detenere stupefacenti presso i rispettivi domicili.

Nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita a carico dei coniugi M.A., di anni 47 e S.S., di anni 41, entrambi già censiti per reati in materia di riciclaggio, furto ed associazione per delinquere, i carabinieri hanno rinvenuto 24,875 grammi di cocaina suddivisa in tre involucri ed un bilancino di precisione nonché la somma contante di 3.085 euro in banconote di piccolo taglio, ritenute provento dell’attività delittuosa, che i due celavano all’interno di lenzuoli appositamente cucite e nascoste in un grosso armadio.

Quanto rinvenuto è stato  sottoposto a sequestro. Stante la flagranza di reato i due coniugi sono stati tratti in arresto e, dopo aver espletate le formalità di rito, sono stati ristretti in regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione  Nell’ambito dello stesso servizio i Carabinieri della Stazione di Cassino, con l’ausilio di personale del NAS di Latina procedevano al controllo di due attività di ristorazione,  site in pieno centro di Cassino, trovate in regola sulle norme igienico – sanitarie.

L’intera attività di P.G. ha consentito di identificare 37 persone, sospettate di fare uso di sostanza  stupefacente e nei cui confronti si stanno svolgendo opportune verifiche; eseguire 3 perquisizioni domiciliari e 4 personali; sottoporre a controllo 25 autovetture; elevare n. 4 contravvenzioni al Codice della Strada.

8 ottobre 2017 0

La Polizia di Stato passa al setaccio il capoluogo ciociaro coadiuvata dall’ unità cinofila

Di redazionecassino1

Frosinone –  Importanti e significativi controlli per contrastare il sempre più preoccupante “business” di stupefacenti che, come ormai noto, interessa ogni ora sia del giorno che della notte il Capoluogo.

Tutti gli uomini a disposizione dell’ ufficio Volanti, hanno espletato un accurato servizio di controllo sul territorio, con particolare attenzione a tutte quelle zone dove, alcuni soggetti già noti alle forze dell’ ordine, sono dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Il servizio è stato reso possibile anche grazie al fondamentale e immancabile ausilio delle unità cinofile, equipaggiate di cani antidroga altamente addestrati al ritrovamento di qualsivoglia sostanza illegale.

Invero, le attività di controllo si sono svolte, come ormai già da tempo, soprattutto nei luoghi di ritrovo e di svago della popolazione ciociara, tra cui la Villa Comunale.

L’attività di prevenzione e contrasto è certamente questione complessa ma la Polizia di Stato intende mandare un segnale forte e chiaro: un passo importante verso la lotta all’ illegalità deve venire da tutti  i cittadini, ai quali è chiesto di denunciare e segnalare anche situazioni sospette, e diffidare da ogni forma di omertà.

Risultati conseguiti: un denunciato per aver reso false dichiarazioni sulla propria identità personale, 21 posti di controllo, 432 persone identificate, 278 veicoli controllati e 144 con il sistema Mercurio, 6 veicoli sequestrati, 32 contravvenzioni al C. di S.

18 aprile 2010 0

Controlli alla movida, locali passati al setaccio

Di redazione

Questa notte i Carabinieri della Compagnia di Giulianova (Te), coordinati dal Luogotenente Antonio Longo, hanno eseguito un controllo a tappeto nel centro di Roseto degli Abruzzi, controllando in particolare due dei più frequentati locali notturni del centro: “Bar gelateria 33” e la sala da ballo “Marron glacé“. In entrambi i casi i militari, in collaborazione con il Nucleo Ispettorato del Lavoro dei Carabinieri di Teramo, quello della ASL di Giulianova e dei Vigili del Fuoco di Teramo, hanno riscontrato gravi violazioni alle norme che regolano la sicurezza, come nel caso delle uscita di sicurezza e segnaletica in caso di emergenza, nonché relativamente alle norme che regolano l’assunzione dei dipendenti e l’igiene e la sicurezza sul lavoro, accertando illeciti di carattere penale ed elevando sanzioni amministrative di cospicua entità. Al momento del controllo i locali erano molto affollati, comunque oltre il limite consentito. Nella sala da ballo Marron glacé sono stati riscontrate gravi lacune in relazione alle prescritte autorizzazioni, mentre nel bar gelateria 33, veniva accertata la diffusione di musica dal vivo, senza alcuna autorizzazione. Nel contempo Roseto degli Abruzzi è stata cinturata da diverse pattuglie dell’Arma, che hanno proceduto ad elevare numerose contravvenzione per guida in stato di ebbrezza ed altre infrazioni al c.d.s, procedendo al ritiro di patenti di guida e carte di circolazione. I Carabinieri invitano i giovani amanti della “movida” a porre maggiore attenzione affinché i locali frequentati siano dotati di sistemi di sicurezza comunemente conosciuti (uscite di sicurezza, estintori ecc.), segnalando eventuali carenze.